Salta i links e vai al contenuto

Vi prego aiutatemi, sto malissimo

Ciao a tutti. Sto passando un brutto periodo e non ho nessuno con cui parlare. Sto malissimo. Mi voglio suicidare. L’unica cosa è che non trovo la forza di farlo perché ho ancora tanto da vivere. Sennò lo farei.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Me Stesso

11 commenti a

Vi prego aiutatemi, sto malissimo

Pagine: 1 2

  1. 1
    meryposa12 -

    Ciao SharonBrity!
    sono una ragazza di 18 anni e molte volte anche io ho passato periodi molto tristi tanto da buttarmi davvero giù ed è vero che l’unica cosa che davvero servirebbe sarebbe quella di potersi sfogare con qualcuno, con una persona amica di cui potersi fidare..

    In ogni caso, se ti va, puoi parlarne! Così possiamo aiutarti!

  2. 2
    Paolo25 -

    Fermo/a non fare cazzate ascolta ti lascio la mia mail cosi ne parliamo meglio….. la vita è la cosa più preziosa che abbiamo e che ci rimane… non possiamo maltrattarla solo perche’ altri ci dicono che non vale la pena viverla… e nostra e sta a noi prenderci cura di lei

    Latino1987@hotmail. it

    Spero di poterti conoscere… se posso essere d’aiuto… io ad agosto ho tentato il suicidio e mi sono salvato quindi so come ci si può sentire… ora non sto certo meglio ma per costruire visogna sempre faticare… e non per altri ma per noi stessi… conosco la solitudine e le botte terribili che il mondo (e non la tua vita) può darti… ma la vita e’ tua… se non sei tu ad amarla e rispettarla per primo/a come chi lo fara’ per te? Se vuoi n parliamo in privato… altrimenti se vuoi parlarne qui… l’importante e che tu possa desistere da questi pensieri… come dice la farfalla spagnola meryposa…. c’è sempre qualcuno pronto a tendere una mano…. basta saperla cogliere!

  3. 3
    Adry -

    Ho passato un periodo in cui pensavo spesso al suicidio ma non ho mai trovato il coraggio di provarci e per fortuna, ora sto bene quindi non buttarti giù tutto prima o poi andrà meglio; certo ognuno di noi è diverso e reagisce ai problemi in modo differente dagli altri ma bisogna sempre cercare di vedere in positivo, non dici molto di te quindi non capisco quale siano i problemi ma se ti va di parlare scrivimi: opus_nocturne@hotmail.it.

  4. 4
    SharonBrity -

    Chiedetemi l’amicizia su Facebook , sono Luna love , account falso ma solo così vi posso spiegare tutto

  5. 5
    Mau -

    ‘Mi voglio suicidare ma non lo faccio perchè ho tanto da vivere’.
    Altrimenti lo farei.’

    Tutto e il contrario di tutto in una sola riga.
    Lettera adolescenziale scritta solo per catturare attenzione.

    Il dibattito sui perchè di volersi togliere la vita, che investe giovani e meno giovani, è una cosa seria e ha radici profonde nell’animo di chi esterna tali proposizioni.
    Non ci si dovrebbe giocare sopra.

  6. 6
    narrativafont -

    leggiti (anche solo l’inizio) di “Non buttiamoci giù” di Nick Hornby

  7. 7
    dreamer -

    Non ho il coraggio perché ho ancora tanto da vivere. Ti sei risposto. Hai ancora tanto da vivere e riesci ancora a vederlo questo. Prova a parlare qui, lo so, a volte si avrebbe bisogno di un abbraccio fisico, di essere ascoltati, di ricevere conferme di affetto. Ma può aiutarti uno sfogo qui. In fondo, anche se ci divide un monitor, dietro ci sono persone, persone che ti stanno “ascoltando”. Coraggio….

  8. 8
    un.nuovoritratto -

    Ciao,ho letto la tua lettera..non spieghi chiaramente cosa ti affligge quali sono i tuoi tormenti,,magari cosi’ uno potrebbe darti un consiglio piu’ mirato…se poi e’ una sofferenza interiore di quelle sconosciute di quelle che ti stringono il cuore l’anima in una morsa da cui non sai piu’ fuggire scappare liberarti xke’ senti che tutto ti scivola via e vorresti solo sparire non essere mai esistito…anzi no!non esistere ora, come sei ora xke ti fai pena e tenerezza allo stesso tempo..ecco,io mi sento cosi’ stanotte ,in questa notte gelida di dicembre a pochi giorni da natale,sotto le luci colorate e scintillanti che annunciano e accolgono questa festa di amore,di scambio amorevole tra persone,con regalini cene pranzi e forse tanta tanta ipocrisia…non sei l’unico a pensare al sucidio..io ci penso quasi tutti i giorni..sono troppo vigliacca per farlo..mi sento insensibile a qualsiasi sensazione e penso che non mi importerebbe nemmeno piu’ di far soffrire i miei cari x la mia scomparsa…ma non trovo il coraggio e allora mi chiedo cosa mi trattiene!! forse la mia anima si e’ plasmata al dolore, al tormento..e diventata sua suddita..sto’ male..ho tanti problemi,tanti..ho problemi di salute,,problemi con i miei genitori…mio padre mi ha abbandonata nel momento del bisogno..un bisogno di semplice amore..costa cosi’ tanto dare amore ad un figlio che soffre?mia madre a volte pensa e mi dice di aver persa una figlia xke’ non mi riconosce piu’,,non rivede piu’ in me la donna che ero…combattiva e solare..credo di avere avuto sin da piccola una forte dipendenza affettiva nei confronti di mio padre…volevo essere accettata da un uomo troppo sfuggente troppo autoritario,,che mai mi ha concesso tregua fatta di carezze ..nemmeno mentre dormivo,lo avrei sentito lo stesso…sono cresciuta nella freddezza e nella mia solitudine..ho avuto un solo amore importante….il resto e’ stato solo ricerca di me stessa attraverso gli uomini forse ricercando quella figura che mi e’ mancata..ma poi il tempo passa e la vita frenetica ,gli impegni ti inghiottono e allora si ripone tutto in un cassetto che rimane li’ a prendere polvere…fino a quando ti accorgi che sei sola,,che la vita ti presenta il conto…ma io non credo di aver fatto nulla di male…anzi e’ stata forse la mia troppa buona fede e altruismo a farmi trovare cosi’ oggi..non aver mai pensato realmente a me stessa..Avevo bisogno di sfogarmi ho buttato inchiostro di getto…ora che capisco che la gente non si ferma a guardare a capire..maledetta male di vivere..maledette scelte sbagliate..E anche ora che il mio uomo dorme beato,dopo essersi congedato da me dicendomi..buonanotte sono stanco..ecco mi sento logorare dentro..e sto’ pensando che dietro le sue smancerie si nasconda grande falsita’..non chiedetemi perche’ penso questo…una donna lo sente sulla pelle..buona vita a tutti

  9. 9
    SharonBrity -

    Ciao a tutti. Alcuni di voi pensano che i contraddico ma non è così. Il fatto e che da una parte sono davvero triste e vorrei che tutto questo finisse ma non ho il coraggio di farla finita. Forse perché spero in un futuro , e questo che volevo dire. Ho già tentato il suicidio parecchie volte ma non riesco a farlo definitivamente. La colpa e di mio padre. Fin da piccola tirava oggetti e mi trattava malissimo. Quando ero con lui in vacanza non ho retto più e ho preso delle pasticche. Poi abbiamo litigato e lui mi ha picchiata. In seguito sono tornata in Italia e ora vivo solo con mia mamma ma mio padre abita davanti a casa mia e non posso più uscire di casa da sola. E difficile non avere un padre…Questo non è l’unico dei miei problemi. Non ho amici , i miei unici amici sono lontani quindi sono sempre sola. Inoltre mi piace anche un ragazzo molto più grande di me ma io vorrei odiarlo per come mi tratta male. Comunque , se mi aggiungete su Facebook mi spiego meglio , sono Luna Love. Grazie

  10. 10
    katy -

    Vatti a leggere
    http://www.letterealdirettore.it/una-storia-triste-2/

    E poi rileggila ancora, tre quattro volte

    Se la tua vita non la vuoi, magari la personcina protagonista della lettera la voleva.

    E non ha potuto viverla.

    Basta c@zza@te,

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili