Salta i links e vai al contenuto

La strategia UE per uscire dalla crisi economica post Covid

Lettere scritte dall'autore  MARIANO CANGIULLI

Ormai la Strategia che l’UNIONE EUROPEA ha deciso di adottare per uscire dalla crisi economica Post-Covid è chiara e ben delineata.
Essa di fonda su quattro strumenti principali:
1) “SURE” Strumento a tutela del reddito dei lavoratori, che potremmo sinteticamente definire “Cassa Integrazione Europea”.
2) “BEI” e “COMSE” pronti a garantire prestiti alle Imprese per oltre 200 miliardi.
3) “MES” senza condizionalità per le spese sanitarie dirette e indirette.
4) “RECOVERY FUND” via Recovery Bond.
Di queste quattro gambe operative, che mi riprometto di analizzare puntualmente uno alla volta, le prime tre sono già operative.
L’Italia quindi potrebbe iniziare a richiedere l’utilizzo di tali strumenti progettando concretamente le azioni da intraprendere.
Purtroppo però siamo qui, ancora una volta da buoni italiani, a filosofeggiare in un labirintico quanto sterile dibattito sulle inesistenti condizionalità del nuovo MES.
Si continua cioè a parlare di Troica, di MES alla greca ecc. ecc (MES 2012) non considerando assolutamente che quello in discussione è uno strumento (approvato ad APRILE 2020) che con il vecchio MES ha in comune solo il nome……insomma nulla di nuovo sterile chiacchiericcio ideologico italiano di cui tanto diffidano i nostri partener europei.
Peccato che la crisi continua senza indugio a dispiegare i suoi effetti.
Alla fine quindi accetteremo il MES……avendo semplicemente perso del tempo prezioso…….

Mariano Cangiulli
ECONOMIA E BUON SENSO (YouTube)

L'autore ha scritto 15 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: La strategia UE per uscire dalla crisi economica post Covid

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

2 commenti

  1. 1
    Marconi -

    Il trattato del MES non è stato modificato, le rassicurazioni sono solo a parole. Una volta che sarà finita l’emergenza che ha fatto sospendere il patto di stabilità, un intervento della cosiddetta troika non è affatto escluso.

  2. 2
    Bottex -

    L’ho già risposto anche a una lettera precedente: il MES non è lo strumento adatto, perchè di 37 miliardi per le spese sanitarie ce ne facciamo poco o nulla. La nostra sanità è già discreta, il Covid è stato un evento eccezionale. A noi servono soldi per le imprese, non per la sanità. Dobbiamo assolutamente evitare che le aziende italiane falliscano, o peggio ancora, finiscano in mano straniera. Per questo invece non servono 37 miliardi, ma molti di più. Inoltre, tutte le condizioni per questo MES non sono mai state chiare, ma sono molto scettico sul fatto che non comporti un controllo degli enti italiani da parte di paesi stranieri, perchè nessuno ti dà 37 miliardi per niente. E guarda caso, la Germania continua a cercare di imporcelo, questo MES. Per sapere quindi quale utilità e condizioni abbia effettivamente, bisognerebbe mettere a disposizione tutto il trattato agli occhi degli italiani. Io non sono un’economista, ma più o meno concordo con Marconi.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili