Salta i links e vai al contenuto

Andando a spasso una mattina…

Fra tante giornate di pioggia, ieri ho notato che c’era un bel sole, non avendo niente da fare, sono sceso e vado nella villa comunale a Napoli. Non ero stato il solo ad avere questa idea, c’era molta gente, bambini che giocavano, insomma essere a dicembre e godere il sole sulla faccia non è da tutti i posti, poi Napoli avrà mille guai, ma ha qualcosa nell’aria che concilia con il mondo. ad un tratto è finita la poesia, una donna alle mie spalle mi chiama per nome, mi giro e dopo uno sforzo di memoria ho riconosciuto la persona, dolce e sorridente, io quasi imbarazzato perchè anni fa abbiamo avuto una storia, in breve ci raccontiamo le nostre vicende, sono quasi vent’anni che non ci vedevamo. Sta per lasciarsi col marito, anzi è già finita da un pezzo fra di loro, ma ci sono tre figli… non mi ha chiesto niente, forse perchè ha intuito che ero sotto choc. ci siamo messi a parlare degli amici comuni… tutte storie finite, e tu… chiedo stai con qualcuno? Sguardo malizioso e braccia intorno al mio collo, non sono abituato più a queste cose, ma l’ho assecondata… siamo stati insieme fino a sera, lei ha detto che doveva rientrare e sopportare ancora per un poco l’uomo che è a tutti gli effetti ancora suo marito, nel salutarci lei ha detto chiaramente che non si trovava lì per caso, mi aveva visto , mi ha seguito e… guardandomi negli occhi, stringendo le mie mani dice: ho sbagliato tutto, anzi abbiamo sbagliato tutto, c’è stato un lunghissimo bacio che mi ha fatto perdere la testa. Sessualmente mi attira molto, e non mi sono tirato indietro, ma non c’è amore. ho sempre considerato che l’amore sia una sublimazione dell’anima, e solo con questo sentimento riesco a fare l’amore completo. Stamattina ha squillato il telefono… ho capito subito che era lei… ho passato la notte insonne, sono combattuto come un’adolescente, in un attimo sono crollati tutti i ponti che ho messo tra il cielo e me… non c’era il sole ma c’era lei, bellissima per la sua età. stiamo progettando una breve vacanza, due o tre giorni. e così mi sento come un bambino, andare e avere dei rimorsi, perchè il marito è stato un mio carissimo amico, non andare e sentirmi un pò sciocco, i miei principi… chiedo aiuto a chi capisce il mio esitare… lasciarsi andare e fregarsene di tutto o sentirmi poi obbligato a continuare la relazione……… ?
toro-seduto

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti a

Andando a spasso una mattina…

  1. 1
    tina -

    Qualche mese fa non avrei avuto nessun dubbio nel risponderti. Ti avrei detto di cercare l’amore in una persona libera. Libera da vincoli sacramentati che non si scindono con il divorzio. Ora purtroppo ti scrivo sull’onda dell’emotività che mi fa sentire in gabbia. Perchè io tempo fa ho fatto una promessa davanti a Dio, nel bene e nel male, in salute e in malattia. Ma pensando al male credevo fosse quello che marito e moglie affrontano insieme. non avevo idea che mi impegnavo a subire il male dalla persona con cui mi apprestavo a condividere il resto della vita. su questo a dir la verità nessun corso prematrimoniale ti prepara a dovere.
    tu dici che questa donna è sposata, si sta lasciando col marito e ti attrae molto.
    sarei tentata di dirti ma sì, che ti importa. che ti importa che provi solo attrazione fisica nei suoi confronti. tanto l’amore vero chi sa se esiste davvero!
    ma poi, anche se devo fare appello a quel poco di fede che ancora sopravvive in me, nonostante io sia completamente a terra, penso che senza principi la nostra vita non ha nessun senso. e ora non mi riferisco al fatto che lei sia sposata ma a te stesso.
    quindi ti dico di fare sempre e solo quello che è in linea con i tuoi principi, con i tuoi valori.
    perchè alla fine tutto passa, l’importante è seguire il proprio cuore (quando il cuore è un cuore puro) e non tradirlo.
    se la senti come una cosa bella, se hai almeno la speranza che possa diventarlo, allora sì, lasciati andare. ma non perchè devi fregartene degli altri. ma perchè punti su qualcosa con la speranza di costruire. se è così, avrai degli argomenti validi per “difenderti” eventualmente dal tuo amico perchè difenderai qualcosa che ha un valore.
    se, invece, non è così però decidi cmq di andare avanti vivendo solo l’ebbrezza di questa situazione, quanto meno sii chiaro e onesto con lei.

  2. 2
    tina -

    Rileggendo il mio post mi sono resa conto di aver un pò divagato. scusami toro seduto, ma ho scritto veramente tutto quello che mi è passato nella mente e nel cuore, senza riordinarlo. spero che tu colga le mie buone intenzioni di fondo…in ogni caso ti auguro ogni bene 🙂

  3. 3
    Gaetano -

    Non so perchè, ma lascerei perdere, anche perchè da come scrivi non mi sembri un don giovanni da una notte e via quindi non è il sesso che cerchi.
    Sappi che rischi di rimanere coinvolto, necessariamente ti ci riaffezioni per come sei fatto….

  4. 4
    toroseduto -

    Grazie…di esistere. Ti dico subito la mia maggiore perplessità. Ho paura, di sbagliare, qualunque cosa si decida. queste benedette scale tra me e il cielo…sono troppo radicate…o forse lei non è la persona giusta…comunque ho deciso di parlarle chiaramente, va bene stare assieme due giorni…ma il resto si deciderà dopo. Devo dire un sacco di bugie, a me e alle figle, insomma sono fuori gioco da troppo tempo e alla fine non vorrei sentirmi squallido. Ma sono da troppo tempo solo, su alcune cose che conosci, sono stato scottato e ferito, ero veramente io?
    Ascolto le tue disavventure e mi faccio una ragione,L’essere
    credente significa accettare tutto? Allora metto un pensiero che mi rode da molto tempo.Lei è ancora qui,dentro di me, accanto a me. era l’amore. era…era…io sono. Questo mi giustifica? non so capire, andrò comunque con M. aveva due occhi che s’illuminavano quando ho detto si, ma devo essere molto chiaro, va bè,meglio tacere,vincerò le mie ansie, ho troppa paura di sbagliare,almeno avrò tentato…ho solo una cosa da aggiungere, e mi pesa tirarla fuori, tuo marito non meritava una compagna come te. Se non ti ha capito, non fartene una colpa. Potrebbe essere lui un giorno a rendersi conto degli errori che sta commettendo nel trascurarti e nel farti sentire male. a presto, toroseduto!

  5. 5
    toroseduto -

    X Gaetano. Hai ragione, non sono superficiale,la mia paura consiste nel trovarmi in una situazione che potrbbe avere risvolti che danneggerebbero altre persone. Io sono fuori gioco,sia per l’età che per principi morali-religiosi,sono vedovo da tre anni, tanti che avrei voluto capire in quanto credente, cosa devo farne di questa vita che mi resta,Lei è forse lo sarà sempre, viva nel mio cuore, anima e comportamento.Mi ha scombussolato il fatto che potrei(con tanti dubbi)far felice un’altra persona,oppure ritrovare, se non proprio la felicità,un qualcosa che mi faccia uscire dal guscio in cui mi sono rinchiuso.Sei stato un pò come la parte preponderante di me vorrebbe andassero le cose. E sarei un incosciente a lanciarmi a testa bassa in quella che potrebbe essere una cosa dannosa per me e per lei. Non aspiro alla santità,ma ho tanto bisogno di un affetto, una ragione di credere che la mia vita non è finita,anche se qualche volta è stata una cosa da me desiderata.Sono i dubbi che nascono dal fatto che desidero tanto dare e ricevere amore,dalla persona giusta…e qui ho i miei dubbi. Non posso confidarmi nemmeno con qualche amico, perchè immagino la risposta. Qui in questo blog ho trovato nell’anonimato,persone più vicine al mio modo di essere,credere, e forse sperare. E tu sei stato fra quelli che in poche parole e senza sapere i precedenti hai intuito il mio dilemma. sciviamoci ancora,se lo vorrai, ho bisogno di aprirmi con persone vere. Grazie.

  6. 6
    Gaetano -

    Il problema è questo, mentre tu ti interroghi se fare la cosa giusta o meno sai già che il desiderio di avere una persona da amare è per te molto importante come lo è di sentirti amato, desiderato. Cerchi una nuova motivazione di vita che ti giustifichi ogni giorno il vivere la tua quotidianità.
    Allo stesso tempo sei fragile ed hai paura di non potere sopportare una dolorosa delusione d’amore, perchè tu rispetto agli altri sei molto sensibile.
    Se tu deciderai di andare avanti, da come parli, certo non lo deciderai con leggerezza mentre lei non si sa con che intensità vorrebbe questa relazione e non si sa quale processo psicologico e di quale durata l’ha portata a cercarti. Per queste considerazioni ti renderai conto che non devi perdere troppo tempo a rifletterci, se vuoi tentare per i motivi che hai descritto fallo e basta, vivi e prendi da questa storia tutto quello che puoi, ma senza pensare troppo, perchè rischi solo di far nascere in te delle attese che (speriamo mai) possono essere deluse (sarebbe molto doloroso).
    Conseguentemente se lei, come ti auguro, fosse veramente motivata allora il suo amore per te ti sembrerà ancora più bello, viceversa se i suoi sentimenti non sono forti, credimi, starai molto meno male se finisse male perchè poi penserai a quanto avevi tanto riflettuto ai pro ed ai contro prima di iniziare la relazione e ti dannerai.
    I rischi sono questi, te la senti di tentare?

  7. 7
    toroseduto -

    Tutti i miei dubbi,sono volati come foglie al vento.Ieri sera ci siamo incontrati per guardarci negli occhi e mettere a nudo ognuno la sua proposta.Ha fatto tutto lei, dando per scontato delle cose che poi gli ho precisato, essere assurde.Con una …freddezza da ragioniera,aveva già stabilito tutto.Lei sarebbe venuta a vivere da me, con i suoi figli se la sarebbe dovuta vedere il marito, lei si sentiva libera e pronta a “riprendersi la sua vita”. Tu, mi ha detto puoi contare sul fatto che le tue figlie andranno a vivere a Milano insieme, quindi potremo sistemarci a casa tua.Non ho detto una parola fino alla fine del suo discorso. Ho precisato, per esordire,che in soggiorno ho una foto formato quadro di mia moglie e che non avevo nessuna intenzione di togliere. Ma allora mi hai mentito…su che cosa?…ricostruire la nostra vita dal punto dove ci siamo lasciati….Senti questo lo avrai pensato tu, io penso diverso,non ho nessuna intenzione di abbandonare la mia famiglia…e cosa volevi? che io mi accontentassi delle rimanenze? Calmo,mi sono detto. replico, tu stai fuggendo da qualcosa di sbagliato e senza chiedere nemmeno il mio parere hai già programmato tutto. Non ci siamo, anzi forse è stato meglio chiarirci subito.Siamo di indole diversa, io sono stato contento di incontrarci e rivederci,ma tu parli e ragioni da incosciente(la mia solita mancanza di tatto)…si, è vero fra noi c’è stato qualcosa, in te forse molto di più di quanto io pensassi…ti stò braccando da 2 anni, così ho dato una spinta al destino…Calma calma calma! io ti ho visto solo pochi giorni fa,non pensavo che eri una pentola in ebollizione e bisognava calare la pasta.Mi dispiace ma hai fatto tutto da….Si, ho fatto da sola, perchè se aspettavo te, sarei ancora ad aspettare! Ma… certe cose si decidono o nascono spontaneee in due….non preoccuparti, col tempo ho imparato molto,valgo per tre! Devo uscire da questa situazione, nel modo più pulito, questa è matta! Senti facciamo così, siccome ero impreparato a questo pò pò di cambiamento, voglio parlarne con le mie figlie, poi si vedrà. …e che c’entrano le tue figlie? Bè non sò il tuo concetto di madre ma conosco molto bene il Mio concetto di padre. E domani non andremo in nessun posto,mi dispiace deluderti, ma mi hai quasi spaventato con tutta questa fretta, non avevamo lasciato niente a metà, si siamo stati insieme…ma da scapoli, da mattacchioni ma un legame vero, non l’abbiamo mai avuto. Piange….che imbarazzo! Poi come si svegliasse mi dice: allora faremo come dici tu. Forse è vero ti ho quasi aggredito…per me rivederti è stato come ai vecchi tempi,non pensavamo tanto, si agiva e basta. Ora ci vorrebbe un libro, ma dico solo che dopo 3 anni sono finalmente riuscito a piangere abbracciando come tutte le sere il Suo cuscino…Dovevo scrivere qualcosa, ho scritto tutto. Ora sento ancora più forte il desiderio di stare da solo. con Lei!

  8. 8
    tina -

    Caro toroseduto, mi dispiace che sia andata così…
    come hai già detto tu, meglio che le cose sono venute fuori subito. certo che quando abbiamo bisogno di amare e di essere amati ci rendiamo spesso vulnerabili ma, grazie a Dio, questo non ci impedisce di capire che non tutte le persone che incontriamo sono fatte per noi. io non so se incontrerai di nuovo una persona che possa amarti come tu meriti e nel modo in cui desideri (lo spero con tutto il cuore). so però che non devi smettere di sperarlo. se non dovesse accadere non è di poco conto il fatto che tu conservi nel tuo cuore il Suo amore. c’è gente che non ha la grazia di viverlo nemmeno lontanamente quello che tu hai condiviso tanti anni con lei. però il Signore ci ama e se vuole incontrerai di nuovo una persona giusta. che non dovrà certo prendere il Suo posto ma potrà essere un’altro Amore Vero. l’importante è che tu sia pronto, con il cuore aperto, non nei confronti di chiunque (proprio come non hai fatto stavolta) ma nei confronti di chi saprà vedere in te la bella persona che sei…al di là del caratterino che ogni tanto viene fuori 🙂 :)! ma che ti rende di sicuro la persona speciale che sei stato per Lei e che sei tuttora per le tue figlie.
    Abbi pazienza con questa tua amica perchè probabilmente sta attraversando un momento difficile e, sbagliando di grosso, aveva deciso per entrambi. però continua ad essere fermo nelle tue decisioni e chiaro nei tuoi propositi, è il modo migliore per limitare le sue sofferenze relative ad aspettative unilaterali nel vostro rapporto.
    un abbraccio affettuoso. tina.
    ps. ho problemi con l’indirizzo che conosci. se volessi scrivermi fallo qui: tinadrb@alice.it

  9. 9
    tina -

    Ciao carissimo amico mio,
    approfitto della tua lettera per farti i miei più sinceri auguri di un Santo Natale, per te e per tutta la tua famiglia.
    Che la natività del Cristo possa portare serenità nei nostri cuori.
    con immenso affetto, tina.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili