Salta i links e vai al contenuto

Sono un mostro

  

Ho una relazione da 5 anni con un ragazzo, e in 5 anni sono riuscito a distruggere INCONSAPEVOLMENTE tutto ciò che dava un senso alla sua vita… l’ho torturato psicologicamente, ho mentito, l’ho tradito, ho distrutto i suoi sogni, ho rubato la sua energia ed ora, dopo 5 anni, lui non può più vivere… a causa mia e delle mie torture è malato, e i dottori gli hanno già detto che non vivrà ancora a lungo…

Io non volevo, io non avevo capito nulla, io ho un problema dentro ma ormai è troppo tardi per risolverlo! io ho ucciso il mio ragazzo, la persona che mi ha dato tanto amore e che mi ha fatto vivere…

Devo essere sincero… se lui muore io so già di non poter vivere con questi sensi di colpa…
…perchè ho capito TUTTO solo dopo 5 anni? perchè ogni volta che lui mi gridava AIUTO io non vedevo gli effetti delle mie azioni??? perchè…?? io non pensavo di essere un mostro, io pensavo di amarlo e di avergli dato molto in 5 anni…

In realtà ho solamente distrutto la sua vita… e tutto ciò si è aggiunto ai mille problemi GRAVI che aveva!!

Non mi aspetto risposte confortanti, in realtà questo è un mio sfogo… tanto so già come andrà a finire… e so anche che me lo merito!

Odio me stesso e odio ciò che sono dentro…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

14 commenti a

Sono un mostro

Pagine: 1 2

  1. 1
    Christopher -

    “io non pensavo di essere un mostro, io pensavo di amarlo e di avergli dato molto in 5 anni…”

    dici ? dicendogli bugie e mettendogli le corna ?

    bella storia. Sinceramente non so che consigli darti. Forse non ce ne sono proprio.

  2. 2
    Minni -

    Che brutta situazione… A volte si fa del male alle persone che amiamo senza accorgecene… Ma tradirlo e umiliarlo… Sì, sei stato egoista. Ma non sei un mostro, lo saresti se non te ne importasse nulla nemmeno ora che sta male. Stagli vicino più che puoi.

  3. 3
    calub -

    Che dirti?
    La tua condanna sarà il ricordo di quello che hai fatto, e speriamo che ti sia di monito per essere una persona migliore.

  4. 4
    Ari -

    Mi dispiace deluderti, mio caro, ma non si muore “per amore”.
    Il tuo ragazzo morirà per altre cause.
    Comunque se ti senti uno str...o sono d’accordo con te.
    Ciao.

  5. 5
    mari1 -

    uno ci sarebbe e non vuol essere istigazione al suicidio, ma un luogo comune di dire
    “sparati un colpo”

  6. 6
    aromatic -

    scusa, a parte quello che gli hai inflitto tu, perché sta morendo?a qualche malattia? Siete gay? Te lo chiedo perché parli al maschile. Se tu fossi stato un mostro non lo avresti mai ammesso. Sicuramente hai combinato tanti pasticci con leggerezza come se tutto è lecito in questo mondo, però né stai pagando le conseguenze:ora che lo stai perdendo ti stai rendendo conto che non troverai più nessun altra persona come lui. Vivrai nel rimorso per quello che gli hai inflitto e nel rimpianto per quello che poteva essere e non è stato. Però lui ti ha voluto bene nonostante tutto, quindi non sprecare la possibilità di chiedergli scusa e stai vicino a lui fino alla fine. Se lui ti perdona,cosa di cui non dubito,ti perdonerai anche tu e mi raccomando: non cercare altre vittime per il tuo carattere bizzarro ma curati anche tu ciao

  7. 7
    Christopher -

    Ari: dici ?

    sai che non ne sono proprio sicuro ?

    L’amore ti logora dentro. Una storia andata male per alcuni è fatale. E non solo perchè può far commettere brutti gesti..come andare forte in macchina, fumarsi 2 pacchetti di sigarette al giorno…..escludiamo tutto questo.

    Se la mente sta male, il corpo ne risente.
    Mai sentito parlare di cani che si ammalano e muoiono dopo l’abbandono dei padroni ?

    Ecco.

    L’amore non è diretta causa di morte. Ma il dolore provocato da esso, sì.

  8. 8
    marraf -

    Ringrazio tutti per i commenti che avete lasciato…è vero, sono stato (e forse sono ancora) uno str...o egoista, ma credetemi, non l’avevo MAI capito! Certo, in 5 anni lui ha cercato di spiegarmi più e più volte la situazione, ma come dice anche un detto cinese “Meglio vedere una cosa una volta, che sentirla 1000 volte”…

    …ed ora che mi sono reso veramente conto degli effetti è troppo tardi…

    …non so nemmeno perchè parlo su Internet di queste cose molto private, ma non ho nessuno con cui sfogarmi…ci ho provato, ho cercato di far capire alle persone che mi sono vicine come sone veramente, ma senza successo! Tutti mi hanno sempre detto “Lascialo!”, “Hai fatto tutto il possibile per lui, ora vivi la tua vita”…cazzate!!! Cazzate perchè i problemi non venivano da parte sua! IO creavo i problemi senza vederlo ed io stesso poi soffrivo per le conseguenze…

    …è complicato da spiegare tutto quello che è successo negli ultimi 5 anni, e forse non ha nemmeno senso…

    Ed ora che l’ho capito e che cerco di stargli davvero vicino, di dimostrargli davvero che tengo a lui, è troppo tardi…lui mi ha già perdonato più e più volte, sorretto da false speranze ed ora che è malato, a causa mia e delle mie torture psicologiche, non vede più nessun senso!

    E’ distrutto in tutto e per tutto, ed io passo le mie giornate ad ascoltare i suoi sfoghi, i suoi insulti, le sue paure e pur sentendomi ogni giorno sempre più di merda, cerco di resistere…

    …io non voglio farlo star male ulteriormente! NO! Io non voglio che muoia per causa mia…è un continuo parlare del poco tempo che gli resta, senza però sapere COSA ha veramente…ormai la fiducia non c’è più, e lui non riesce a parlare con me della sua malattia…non vuole e lo capisco…ma sto impazzendo! So solo che è una conseguenza della tortura subita in tutto questo tempo…

    Mi rendo conto di non vedere più alcun senso dentro e fuori di me…non voglio vedere più NESSUNO e anzi, cerco di mostrare il mio lato “vero” a tutti, in modo che almeno in questo lui non si senta più troppo solo…

    Ho 26 anni e pensavo di poter vivere una vita accettabile…in realtà ho 26 anni ed ho firmato già la mia (e la sua) condanna ben 5 anni fa…

    Scusate ancora per lo sfogo…

  9. 9
    aromatic -

    io so che per amore si può morire. Dire che “tizio/a è morto/a di crepacuore non è solo un modo di dire, ho letto che il cuore si spacca davvero. In effetti quante volte marito e moglie muoiono a poche ore di distanza l uno dall altro?

  10. 10
    guerriero -

    questa è la condanna per chi fa del male a coloro che non lo meritano

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili