Salta i links e vai al contenuto

Telecom Italia ed Alice, bella fregatura

Salve mi chiamo Davide ed abito in un piccolo paese nel biellese, tra i miei hobbies c’è il gioco online in multiplayer, per poter giocare in maniera ottimale è necessario avere una buona connessione e qua inizia la mia odissea:
nell’estate del 2009 contattai telecom italia per avere delle informazioni sul collegamento adsl, dopo svariati controlli da parte loro mi garantiscono verbalmente che nella mia zona c’è la possibilità di avere la loro connessione.
Io ed un mio amico, che risiede a soli 3 chilometri da me, ci interessiamo per attivare una nuova linea, a lui, in un mesetto circa è stata riattivata la linea già presente in casa e dopo un mese di telefonate e interventi finalmente ottiene l’adsl 7 mega che aveva richiesto.
Io invece ho avuto moltissimi problemi, ogni volta che prendevo l’appuntamento con il tecnico telecom, questo si presentava da solo, e puntualmente mi diceva ” io da solo non posso fare nulla, è dalla centrale che devono mandare una squadra per la posa della nuova linea ” al 3° appuntamento ( costato ogni volta una giornata di permesso dal lavoro ) ho perso la pazienza e gentilmente gli ho mandati a stendere, tanto più che la mia connessione wifi comunque mi permetteva di giocare non ai massimi regimi ma ero online.
Passa il tempo e la necessità riaffiora.
Contatto il 187 e nuovamente mi faccio rispiegare tutto, di nuovo mi viene proposta la 7 mega, e il nuovo allacciamento, perché a loro detta l’alternativa senza linea era impossibile nella mia zona.
Si ripresenta il solito tecnico solitario, ma questa volta gioco d’anticipo e posiziono la canalina per il filo del telefono, preparo tutti i buchi ecc. ecc.
Quando questo tecnico procede con l’attivazione del servizio, mi notifica che non sono raggiunto dalla 7 mega, ma a causa di come è strutturata la centralina avrò 1 mega complessivo tra upload e download.
Subito chiamo il 187 per vedere cosa possono fare, se possono annullare il tutto o se possono procedere in tempi brevi all’aggiornamento della centralina, o se sono presenti tariffe differenti per un solo mega; risposta?
” Nel suo caso non possiamo ampliare la centralina, se vuole anziché una flat a costo fisso potrebbe fare una connessione a 2 mega ( comunque non forniti ) con tariffazione a volume dati “, che a conti fatti mi verrebbe a costare attorno ai 120€ mensili + il canone della linea…
Ora mi chiedo: è possibile che non ci sia un modo per costringere Telecom ad aggiornare questa centralina? O anche solo ad attivare tariffe studiate per situazioni come queste? Oppure restituire il maltolto visto che comunque io continuo a pagare per un servizio che non ho, e per giunta sono obbligato anche a tenermi la linea telefonica che subdolamente mi hanno fatto attivare, visto che disattivarla costa 90 €.
Resto disgustato da un comportamento simile, ed ancora più mi fa arrabbiare perché il tutto è stato fatto per risparmiare quei pochi euro, visto che, come moltissime persone anch’io non arrivo a fine mese e si cerca di grattareil fondo del barile anche quando si ha solo un secchiello…?

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

1 commento

  1. 1
    DANIELE -

    MA QUANDO VI METTERETE NELLA TESTA CHI LO PUO FARE LO FA

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili