Salta i links e vai al contenuto

Avevo trovato la felicità e “quella giusta”. Lasciato!

Salve a tutti,

è da un po’ che leggo le lettere e ho deciso di scrivere la mia storia. Scusate la lunghezza.

Premessa

Ho 28 anni, sono del piemonte, e fino ai 26 anni non ho mai avuto esperienze con ragazze (insomma, qualche uscita, ma ero vergine) e, inoltre, pochi amici (quei pochi fidanzati e quindi rinchiusi con lei) e vita sociale pari a 0(ho passato 3-4 anni di mezza depressione e chiusura in casa) . Nel settembre 2017 decido di dare una svolta alla mia vita (nell’ottobre 2016 mi ero trasferito a Roma per lavoro, da solo) e praticamente da solo, poi dopo sempre con un amico conosciuto in giro, comincio a uscire, a migliorare me stesso (ho letto molti libri e forum) e il mio rapporto con le donne (anche qui molte letture), insomma, mi metto in gioco in modo molto pesante. Riesco a dare una scossa alla mia vita, ad avere esperienze con ragazze (non senza difficoltà e rifiuti, figuracce ecc… ) e mi risollevo, ritrovo sicurezza in me stesso, fiducia e voglia di gioire. Ed ecco che arriviamo a giugno 2018…

Io e lei, com’è iniziata

La conosco a lavoro per un corso in cui lei, del Trentino, viene a Roma e ci sta per 1 mese. Ci vediamo tutti i giorni e comincio a provarci con lei (ero in un mood molto positivo in quel periodo), e lei ci sta. Mi trovo molto bene e anche lei, anzi lei ancora più di me, tant’è che essendo distante da me non volevo “illuderla” perché non credevo alle storie a distanza e quindi pensavo che una volta tornata su finisse tutto lì… invece… sono felice con lei, sintonia assurda, sia a letto sia fuori, non mi ero mai sentito così, e infatti… mi innamoro e decidiamo di metterci insieme, superando la mia iniziale paranoia sulle storie a distanza. Lei è bella, acqua e sapone, divertente, dolce e intelligente. Nonostante la distanza va tutto a gonfie vele, certo qualche piccolo chiarimento, ma niente di che, super innamorati, facciamo di tutto (weekend in giro nelle città d’Italia, vacanze all’estero) e siccome lei abita ancora con i suoi quando vado da lei inevitabilmente ci sono i suoi genitori, ma mi adorano e loro mi piacciono (ad aprile siamo andati tutti insieme in vacanza in USA a trovare il fratello che studia la) . Lei conosce i miei e la adorano. Mi dice cose bellissime (ti amo, sempre insieme, mai stata così felice, per me sei tutto ecc) . Lei è tutto quello che ho sempre desiderato, e che finalmente, con fatica e sudore ho “conquistato”.

Io e lei, il patatrac

Maggio 2019. Arriva per un corso a Roma per 3-4 gg. è strana, diversa, fredda… le chiedo come mai e mi dice solo che è stanca. Giovedì 23 andiamo con una sua amica a teatro e vedo che messaggia su whats molto intensamente (di fianco a me) .. con me sembra quasi arrabbiata. Arriviamo a casa e mi assale un dubbio/paura… aspetto che va in bagno e le guardo il cell (ce lo siamo sempre scambiati, nessun problema manco a vedere le chat) … e… vedo che si sta sentendo con un tizio salvato come “collega xyz” che non conosco (chiamiamolo mr M, il quale nel suo luogo di lavoro non c’è… ) … ma non in modo normale (non sono uno iper geloso, lei usciva anche con amici maschi da sola, mi ha sempre detto tutto e io mai vietato niente), vedo complicità e soprattutto un “mi manchi < 3" da parte del tipo e un " anche tu, kiss" da parte della mia ragazza; non ho fatto in tempo a vedere altro se non un " fai bei sogni, kiss" da parte di lei. Mi crolla il mondo addosso. Mi faccio forza e con una tensione elevata le chiedo chi le mandava in cuori, che l' ho vista a teatro a messaggiare e ho visto alcuni messaggi a teatro. Lei dice che è un suo collega della sua filiale, chiamiamolo mr C che, poverino, è stato lasciato dalla ragazza e quindi si accolla. Non dice quindi chi è veramente questo, lo nasconde e dice che in realtà è un altro. Non ho la forza di chiederle altro, anche se sapevo che stava mentendo. Poi comincia… " mi sento distante", " ho bisogno dei miei spazi", " non so, ho dubbi se continuare ecc. ". passiamo gli altri 2 gg in un clima di questo tipo, in cui usciamo, ma siamo inevitabilmente distanti… io, incredulo, pietrificato non riesco ad affrontare la cosa e a farla parlare. lei non vuole fare l' amore. Avevo una fiducia cieca in lei.

Io e lei, l' epilogo

Il weekend dopo vado su da lei, con l' intento di chiarire la questione. Lei è sempre fredda quando mi vede, finché andiamo a letto. li apro il discorso e lei dice sempre che è distante ecc… mi dice che si è sentita con poche attenzioni (????? ), che nel viaggio in america non le è piaciuto il mio atteggiamento (si sono stato un " offeso" perché mi cagava poco ed era sempre con i suoi facendo solo quasi sempre quello che volevano loro, però insomma sul momento non mi aveva detto nulla e i nostri momenti dolci li abbiamo avuti, tenuto conto che eravamo sempre in giro x città con i genitori in mezzo) . E comunque non ammette chi era quel tipo al cell, dicendo che era sempre mr C, e che le faceva piacere ricevere qualche complimento, attenzione, perché si era sentita un po' trascurata. io le spiego, ci chiariamo, lei piange e passiamo un bel weekend! lei torna a dire " ti amo" e sembra che tutto sia risolto (a parte la questione messaggi e cuori) . nelle 2 settimane in cui non ci sentiamo, però, alterna momenti belli a ricadute in cui mi dice che è un periodo così (ha da mesi problemi a lavoro che la turbano), ha insicurezze, pensieri fissi su alcune situazioni tra noi 2 e che i complimenti ricevuti stanno attecchendo, vorrebbe scappare da tutto… insomma… la questione è ancora aperta. Il weekend del 15, nostro anniversario, viene a Roma. La sera mi dice che è sempre un po' distante, nonostante io " contrattachi " (le avevo fatto degli orecchini a mano come regalo) . La sera parliamo di nuovo, e lei, grazie alla mia pazienza, vuota il sacco.. mr. T è un tizio che da un' altra filiale è arrivato da lei per 2 settimane e ci è andata a prendere 2 caffè (se vabbè… ) … io le dico che mi sono sentito preso in giro, che lei ha tenuto nascosto, cancellava le chat ecc… ma non mi scompongo e cerco di starle vicino, ancora fiducioso in lei. lei cmq quella sera comincia a dirmi che c' erano alcune cose che non andavano perfettamente e comincia a rinfacciare alcune cose. Il weekend andiamo al mare, va ad alti e bassi, lei sembra a momenti che voglia continuare.. la faccio breve… il lunedì sera mi molla! poi va a cena con l' amica… torna a casa da me, parliamo tutta la notte, pianti e lacrime, mi rinfaccia tante cose (tu non hai fatto cosi, eri cosa, negli USA non mi hai aiutato ecc… ), anche alcune cose che mai avrei pensato tipo il sesso (sempre divertiti, fatta godere… ) con molta durezza.
Alla fine pensiamo magari di riprovarci e di pensarci nei giorni seguenti, in cui cmq non avevamo weekend programmati. Nei 10 gg seguenti ci sentiamo, all' inizio lei scrive molto poi via via scemando… finché non le mando un lungo mess dicendo, in sintesi, di riprovarci insieme. Lei con un cinismo e una durezza mai vista, mi scarica manco fossi un appestato rinfacciando che con me era insicura, non ho fatto niente per farle cambiare idea, ora si sente più forte, mi ha visto ancora più distante di prima, abbiamo passato dei bei momenti ma la mia figura le ha dato insicurezza ultimamente eccc…

Insomma, l' angelo che avevo conosciuto era diventato vipera. Alle mie domande e richieste, a un certo punto ha poi chiuso con " ne parliamo domani", mai più sentita (3 luglio) .

p. s. : in tutto questo casino lei non ha più voluto fare l' amore con me, nonostante toccatine reciproche e miei stimoli (ex. massaggio) .

Conclusioni

Ho avuto segnali? Non penso. il weekend prima del 23, si l' ho vista leggermente meno coinvolta, ma avevamo fatto l' amore, ti amo, tra 10 gg ci rivediamo ecc… insomma… non mi ha mai dato forti segnali e i chiarimenti che ci sono stati in questo anno, hanno sempre fortificato la coppia, lei era sempre contenta di parlarne mi diceva poi cose bellissime.
Sto male? molto, ero finalmente felice e avevo trovato la ragazza dei miei sogni. Mai e poi mai pensavo mi potesse " tradire" e trattarmi cosi… non mi ha più scritto per sapere come sto. Da un periodo nero mi ero risollevato ed ero arrivato al paradiso facendo tutto ciò che avevo sempre sognato, coma una persona della mia età, con una ragazza accanto che mi amava e che amavo molto.

Mi sento vuoto, usato, disilluso, triste. Come può rinnegare tutto? darmi le colpe nonostante sia stata lei a comportarsi male? Io, in questo periodo, non ho mai fatto scenate, anzi, sono sempre stato comprensivo e ho cercato di parlarne per capire cosa non andava ecc… BOH.

P. S: adesso so per vie traverse che i suoi colleghi la vedono cambiata… si cura di più, si veste più carina ecc…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

51 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Ponny81 -

    Ciao,

    la situazione mi sembra abbastanza chiara. La distanza è una brutta bestia, il nuovo collega ha sicuramente iniziato con un corteggiamento spietato e lei ci è finita dentro…. dunque al tuo posto mi considererei fortunato in quanto non era quella giusta!!!

    Adesso si cura di più, perché sicuramente si stanno frequentando.

    Capisco che per te sia stata una doccia fredda, ma adesso devi alzarti e continuare per la tua strada. Il mondo è pieno di ragazze, ma ti consiglio di cercarle in zona così potrai viverla in pieno (nel bene e nel male) e capire veramente quando hai trovato quella giusta 😉

    In bocca al lupo

  2. 2
    Bottex -

    Una lettera non molto diversa da altre già lette. Purtroppo la cosa giusta da fare sarebbe stata lasciarla e mandarla a cagare subito dopo che hai letto quei messaggi su whatsapp giovedì 23 maggio! In quel momento avevi il coltello dalla parte del manico ed era l’occasione perfetta. Ad inventare scuse le donne sono specialiste, non avresti dovuto cascarci. Ma quando capitano cose simili, bisogna subito pensare: è finita. Stop. Punto. Kaput. Fine. Ha un altro ed è pure una falsa. Eh sì. Perché se ci avesse davvero tenuto a te, ti avrebbe detto prima delle tue presunte mancanze e cercato di trovare un accordo, di chiarirvi. Invece no, ha semplicemente trovato un altro senza dirti niente e cercato di farti credere che fosse tutta colpa tua. Che si sentiva trascurata è solo una scusa. Una strategia subdola da donna spregevole.
    Capisco che purtroppo, se era la tua prima, eri inesperto e quindi è comprensibile. Ora però sei forte di una nuova esperienza, con una situazione migliore a Roma e sei ancora giovane (che vuoi che siano 28 anni oggi?). Troverai un’altra migliore! Quella non meritava te! Dimenticala! Buona fortuna.

  3. 3
    Rossella -

    Una donna che è interessata a questo cerca qualcuno che le combini un matrimonio e che, nel bene o nel male, le faccia da garante per conservare la sacralità del corpo e la sua totale indipendenza. Nel vostro caso lei finiva per sentirsi una bambina rispetto ai suoi e una figlia di papà rispetto a te che praticamente non contavi niente per lei, altrimenti si sarebbe vergognata. Nella vita si ricercano emozioni importanti per dare forma alla stabilità. Ci vuole tempo. E’ un viaggio notturno che non prevede fermate. Alla prima si cambia. Non te la devi prendere a male. L’ebbrezza del sangue opprime il cuore.

  4. 4
    Bohemien82 -

    Jimmy..tutto quel che ti é accaduto ha un nome e un cognome. Ma non i tuoi. Immagino però tu lo sappia giá. Lascia perdere e mi raccomando non darle la soddisfazione di farle vedere che soffri. Se dovesse tornare MAI riprendertela. Trattala come una ... con la rogna. Perché seppur carine dolci e amorevoli questo sono nel profondo. La vera lei non é quella dei momenti belli dell’inizio ma quella che hai visto sul finire. Coraggio…

  5. 5
    Maestoso -

    È inutile piangersi addosso, sei un uomo..un po’di dignità e contegno.
    Al giorno d’oggi caro mio le relazioni sono così, ci si abbandona al primo problema, non si parla più, si mettono corna alla stessa frequenza con cui ci si cambia le mutande. Quando la società non giudica più comportamenti osceni come tradimenti, anzi tende a giustificarli, capisci che siamo in una società al declino.
    Fatti un giro per qualsiasi città italiana: vedrai donne in giro con il cane invece che con le carrozzine.
    Il succo del discorso è che ormai tutto è stato sdoganato, e le persone non si sentono più responsabili di ciò che fanno perché la società giustifica le loro azioni invece di condannarle.
    Conserva la tua dignità e vai avanti, e se possibile rivolgi la tua attenzione a donne estere, che ancora posseggono dignità e morale, hanno meno grilli per la testa, sono persone più pratiche.

  6. 6
    Jimmy__Presleh -

    Grazie dei consigli. Quello che fa male è come si è stati scaricati… Proprio lei che odia essere presa in giro, che voleva stare sempre con me, mi tradisce. Non mi parla delle mie mancanze, anzi, dice che sta bene e poi mi tratta così… Facendomi ancora sentire in colpa. Certo, si è messa a piangere più di una volta, ma poi? Non è stata sincera

    Come mai le donne sanno essere così subdole e meschine? Da dolci diventano dure come la pietra. Incredibile.

    X Bottex. Hai ragione, ma quel weekend ero scioccato e on volevo perderla. Non ho avuto il coraggio, lo ammetto. Pensavo fosse un incubo.

  7. 7
    Rdf -

    Qui come in altri miliardi di post identici si evince che le storie di amore non durano e che sposarsi o fare famiglia è un rischio (sia con quella vicina che con quella lontana, sia con una che conosci da tanto che con una che conosci da poco, sia con la suora che con la libertina ) in cui al 99% si rischia di rovinarsi la vita

    Secondo voi, donne e uomini, constatando che va sempre così…ne vale davvero la pena ?

    Inutile dire che se si viene rifiutati o lasciati da una donna prima del matrimonio o dei figli …uno inizialmente ci rimane malissimo con grave dolore e depressione perché “voleva bene col cuore”, dall altro deve davvero ringraziare il signore di averla scampata in tempo perché sarebbero state solo corna,litigi e spese su spese….se non addirittura figli di altri uomini spacciati per tuoi e da mantenere per giunta

    Anvedi un po’ te che bella roba “questo amore” dei tempi nostri

    Mi duole ammetterlo ma le religioni come cristianesimo ed Islam permettevano L esistenza della famiglia monogamica . Senza regole ci si perde nel caos senza valori ed affetti reali

    L emancipazione femminile ha portato a questo. E ‘ giusto rispettarla ma è anche corretto ammettere che la famiglia e L amore sono diventate solo illusioni passeggere

  8. 8
    Jimmy__Presleh -

    Sull’emancipazione purtroppo hai ragione rdf. La mia ex ragazza era l’emblema della ragazza moderna: amante dei viaggi, autonoma, indipendente, ambiziosa lavorativamente, mezza femminista. Per carità, dolce e tenera coccolona ecc però non la ragazza degli anni 60 per dire. E infatti ha mollato tutto (e io non è che sia uno spiantato, un violento, o menefreghista, anzi)

  9. 9
    floki_56 -

    maestoso dici che :
    “Fatti un giro per qualsiasi città italiana: vedrai donne in giro con il cane invece che con le carrozzine”
    In effetti per la trasormazione della società, nelle case ci sono più cucce che culle.
    Jimmy, benvenuto nel club 😊, concordo con i
    commenti precedenti,lei aveva già un’altro
    che stava provando. queste storie servono per fare gli anticorpi per il futuro per non prendere più capocciate o perlomeno ridurre gli effetti in modo che si sparisce alla prima puzza di fumo. se si fa sentire non rispondergli e se si fa vedere, mandala a cagare anche se capisco che è più facile à dirlo che farlo. tieni duro e non dargli un briciolo di soddisfazione,perché donne così (e ce ne sono tante) non meritano i sentimenti di nessuno.

  10. 10
    Mario -

    L esperienza dovrebbe insegnarti che la prossima volta al primo segnale del genere dovrai letteralmente SPRIRE e lasciarla friggere nel dubbio più totale. Per sparire intento non rispondere mai più a nulla. Puoi iniziare da ora, non è mai troppo tardi. Più le rispondi e più la allontani. Le donne non cercano L uomo buono e comprensivo ma quello strinzo e tutto d un pezzo. Prima lo impari e meglio è per te .
    Cmq vai avanti ci siamo passati tutti più volte

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili