Salta i links e vai al contenuto

La triste constatazione dei fatti

Lettere scritte dall'autore  

Il testo di questa lettera è semplice e lo rivolgo a chi dico io: guarda a che punto siamo arrivati per colpa tua.

Sei tornata per uno scopo qualunque, sicuramente positivo come è naturale che sia il voler tentare di riallacciare un rapporto cn chi ha fatto parte della tua vita. Però mi hai costretto a scriverti parole che mai avrei immaginato potessero arrivare a te, che eri sacra. Invece no, hai ricevuto quattro righe di pugnalate agli organi vitali, che spero ti abbiano punito ed educato, oltre che allontanato definitivamente da me.

Sì, è solo colpa tua. Di quel che è successo. Non ci sono scusanti, non esistono e non esisteranno.
Quella lettere riguardo lo spostare la montagna potrebbe essere attualissima, ma sicuramente non la leggerà mai chi dovrebbe.

Pensavi che due contatti pieni dei soliti significati, triti e ritriti, già letti, già sentiti, potessero essere sufficienti? Hai ricevuto quel che meritavi.
Quella montagna non la sposterai mai.

Oltretutto non hai mai dovuto combattere per me, perché ero rassicurante e scontato.
Ora non sono né uno, ma soprattutto l’altro.

Ti ho fatto del male? Spero di sì.
Dicono di aspettare che il cadavere passi lungo il fiume? Ora vedo qualche brandello di te.

Chissà che tu capisca.

L'autore ha scritto 37 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

28 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Toro77 -

    Ti capisco perfettamente caro amico….
    E’ stata una bella rivincita!!!
    Io sto facendo la mia vita e aspetto che la ruota della vita faccia il suo corso….
    Alla fine tutti i nodi vengono al pettine….

  2. 2
    psYco -

    Certo che sei inca….ato di brutto!!! Ma certe donne meritano di essere trattate a calci (sto parlando in senso metaforico). Mi sa che queste pensano di partecipare ad un reality, che la vita è un gioco. Personalmente la TV però è un pezzo che non la guardo più….
    by psYco

  3. 3
    guerriero -

    ma che capisce, può solo penare e basta

  4. 4
    melsiat -

    spectre ma quanti anni hai?è pura curiosità…comunque bella rinvincita

  5. 5
    Spectre -

    @ melsiat
    meno di 35

    nn è una rivincita alla fine. è un’autodifesa. Una chiusura senza secondi fini. Chiusura e basta.
    nn l’ho fatto per ripicca o per dimostrare qualcosa all’altra, ma per legittimare, conservare e difendere il mio stato attuale. che poi i pensieri successivi siano anche “spero tu possa provare cosa significa l’essere rifiutati da qualcuno di importante”, è solo una conseguenza, e forse un retaggio inevitabile dei mesi di dolore. Il desiderio di rivincita e riscatto è un sentimento umano no?

    Il punto è che il giocattolo si è rotto e nn ho più da condividere nulla cn quella persona. Nn ne ho nemmeno la voglia e le motivazioni. Cosa avremmo da dirci? Che rapporto più esserci cn chi ha mentito per raggiungere i propri scopi personali? Nn si può perdonare chi nn guarda in faccia a nessuno, ed è subdolo e bugiardo.

    chi riuscirebbe ad avere un’amicizia cn una persona falsa, opportunista e capace di mentire? solo chi vuole ottenere qualcosa da questa persona, al max. figuriamoci se si tratta di una ex.

  6. 6
    b80 -

    grande spectre…
    guardare indietro solo per guardare avanti…

  7. 7
    guerriero -

    pedonare un giorno si, ma mai dimenticare il male subito, quindi seppur nel perdono, bisogna trattare certi ex per come meritano, ovvero il distacco e l’indifferenza totale a vita. La dignità personale non la deve toccare nessuno.

  8. 8
    calub -

    Spectre non ho capito bene…
    lei è tornata da te? ma quanti mesi erano passati? mi pare parecchi no? Ti aveva tradito?
    Spiegati un pò meglio. Grazie

  9. 9
    laura80 -

    ti consiglio di leggere marte e venere si innamorano di nuovo di John Gray è un ottimo libro e tratta di come riuscire ad affrontare il dolore dopo la perdita della persona amata per far sparire la rabbia, il dolore, la tristezza, i rimorsi, i rimpianti e tutti gli stati d’animo che si devono affrontare in questo caso in modo da non rimanere intrappolati in essi e riuscire a riconquistare la fiducia in se stessi e negli altri e a non chiudere il nostro cuore. Spiega come rimarginare la ferita del cuore ed arrivare al perdono. Spero ti possa aiutare a me è servito molto. Ciao

  10. 10
    toroseduto -

    Sento dolore da tutte le parti come in un travaglio, vedo la notte diventare giorno, sento gli opposti che finalmente si…oppongono, è la resa…o una presa di coscienza finale,categoriga e appagante…una vittoria sulla sorte avversa, un declino dei sogni o malasorte,il contorcersi coervi a sbudellare l’ultimo residuo che i sensi possano sopportare…vittoria, sconfitta, uso di parole mai svelate,il cadavere è cotto o ancora da bruciare?

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili