Salta i links e vai al contenuto

Svegliarsi la mattina e ricordare che ormai sei solo

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti scrivo su questo blog perché ho bisogno di uno sfogo. Due giorni fa sono stato lasciato da una persona che per mesi mi diceva tante belle cose poi mi ha lasciato con una telefonata un mese e mezzo prima della partenza per le nostre vacanze.
Sono arrivato ad un punto che mi sembra che non ci siano vie di fuga, non riesco a mangiare piango di continuo fumo 50 sigarette al giorno e l’unica cosa che vorrei sarebbe la mia morte.
È bruttissimo quando la persona che ami ti abbandona. Il mondo ti crolla addosso e ti senti solo.
La cosa peggiore è svegliarsi la mattina e ricordare che ormai sei solo… Come è possibile voltare pagina? Io non voglio dimenticare i bei momenti passati con lei ma soffro ancora di più pensando che forse non la rivedrò nemmeno mai più. Non riesco ad accettare che sono stato lasciato.
Sono stato lasciato senza un motivo vero, le solite frasi: i miei sentimenti sono cambiati e io non ti merito.
Mi manca da morire. Grazie per lo sfogo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

27 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Denny -

    Cerca di parlarci falle capire che veramente ci tieni a lei.

  2. 2
    Davide -

    Ciao,posso immaginare benissimo come ti senti.Ti alzi la mattina e non vedi l’ora che arrivi sera,quando è sera che arrivi il giorno dopo.QUando si resta soli si viene presi da un sentimento di sconforto,di rabbia e di tristezza.Non esiste una cura a tutto questo se non il tempo,ma nel frattempo evita di chiuderti in casa,peggioreresti solo le cose.Non darti aspettative su quando come e in che modo ti passerà,ognuno queste cose le vive a suo modo.Quando starai meglio (perchè prima o poi lo starai) ti sentirai cresciuto da questa nuova esperienza perchè ricorda dai dispiaceri e dalle delusioni si traggono gli insegnamenti migliori.
    In bocca al lupo

    Davide

  3. 3
    seastorm -

    Fatti coraggio, ci siamo passati in tanti dalla tua situazione, io sono quasi due mesi e all’inizio volevo come te solo morire, ma poi piano piano si sale la china, giorno dopo giorno, io ora sto meglio, all’inizio pensavo che potesse tornare, invece qualche giorno fa mi disse chiaramente di non cercarla, di lascirla perdere, che lei ha voltato pagina, da li mi sono reso conto che non mi amava come dceva e che adesso è inutile pensarci su, anche se è ancora fortemente dentro me.
    Fai come me, anche se all’inizio tutto ti sembra assurdo, ma non è vero, iscriviti a facebook, si fanno tante conoscenze, io ne ho fatte molte e con una ragazza di Milano, anche se lontana, sta nascendo, forse un gioco? una seduzione virtuale che ci prende molto, non so cosa sia, solo solo che mi ha parecchio aiutato a pensarla sempre meno, Auguri e pensa che i proverbi sono sempre veri, Ti si chiude una porta, vedrai che ti si apre un portone.

  4. 4
    Andrea -

    Ciao e grazie a tutti voi che avete risposto.So che non sono il solo a provare queste cose ma pensare che altri stanno male non è una consolazione.Vi ringrazio per i consigli e spero che questa sia solo un’altra prova della vita che mi aiuti a crescere e a formarmi come persona.Intanto convivo con il mio dolore.
    Grazie a tutti Andrea

  5. 5
    baby -

    leggendo la tua lettera,ma soprattutto la frase Svegliarsi la mattina e ricordare che ormai sei solo…mi ha messo il vuoto nel cuore..anche io ci sono passata.aprivo gli occhi al mattino e non mi importava se fuori pioveva o c’era il sole.tutto quello che volevo era morire…da codarda non ci sono riuscita…
    poi le cose dopo un pò con lui si sono aggiustate..sono passati altri due anni splendidi e ora rieccomi qui a stare nuovamente male per lui…perchè vedo che giorno dopo giorno si sta allontanando completamente sempre più da me.e non faccio che chiedermi perchè..provo a parlare con lui ma nelle sue risposte non trovo nulla se non il vuoto totale.ti consiglio di parlare con lei chiedergli almeno perchè i suoi sentimenti sono cambiati…
    mi rendo sempre più conto che tutti i bei momenti che si trascorrono in amore poi si devono pagare con la sofferenza.anche l’amore prima o poi ci presenta il conto da pagare.

  6. 6
    Andrea -

    Ho la stessa sensazione quando mi alzo la mattina (sempre se riesco a dormire) e anche io vorrei morire e spesso penso al suicidio non sò se lo farò per ora non ci sono riuscito…non vedo vie di fuga e ho la continua speranza che lei torni anche se mi ha fattò stare male quasi per divertimento (la disprezzo per questo ma la amo lo stesso) non sò che fare mi consola il fatto che non sono l’ unico al mondo che soffre per amore di una donna ingrata…

  7. 7
    Antuan -

    Andrea

    E secondo te il suicidio è una soluzione? Ma stai scherzando? So benissimo cosa stai passando, anche io sono nella merda come te. Lasciato dopo 6 anni per poi rimanere a guardare come la zocc.la dopo un mese si mette insieme ad un altro. Sono distrutto, piango, mi dispero e vorrei morire. Però so benissimo che il suicidio è una cosa che non va neanche presa in ballo. Pensa a chi ti sta attorno… Durante la vita tutti sono destinati a stare male per amore. Ora non vedi futuro, però credimi che un giorno capirai il perché di questo dolore. Questa esperienza (io da 5 mesi mi sveglio senza di lei accanto) ti fa maturare tantissimo, ti fa crescere!

    Capisco che adesso vedi tutto nero, però credimi che prima o poi da questo periodo ne uscirai! Guarderai indietro e ti chiederai PERCHE hai sofferto così tanto.

    Andrea non mollare, tutta l’umanità passa queste cose e tutti si riprendono. Sarà uguale anche per te! Fidati!!

  8. 8
    Andrea -

    @Antuan

    Putroppo ora è come dici tu non ne vengo fuori e non ho voglia di andare avanti xk sento di avere perso troppo (e il modo in cui lei ha deciso di mollarmi ovvero senza motivo e in un modo veramente merdoso) mi fà sentire ancora più male… molti mi dicono non devi fare gesti azzardati o perdere il sorriso… e ricevo consigli come esci con gli amici divertiti,trovati una ragazza migliore ecc ma non ne ho voglia..pur provando a uscire non faccio altro che pensare a lei chiedendomi anche se c’è un novo “”””amore”””” per lei. E continuo a svegliarmi solo come un cane senza sentire più il cuore pieno e pronto ad affrontare un giornata intera…ora il mio cuore si sente trafitto di continuo e messo in una morsa talmente stretta che mi fà un dolore anche fisico e non solo mentale al petto dove stà quel cuore devastao da lei…non sò che fare il tempo per ora è servito solo a farmi crescere un rabbia dentro allucinante, ma continuo a pensarla, ad amarla col pensiero e a ripercorrere i momenti passati insieme…non ho voglia di vivere e quel gesto che vorrei compiere mi eviterebbe questa sofferenza e anche eventuali future sofferenze….

  9. 9
    Antuan -

    Andrea, fidati. So benissimo come ti senti. La paura di restare soli, vederla insieme ad un altro, la speranza che torni, la paura di non trovare mai più una come lei, la solitudine, le domeniche noiose e lunghe, il cuore frantumato che diventa un dolore fisico, le notti senza dormire, la consapevolezza di forse non aversi goduto i momenti con lei e tanto altro.

    Questi sentimenti ti fanno stare male e vorresti che tutto passasse. E passerà! Non oggi e ne domani, ma un giorno ti sveglierai e non ci penserai più. C’è chi ci mette una settimana, e chi ci mette anni! Devi guardare avanti, la vita può regalarti ancora tante belle cose e vale la pena viverla! La vita è una ruota, momenti brutti si alternano con momenti belli. E solo se passi i momenti brutti potrai veramente capire cosa vuol dire vivere dei momenti belli! Questo brutto periodo che hai è passeggero, non ti accompagnerà per tutta la vita. Capisco che momentaneamente non te lo puoi immaginare, ma è così. L’uomo ha sempre dovuto confrontarsi con questi problemi d’amore, fa parte della vita!

  10. 10
    Andrea -

    Antuan sicuramente hai ragione il tempo mi potrebbe far passare questo dolore psicofisico che mi trovo a subire in un periodo di per se già brutto…solo che per me è un incubo non riesco propio a pensare a una vita senza di lei..tu pensa solo che io ascolto musica d’ amore (che non mi è nemmeno mai piaciuta) e piango pensado a lei e ai bei momenti..altre volte invece sono colto da una rabbia estrema pensado al male ingiusto che mi ha fatto e al modo in cui mi ha deriso quando mi ha mollato senza un motivo… mi chiedo anche se potrebbe essere stata colpa mia ma se penso avrei avuto molti più motivi per mollarla io che lei me, visto che mi sono sempre comportato da persona corretta, mai uno sgarro, mai detto una parola storta contro di lei, perchè il mio unico pensiero era ed è tuttora lei.. non sò che fare sono nel più totale panico e la mia paura non è di restare solo nel senso che non torverò mai un’ altra ragazza..la mia paura è restare senza di lei che alimentava il mio cuore e regolava il mio respiro…sono veramente demolito e anche se dovessi reinnamorarmi anche se non credo porpio, non saprei gettarmi in una storia con la piena fiducia di lei xk avrei paura dei fare la stessa fine di adesso.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili