Salta i links e vai al contenuto

Una storia semplice, bella… ostacolata dai miei genitori

  

Salve a tutti,
ho trovato questo sito per caso.. ho letto molte lettere e in molte cercavo di rispecchiarmi, ma alla fine sentivo il bisogno di raccontare la mia storia perchè è la mia e non può essere uguale alle altre..
3 giorni fa si è conclusa la mia storia durata 6 mesi.. una storia semplice bella ma sopratutto leale sincera..
Non si è conclusa nè per colpa sua nè per colpa mia.. ma dei miei genitori..
I miei genitori è da quando sono adolescente e ho manifestato segni di indipendenza che mi stanno addosso, ma ora mi sono sentita più soffocata dato che tra un po’ diventerò maggiorenne..
E’ proprio per questo che ho vissuto questa storia con tutto il cuore.. perchè non sono più una bambina..
Lui mi ha lasciato dicendomi che la mia situazione in casa non era tollerabile da quando era entrato lui nella mia vita,che non era giusto che per colpa sua i miei genitori mi trattassero male.. che mi urlassero.. ma il motivo per cui i miei non accettavano questa relazione era perchè era albanese.. Dopo vari discussioni lo vogliono conoscere.. lui si rende disponibile.. ed accetta tutta una serie di “regole”che i miei gli impongono.
Era molto difficile questa situazione per lui perchè ha 23anni è libero ha una sua vita una sua casa e sentirsi dare degli ordini non era facile per lui.. i miei poi lo chiamavano spesso e non lo trattavano benissimo..
Poi un pomeriggio mentre era nel mio paesino per passare un po’ di tempo con me incontra mio padre, che lo rimprovera di non aver rispettato queste benedette regole.. lui resistedogli gli rispondeva ma alla fine mio padre concluse il discorso con una minaccia e lui si infuriò e andò via.. di conseguenza prendemmo questa decisone di allontanarci ma io non ero molto d’accordo so che non sarebbe cambiato nulla.
E’ cambiato che i miei hanno raggiunto il loro scopo, ma a me non è cambiato nulla anzi.. mi sono ritrovata in un inferno da sola.. e lui è sparito.. non si fa sentire da due giorni.. sto troppo male.. perchè passo giornate intere in questa casa la voglia di andarmene è tanta.. ma io penso a lui.. al pensiero di poter riprendere la nostra storia e ho paura che non tornerà più..
e poi mi chiedo quando sarò maggiorenne posso cambiare la mia vita e prenderla in mano?? ma se non c’è lui accanto a me o ad aspettami che senso ha tutto?? mi manca da morire..e so che se è sparito è una cosa indolore.. lo rivorrei con me..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

15 commenti a

Una storia semplice, bella… ostacolata dai miei genitori

Pagine: 1 2

  1. 1
    Chiaramente -

    Ciao Mary, come va oggi?
    Ho letto la tua lettera e mi è venuto da chiedermi quali fossero le regole che i tuoi genitori hanno messo al tuo ragazzo e se lui le ha rispettate.
    Il fatto che lui abbia 23 anni e che faccia fatica a digerire regole da estranei lo capisco, però se è un ragazzo intelligente avrà anche valutato che erano regole dettate dal padre della sua ragazza per preoccupazione e avrà avuto tutto l’interesse a rassicurarlo.
    Detto questo vorrei anche capire se erano regole così assurde da preferire lasciarti piuttosto che accettarle e starti vicino. Forse i tuoi l’hanno messo alla prova.
    So che è brutto e che non bisognerebbe avere pregiudizi però è anche vero che il tuo ragazzo, provenendo da una cultura diversa, potrebbe avere idee e regole differenti che ai tuoi non vanno bene e in questo caso è molto difficile parlarne.
    Poi certo, tu hai quasi 18 anni e alla maggiore età potrai fare quello che riterrai più opportuno ma non ti consiglio di seguire un estraneo per amore alla faccia dei tuoi perchè lui ti ha già già lasciata una volta e potrebbe rifarlo, i tuoi non ti lascerebbero mai.
    Magari parla coi tuoi genitori e discuti queste regole se ti sembrano eccessive, ma ricordati che è lui che ti ha lasciato.

  2. 2
    aromatic -

    a volte i genitori sbagliano,magari loro vogliono proteggerti, ma stanno prendendo una cantonata.io ho una figlia di 16anni e cerco di lasciarla decidere da sola anche perché molto assennata come penso lo sia tu. Vedrai che lo risentirai presto,ora è solo arrabbiato.però da mamma ti dico: non fare scemenze per ripicca verso i tuoi genitori per non dovertene pentire un giorno ciao

  3. 3
    mary90 -

    ciao..chiaramente..vorrei sapre il tuo nome almeno posso ringraziarti con più confidenza se ci può essere in questa circostanza..
    oggi va un po’ meglio,intanto mi sono imposta di non piangere più è comunque un passo in avanti..
    più ci penso e più sono costretta a dare ragione ai miei,e questo che mi fa male..tanto..
    ho parlato con altre persone e mi hanno detto la stessa cosa,cioè se ci teneva non si appigliava alla prima protesta e mollava tutto..
    e ora è freddo mi evita più che mai e dopo quello che abbiamo passato lo trovo assurdo..
    ancora in molti mi hanno detto meglio perderlo che trovarlo uno cosi..non merita niente persino il tuo pensiero..
    ed è qui che arriva la parte più difficile ammettere di aver sbagliato e di andare avanti..
    e io non ho più la forza per il semplice ed unico motivo che ho investito tutto su questo rapporto..
    ho quasi 18anni e mi sento cosi diversa da tutte le altre ragazze coetanee..senza contare che ho paura del futuro e che tutto questo mi rende più insicura di me e della mia vita..

  4. 4
    mary90 -

    ciao aromatic
    grazie del commento..
    ti ringrazio per la speranza che mi dai che magari si farà sentire presto,ma ho cosi tanta paura se non sicurezza che non sarà cosi..
    una volta presa una decisione non torna indietro..lo conosco..e poi penso a delle parole che mi sono state dette..
    ti ha lasciato una volta può rifarlo quando vuole..
    è possibile che sia cosi??
    ciao grazie

  5. 5
    stefania -

    Le regole dei tuoi genitori le conoscete voi…
    i motivi per cui ti ha lasciato possono andare oltre il non accettare queste regole…
    Il suo carattere lo conosci tu…
    Io come te ho avuto una storia con un ragazzo albanese, e so che sono estremamente attaccati alla famiglia e ai suoi valori, quindi potrebbe anche essere stato solo per il tuo bene, per non metterti in una situazione difficile con i tuoi visto la tua giovane età…
    Un abbraccio e in bocca al lupo…

  6. 6
    mary90 -

    si stefania,hai perfettamente ragione..loro hanno questo forte valore,ma non è lasciandomi che mi aiuterà..anzi..
    mi sento tanto sola e ai miei non riesco a rivolgere parole.molti mi hanno detto che si è arreso all prime difficoltà..le regole erano roba da antichi..non potevo salire in macchina con lui,lui doveva venire vicino casa mia e lasciare la macchina parcheggiata sotto casa..potevamo stare massimo 2 ore insieme..assurdo..ma la cosa che mi sta ferendo tanto è che lui sia sparito..

  7. 7
    stefania -

    beh mi pare di capire che i tuoi genitori sono molto all’antica e sicuramente troppo anche per capire che i tempi sonoe cambiati e cambieranno ancora di più.
    Quindi potevano secondo te accettare che la loro figlia potesse avere una relazione con una persona che loro non ritengono almeno alla tua pari?
    Ma tu pensi che sia stato facile, anche per questo ragazzo che cerca qui di farsi una vita migliore di quella che poteva avere in Albania, poter vivere una situazione così? E’ frustrante credimi!! Sono persone che scappano dal degrado e che devono lottare qui contro il pregiudizio di chi ha avuto la fortuna di nascere e vivere in Italia.
    Ma ce lo ricordiamo come eravamo considerati fino a qualche decennio fa?! Al confine ci controllavano se avevamo adosso le pulci…
    Scusa mary se sono andata fuori tema… ma è che dentro di me ho tanta rabbia.
    Sei anche stata più fortunata di me… i miei non l’hanno neanche presa in considerazione l’idea di poterlo conoscere.
    Volevo farti solo capire come si possa essere sentito considerato lui.

  8. 8
    mary90 -

    ha tutta la mia comprensione stefania..ma mi manca mi fa impazzire questa cosa..
    non so come reagire..
    se non ti dispiace,ma tu quanti anni hai?
    mi potresti dire la tua esperienza se ti va?
    cmq è vero sono stata più fortunata il giorno in cui hanno deciso di conoscerlo io sono rinata..ma vedi..l’hanno voluto conoscere per tenerlo in pugno e per spezzare nel peggiore dei modi fino all’estremo il nostro legame..
    ho bisogno più che mai di qualche consiglio..

  9. 9
    stefania -

    scusa il silenzio ma non sono stata molto bene…
    come vanno le cose?
    Io ho 30 anni… tu 18…
    Per me è l’eta di mettere la testa apposto, tu invece hai tutto il tempo di fare esperienze… e dammi retta falle ora…
    Ma tu a 18 anni ti rendi conto di quanto può essere duro scontrarsi con una realtà che non li vuole gli stranieri?
    Se sei forte e pensi ne valga la pena lotta pure…
    Ne ho subite di mortificazioni io sia dalla mia famiglia che fuori che mi hanno demoralizzato molto.
    Perchè fuori c’è gente che ancora non si rende conto che il brutto e il cattivo abita ovunque non solo in Albania Romania Tunisia etc. etc.
    Forse ti ha voluto sottrarre da tutto ciò… oppure non si trovava più con te… succede.
    Cerca di fartelo dire, così potrai sapere se devi lottare o meno per lui.
    Un abbraccio.

  10. 10
    Luna -

    Aromatic ti ha detto delle cose molto sensate, mi riferisco al fatto di non fare mai delle cose solo per ripicca nei confronti dei tuoi. Alle volte dei genitori troppo severi, purtroppo, riscuotono questo effetto contrario.
    Ma non credo che le farai, perché mi sembri una ragazza intelligente e sensibile 🙂

    Piano piano, crescendo, certo che potrai cambiare vita, prendendoti dei maggiori spazi per te, anche attraverso l’indipendenza economica che conquisterai lungo il cammino 🙂
    (anche se decidi di proseguire negli studi comunque un lavoretto puoi trovartelo).
    Però sono d’accordo con chi ti dice che questa indipendenza eccetera tu, intanto, devi pensare a costruirla per te stessa. Poi se questo ragazzo o un altro (so che adesso ti pare pazzesco che io dica un altro, ma sto parlando in generale, ok?) sarà quello giusto con cui camminare mano nella mano nella vita ancora meglio 🙂 però ciò non toglie di fare le cose anche e prima di tutto per te 🙂 questo ti farà sentire anche più sicura di te, sai?
    te lo dice che non potrebbe essere tua mamma, ma una sorella parecchio parecchio maggiore sì 😀

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili