Salta i links e vai al contenuto

Ho iniziato a tagliarmi e a bruciarmi… aiutatemi!

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti .. sono una ragazza di 18 anni che frequenta il primo anno di veterinaria …
Ho passato un liceo orribile … pieno di derisioni, delusioni … solitudine … sono crollata e ci sono stata male … e allora ho iniziato a fare una cosa sbagliata … prima ho iniziato a indossare reggiseni più stretti , quel tanto che bastava per farli diventare uno strumento di tornura … poi ho iniziato a mordermi … a prendermi a pugni … e infine a tagliarmi e bruciarmi …
so che è una cosa sbagliata , non c è bisogno di dirmelo … ma davvero non potete capire , se non L avete fatto , quanto sia appagante farlo … ti ricorda che sei vivo , che ci sei ancora … e lo so che questa sensazione è dovuta semplicemente alla scarica di adrenalina causata dal dolore … ma purtroppo è come una droga … una volta iniziato è difficile smettere (mi raccomando non fatelo)…
Quest estate ho fatto una grandissima ca*zata… una mia zia , di appena 40 anni, è stata male … ma era malata da tempo quindi non le ho dato peso … e me ne sono andata a mare … in un posto in cui non prende il cellulare … la mattina mia nonna mi aveva chiesto se L accompagnassi in ospedale … ma ho rifiutato … c era il mare e i miei “amici” che mi aspettavano… quando la sera sono ritornata a casa non c era nessuno … zia era morta … non sapendolo mia nonna mi aveva proposto di vederla e salutarla un ultima volta … ma io ho rifiutato … quanto mi sono odiata !… ho preso una lama e mi sono punita … però un po’ ho esagerato e allora mi sono promessa che non L avrei più rifatto… che io chiudevo lì … e così è stato… fino ad una settimana fa…
Sono una fuori sede … convivo con due ragazze , tra cui la mia migliore amica … o almeno così credevo… sapete le ho dato tutto … nel senso più vero della parola … sono andata a prenderla a casa… le ho dato una spalla su cui piangere … le sono andata a comprare le mutande quando ne è rimasta senza 🙈… ahahha… davvero Le ho voluto bene … ero al settimo cielo quando ho scoperto che saremo stata ancora una volta in classe insieme… per me è come una sorella … una di quelle persone con cui non posso neanche immaginare di chiudere i rapporti … ma a quanto pare per lei non era lo stesso … non so quante persone mi hanno ripetuto che fosse solo una sfruttatrice .. ma non potevo crederci… le volevo troppo bene … ma ora … ora tutto è più chiaro…
Viviamo insieme , ma non scambiamo una parola … ogni cosa che faccio , anche la più scema, come spazzare , lavare i piatti , è sempre causa di qualche discussione… mi lascia sempre dietro … sembra quasi che le faccia schifo stare anche solo accanto a me …non so come spiegarvelo … ma questa non è una convivenza , è una tortura … tornare a casa e trovare solo ostilità … è insostenibile… e ora mi ritrovo qui a scrivere … con i palmi arrossati …e un maglione sporco di sangue …
Non so come uscirne …
Aiutatemi

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Gabriele -

    Ciao Anna99, io sono Gabriele, piacere. Faccio solo una premessa: il fatto di parlare di cose delicate in modo virtuale, non va mai bene. Cerca amicizie e soprattutto un aiuto psicologico per capire il motivo di questa depressione. Detto questo quello che posso dirti è che ad appena 18 anni come fai a pretendere di fare o capire qualcosa, di cui di solito si occupano persone ben più adulte di te? Mi dispiace che tu abbia questo rimorso per la vicenda che riguarda tua zia, ma tu come facevi a sapere come sarebbe andata? Non puoi. Nessuno può. Non dovevi avere certe responsabilità, nè avere la sensazione di doverle sostenere.
    Per il resto l’Università è un luogo ricco di stimoli, e a parte la tua coinquilina, sai quanti altri ci sono con cui stringere amicizia? Un migliaio;)

  2. 2
    Golem -

    Vai subito in una struttura pubblica e fatti prendere in carico da uno specialista, prima di fare qualche sciocchezza più grossa.

  3. 3
    Delarge2 -

    Ciao Anna. Mi dispiace per la tua situazione.. Purtroppo la vita è piena di questo genere di ostacoli e non ci si può fidare del 99% delle persone. Se vuoi parlare ed essere ascoltata puoi scrivermi a questo indirizzo email: andreioles@tiscali.it, potrei darti qualche consiglio su come affrontare il tuo scoraggiamento. Ciao

  4. 4
    Fedepar1999 -

    Anna non chiederti in te stessa ,parla con qualcuno. Scrivi tutte le volte che vuoi su questo sito se può aiutarti ma parla con qualche dottore che possa aiutarti seriamente. Dove studi ? In che città? . Lascia subito il tuo appartamento inizia a cercare casa altrove e non parlare più con questa tua “amica che non si sa comportare. Lascia così un rapporto di saluto e conoscenza base. Ti lascio la mia mail scrivimi . francypar1999@gmail.com

  5. 5
    Delarge2 -

    Anna ho visto che mi hai scritto. Scusa ho visto solo adesso. Ti ho risposto in privato.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili