Salta i links e vai al contenuto

Uomini all’antica

Lettere scritte dall'autore  Bea
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

55 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6

  1. 31
    bergo -

    rossana ho apprezzato spesso i tuoi interventi per la maturità che spesso hai dimostrato, ma da un pò di tempo a me sinceramente sembri solo molto invidiosa di Maria Grazia, scrivi sempre commenti acidi su di lei e sopratutto quando qualcuno le fa delle avance. Maria Grazia secondo me fa rabbia perchè scrive cose pungenti ma vere, ma non vuol dire che ce la con qualcuno. potrei sbagliarmi per carità ma non è bello che una donna si metta così in competizione con un altra
    è triste da vedere credimi. comunque non volevo infastidire nessuno.
    un grande saluto a tutti!!

    a me comunque le donne che ci provano piacciono moltissimo e non mi danno nessun fastidio 🙂

  2. 32
    ambrogio -

    @maria grazia: cos’è che hai capito? Secondo me si, se non è una frequentazione obbligata, come ho già scritto. Ma provarci non vuol dire saltare addosso. Vuol dire prendere l’iniziativa, lasciando perdere se la cosiddetta amica si volta dall’altra parte.Se non lo fate voi dobbiamo per forza farlo noi,altrimenti bisogna tornare ai matrimoni combinati come nel medioevo o rivolgersi al meretricio.

  3. 33
    maria grazia -

    bergo, ti ringrazio per essere uscito allo scoperto dicendo con sincerità la tua opinione. un’ opinione forse condivisa da molti, anche se non hanno il coraggio di ammetterlo.

    ciao!

  4. 34
    rossana -

    Bergo,
    interessante il tuo punto di vista sui rapporti diretti e indiretti fra me e Maria Grazia. logico che ci si faccia un’opinione, che però non è detto affatto che corrisponda a quanto in effetti anima i miei interventi su temi d’interesse per entrambe.

    che ci si creda o meno, NON invidio affatto, né ho MAI invidiato NESSUNA donna, e tanto meno il tipo di donna che caratterizza Maria Grazia. ho, come tutti, molti difetti ma l’invidia non è parte di quanto può indebolire la mia autostima.

    grazie di esserti espresso, con la speranza di leggerti ancora in futuro su altri argomenti…

  5. 35
    maria grazia -

    io non sono “un tipo di donna”. IO SONO ME STESSA E BASTA. e sono diversa da chiunque altro e da chiunque altra! detto questo, a me non interessa affatto quello che tu pensi di me o quale secondo te dovrebbe essere la giusta maniera di porsi in questo sito. Tra me e te NON ESISTE ALCUN RAPPORTO, nè diretto e nè indiretto. Tu per me sei soltanto una presenza inopportuna e fastidiosa che altera e disturba tutte le discussioni con le sue diatribe personali. l’ utilità del tuo apporto a questo forum, per quel che mi riguarda, è del tutto inesistente. La cosa non mi disturberebbe più di tanto, se il tuo atteggiamento non trascenderebbe nella scorrettezza a nella manipolazione degli altri utenti. Ma così è. D’ ora in avanti sei vivamente pregata di lasciarmi in pace e di non tirarmi più in ballo, NE’ DIRETTAMENTE E NE’ INDIRETTAMENTE, nei tuoi commenti deliranti e tesi solo a provocare.

  6. 36
    bergo -

    Rossana detto francamente, per me il tuo commento n. 34 è la conferma che sei invidiosa eccome e credo non solo di MG; ma è anche normale, nessuna donna è immune dall’ invidia verso le altre. Tutte le donne sono invidiose di qualcuna secondo me, solo che c’è chi lo dimostra e chi no. c’è chi lo è di più e chi di meno. ma siete tutte invidiose! lo posso garantire. Le donne sono fatte apposta per rompere le balle 😀
    non so cosa tu intenda quando parli di Maria Grazia. ma a me lei sembra una donna intelligente e interessante, che dice sempre cose molto azzeccate forse la rabbia di qualcuno nasce un po anche da questo, non tutti siamo capaci di scrivere commenti che rimangono impressi. Ma sono doti naturali, come senz altro tu hai delle doti che maria grazia non ha. ognuno è fatto a modo suo ed è inutile attaccarsi. io la vedo così..
    spero di non essere stato offensivo perchè non è questa la mia intenzione, dico solo quello che penso da spettatore esterno.
    un saluto.

  7. 37
    maria grazia -

    bergo, ho sempre pensato anch’ io che uno dei maggiori punti deboli delle donne, oltre quello di non saper fare squadra, sia anche quello di non poter fare assolutamente a meno di essere invidiose delle altre. anni fa io stessa non ho mai potuto evitare di invidiare le donne che riuscivano a soffiarmi gli uomini che a me interessavano. Ho sprecato anni ad arrovvellarmi il cervello per cercare di capire cosa mi mancasse rispetto a queste donne. Oggi ho capito che NON MI MANCAVA NIENTE. era solo una questione di gusti, ma sopratutto di CALCOLI personali da parte di questi uomini. Ora sono meno incline a questa tendenza di auto-colpevolizzazione, avendo capito quali sono le REALI BASI su cui fondano il loro rapporto con l’ altro sesso gli uomini che hanno fino ad ora acceso il mio interesse. Forse a volte basterebbe un pizzico di lucidità in più per sdrammatizzare le convinzioni e le situazioni che ci gravitano intorno, o per ridimensionare il peso di coloro che consideriamo i responsabili dei nostri fallimenti. anche solo virtuali..
    ti ringrazio per i tuoi gentili apprezzamenti.
    un saluto anche a te.

  8. 38
    bergo -

    Maria Grazia, le teste di cazzo sono sempre esistite e sempre esisteranno. io vivo in un piccolo paese e anch’ io sono sempre stato giudicato e criticato perchè mi distinguo dal resto dell’ ambiente e perchè agli occhi dei miei compaesani sono visto come un alieno. io però guardo la mia vita e guardo la loro e sinceramente non gli invidio nulla per come sono messi. sono sfigati al massimo, non sanno manco perchè stanno al mondo e fanno dei ragionamenti che manco mio nonno. quando trovi gente così compatiscila MG perchè tu mi sembri anni luce avanti e di solito chi è superiore deve comprendere il poveretto di turno perchè è solo uno che non ci arriva. non vale la pena farsi rovinare le giornate da questi soggetti. voi donne avete tante bellissime qualità ma purtroppo vi innamorate sempre degli imbecilli ( lo si vede anche da questo forum ), spesso non sapete manco voi cosa volete e siete troppo preoccupate del giudizio degli altri; sono queste le cose che vi fregano; senza questi limiti arrivereste dove volete, penso che rispetto a noi uomini siete più versatili e sensibili, più portate al sacrificio e avete una marcia in più. ma siete prigioniere delle vostre insicurezze. Ne abbiamo tante anche noi maschi e abbiamo le nostre colpe non c’è dubbio. ma noi uomini cerchiamo di valutare le cose con razionalità e non agiamo di impulso; forse anche perchè culturalmente, rispetto alle donne, nelle epoche passate siamo sempre stati investiti di maggiori responsabilità, e quindi magari è anche una cosa un pò “genetica”. però credimi questa è l’ unica cosa che ci può salvare davvero, il resto è tutta roba per illusi ed illusionisti e per sceneggiatori. Posso sembrare maschilista ma non lo sono credimi! tutt’ altro. purtroppo però le donne non saranno mai credibili finchè continueranno a perdersi in storie senza senso e finchè dimostreranno di essere troppo in balìa della loro emotività.
    ciao

  9. 39
    maria grazia -

    bergo, tu hai sempre fatto le tue scelte sentimentali ed emozionali su “basi logiche” ? io non credo, come non credo che lo abbiano fatto la maggior parte degli uomini che scrivono qui e che lamentano il modo di essere e la presunta inconsistenza delle donne di oggi. Le quali, rispetto a quelle di ieri, inseguono più le proprie pulsioni che non l’ imperativo del trovare il partito più attendibile per “sistemarsi”. Non so quanto sia giusto e quanto sia saggio. Ma forse è più “genuino” rispetto all’ atteggiamento più ponderato ma anche più guidato dal calcolo delle nostre mamme e nonne. Forse in questo frangente l’ errore che noi donne facciamo è quello di sperare e/o di prentendere che in quel momento l’ altra parte possa darci di più di quello che può darci. Ma d’ altro canto rischiare di cadere in questo errore è molto facile ed è anche “sano”, a mio avviso. è il segnale che non siamo del tutto disumanizzati, che non sappiamo essere dei “ragionieri” dell’ erotismo e delle emozioni. L’ importante è capire in tempo in che territori stiamo camminando e saperci tirare indietro, se non fanno per noi o se ci siamo infilati in un vicolo cieco. Io i sentieri della vita ho accettato di camminarli TUTTI, da quelli più tranquilli e rassicuranti a quelli più impervi e imprevedibili. e in quest’ ultimo caso a volte mi sono fatta molto male. E parlo sopratutto della sfera sentimentale. mi sono rimaste cicatrici nell’ anima che non guariranno più. ma che però mi servono come “cartina tornasole” per non commettere più gli stessi errori e per riuscire a porre dei limiti. Limiti che non andrebbero mai oltrepassati, quando si instaura una relazione di qualunque tipo. Nella mia vita non ho mai fatto calcoli, come pensa qualcuno con cui mi sono relazionata di recente. Non ho mai basato le mie interazioni con gli altri su precise strategie. Ho sempre e solo VISSUTO IL MOMENTO, ne ho respirato le sensazioni, ne ho assorbito gli eventi. E OVVIAMENTE ho commesso degli errori. frutto però di INGENUITA’ e NON di malafede! in queste occasioni tutto quello che fosse estraneo al puro e semplice INCONTRO TRA ME E L’ ALTRO ( situazioni esterne, questioni esistenziali, problemi vari ) doveva starne fuori. Per il semplice motivo che altrimenti si sarebbe guastata la magia di quell’ incontro. tutto qui. Mi sono ribellata all’ influenza castrante che il mio ambiente di provenienza intendeva esercitare su di me. E in questo modo ho potuto VIVERE DAVVERO. Ho potuto vedere le cose migliori e anche le cose peggiori della vita e della natura umana. Ma sono state queste ultime a farmi davvero apprezzare le prime. Se non avessi fatto il percorso che ho fatto, oggi non sarei quella che sono: una donna consapevole e presente a se stessa.

  10. 40
    maria grazia -

    Non me la sento di pentirmi per ciò che ho vissuto e per come sono stata, pur riconoscendo i meccanismi ( umani, emotivi e familiari ) che mi hanno portato a determinate scelte piuttosto che ad altre. e pur riconoscendo alcune mie esperienze sentimentali per quello che DAVVERO a suo tempo sono state: DEI CLAMOROSI AZZARDI.

    Ti sbagli, non sono IO qui quella avanti anni luce. è un altro utente. Grazie comunque del sostegno.
    ciao.

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili