Salta i links e vai al contenuto

Lui

Lettere scritte dall'autore  Breathofdeath

Ho 16 anni. Vorrei raccontarvi di lui, del ragazzo che ha cambiato la mia vita. Ci siamo conosciuti a scuola, quando avevamo iniziato le superiori, due anni fa, i primi giorni di scuola eravamo timidi, poi abbiamo iniziato a parlare… parlare, dopo alcuni mesi siamo diventati migliori amici. Andavamo d’accordo, avevamo tante cose in comune, era tutto molto bello, eh sì. Verso la fine della scuola mi era iniziato a piacere, sentivo di essermi innamorata. Finita la scuola, avevo una materia sotto e dovevo fare i corsi di recupero, non sono riuscita a recuperare quella materia poi ho cambiato scuola, ci siamo anche trasferiti, a Correggio da Reggio Emilia, beh non c’è tanta distanza. Comunque per un po’ di tempo io e lui non ci siamo più sentiti, non si è fatto sentire lui, neanche io. Non c’è la facevo più, lo pensavo sempre, ho deciso di scrivergli… gli avevo mandato una mail chiedendogli come stava, che faceva, ecc… parlavamo su face, msn. Un giorno avevo deciso che sarebbe stato meglio se ci vedessimo, erano i primi di aprile, poi il 10 aprile ci siamo visti e siamo andati al cinema, abbiamo passato un bel pomeriggio insieme, mi aveva detto che anch’io piacevo a lui ma che non me l’ha mai detto perché aveva paura che non mi sarebbe piaciuto. Il 17 aprile, il giorno del mio compleanno, ci eravamo messi insieme… abbiamo passato sei mesi stupendi insieme, ma questo mese, novembre, mi sembrava cambiato, sì, menefreghista un po’ ecco, abbiamo iniziato a litigare, non andavamo più d’accordo.
Ora metto alcune nostre conversazioni…

12 Novembre 2010.

Io: Ci dobbiamo vedere…
Lui: Come ci dobbiamo vedere…?
Io: Riesci a venire qui anche solo per un ora…? perché così non mi capisci…
Lui: No… non riesco… mi disp… e comunque non credo che risolveremmo qualcosa vedendoci…
Io: Leggi questo messaggio… quello di ieri: Sei sicuro di non volermi più…? ti chiedo questo… sei sicuro che non vuoi perdermi…? sei sicuro che vivi solo per il nostro amore… per me… che sono la ragione della tua vita…? secondo me no… non mi ami e non sei più innamorato di me… rispondimi a queste domande… se sei veramente sicuro che vivresti anche senza di me… non allungo la storia… io ti ho detto “tutto”… il nostro amore era speciale e unico… non come gli altri… deve durare per sempre…
Lui: Ho letto… ma noi non stiamo più insieme… e penso proprio che non torneremo a stare insieme… e non è perché non ti voglio più… ma perché non riesco più a perdonarti… mi disp…
Io: Rispondimi alle domande…
Lui: Ti ho detto che ti voglio nella mia vita… quindi questo vuol dire che ti amo ancora…
Io: Ma non vivi più per il nostro amore… e non ci credi… vero? Se veramente dici “basta, non c’è la faccio più… ” ok… come vuoi… non riuscirai più a trovare una persona che ci tiene a te quanto me… perché nessuno ti può amare quanto me… ma va bene se vuoi andare avanti senza di me…
Lui: Lo so molto bene che non troverò mai una persona che mi ama come te… infatti è anche per questo che starò solo…
Io: Per favore quando ti chiedo una cosa rispondimi…
Lui: Cosa vuoi che ti debba risp…? sì… vivo ancora per il nostro amore… perché io ti amo ancora come prima…
Io: Se vivi per il nostro amore… non pensi che deve durare per sempre…?
Lui: Sì…
Io: Uff… e allora?
Lui: Allora dovremmo stare sempre insieme… ma io non riesco più a perdonarti… lo sai…
Io: Sparisco dalla tua vita… come vuoi…
Lui: …….
Io: Ti ho detto tutto… la scelta è tua…
Lui: Lo so… purtroppo è andata così…
Io: Vuoi che sparisco dalla tua vita…? mi ami come prima… e pure
io… sai e dici che ci cercheremmo… è inutile fare così allora… sei l’amore della mia vita e ancora riesco a credere che il nostro amore non è finito… diciamo che dovremmo stare sempre insieme… pensiamo quasi le stesse cose… e allora non ha senso quello che fai… se tu non mi vuoi perdere e ci tieni a me sul serio… mi perdoneresti… perché io ti amo da impazzire anche se da giorni mi dici che è finita… (dopo dieci minuti che non mi rispondeva ho scritto ancora… ) se mi dici che mi cercherai non fare così… ma tu hai “la forza” di riuscire ad andare avanti senza di me…
Lui: Non ci riesco a perdonarti…
Io: Ti fidi ancora di me…?
Lui: Sì…
Io: Vuoi solo essere sicuro che non ci lasceremo più per delle cazzate…? che non litighiamo più per delle cose inutili… giusto?
Lui: Già…
Io: Se ti fidi di me… stai sicuro che non succederanno più queste cose…
Lui: …….
Io: ……
(non mi risponde adesso… e io ho scritto altri messaggi… )
“… Se mi dicevi che non mi vuoi più… che non mi ami più… che non mi vuoi più… nella tua vita… ti capivo… ma da quello che mi hai detto ho capito che è il contrario… come tu sei stato male… ci scommetto che anch’io sono stata male come te questa settimana… non riesco a mangiare come prima… e ho iniziato ancora anche a correre… mi devi… dire qualcosa… ”
(Poi… )
“Non mantenere la promessa… va bene… ora che ci sono… pensaci… perché dopo potrei non esserci… se vuoi che scompaio dalla tua vita… basta dirlo senza giri di parole… e io lo farò… perché tu sei l’amore della mia vita… e a me l’unica cosa che mi importa è che tu sia felice… se solo pensi che riusciresti a stare senza di me… dimmi… ”
(Ancora… )
“C’è l’hai però… la forza… di andare avanti senza di me… vero…? ”
————
E il 13 Novembre… dopo quei tre messaggi… mi ha scritto… finalmente… ma non quello che mi aspettavo…
Lui: Ieri sei entrato su face con il mio account…?
Io: E questa è la dimostrazione di quanto ci tieni a me…? è la risposta agli ultimi tre messaggi che ti ho scritto…?
Lui: Rispondimi.
Io: È più importante facebook…?
Lui: Ciao allora.
Io: Ciao…? Vuoi dirmi addio…? Una volta che mi dici ciao devi esserne convinto… non riesco a capirti… vuoi stare da solo per un periodo di tempo perché sei confuso o sei sicuro e mi vuoi dire addio…? Deciditi per favore, mercoledì facciamo sette mesi, io voglio parlarti faccia a faccia, se vuoi che questa sia l’ultima volta che parliamo ok, … fammi sapere… come vuoi, non puoi essere indeciso su quello che vuoi fare… mi devi dire una cosa… uff…
Lui: Io ti avevo chiesto solo se eri entrato con il mio account si face… e guarda cosa mi devo sentire dire…
Io: Cosa ti ho detto…? Cosa ti ho detto di male…?
Lui: Tutte le cose che mi hai scritto… dovresti saperlo bene
Io: Non ho scritto niente di male… : (
Lui: Bè comunque… ho deciso… ieri ho riflettuto… ho pensato ad ogni momento in cui siamo stati insieme… e ho notato di essere stato male molte volte… e ho sempre detto… “la perdono… so che non succederà mai più… ” e invece è sempre risuccesso… e ti perdonavo sempre… senza rendermene conto… in poche parole… ho deciso che questa volta non torno più indietro… perché questa volta sono stato molto male… e non riesco a fare finta che non sia successo niente…
Io: Io questa volta sono sicura che non succederebbero più queste cose… ma… i momenti tristi sono più di quelli felici… secondo te…?
Lui: Mi sa di sì… litighiamo quasi ogni giorno… per ogni cosa
Io: Non ti fidi più di me allora… ma allora… perché dici che mi vuoi ancora nella tua vita…? Io giuro che penso che ci rimetteremo e staremo sempre insieme… ci crederò fino all’ultima… e secondo me…
Lui: E secondo te cosa?
Io: Niente e secondo me ci rimetteremo insieme… e il nostro futuro sarà come abbiamo detto… saremo felici… non dico che non litigheremo mai più ma poche volte… perché è parlando che si risolve tutto… non voglio perderti per questo… se è solo per questo devi fidarti… almeno questa volta… da giorni che non stiamo insieme e ho capito tutti i miei sbagli… sarò attenta su ogni cosa che faccio… che dico… perché ti voglio per sempre… e non dobbiamo stare male per cose inutili… perché litighiamo ecc… se vedrai… solo un mio piccolo sbaglio… sparirò dalla tua vita… ti farò stare solo bene d’ora in poi… amore… mio… è una promessa!
(… dopo un po’ ancora… )
Io: E dimmi… perché mi avevi detto che mi vuoi ancora nella tua vita se non è così…? … : ‘ (
Lui: Perché pensavo fosse così… ma poi… ho riflettuto meglio… e ho capito che non è così…
Io: Non mi vuoi più… vuoi dire questo…?
(… Non mi risponde… ho scritto ancora… )
“Ma… hai letto quello che ho scritto…? Un mio piccolo sbaglio… e mi lascerai… ”
“È una promessa… : (”
“Solo per dimostrarti che sono cambiata… : (”
“Uffi… : (”
“Perché non rispondi…? : (”
“Dimmi solo… stai almeno pensando…? : (”

Avete visto… la colpa non è solo mia… ma non mi interessava di chi fosse la colpa, perché volevo solo che si risolvesse tutto

Poi di sera gli ho scritto ancora:
Io non riesco a dormire comunque… e nel frattempo… mentre aspetto che mi venga sonno… ti scrivo… allora… avevi già riflettuto… e avevi preso una decisione… hai anche cambiato idea dicendomi che pensando hai capito di non volermi più nella tua vita… spero che pensarci e riflettere un altra volta ti abbia servito a qualcosa… spero che ti abbia servito per capire quanto è grande il mio amore… che quando si ama una persona si fa di tutto per non perderla… ma a quanto pare questo lo so solo io… quanto ci tengo io a te… ormai l’hanno capito tutti… non cerco di farti cambiare idea… ma di aiutarti a pensare un po’… a farti fare la scelta giusta…
(Non mi rispondeva… poi sono andata a dormire… )
Di mattina…
Io: Mi sono appena svegliata… e ho pensato a quello che è successo… e ieri… mi hai anche detto che pensando meglio… hai capito che non mi vuoi nella tua vita… e dopo che mi hai detto questo non ti dico più niente… da giorni che sto cercando di farti capire che stai sbagliando… sbagli… ma… pensi che sia tutta… tutta colpa mia… e adesso che non mi vuoi nella tua vita… non voglio più insistere… non basta che io ti amo da morire… che ti voglio per sempre… che ancora ci credo al nostro amore… penso che staremo sempre insieme… io ti voglio e ti vorrò sempre nella mia vita… ma non ha più senso quello che dico dopo quello che mi hai detto… adesso scegli… cosa vuoi fare…

Dopo gli ho scritto ancora:
Io… ho scritto ancora e lui… mi ha risposto…
Io: Sto male, male, molto male… da giorni, io non ti cerco più, se ci tieni a me rispondi…
Lui: Non volevo scriverti…. perché ci sentiamo male….
Io: Come…?
(Non mi rispondeva… e io ancora… )
Io: Devi rispondermi… io te l’ho detto, se vuoi questo sarà l’ultima volta che ci sentiamo ma dobbiamo parlare… ieri ti ho scritto… stamattina ti ho scritto… rispondimi…
Io: Come vuoi… allora ciao…

Sono successe tante cose… che proprio ormai quello che ho scritto è diventato un romanzo! Grazie a chi lo legge…
Il 18 Novembre ci siamo visti, abbiamo parlato per un po’, ci siamo rimessi insieme sperando che non succeda più niente…
ma dopo alcuni giorni ho visto che era comunque come prima… si comportava allo stesso modo con me… sempre incazzato… come se tutto questo fosse successo per colpa mia…
Ci sentivamo pochissimo… perché lui diceva che aveva da fare, che era stanco, che voleva dormire, io dicevo va bene, per me andava bene tutto questo, che lui comunque era menefreghista… che era arrabbiato, non più dolce come prima ma freddo come il ghiaccio… speravo, speravo che qualcosa cambiasse… aspettavo… gli davo il buongiorno, la buonanotte, gli scrivevo delle poesie, praticamente facevo di tutto per fargli capire che non voglio perderlo e che ci tengo tanto a lui… è l’amore della mia vita, ancora penso che un giorno ci rimetteremo insieme, mi illudo forse, ma ci credo, anche se è finito tutto dentro di me c’è qualcosa che dice che si risolverà tutto, lui ritornerà, lo spero davvero con tutto il mio cuore, io sono pronta ad accettarlo così com’è, con tutti i suoi pregi e difetti, io lo amo, e penso che anche lui ami.

Il 24 Novembre,
ho fatto una cosa, con il cellulare di una mia amica a lui.
Io: Ehi sei carino sai…? : D
Lui: Ciao.. chi sei..?
Io: Piacere Jessica
Lui: Che scuola fai?
Io: La tua stessa scuola..
Lui: Che classe?
Io: Se vuoi prima ci conosciamo anche con i messaggi poi semmai ci vediamo!!
Lui: Va bene.. ma che classe fai?
Io: Ti ho già risposto.. prima ci dobbiamo conoscere e poi ci vediamo..
Lui: Va bene.. fammi delle domande tu.
Io: Sei fidanzato?
Lui: Sì, ma il nostro rapporto.. non è dei migliori..
Io: Come mai?
Lui: Non andiamo d’accordo.. litighiamo quasi sempre..
Io: Allora.. ho qualche speranza..?
Lui: Forse sì..
Poi… non riuscivo più a continuare… stavo troppo male e con il mio cellulare gli ho scritto:
Io: Cosa pensi di fare?
Lui: Cosa..? -. –
Io: Jessica
Lui: Lo ho sempre saputo che è uno scherzo.. la sto prendendo per il culo… so già è uno scherzo… -. –
Io: Guarda non ti credo.
Lui: Non credermi… -. –
Io: Se tu dici sono fidanzato ma il nostro rapporto non è dei migliori e hai qualche speranza, che ti va bene se vi conoscete, questo non è prendere per il culo una persona, e tu non dovevi nemmeno rispondere. Sai che è una femmina e poteva non essere uno scherzo. Ammetti che hai sbagliato.
Lui: Bé sta di fatto che non dovevi neanche fare questo scherzo… -. –
Io: “A me se scrive un ragazzo dicendo che sono carina non gli risponderei, me l’hai detto tu ricordi? Perché non me ne frega niente degli altri. Fammi capire in un modo che eri veramente sicuro, che era uno scherzo, come l’hai capito? se no d’ora in poi anch’io rispondo agli altri per prendergli per il culo, ma io non lo farei. Non devi neanche rispondere se una ti dice che sei carino. ”
“Il ragazzo della mia amica le ha scritto quando lei faceva questo scherzo -io rimango fedele, ciao- ci vuole tanto? ”
“Bastavano quelle tre parole, quelle tre parole per farmi capire che ti interesso solo io, che mi ami tanto e che per te sono l’unica ragazza, non ho voluto tanto infondo… e, anche tu al mio posto ti saresti arrabbiato! perché mi ha detto di non parlare con nessun ragazzo, e io ti ascolto. ”
“Rispondimi. ”
“Basta? fine? se non dici niente non ho più niente da dirti. ”
(Erano le 14. 00, ho aspettato fino alla sera ma non mi scriveva niente, mia amica gli aveva mandato un messaggio chiedendogli cosa non andava tra me e lui, e lui ha risposto a lei dicendo “Non ho niente da spiegargli. Dille di non parlarmi più, mi ha rotto. ” La mia amica mi ha detto di questa cosa, poi io ho scritto a lui “Non ti devo parlare..? ” Lui “Cosa c’è da non capire? ” Io “Mi lasci..? ” Lui “Sì” Io “Mi vuoi dire quella parola..? ” Lui “Sì.. addio.. ” Io “Non so come iniziare questo discorso. Ti vorrei dire tante cose, forse troppe. Ma so che è tutto inutile. Ormai tu non ci sei più. Non sei più disposta ad ascoltare le mie parole. Non vuoi più ascoltare le mie lamentele, i miei pianti, le mie risate, i miei discorsi senza senso. forse anche di più. Te ne sei andata. Hai deciso di cambiare tutto. So che non dovrei, ma, ti posso dire che mi manchi? So che non cambierà nulla, mai. È troppo tardi. Vorrei poterti salutare con un sorriso sulle labbra e sapere che siamo ancora Noi. Vorrei piangere e ridere con te, di nuovo. È inutile parlare con le lacrime agli occhi e con la tristezza nel cuore. Non so cosa pensi tu, ora? Ma, una cosa la so per certo. Tu non tornerai più, mai. Può servire a qualcosa sperare ancora? Non credo. Vorrei poter sentire la tua voce, perdermi di nuovo nei tuoi occhi. Vorrei essere ancora tua, come tu mi dicevi. Ma sparirò, te lo prometto, manterrò tutte le mie promesse, come ho sempre fatto….
Ricordati di me. Ricordati di noi. Addio… come vuoi. ” Lui “Addio.. ” Io “Aspetta aspetta… è questa la tua risposta? ” Io di nuovo… “Fai così perché sei arrabbiato… come sempre, un giorno te ne pentirai, mi cercherai, fra alcuni giorni, settimane, o mesi… Addio. ”

Adesso cerco di fregarmene… come mi dicono tutti, so che io ho già fatto tanto, ma io non voglio arrendermi, anche se è l’unica cosa da fare, non c’è la faccio ad andare avanti senza di lui… e questa domenica… il 28 novembre è il suo compleanno… aspetterò fino a domenica e se mi cercherà bene… se non mi cercherà voglio cercarlo per l’ultima, un ultimissima volta, vi prego, aiutatemi, non ditemi lascialo perdere anche se è l’unica cosa da fare. Ho raccontato… tutta… la mia storia… e vorrei che qualcuno mi capisse e che mi desse dei consigli, lo rivoglio… e se non mi cercherà lui vorrei fare qualche cosa io…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Lui

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    rhasya -

    Non ho nemmeno finito di leggere la lettera,mi son dovuto fermare perchè già mi
    stavo rompendo..figurati quel povero ragazzo quanto deve aver sopportato!allora,va
    bene che hai solo 16anni e che quindi sei in balia dei sentimenti e
    dell’immaturità,ma non ci si può comportare così in modo allucinante!”dimmi che
    non vivi senza di me,che mi ami,che staremo insieme per sempre e bla bla bla tutte
    quelle solite frasi che si dicono,ma se vuoi veramente non perderlo,comportati da
    grande e digli semplicemnte cosa non va,sentendo cosa vuole lui e come vorrebbe
    le cose,ascoltalo,non assalirlo con stronzate e poi non caricarlo di certe frasi,avete
    solo 16anni,sai a quanti dirai queste frasi!credimi,così lo perdi solo e
    soffri,ritrovandoti sola e con la domanda del perchè nessuno ti ama.forse devi
    cambiare modo di comunicare.prova a chiedergli “ehi,ti va di uscire e fare
    qualcosa,magari anche con amici?fidati,a quell’età è una frase sensata che lascia
    spazio e lui ha anche l’appoggio degli amici,che sicuramente vale molto di più che
    una storiella momentanea,per i maschi l’amicizia ha un forte valore nela crescita(anche se ora sei convinta che morirete mano nella
    mano,le cose cambiano che neanche te ne accorgi.un’altra cosa non minacciarlo
    dicendo che si pentirà,che nessuna è come te!non è vero,perchè magari troverà una
    ragazza con più testa che saprà tenerselo!pensa prima a cosa vuoi quindi o smetti
    di comportarti da bambina delle barbie oppure decidi di crescere e provare a fare
    del vostro rapporto qualcosa di semplice,di fresco e adatto alla vostra altezza ed
    età. se c’è qualcosa per cui credi di dover rispondere,ascolterò. e non badare ai miei modi.ciao piccolina!

  2. 2
    io_Alex -

    Perdona la schiettezza ma sto ragazzo lo hai soffocato. Lascialo in pace, ti ha fatto capire in mille modi che vuole star solo, rispetta la sua scelta: assillarlo ha condotto all’opposto in cui speravi, credevi di avvicinarlo mettendolo alle strette invece è scappato.
    Quanti non avrebbero fatto lo stesso? Ho dieci anni più di te e a quell’età io stesso a sentirmi soffocato sarei scappato dopo una settimana: lui è resistito quanto, 7 mesi? Sto ragazzino è un santo ehehe
    Segui il consiglio di rhasya che condivido pienamente, evita stronzate da film e agisci, conta quel che gli dimostri coi fatti e non a parole. Non cercarlo e vivi serena la tua età che quelli anni si vivono una volta sola, non buttarli via.

  3. 3
    limonene -

    Breathofdeath… sembra proprio che con tutte queste domande assillanti e con frasi a dir poco pesanti hai proprio soffocato il tuo ragazzo. non ti sto giudicando, sei molto giovane e hai ancora molto da imparare. sono d’accordo con rhasya e alex, lascialo in pace… almeno per un po’. e prendila con piu’ filosofia, perche’ troppe paranoie ti fanno solo star male nella vita e allontanare la persona che ti sta accanto… in bocca al lupo, ciao!

  4. 4
    Dyrian -

    Carpe diem………sappi aspettare

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili