Salta i links e vai al contenuto

Recuperare una storia di 5 anni

Io e il mio ragazzo siamo stati insieme per 5 intensi anni. Da un paio d’anni le cose hanno iniziato a prendere una brutta piega… in seguito a una depressione, che ancora adesso non mi ha lasciata del tutto, mi sono attaccata al mio ragazzo in maniera molto possessiva, molto più di quanto già non lo fossi…
Lui è sempre stato un ragazzo indipendente, libero legato ai suoi amici… questo mio attaccamento lo ha portato a poco a poco lontano da me, io mi attaccavo a lui e lui si allontanava… gli ultimi mesi prima che io partissi per Londra sono stati pesanti, litigavamo 6 giorni su 7 per questi motivi. Lui si sentiva oppresso… lo chiamavo mille volte al giorno, volevo stare più tempo con lui, ricevere attenzioni… e invece ottenevo l’effetto opposto.
Poi a fine dicembre ha ricevuto la conferma che avrebbe continuato il suo dottorato qui a Londra. Abbiamo deciso di vivere nella stessa casa, lui per comodità, io, invece, perché da tempo avrei voluto vivere con lui… la convivenza ha esasperato i problemi. Tempo due settimane e lui si è fatto una vita qui; nuovi amici, nuovi spazi… e io di nuovo mi sono sentita esclusa… e accantonata. Inoltre, questi suoi nuovi amici sono tutti studentelli Erasmus, più giovani, che hanno solo voglia di divertirsi… e allora via, con parties a destra e a sinistra! Ha cercato di coinvolgermi, ma io ho visto subito queste persone come “rivali”, un po’ come i suoi amici a casa, in Italia… e la situazione è degenerata paurosamente… Usciva senza neanche più chiedermi di uscire, io rimanevo a casa sempre sola… anche perché Londra è cara e io non ho tanti soldi da sbattere via per uscire ogni sera!
Già in passato gli avevo letto i messaggi su cellulare e su fb, poi avevo smesso… ma qui ho iniziato a rifarlo sistematicamente… la mia paura di perderlo è cresciuta smisuratamente… Finché ho deciso di prendere in mano la situazione… troppi litigi, troppo malumore… non c’era soluzione se non quella di troncare. In Italia, durante le vacanze di Pasqua, l’ho lasciato pur amandolo ancora. Lui? “se la tua scelta ritieni che sia la più saggia, allora va bene… io non avevo il coraggio per prendere questa decisione”. Questo è stato il suo commento… finché il giorno dopo, per telefono, mi dice che non mi ama più e che non vede futuro con me, perché un futuro con me lo spaventa. Mi è cascato il mondo addosso… se non avessi detto io “è finita” ci saremmo trascinati ancora, e ancora…. Il giorno dopo è venuto comunque alla grigliata di Pasquetta da me, organizzata da tempo, con i suoi amici. Per me è stata una giornata terribile… alla fine tutti sono andati via e lui è rimasto da me, 2 ore per parlare… per ribadirmi le stesse cose… dicendomi anche che mi vorrà sempre bene, che ci terrà sempre a me… ma alla fine mi ha baciata…. e io l’ho allontanato. Si è scusato, perché non avrebbe voluto illudermi… e se n’è andato. Siamo ritornati a Londra, viviamo ancora insieme, quindi immagina come possa essere difficile la situazione… io piango, mi dispero, e lui mi dice che faccio scene isteriche… passiamo momenti tranquilli e poi litighiamo… è logorante… un giorno ho cercato io di baciarlo, ma lui non reagiva… e alla fine mi sono allontanata con il cuore spezzato… Mi ha confessato che è ancora attratto da me, che gli piaccio… ma mi ha ribadito che i suoi sentimenti sono oramai logorati… eppure io sono ancora qui a sperare, a illudermi… si potrà ancora salvare qualcosa?
Nel week end va in discoteca e torna sempre non prima delle 6 di mattina… Io spesso gli faccio l’interrogatorio… impazzisco all’idea che possa trovare un’altra e che mi possa sostituire… che brutto sentimento la gelosia… Poi alla fine abbiamo parlato serenamente… mi ha ribadito che ora ha bisogno si spazi, più che mai, e “con gli interessi”, riferendosi alle volte in cui non ha fatto qualcosa per stare con me in passato… e che ora non vede futuro e non prova nulla per me… forse il sentimento è soffocato dal rancore, forse logorato o forse non c’è più… per ora non prova nulla… se non affetto e attrazione… basta. E se volessimo ricostruire qualcosa, ha aggiunto, non sarà sicuramente adesso… e vorrà dire ripartire da zero… Io sono sempre più scoraggiata, priva di forze e speranze… dovrei veramente “sparire” dalla sua vita e vedere cosa succede… Gli mancherò? O sarà solo una “liberazione” per lui?
A volte passa i pomeriggi con me, nel week end. Gli ho chiesto perché e lui mi ha detto che gli interessa vedere posti nuovi e che la mia compagnia è piacevole… ma che non devo assolutamente illudermi… Io lo amo ancora, e tanto… cosa posso fare per salvare il salvabile, se ancora si può fare qualcosa?
Grazie!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    Maverick -

    ciao Nurettina84
    ti parlo schiettamente..secondo me quando una persona perde lo stimolo e non ama più è difficile che torni indietro, qualche esperienza l’ho avuta…il ti voglio bene..per te ci sarò sempre è relativo, tu provi molto di più per lui e non essere ricambiata fa molto male! poi il fatto che è circondato di amici che lo portano in giro fa si che senta meno la tua mancanza perchè tiene sempre il tempo occupato.. cercati nuovi amici , esci anche se non vuoi e se sei giù di morale… certo 5 anni non si dimenticano.. devi lavorarci su e credere cosa sia meglio per te, se siete giunti a lasciarvi vuol dire che c’era qualcosa che non andava..
    Il fatto che vivete insieme non ti aiuta molto
    Reagisci!! fallo per te stessa, se lui non ti vuole più non devi zerbinarti.. un abbraccio e fatti coraggio

  2. 2
    sarah -

    devi allontanarti,cambiare casa e no vederlo peer un pò.Quando una storia così lunga finisce è difficile staccarsi ma se non lo fate non potrete veramente capire cose volete.Io credo che la storia sia finita,lui vuole respirare un pò,divertirsi,vivere dato che avete solo litigato ultimamente,non devi illuderti un distacco può aiutare entrambi.

  3. 3
    enù -

    Purtroppo l’unica cosa che puoi fare è lasciarlo stare…se non ti ama più niente e nessuno potrà fargli cambiare idea.
    E’ successa la stessa cosa anche a me (convivenza e tutto), ma una decisione di questo tipo presa, è presa. Bisogna mettersi l’anima in pace. Io ci sto provando dopo un anno e mezzo dalla fine. E’ dura, durissima perché il sentimento forte rimane…ma se non si è ricambiati, è inutile cercare di salvare qualcosa.
    Mi dispiace per te, ti capisco bene…
    Fatti forza. Cerchiamo di pensare che prima o poi staremo davvero meglio!

  4. 4
    Andrea -

    Ciao Nurettina, è fin troppo chiaro che tra i due quello più indipendente è senz’altro lui..non è detto che sia perennemente anche il più forte. In questo momento ha ingranato bene e nella coppia non c’è nulla di peggio che fare la parte di quella dipendente/bisognosa.
    Come ti hanno già scritto gli altri, devi assolutamente staccarti da lui, cambiare casa e giro. Anche tu devi trasformarti in una persona indipendente con i propri amici e passioni. Te lo dico per esperienza diffusa, le persone che tendono ad appiccicarsi all’altro/a mettendosi in competizioni con eventuali amici e hobbies finiscono per soffocare la coppia. Almeno ti servirà come esperienza per la prossima storia! In bocca al lupo

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili