Salta i links e vai al contenuto

Consigli per superare la delusione d’amore

Lettere scritte dall'autore  cam

Ciao ragazzi,
non voglio più torturarvi con il mio mal d’amore, piuttosto vi volevo chiedere più praticamente come avete fatto superare delle delusioni d’amore.
Sui siti internet vedo che parlano del no contact, quello che molti di voi consigliano per dimenticare il proprio ex/la propria ex. Io l’ho messo in pratica ma non sento il mio ex da un mese e lo sento paradossalmente più vicino. La sua assenza riempie i miei momenti morti. Quando esco penso di stare meglio dopodiché, prima di addormentarmi, il mio pensiero vola fino a lui e faccio veramente fatica ad addormentarmi. Poi ovviamente dipende tutto dall’umore, da quello che ho da fare durante la giornata e così via. Volevo che mi raccontaste la vostra esperienza se non vi fa tornare alla memoria momenti tristi della vostra vita.
Per favore, aiutatemi 🙂

Cam

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Consigli per superare la delusione d’amore

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

190 commenti

Pagine: 1 2 3 19

  1. 1
    milo -

    @cam,
    premesso che è la prima volta che scrivo dopo mesi in cui mi sono limitato a leggere le varie lettere con le relative risposte posso dire, per esperienza personale, che non esiste una medicina per alleviare il dolore ed ognuno ha i suoi tempi ed i suoi ritmi.
    Sicuramente il no-contact serve (io stavo già meglio se lei non si fosse rifatta viva!:() ma, secondo me, è più una condizione mentale. Semplicemente siamo noi che dobbiamo voler voltare pagina, andare oltre e renderci conto che fuori c’è un intero mondo che ci attende e non solo quella persona che così tanto bene ed amore per noi non lo aveva/non lo aveva più altrimenti…sarebbe ancora al nostro fianco pronta ad andare avanti magari in mezzo a mille difficoltà.
    Modi? Fai quello che ti piace e stai in mezzo alla gente anche se con il cuore triste!! Sforzati di uscire anche se preferiresti stare sola a meditare su un qualcosa che non dipende più da te.
    Tieni duro e vedrai che passerà!

  2. 2
    delarge -

    hai una mail?

  3. 3
    immacolata -

    mia cara, è difficile darti un consiglio. Certo, come ha detto milo, il tempo, aiuta molto, ma se lei o nel mio caso lui si fa risentire? Gli sforzi fatti per dimenticare, tutto è stato inutile! Amica, al mio caso non trovo una soluzione e al momento? Mi tengono compagnia, solo pianto e disperazione! Auguri cara e ripeto: difficile, consigliare, quando si ha il cuore in disordine!

  4. 4
    Never -

    Cam
    Lascia stare siti internet, percorsi personali e quant’altro. Per me sono tutte baggianate. Ognuno ha i suoi tempi e modi. Il no contact è vitale. Devi sforzarti di applicarlo totalmente. Anche se ora ti sembra non servire, più avanti capirai che è l’unica cosa da fare. Focalizzati poi sul male subito, sul fatto che sia giusto così…se una persona ti lascia di punto in bianco e può fare a meno di te per sempre, non era amore.E tu ti meriti altro 🙂

  5. 5
    Max -

    Ciao Cam, concordo con Never, No-contact assoluto e se ti cerca non rispondere, lo so è dura, non starlo a cercare, non controllarlo, gli ex sono felici altrove con qualcun’altra persona, loro hanno metabolizzato prima, nulla è stato improvviso, loro sono andati oltre tanto tempo prima di noi, ne erano consapevoli e hanno taciuto tutto, aspettando la buona occasione per lasciarci, hanno deciso anche per entrambi, adesso tocca a noi, adesso siamo noi a dover andare oltre, questo è quanto.
    Sarò drastico ma è così fidati, se una persona ti vuole veramente bene, affronta il problema, si combatte insieme e se si deve “perdere” e finire una relazione si fà sempre insieme.
    Abbiamo perso una persona vigliacca e codarda, lascialo perdere.
    Un abbraccio Max

  6. 6
    Fabrizio -

    Ciao Cam
    Ti scrivo due parole molto semplici e chiare:
    Se hai amato e ami davvero il tuo uomo (o la tua donna) non ti dimenticarai mai di lui (lei). Ma soprattutto no amerai più nessun altro/a.
    Altrimenti, basta un po’ di tempo, un mese, sei mesi, un anno e poi sarà tutto un lontano ricordo. E ti innamorerari di nuovo.
    Credimi, non dare retta: se hai amato davvero non amerai più come prima.

  7. 7
    Lukyliuke -

    Ciao, ti capisco

    anche io vorrei capire tante cose…le ho tutte in sospeso, senza avermi dato la possibilita’ di confrontarmi,mi ha lasciato e ora sono 2 mese che non la sento…
    dopo 8 anni di storia sono stato lasciato, devo dire che forse i segnali c’erano prima, ma non sono riuscito ad interpretarli prima, dopo 3 anni di convivenza, a fatica accetto la scelta del paese, quello della mia ragazza e faccio fatica ad ambientarmi, dopo alcuni momenti di tensione, inizia la convivenza, io ho amici che tendo a frequentare il mercoledi’ e il venerdi’ mentre la mia ragazza, si tranquilizza troppo, e inizia a passare le serate in casa e a non frequentare amiche, passano gli anni , la convivenza procede in modo tranquilli, fino a che non entra in gioco una sua amica che si e’ appena lasciata dal ragazzo, iniziano ad uscire insieme, anche su mio consiglio e nel giro di un paio di mesi la mia ragazza subisce un cambio radicale, fino ad essere completamente “staccata”, una sera dopo avermi chiesto di uscire ad un compleanno a cui era stata invitata(senza di me) abbiamo un litigio e lei se ne scappa dalla madre,la raggiungo, discutiamo e le metto in bocca parole come: “vuoi che ci lasciamo’?”” al che inizia con i soliti discorsi dell’essere confusa che ha bisogno di tempo ecc. ecc.
    da quel momento la mia ragazza (ex) e’ come se fosse sparita nel nulla, niente piu’ risposte al telefono, sms, nessun incontro chiarificatore anche se negativo, dopo una settimana di sofferenza e silenzio ho fatto il gesto di andarmi a riprendere le mie cose nell’appartamento dove vivavamo (lei non c’era) e dopo averle inviato sms con cui le dicevo che avrei preferito un chiarimento con parole dette in faccia, ma anche questa volta il nulla del nulla.

    vi chiedo come e’ possibile che una persona ti annienti dall’oggi al domani in cosi’ poco tempo?, perche’ questa sparizione? (tendo a precisare che non ho forzato nel cercarla e mi sono imposto di non farlo perche’ ancora poco lucido)che comportamento e’ quello di non parlarti serenamente della situazione, ho avuto la sensazione che la mia ragazza si e’ sempre tenuta tutte le cose che non andavano dentro senza parlarmene apertamente scoppiando inesorabilmente alla fine
    perche’ trovo frasi in casa “ho lasciato prima di essere lasciata?

    grazie per la vostra interpretazione

  8. 8
    Lukyliuke -

    tempo fa quando sono andato a prendermi le ultime cose in appartamento, ho trovato il testo di una canzone sul divano:

    sembra che tu voglia darmi
    una vita di sicurezza
    inginocchiato sulle tue ginocchia morenti
    ti guardo, tesoro, ti guardo implorarmi

    ma le tue parole arrivano troppo tardi
    il mio amore verso di te si è trasformato in odio

    perchè ci hai messo troppo tempo
    per dimostrarmi che eri mio

    quando ti lascerò, ragazzo
    ti servirà un nuovo giocattolo
    uno che non sappia difendersi.
    quando ti dirò di no
    ti servirà una nuova città
    dove ci sarà ancora qualcuno che ti parlerà,
    mi hai fatto aspettare, ora è troppo tardi
    per la tua ritardataria, ritardataria devozione

    cerchi di convincermi
    oh sulle possibilità
    ma so che tutta la tua poesia
    deriva dalla tua insicurezza

    perchè le tue azione non mi dicono più niente
    quando le ho aspettate per così tanto

    perchè ci hai messo troppo tempo
    per dimostrarmi che eri mio

    quando ti lascerò, ragazzo
    ti servirà un nuovo giocattolo
    uno che non sappia difendersi.
    quando ti dirò di no
    ti servirà una nuova città
    dove ci sarà ancora qualcuno che ti parlerà,
    mi hai fatto aspettare, ora è troppo tardi
    per la tua ritardataria, ritardataria devozione

    mi hai trattato da folle per troppo tempo
    accecata dalle tue bugie non ti ho mai visto per come eri
    non sono più sotto il tuo incantesimo
    ecco in una canzone, puoi andare all’inferno

    quando ti lascerò, ragazzo
    ti servirà un nuovo giocattolo
    uno che non si sappia difendersi.
    quando ti dirò di no
    ti servirà una nuova città
    dove ci sarà ancora qualcuno che ti parlerà,
    mi hai fatto aspettare, ora è troppo tardi
    per la tua ritardataria, ritardataria devozione

    la trovo piena di odio, ma non mi sembra che mi meriti tutto questo….e’ una situazione surreale,bastava parlarne ed invece eccoci qua lontani…

  9. 9
    Never -

    Lukyliuke
    Guarda, la tua storia non difforme dalla normalità, magari è più condita di poesia , ma per il resto somiglia alle altre. Io ci leggo sempre un motivo comune, che posso applicare anche alla mia delusione (anch’io lasciato). E’ come se alla fine noi fossimo stati dei controllori e le avessimo chiuse e loro improvvisamente si fossero liberate. Secondo me lei ti imputa in sostanza questo, come tra le righe ha imputato anche a me. Ora io mi sono analizzato molto e una componente mia caratteriale c’è di sicuro, diciamo di sicurezza, di decisionalità,di maggiore intraprendenza su certe cose. Eppure anche nel mio caso lei si è sentita in qualche modo “stretta”. ma secondo me la colpa non è tanto nostra. Mi spiego. Secondo me è una loro indole caratteriale, che non riesce a emergere e viene riversata in noi. Anch’io ero più che contento se lei usciva o si rapportava con gli altri, ma lei era di carattere diffidente e non lo faceva molto, Mentre io sono piuttosto sociale e socievole e forse a lei questo confronto ha pesato. Ha trasferito psicologicamente su di me le sue frustrazioni e forse io non sono stato bravo a coglierle. Non so, vedi tu se può essere una chiave di lettura. Detto tutto ciò cmq parliamo, almeno nel mio caso, di un rapporto più che aperto e tranquillo, quindi tutte cose risolvibili. Se non si sono risolte vuol cmq dire che da parte sua non c’era la volontà e allora ogni motivo cade. Avresti a quel punto potuto fare qualsiasi cosa che nulla sarebbe cambiato. Nel momento in cui si è disposti a chiarire,scusarsi magari e cmq se c’è amore, tutto si dovrebbe superare. Alla fine magari i motivi sono altri e non li sapremo mai. Di certo se una persona ti ama non ti lascia in questo modo. In sostanza il mio pensiero è: analizzarsi per migliorare, ma poi passarci sopra, che magari ti arrovelli su mille motivi che poi il problema magari è tutt’altro (una terza persona? chissà)

    Magari Cam ci darà un punto di vista femminile 🙂

  10. 10
    cam -

    Il mio ex mi ha detto che si era trattenuto tante volte per non farmi soffrire, come la tua ex Lukyliuke. Ma è una scusa, una patetica giustificazione per placare i sensi di colpa che hanno sicuramente dentro di loro in qualche scomparto del loro cuore. Verranno fuori quando meno se lo aspettano se sono delle brave persone e hanno amato davvero. Magari quando saranno deboli e indifesi perché innamorati di nuovo (se mai lo sono stati). Io credo che se si ama davvero un comportamento del genere non si ha. Forse erano infatuati o innamorati, ma non amavano. L’innamoramento è bellissimo, ma dovrebbe lasciare spazio all’amore. Amare vuol dire cercare di superare i problemi insieme e non riuscire a fare a meno di quella persona. O almeno io la vedo così. Come si fa amare una persona che ci ha maltrattati, lasciati, feriti, traditi? Me lo domando anch’io. L’amore dovrebbe avere un limite, quello dell’amor proprio e della dignità. Come si fa ad amare un’altra persona se non si ama sé stessi? Sono tutte domande difficili a cui non trovo risposta. Siete molto cari, grazie delle vostre risposte. Come me vedo che avete innumerevoli domande senza risposta. Risposte che non troveremo mai. Una ragazza che ho conosciuto tramite questo forum mi ha detto che l’aggressività verso qualcuno nasconde il desiderio verso quella persona. Molto peggio è l’indifferenza. Perciò forse anche i nostri ex soffrono a modo loro, sicuramente facendosene una ragione prima di noi, le persone lasciate. Cerco una risposta nei libri di filosofia e psicologia e poi cerco di non pensare in quelli di diritto. Ma poi quando non mi controllo un secondo il mio pensiero vola a lui e me lo raffiguro durante la sua giornata. Penso che forse è felice e sono felice anch’io per lui paradossalmente. Lo sento vicino sotto lo stesso cielo. Dopo torna la delusione e l’amarezza e me lo raffiguro ridere di me con un’altra allora tutti i miei propositi se ne vanno al diavolo. Che brutto.

Pagine: 1 2 3 19

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili