Salta i links e vai al contenuto

Continuo a stare veramente male!

Lettere scritte dall'autore  Griver

Ciao a tutti, di recente sto scrivendo molto spesso perché non riesco a uscire da una situazione quasi paradossale.
Qualcuno di voi sapeva già qualcosa della mia storia e di come si stesse evolvendo nella lettera “Un eterno dolore”.
Ora sono quasi dieci giorni che non mi sento con la mia ex e io non la cerco provo a farmene una ragione anche perché dopo averle perdonato tutto e avermi girato la frittata credo proprio che non volesse stare più con me e basta.
Trovo in questo forum tante persone come me che si ritrovano delle vere e proprie comparse che ti scuotono la vita ma nel modo più negativo che possa esserci.
Ora però non vi nego che sto malissimo, mi manca e temo il giorno in cui la rivedrò.
Le mie giornate scorrono lente e pesanti, non riesco a studiare guardo spesso il telefono aspettando una sua chiamata anche per chiedermi come stai dato che mi ha lasciato dopo che mi aveva chiesto in ginocchio che io non lasciassi lei. Mi sento brutto e non ho la forza neanche di tentare un nuovo approccio con un altra ragazza mentre so che lei esce e si diverte come se niente fosse successo e questo mi fa stare ancora più male.
Forse sono sbagliato io troppo sensibile ma mi sento un vuoto assurdo dentro me.
Ciao a tutti.

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Continuo a stare veramente male!

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    redrum -

    ciao,
    lascia che il tempo passi e cucirà lo strappo al tuo cuore.
    Riempi il tempo che passa con altre cose, ma non cercarla nei tuoi pensieri e non aspettare che ti chiami perchè ti creeresti delle illusioni che si trasformerebbero in delusioni.
    So che è difficile sai e capisco il tuo senso di inutilità, però la strada da seguire è questa, non ce ne sono altre.
    Se hai degli amici che ti capiscono chiedi loro che ti stiano vicini e sopratutto NON pensarla mai, imponiti ed impara a non pensarla, girando alla larga da tutto cio che ti riconduce al suo ricordo.
    E’ un processo lungo che devi intraprendere e prima inizi meglio è.
    ma ne uscirai, fidati
    se hai bisogno di parlare,capire, sono qua
    ciao

  2. 2
    cody -

    Ciao Griver non voglio darti consigli perchè anch’io ne ho chiesti di recente in questo forum;leggendo la tua lettera mi è sembrato di rivivere la mia storia,lei che in lacrime mi supplicava di non lasciarla e poco dopo lei che lasciava me ed ora solo freddezza.Evita assolutamente di vederla o sapere notizie su di lei(pensa al tuo stomaco ed alle fitte di dolore che potrebbe ricevere(te lo dico per esperienza).E’ veramente dura,lo sò,forse mai come te ero stato così male ma tranquillo,va bene hai perso un amore e allora?Non pensare che sia colpa tua o di essere sbagliato,ok può darsi che ti senta la persona più sfigata al mondo in questo momento…ma non è così,hai un cuore che è stato ferito,come pensi si debba stare?Esattamente come stai tu adesso,ciò dimostra che un cuore ce l’hai e quindi animo qualcuno se ne accorgerà non preoccuparti.Io sto come te,nonostante tutti i consigli o rincuori di amici il dolore c’é lo stesso solo il tempo e noi in primis possiamo e dobbiamo dimenticarlo…facciamone bagaglio,sai che fortuna,il dolore tempra e non è una banalità,un giorno son sicuro che guardandoci alle spalle sorrideremo quasi con tenerezza a tutto questo periodo oscuro come guardando un bambino che piange perchè cadendo si è fatto un livido al ginocchio…la stagione dell’amore viene e va,all’improvviso senza accorgerti la vivrai ti sorprenderà…ciao oscar

  3. 3
    Griver -

    Vi ringrazio di cuore dei vostri consigli.
    La paura di rivederla c’è sempre perche abbiamo le stesse amicizie e frequentiamo gli stessi posti dato che vengo da un piccolo paese,ma ogni giorno che passa sto imparando che posso camminare a testa alta e che forse devo anche far vedere che io non ci sto male sto imparando che questo dolore che mi ha fatto in questo modo forse mi servirà a crescere e piano piano stò imparando a camminare senza lei.
    Ora sicuramente lei gia sarà passata avanti forse era anche gia pronta ma ho una gran voglia di andare avanti anche io.
    Spero che presto vi potrò aggiornare con mille altre buone notizie!
    Ciao a tutti.

  4. 4
    francy -

    “Che non si muore per amore..e’ una grand bella verità”..cantava Battisti..il resto togliamo pure…dopo..E’ dura non torturarsi il cervello domandandosi il perché’,ma a volte la sola risposta possibile e’ la piu’ semplice:la gente si mette assieme e si lascia.Sono gli eterni alti e bassi delle relazioni.Alcuni sono viaggi brevi,altre durano in eterno..A mente fredda si puo’ dire questo,il “dopo” quando e’ sopraggiunta la razionalità’Molto del dolore che si sperimenta e’in realtà paura,paura che le cose sia differenti da come le si desiderava,paura di non trovare piu’ un’altro amore,paura della solitudine,di dover impiegare il tempo in altri modi.Abbiamo paura di cio che non conosciamo:”Che faro’ i fine settimana”? Anche se per me questa domanda non potevo pormela,vabbe’..”Incontrerò’ mai qualcun altro?”…Forza,tirate un respiro profondo,fatevi coraggio e cercate di accettare l’idea che per un po’ soffrirete.Non esiste un rimedio rapido contro i tormenti di cuore.Vi sentirete di m..da dalla testa ai piedi,e vivrete tutta la gamma di emozioni possibili: sarete ansiose,volubili,arrabbiate,depresse,nauseate..Infatti la quantità’ di tempo necessaria a farci sentire nuovamente alla grande e’ direttamente propozionata a quanto ora state di m..da,specialmente se siete state lasciate,perche’ alla fine,qualcuno che amavate,vi ha rifiutato e questo brucia davvero..Non importa cos’e’ successo,che cosa avete o meno sbagliato..Il dopo vera’ e’ sono certa che tutte queste emozioni negative passeranno,il passo verso qualcuno che meriti veramente la vostra grandezza.Frase da sembrare egocentrica..no solo un volersi bene e considerarsi ancora una stra..ca Ps..e’ posta al femminile,dato che e’ mia esperienza personale, ma tale stato può’ essere anche tradotto al maschile..In bocca al lupo

  5. 5
    brunetto87 -

    Griver anche io stò nella tua stessa situazione,pensa che la mattina quando mi sveglio,mi sento un vuoto nella pancia incredibile,mi manca un casino ed è lei il mio primo pensiero!poi non ti dico quando la sogno!!Stò malissimo!
    M i è passata anche la fame,non ho voglia di far nulla,però sò che devo uscire da questa situazione perchè è inutile pensare sempre a lei,perchè già sò che non ritornerà!Eppure la mia paura è quella di non trovare mai più una ragazza come lei,però alla fine penso che se mi avesse amato veramente adesso era qui vicino a me e non mi avrebbe fatto tutto questo male!!!Fai bene a non chiamarla,io l’ho fatto ed ho buttato solo la mia dignità nel cesso,dicendomi di non chiamarla più e di trovarmi un’altra!Pensa un pò!!!!!meglio non pensarci,e ricorda una cosa:la ruota gira!come hanno fatto male a noi anche loro avranno la loro delusione!la giustizia divina esiste e un giorno te ne accorgaerai…Un abbraccio fortissimo e non molllare mai!

  6. 6
    redrum -

    ragazzi, non andate a pensare a ipotetiche ruote che gireranno per punire taluni e favorire altri, perchè significherebbe continuare a pensare a colei dalla quale vi invece dovete distaccare, non dovete immaginare come starà ora in questo momento, se le è già passata o meno o se pensa ancora a voi; non dovete neanche lontanamente chiedervele queste cose, dovete Ignorare, perchè solo così reciderete quel cordone ombelicale che vi attanaglia ancora, dovete ignorare convinti, non apparentemente per poi ricadere nel baratro dei ricordi e per far questo dovete vivere 48 ore su 24, mai disperatamente però, sempre in maniera consapevole, dovete imprimere nuove sensazioni, nuove immagini,nuovi stimoli, nuovi volti nelle vostre teste affinchè il vostro pensiero esca dal tunnel in cui ora è costretto a rimbalzare e vedrete che il vostro animo inizierà finalmente a trovare pace.
    E se ci sono riuscito io che da solo, nemmeno un anno fà provavo tanto dolore da non temere nemmeno più la morte, tanto da aver sentito il fendere della sua falce alle mie spalle ed ora sono qui a sorridere, vuol dire che la via d’uscita c’è e voi dovete prenderla.
    Sta a voi a tirar fuori le palle ora

  7. 7
    Griver -

    @redrum io non spero in nessuna rutoa divina che la punisca,anzi non posso che augurarle tutto il bene del mondo.
    Trovo difficile uscire e non pensare a lei,parlare liberamente con altre persone senza essere bloccato dal suo pensiero purtroppo ogni tanto mi chiedo come faccia a non sentire un pò la mia mancanza ma se la prima volta che ci siamo lasciati dopo un pò di gironi è subito andata a letto con qualcunaltro bè può darsi che l abbia fatto anche adesso e mi fa capire che magari io non sono la persona giusta che riesce a darle determinate emozioni.(senza trascendere nel volgare)
    Credo che solo il tempo mi possa aiutare ma che adesso anche lui mi stia dicendo aspetta un pò ora non ho voglia di aiutarti,soffri ancora un pochetto e in questo tempo domandati se tu l’amavi sul serio o pure no.
    Ma se prima che eravamo insieme avevo qualche dubbio per tutte queste cose che aveva fatto in mia assenza per solo un mese ora non riesco più a capire se l’ amo o meno,sono provato dalla sua mancanza e da piccoli momenti dolcissimi che passavamo insieme ma al tempo stesso mi rendo conto di come mi annullavo per lei e mi allontanavo dalle persone e dalle cose che mi piaceva fare per renderla felice ma lei non ha saputo rendermi felice un granchè.
    Sono ancora un pò frastornato ma passerà.
    Ciao a tutti.

  8. 8
    Alessandro88 -

    Durante il nostro ultimo periodo di crisi, dopo averla lasciata nonostante l’amassi ancora, lei mi ha pregato di tornare insieme tartassandomi di chiamate ed sms e per me è stata davvero una sofferenza cercare d’ignorarla.
    Non appena, a causa del mio amore per lei, non sono più riuscito a respingerla, lei ha cominciato a dire di essere confusa e siamo entrati cosi in una specie di “limbo”.
    Beh… lei dopo neanche una settimana ha iniziato una storia di sesso (cosi l’ha definita lei) con un tipo e, ora di quello che provava per me sembra non esserci rimasto più nulla.

    Non riesco a credere che sia riuscita a mettere da parte tutto quello che siamo stati in cosi poco tempo, non riesco più a dormire e ho un nodo perenne allo stomaco.
    Mi ha strappato il cuore e nonostante l’abbia chiamata puxxxna a più riprese e che le abbia anche detto di sparire dalla mia vita mi sento di morire.

    E’ un po’ che non ci sentiamo, ma nonostante m’imponga di non pensare a lei, in realtà la penso SEMPRE e mi sento morire, darei tutto pur di riavere il suo amore.
    Tutto questo non è giusto, la mia unica colpa è quella di amarla…

  9. 9
    redrum -

    Alessandro,
    sarò crudo come conviene essere in questi frangenti; il suo amore per te è finito da un pezzo, convinciti di questo. Ti ha tenuto nel limbo mentre stava già calzando il piede in un’altra scarpa, è tipico dell’atteggiamento femminile, non ti mollano finchè non hanno avuto la completa sicurezza di non essere lasciate dall’altra parte, menandoti un sacco di storie e magari alla fine adossandoti la responsabilità del tutto del tipo; io non me ne sarei andata se tu non ti fossi comportato così oppure; perchè non me le hai dette prima queste cose quando avrebbero servito a salvare il nostro rapporto…
    Insomma Alessandro, è sempre colpa nostra secondo il loro pensiero e ne sono così convinte che per loro è la realtà!
    Quando avrai la mente più lucida e libera dal sentimento che ora ti logora come un cancro, pian piano riuscirai a comprendere tutto ciò, dandoti dello stupido per tutti i momenti in cui ti sei sentito morire per lei, proprio come in questo istante.
    Per quanto difficile o addirittura impossibile possa sembrarti, la maniera per rimuoverla c’è. Prima inizi meglio è, l’esito dipende da quanta voglia hai di dimenticarla.
    Giusto un anno fà, proprio il 5 agosto mi sentivo al pari tuo, con dei picchi in basso terribili, pensavo di non riprendermi più…
    Poi piano piano e da solo sono riuscito a riprendere le redini della mia esistenza ed ora non solo mi sento molto bene, ma mi rendo conto di come l’amore ti renda vulnerabile, preda di indivudui senza scrupoli.

  10. 10
    Griver -

    Alessandro sono dell’idea che redrum abbia proprio ragione.
    Se ti ha lasciato ed ha iniziato un altra storia cosi presto vuol dire che già ti considerava un capitolo chiuso,era gia pronta a voltar pagina.
    Io non posso darti nessun consiglio ma cerca di costruirti una tua vita subito e sappi che comunque tutto quello che c’ è stato con lei ormai farà parte di te,ma cerca di pensare solo alle cose positive e sappi che non tutte le storie possono finire con il “VISSERO FELICI E CONTENTI” ogni persona che incontriamo può insegnarci qualcosa e può farci conoscere anche qualcosa di noi che non avremmo mai creduto possibile.
    Non avere ne rimpianti ne rimorsi e non dare spazio all odio che non serve a niente secondo me.
    Spero di averti aiutato.
    Ciao

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili