Salta i links e vai al contenuto

Vi prego ho bisogno di qualcuno ora… aiutatemi e ve ne sarò grata

Lettere scritte dall'autore  vlentina

Ciao a tutti, sono una ragazza di 22 anni, sicuramente ancora giovane con tantissimi problemi seri, alcuni passati ma altri no. La vita con me non è stata mai gentile, ho perso la mia mamma a 7 anni, mio padre ha abbandonato me e mia sorella e siamo state poi adottate da una famiglia in un’altra regione. E questo non è nulla.
Era solo una specie di sintesi per dire che so cosa sono i veri problemi. sono una ragazza chiusa, maschero sempre i miei problemi ma ora sto male, tanto male e non so chi può aiutarmi, penso sempre di farla finita con la vita ma ho paura perché anche se non ho il coraggio, vorrei morire perché non ne posso più di soffrire e di avere sempre delusioni.
Vorrei poter vincere anche io una volta nella vita, vorrei essere un po’ felice, ma poco, non chiedo il mondo intero. Proprio no.. Insomma io sono felicemente fidanzata da 4 anni e mezzo, io amo lui e lui ama me, per fortuna.. Ma con la sua famiglia le cose vanno troppo male…
Questo inverno mi hanno dato la colpa di aver rubato dei soldi in casa loro, così senza motivo, e io forse anche stupidamente il giorno dopo sono andata a casa loro con dei soldi dicendogli che non mi serviva rubarli perché per fortuna economicamente sto bene..
Insomma non so come fargli capire che sono innocente, che non ho fatto nulla e poi non ho mai preso nemmeno uno spillo, ho sempre chiesto il permesso per fare ogni qualsiasi cosa..
Vogliono farmi lasciare con il mio fidanzato, cioè loro figlio, ma lui non vuole anche se sente il peso della situazione, mi ama tantissimo e mi crede, perché solo lui sa chi sono realmente..
Aiutatemi vi prego. Non sono una persona forte e sto male troppo male anche perché per me loro erano una seconda famiglia.. Non avrei mai fatto nulla del genere anche perché per fortuna sono una brava persona, ma fa male essere incolpati di qualcosa che non si è fatto, ma fa più male a non trovare il modo per risolverlo.. ditemi cosa potrei fare..
Parlare con loro no è inutile, ma non so magari scrivere una lettera.. aiutatemi… non so nemmeno cosa scrivere nel caso… vorrei che con il tempo tornasse tutto come una volta…. non ce la faccio a sopportare tutto questo e specie una separazione a causa dei suoi, lui per me è tutto ciò che non ho mai avuto da piccola.. ditemi voi cosa posso fare…
ve ne sarò grata per sempre…
Vorrei almeno poter fare un gesto semplice ma almeno che li faccia riflettere vi chiedo umilmente aiuto, anche a darmi delle tracce per la lettera perché non è ne ho la più pallida idea. Non voglio togliermi la vita ma ci sto pensando se le cose andranno peggio..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Vi prego ho bisogno di qualcuno ora… aiutatemi e ve ne sarò grata

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    gio -

    E’ brutto essere incolpati ingiustamente, per quanto la cosa abbia toccato anche me, non serve dire la tua se tanto non vogliono crederti. Sono loro in difetto non tu. Cerca di stare tranquilla non farti sensi di colpa e non cercare di dimostrargli niente continua a vivere la tua vita come meglio credi, nessuno deve accusarti sia se c’è un motivo sia se non c’è.
    l’importante che lui ti creda e non dia retta a i suoi genitori. Stai tranquilla tutto andrà per il meglio

  2. 2
    valentina -

    si hai ragione ma è difficile.. ho paura che prima o poi mi lascerà per colpa dei suoi. poi i suoi lo ricattano sempre. gli dicono che se nn mi lascia gli tolgono tutto e non gli daranno un giorno l officina che è del padre per ora. io vorrei almeno fargli capire qualcosa anche tramite delle righe ma almeno di farci vivere in pace. aiuto………….

  3. 3
    The Dreamer -

    Ciao Valentina,
    allora innanzitutto anch’io ho avuto e ho tutt’ora dei serissimi problemi con i “genitori” del mio ragazzo.Però noi siamo stati drastici e catastrofici (e sicuramente meno comprensivi di te): abbiamo evitato contatti con loro il più possibile.Non me la sento di dire che sei più matura di te, perchè anch’io ho passato la “crisi” che stai passando tu: ti senti male, ti sembra impossibile che sia successo davvero e ti senti magari anche a debito.Poi però dopo mille tentativi (da parte mia e meno sua) in cui loro rispondevano non muovendo nemmeno un dito sono arrivata alla fase rabbia, e oggi sono in stasi lì.Basta pormi domande su domande, chiedermi cosa ho sbagliato e se potevo fare di meglio. Io ho detto basta! Lo so che in questo momento hai solo paura di perdere il tuo ragazzo e saresti disposta a far di tutto pur di non perderlo: passato pure questo.Ai tempi “dei tentativi” sono riuscita a comunicare con suo padre attraverso delle lettere. Ma per me quei tempi sono finiti. Mi sono davvero stufata. Non credere che io oggi questa durezza l’abbia per puro qualunquismo,tutt’altrfo, sto spesso a rifletterci su e ci sto male, ma credo di aver fatto la scelta giusta. Il mio ragazzo è con me. Noi uniti, il resto incognite.Se vuoi davvero ESSERE TU a provare a rimediare (di cosa poi????!!!) (ti prego, non umiliarti da sola per ciò che non hai fatto), cerca di scrivere con chiarezza e onestà ciò che pensi, senza porti in modo di “sfida” (come invece ho fatto io, forse sbagliando, non so)ma nemmeno ostentando convenzionali forme di eccessiva e non spontanea gentilezza!Il fatto che a me scoccia è che per una loro supposizione ti stanno trattando come se fossi una ladra (ma stiamo scherzando?). Se davvero non hai fatto niente se vuoi cercare un contatto fallo, ma credimi, non se lo meritano, e comunque ribadisco: secondo me non devi esagerare nel sembrare servizievole v/so di loro, se ne approfitterebbero. E’ il mondo degli str.. fatto così! Fammi sapere, ciao

  4. 4
    valentina -

    grazie hai capito a pieno… ma sai non sempre è inutile provarci.. poi potrei avere dei rimorsi.. alla fin fine sei stata fortunata perchè il tuo ragazzo è con te, il mio si anche anche perchè mi avrebbe già mollata sennò, ma lui vuole sia me che loro inseime. si è vero mi umilierei anche perchè mi hanno rovinato la vita, la reputazione in tutto il paese e da come sai le voci girano ma degli altri non mi importa niente. la famiglia delmio lui sa che non ho mai preso uno spillo mai mai mai e poi per quale motivo avrei dovuto farlo? stavo bene con loro davvero, era una seconda famiglia per me… ho tanta paura.. vorrei scrivere loro una lettera, dei pensieri, ma non so nemmeno da dove cominciare.. almeno solo per dirgli di far vivere la nostra storia fin quando durerà.. e per far vivere lui in pace, perchè a casa sua ogni sera è una guerra mi ha detto. per non pensare per non starli a sentire attacca la mattina alle 6 e stacca alle 8 di sera..che cucciolo.. io lo amo piu della mia vita, lui per me è tutto, è il padre che non ho avuto, che mi ha abbandonata. è un amico è tutto e io per lui, stiamo bene insieme.. e al solo pensiero di dividermi mi sento morire e lo giuro che se ci provano a farci lasciare io mi uccido non scherzo ma mi toglierebbero tutto facendomi lasciare.
    non so dimmi cosa potrei scrivere, sicuramente ribadirei il fatto che sono innocente è che fa male questa situazione ma vorrei solo dirgli che cosi fcaendo stanno facendo male al figlio. e sono sicura che se ci riescono a farci lasciare un giorno lui gliel ho rinfaccerà a morte.. e c è l avra sempre con loro, quindi da una parte il loro rapporto è già spezzato ma per colpa loro.. aiutatemi sono sola davvero.

  5. 5
    The Dreamer -

    No, non sei sola, per quanto posso ti sto vicina.Allora, innanzittutto prima di scrivere qualunque lettera secondo me devi cercare di chiarire BENE una cosa (non sottovalutarla affatto, sembra un dettaglio insignificante forse ma non lo è): loro SANNO che non sei stata tu e ti accusano oppure lo pensano davvero? Cioè è mai arrivato un momento in cui hanno tradito insicurezza riguardo alla certezza che sei stata tu? Qui le cose prendono una piega molto particolare: nel secondo caso ne parliamo quanto vuoi, ma solo dopo, sarebbe il più “innocuo”, mentre nel primo, cambia tutto. Se fosse vera la prima ipotesi, infatti, quello che stai subendo non è altro che una SCUSA, un PRESTESTO per farvi allontanare. Ogni azione del genere cela una realtà sotterranea: PERCHE’ lo stanno facendo? Cos’è cambiato da prima e dopo NELLA LORO TESTA? Devi cercare di “indagare” su questo, è l’unica strada per cercare di ottenere l’onestà che meriti.
    Ti consiglio di procedere così: chiedi al tuo ragazzo di mettersi una bella sera a parlare tranquillamente con loro, cercando di capire quello che davvero pensano, e poi, se loro ammettono questo mio dubbio a LUI, lui dovrebbe rispondere: “Bene, adesso chiamiamo lei, glielo dite in faccia, chiariamo, le chiedete scusa e ci riproviamo tutti insieme, serenamente e senza sotterfugi”. Che ne dici? Avrei mille episodi da raccontarmi ma spalmarli “in pubblico” così non mi sembra il massimo, se vuoi dei resoconti sulla mia esperienza posso anche scriverteli, ma sinceramente preferirei farlo privatamente, se sei interessata lasciami il tuo indirizzo e-mail, così possiamo parlarne più tranquillamente.
    Capisco che ti trovi in una situazione orrenda, e mi dispiace, perchè veramente ci sono passata anch’io, io..capisci? quella che sogna una famiglia tutta sua dai primi anni dell’adolescenza!! Proprio io, mi sembrava uno scherzo del destino di cattivo gusto. Ciao Vale, prova a valutare bene e riflettere anche sulle piccolezze, possono essere la chiave.

  6. 6
    valentina -

    ciao dreamer, sei tanto gentile con me, e te ne ringrazio infinitamente.. è un casino in quella casa, sai anche io ho pensato che fosse un pretesto per forza, ne sono quasi convinta, 1. perchè io quei maledetti soldi non li ho presi e 2 perchè loro come il mio ragazzo sanno che per fare qualsiasi cosa in 4 anni che ero quasi tutti i giornio a casa loro ho sempre chiesto il permesso per fare qualsiasi cosa, e dico qualsiasi.. una volta ricordo che c erano 3 euro tipo buttati sul divano e dissi al mio ragazzo di chi fossero ecc ecc, avrei potuti rubarli se fossi stata una ladra o malata come loro mi hanno definita.. ma non fa parte di me, e detto fra noi non avrei mai fatto nulla di male per rovinare il benessere che avevo acquistato dopo tanti anni.. sto veramente male, piango tutti i sacrosanti giorni e i suoi lo tartassano dicendogli che deve lasciarmi ecc ecc.. la mamma pochi giorni fa gli ha detto cosi “mannaggia a me e quantdo t ho fatto..” pensa che belle parole.. lui sta male esce per non pensare. sai si è comprato una makkina nuova tutta con i suoi soldi perchè sa che se avesse chiesto soldi a loro gliel avrebbero tolta come tutte le cose dal tronde perchè loro sono cosi. prima danno e poi quando qualcosa non va secondo loro tolgono, lo fanno con tutti e tre i figli. pensa loro entrano ancora dentro casa della figlia sposata senza permesso e la coandano e lei zitta fa quello che dicono loro perchè gli hanno dato casa e soldi. pensa che schifo. circa 2 anni fa invece c era l altra sorella piu piccola del mio ragazza che ora ha 28 anni, quindi nemmeno tanto piccola, adulta e vaccinata, che stava con un ragazzo di 24 circa e il papa e la mamma hanno fatto di tutto per farli lasciare, perchè non volevano, dicevano che era piccolo rispetto a lei..che schifo.. 2 anni di tragedia dentro quella famiglia loro non gli parlavano piu e lei aveva deciso di andar via da loro per sempre con lui perchè era innamorata giustamente, diceva a noi di seguirla, ma non lo facevano.

  7. 7
    valentina -

    anche perchè noi trovavamo ingiusta questa cosa, per il semplice motivo che era un ottimo ragazzo e che le scelte dovevano essere le sue perchè io penso che sono i figli a dover sbagliare o vedere se sono cose giuste. a loro importa solo dello stomaco loro.. mi fanno schifo e pietà ma tanto la ruota gira per tutti e ogni cosa a suo tempo è solo che è da quando sono nata che dio non mi aiuta, che tutta la mia vita è un inferno dal quale non vedo neanche uno spiragluio di luce, neanche lungo anni.. è un tunnel buio e non voglio restarci a vita. il mio ragazzo insomma c è l ha a morte con loro però lo capisco quando dice che vuole sia me che loro, sono pur sempre la sua famiglia.. ho paura che crollerà.. sai ieri al telefono mi diceva che ha paura anche loro gli faranno perdere i suoi amici cari che dopo tanti anni di gente schifosa avuta intorno, di gente finta ecc ecc abbiamo trovato insieme e credimi sono persone splendide oneste e mature ognuno si con i propri problemi.. io non voglio far pace con loro perchè anche se mi chiedesero scusa non rientrei in casa loro mai piu perchè mi hanno rovinata credimi, ma vorrei scrivere loro 2 righe solo per fargli capire cosa gli ho fatto realmente e di lasciar vivere il figlio perchè se riuscuranno a farci lasciare un giorno lui glielo rinfaccerà anche perdendoli definitivamente e per loro sarebbe un fallimento e sarebbe troppo tardi tornare indietro. comunque quando mi incolparero cosi io sempre il giorno dopo dopo essere andata dalla mamma ero andata in polizia per chiedergli se potevano prendere le mie impronte digitali perchè gli spiegai il fatto insomma, ma mi dissero che non si poteva fare, anzi sai che mi dissero di andar a casa loro di buttare tipo 100 euro sul tavolo e dirgli tenete andateci a bere, qualcosa del genere insomma, ma mi fecero troppo ridere..almeno loro. ero disperata era un gesto solo per ilm mio ragazzo e per farli vergogtnare. sai avevo pensato anche di denunciarli per diffamazione ma non posso c è

  8. 8
    valentina -

    sempre il mio fidanzato di mezzo e farei solo danni. DEVO FARE QUALCOSA MA NON SO COSA. non voglio pensare a suicidarmi per poi farli snetire in colpa ma è l unica via perchè tanto ho solo il mio fidanzato e almeno farei vievere in pace lui.. io non ne posso piùùùùùùùùù… sto crollando e se mi sono iscritta qui perchè ero disperata da morire. io non parlo mai di me dei miei problemi con nessuno e questa è la prima volta. l e mail non posso dartela perchè mi salva le cose su quella del mio patrigno. potrei darti facebook non so. PER QUALSI COSA PARLA ANCHE TU CON ME SPERO DI POTERTI AIUATRE COME MEGLIO POSSO.. baci baci

  9. 9
    valentina -

    sempre il mio ragazzo è per lui che non lo faccio.

  10. 10
    The Dreamer -

    Accidenti, è davvero complicatissimo. Pensavo che i patemi ce li avessero anche verso di voi, ma a quanto pare anche con gli altri figli. Io sinceramente al tuo posto non farei un bel niente per dimostrare la mia buonafede. Non se lo meritano. Quello che mi dispiace è che il tuo ragazzo sente il bisogno di loro. Il mio a quanto sembra no, nel senso che ormai ci siamo rassegnati. Pensa che l’ultimo gesto schifoso che hanno fatto per punirci è stato dare una casa alla sua “pseudo.sorella” (viziatissima e leccacxxxo) ed escludere lui. Insomma, non ti dico come ci è rimasto. Non per la casa in sè (ok, gli avrebbe fatto comodo pure a lui), ma proprio per il menefreghismo e la straffotenza nei suoi confronti. Questo perchè lui si ostina a stare con me. Sono persone che hanno serie PATOLOGIE, non c’è altra spiegazione. Secondo me devi provare ad andare con il tuo ragazzo a parlarci, andateci una sera dopo cena, insieme. Sii semplice ma diretta: “Avete le prove per quello di cui mi state accusando?”.
    Non fare scene lacrimogene, non si meritano tale soddisfazione. Schietta e tranquilla, pacata e senza fisime inutili. Per adesso non mi viene in mente un’idea migliore.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili