Salta i links e vai al contenuto

Sono innamorato o sono immaturo?

Da 8 anni conosco una donna 44 io ne ho 57 sposati entrambi, sino al 10 febbraio non ho mai pensato a nessuna storia tra di noi poi improvvisamente è nata l’esigenza di vederla di sentirla di donarmi a lei completamente ma di essere contraccambiato. Senz’altro in me c’era la volontà di vivere una storia se così la si può chiamare, ma sono continuamente alla ricerca e conferma dei suoi sentimenti se ci sono, nello stesso tempo mi sento debole e buffo ho comportamenti infantili e analizzo ogni sua parola secondo un mio modo di pensare che se positivo vado al settimo cielo se negativo sprofondo in disperazione. Vorrei chiarire il tutto ma se penso che lei mi dica ma cosa pensavi sprofonderei in un abisso eppure i suoi segnali alterni mi fanno capire qualcosa, che c’è un interesse sempre più positivo.
O forse vuole solo appagare la sua vanità e poi come mai dopo 10 anni di conoscenza questa improvvisa passione se lo è o forse è solo una situazione compulsiva ossessiva insomma non riesco a capire, se qualcuno mi può aiutare grazie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    camy -

    secondo me stai proiettando su questa donna una tua esigenza di sentirti “vivo”, secondo me non è lei l’oggetto reale che ti scatena ciò perché davvero vuoi lei, ma lei ti fa riconoscere dentro te questa tua esigenza di novità e di vita che ti ha preso ora.. è anche normale perché a sentirsi morti dentro non si resiste per molto e l’istinto di sopravvivenza prende prima o poi il sopravvento.. vivrai, penso, nella tua vita quotidiana una situazione piatta, deprimente, priva di stimoli, e ora non ne puoi più, ed ecco che questa donna improvvisamente dopo anni ti dà un input.. ma non è lei, non confonderti, perché sono anni che la conosci e se fosse stato amore sarebbe scattato molto molto prima.. è la vita che torna a farsi sentire dentro te.. la soluzione? dovresti riscoprire te stesso, le cose che ti piacerebbe fare, non so: viaggi, passioni che non fai da tempo e avevi messo da parte, oppure che non hai mai fatto, e anche provare a fare qualcosa di nuovo con tua moglie, per ravvivare il rapporto.. a volte ci fissiamo in una visione ripetitiva della nostra vita, che va sempre tutta uguale, sempre così giorno per giorno ma questo ci spegne dentro.. bisogna far qualcosa di nuovo ogni tanto, e vedere che oltre le cose banali di tutti i giorni la nostra vita ha anche altri scopi.. questo vale sia per te come singolo individuo che come te in coppia.. per questo dicevo che oltre che un’attenzione su te per riscoprirti in ciò che ti può dare gioia, potresti fare nuove cose anche con tua moglie, e riscoprirvi insieme come coppia..
    ciao, auguri!

  2. 2
    Aton -

    A 57 anni non andrei in cerca di rogne. È normale a quell’età, del resto non è che manchi troppo tempo, mediamente, alla fine. Rilassati.

  3. 3
    rossana -

    Aton,
    alla fine di cosa?

    – della vita (direi di no – a Giramondo resta almeno ancora una ventina d’anni);
    – degli stimoli sessuali (nemmeno – forse della “potenza virile” da ventenni, che può dare e non dare grandi soddisfazioni: tutto dipende sempre dai temperamenti);
    – del piacere di sentirsi amati e ricercati (questo, forse, potrebbe anche non finire mai, nemmeno quando si è immobilizzati in un letto e si attende l’ultimo giorno).

    perchè lasciarsi andare? non bisognerebbe farlo mai, nemmeno quanto tutto ci rema contro e la vita non ci riserva che dolore.

    concordo, invece, con te: meglio essere cauti nell’andarsi a cercare rogne, perchè chi le cerca spesso le trova anche abbastanza facilmente…

  4. 4
    Sarah -

    ma ai vostri matrimoni ci pensate o bisogna per forza fare i ragazzini? Secondo me sei infantile, qualsiasi cosa ti sia successa dovresti capirne i motivi. Non alimentare fuochi di paglia, diventano incendi che non riesci poi a spegnere!

  5. 5
    Aton -

    @rossana
    57 + 20 = 77
    È molto di più della vita media maschile. Non hai notato che nella chiusa della vita le vedove sono la quasi totalità?
    E poi, per dirla tutta, che vuoi che siano 20 anni o due mesi, addosso a colui che prova noia, malessere o fatica possono crollare da un momento all’altro le pareti della cella e sotterraneo. Quest’uomo vuole vivere attraverso il dolore di manette che nessuno gli ha messo, credo tu possa capire.
    Lui no, non può, vive nel grigiore imporendabilmente opaco degli amori serotini.
    De hoc satin. Guam!

  6. 6
    Angelo9 -

    E’ giusto pensare al proprio matrimonio e alla propria famiglia, ci mancherebbe altro. Ma qui non si tratta di fare i ragazzini o di essere immaturi, qui si tratta di sensazioni e stimoli che non finiranno mai, di ricerca di amore che non conosce limiti di eta’ ne’ di altro tipo.
    Ha detto benissimo rossana. Aggiungo soltanto che la virilita’ in eta’ matura -posso assicurarvelo- non e’ detto che sia da meno o meno soddisfacente. Un conto e’ cio’ che e’ giusto o piu’ opportuno – anch’io consiglio di evitare strade di cui ci si potrebbe pentire amaramente e di reinnamorarsi della persona che si e’ scelta- altro e’ cio’ che si prova realmente. Io credo che se si e’ pienamente soddisfatti e si e’ persone mature difficilmente si vanno a cercare rogne. La moglie di giramondo puo’ avere le sue mancanze, puo’ aver anche non deliberatamente trascurato il marito. Reinventare il rapporto e’ la questione fondamentale, ma per favore non scandalizziamoci di pulsioni naturali e non siamo cosi’ rigidi… C’e’ ben altro di cui scandalizzarsi….

  7. 7
    Sarah -

    Angelo non mi scandalizza più nulla ma mi sembra di leggere un quattordicenne, non dico che certi impulsi non ci siano più ad una certa eta’ ma bisognerebbe anche avere la maturità’ di guardarsi dentro e capire come mai quel click è scattato, spesso si tratta solo della classica ventata di aria fresca che come viene se ne va. Vale la pena distruggere una famiglia così?Poi noi non sappiamo la sua situazione familiare perché non ha speso una parola ma anche se la moglie fosse un’arpia perché aspettare sempre che arrivi l’altra prima di pigliare una decisione?mah!

  8. 8
    rossana -

    Giramondo,
    per me è positivo che alla tua età tu possa ancora avere qualcosa o qualcuno che ti attrae. ci sono al mondo molti “morti viventi”, magari poco più che adulti.

    se fossi in te, però, sarei più che cauta. potrebbe darsi che la donna che ti ha scosso ora ti piaccia più che in passato perchè sia tu che lei siete diversi da prima. ma potrebbe anche essere che tu proietti su di lei un desiderio indefinito, che ti sta chiedendo di concretizzarsi.

    personalmente non mi assumerei mai la responsabilità di attirare qualcuno fuori dalla sua unione di coppia. il mio suggerimento è di allontanarti da lei e di stare a vedere come si comporta nei tuoi confronti. credo che da questo semplice accorgimento ti sia possibile comprendere molto di lei e di te.

    a volte il silenzio e l’isolamento aiuta a individuare e comprendere meglio l’io estraneo che portiamo in noi…

  9. 9
    Giampaolo -

    Aton, certo che ne dici di cazzate ! Non so quanti anni hai ma a 57 anni manca poco alla fine ?

  10. 10
    Aton -

    Yeah, lo dicono le tavole attuariali.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili