Salta i links e vai al contenuto

Servitù di passaggio per usucapione?

Lettere scritte dall'autore  

Sono proprietario di una villetta a cui si accede tramite una stradina privata gravata di una servitù di passaggio regolarmente citata nell’atto di acquisto.
Purtroppo, a causa della mancata manutenzione di detta stradina, nel corso degli anni, sono diventati più comodi (per me e per altri miei vicini) altri accessi alternativi, tanto che la stradina originaria è stata quasi abbandonata, senza nessuna protesta da parte di nessuno.
Uno di questi nuovi accessi, attraversa un lotto di terreno privato. Il proprietario di questo terreno, pur non essendosi mai lamentato, nel corso degli anni ha tentato in qualche occasione di ostruire questo passaggio, a volte chiudendolo con una catena, a volte mettendo cumuli di sfabbricidi per ostruire il passaggio, ma con il tempo questi ostacoli venivano rimossi e tutto tornava come prima.
Essendo questo lotto adiacente alla mia casa, quattro anni fa, ho deciso di comprarlo e adesso (anche per motivi di sicurezza) ho deciso di recintarlo. Il fatto ha suscitando le proteste e le lamentele di quanti erano abituati ad utilizzarlo come scorciatoia, tanto da indurli a chiedere coattivamente la servitù di passaggio per usucapione, in quanto dicono di averlo utilizzato per oltre vent’anni.
Considerato:
-che questa richiesta perviene da circa una decina di proprietari;
-che l’accesso in questione non è l’unico possibile, (ne esistono almeno altri due, otre alla stradina originaria);
-che il lungo tempo di utilizzo del passaggio, è stato diverse volte ostacolato dal vecchio proprietario;
Come posso oppormi alla richiesta di riapertura del fondo?
Posso chiedere il ripristino della stradina originaria coinvolgendo tutti gli interessati alla partecipazione delle spese?
Spero di essere stato chiaro nell’esposizione, comunque ringrazio già da adesso per il consiglio che mi potrete dare.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Ombra -

    Perchè non vai a Forum? 😉
    forse sarebbe meglio che tu contattassi un avvocato.

  2. 2
    paola -

    non farli più passare, non ne hanno diritto.bene hai fatto a recintare tutto e se si provano a buttare giù la recinzione chiama i carabinieri.loro non hanno scusanti:devono rendere agevole il vecchio passaggio dato che li hanno diritto alla servitù.quindi si mettano l anima in pace e la mano nel portafoglio ciao

  3. 3
    umberto -

    Ho eridato un fondo rustico di mio padre, sul cui confine laterale c’è una strada vicinale (vedi catasto,successione vari di mio padre e mio nonno del 1949).Strada di cui già mio padre dal 1949 ha sempre usato come accesso alla proprietà.Recentemente in seguito ad una mia apertura di un varco (per il trattore),il vicino ha tirato fuori una “servitù di passaggio” a suo favore riportata in una compra-vendita del 1914.
    Pertanto mi chiede il riprisino del varco e mi impedisce di fatto l’accesso alla via in questione.
    Come mi devo comportare???

  4. 4
    giuseppe -

    ho acquistato un terreno che confina a strada provincale da circa nove mesi, il vecchio proprietario l’aveva completamente abbandonato, i confinanti cosi hanno potuto tracciare abusivamnte una stradella che porta alle loro proprietà,anchesse del tutto incolte, giorni fa vedendo entrare macchine sul mio terreno ho deciso di recintarlo, cosi sono stato minacciato di dover per forza dare loro il diritto di usucapione o servitù di passaggio. hanno detto di aver fatto un patto (ma nulla di scritto)col vecchio proprietario,il quale all’atto di vendita nulla di tutto questo aveva dichiarato. adesso a quali problemi vado in contro? io ho già tutte le carte in regole per poter costruire(piano di lottizzazione e autorizzazioni varie….) grazie..

  5. 5
    lori -

    posso sapere se e stata publicata lamia lettera con un e mail riguardante la servitu di passaggio

  6. 6
    margherita -

    per piu di venti anni i miei genitori si sonno serviti di una strada sterrata che dalla nosra casa raggiunge la via comunale,ora ,dopo otto anni dalla morte dei miei genitori,i nuovi proprietari del terreno, che include la suddetta strada,affermano che noi non abbiamo nessun diritto di passaggio perche mio padre transitava abusivamente,come posso fare? ho sempre la possibilita di tranzitare con mezzi a motore? grazie!

  7. 7
    antonella -

    messaggio per margherita: il terreno non e’ tuo e il fatto che tu voglia per forza passarci malgrado i proprietari non vogliono mi fa veramente rabbia! Come ti sentiresti te al loro posto?

  8. 8
    maria -

    Salve ,sn proprietaria di un terreno al quale accedo da una stradina ke io stessa ho ricavato su di esso…la stradina(di mia proprieta’ dimostrata da atto)si trova ttutta intorno al mio muretto di recinzione!i miei vicini ne hanno sempre usufruito bonariamente per piu’ di vent’anni,la stradina è di 4,50 m,ora loro mi impediscono di tenere le fioriere vicino al muretto…lo possono fare?e loro come possono acquisire il passaggio?Mi spetta un pqgamento per concedere loro il passaggio?
    Grazie,Maria!

  9. 9
    maya -

    @Maria
    nel tuo post manca un elemento essenziale: perchè i tuoi vicini hanno sempre usufruito della tua stradina? mi spiego meglio: la usavano perchè era più comoda o perchè era l’unica strada per raggiungere la loro proprietà? Nel secondo caso allora, avendone usufruito per 20 anni, possono acquisire la servitù di passaggio per usucapione (chiaramente devono rivolgersi al giudice e ottenere una sentenza in questo senso); in questo caso possono chiederti di levare le fioriere se le fioriere rendono il loro passaggio più difficile… questo sempre dopo la sentenza di cui sopra. Per cui, allo stato, puoi tranquillamente mettere e tenere le fioriere (tranne che, ripeto, queste fioriere facciano si che i vicini non possano proprio più accedere alla loro proprietà)

  10. 10
    maria -

    si è l’unica strada…ma ormai i miei vicini se ne approfittano,possibile ke se uno passa per 20 anni fuori casa mia ne acquisisce un diritto?

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili