Salta i links e vai al contenuto

Come vede un ragazzo la sua frequentante?

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, scrivo perché vorrei un vostro parere. Come vede un ragazzo la ragazza che frequenta ma con la quale non vuole iniziare una relazione seria? Se questa frequentazione va avanti, tra alti e bassi, per 10 mesi, è davvero possibile che lui non provi assolutamente nulla? Vorrei capire come funziona in queste cose la mente maschile!! Si parla di una persona 23 enne…
Grazie in anticipo a tutti!!!!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Gabriele -

    Ciao kiki

    Il tuo messaggio svela in realtà un bisogno di avere una sorta di copione per evitare di prendere un abbaglio.
    Lo capisco, con tutti quelli che scrivono qua, bisogna premunirsi.

    C’è una cosa però che non capisco:

    a) sei intelligente, presumo, quindi avrai sicuramente capito cosa vuole l’altra persona.

    b) non ci sono elementi per darti un consiglio, quindi se vuoi frequentalo, altrimenti lascia perdere

    c)la mente maschile, come quella maschile è diversa da individuo ad individuo

    Il prevedere il futuro non serve.

    Se vuoi scrivere ulteriori elementi, fa pure.

    Ciao

  2. 2
    Andrea -

    Nella maggior parte dei casi la mente maschile è molto schematica: se un uomo vuole veramente stare con te ci sta.. (come penso alla fin fine anche una donna).
    Se ad un uomo piaci fisicamente e caratterialmente, lo percepisci, vuole stare con te, anche ufficialmente.
    Poi c’è tutto quel nutrito gruppo di ragazze che attraggono solo fisicamente (magari anche solo per certi aspetti), che caratterialmente piacciono/non piacciono, insomma, ragazze per la quali non si provano sentimenti davvero profondi, che restano nel limbo della frequentazione. Un uomo potrebbe andare avanti a lungo in questo stato (di solito è la donna ad un certo punto ad interrompere): lega a sè una donna che non gli fa provare solitudine, sesso garantito almeno ogni tanto, la certezza comunque di essere libero nell’attesa di trovare qualcuna che davvero lo colpisca.
    Nel tuo caso la situazione va avanti già da un bel pò, il che fossi in te mi farebbe riflettere seriamente. Dovresti dargli un ultimatum e vedere che succede, è l’unico modo che hai per scoprire se davvero ci tiene.

    Per farti capire è un pò come quando noi ci troviamo di fronte a una che dice di stare bene con noi, però poi magari sparisce per qualche giorno. La vedi sempre un pò distaccata, mai coinvolta fino in fondo.
    Ti è mai capitato di avere un eterno amico con il quale magari ti confidi, ci esci, ci vai per negozi, ma che alla fine non senti di esserne innamorata? Ecco, direi che sono situazioni molto simili, con la differenza che nella versione maschile,il ragazzo “usa” la ragazza anche a scopo sessuale, nella versione femminile, la ragazza “usa” il ragazzo come amico – reggi moccolo.

  3. 3
    Aton -

    Comunque un maschio standard, frequentante ma non azzerbinante, mira essenzialmente al diletto dei sensi. Se hai le stesse mire – cosa legittima e financo auspicabile – regolati do conseguenza.

  4. 4
    Kiki -

    Grazie per le vostre risposte! 🙂 a questo punto vi scrivo la mia storia, così magari potrete dirmi che ne pensate…in realtà è già finita, da poco, ma sto soffrendo molto e non ho mai capito cosa realmente ci fosse da parte sua. E’ un ragazzo che ci aveva provato con me altre due volte in passato, io non gli avevo mai dato corda perché avevo la testa completamente da un’altra parte. Fino a che, durante l’estate 2012, ci siamo risentiti, io ero ben disposta nei suoi confronti (è un ragazzo che conosco da anni e per cui ho sempre provato una forte stima), lui scherzava, mi dava attenzioni senza assillarmi, insomma ho deciso di uscirci. All’inizio lui trascinava il tutto, ed io non ero molto presa a dire il vero. Così, non so esattamente per quale motivo (forse per sembrare forte) gli ho detto che non avrei voluto nulla di serio, una frequentazione leggera, ovviamente portandoci rispetto e non vedendo altre persone, però nulla di serio. Lui si è mostrato d’accordo. Le cose sono andate avanti così, stavamo insieme circa due volte a settimana, ci sentivamo, ma non tutti i giorni. A me con il passare del tempo questa cosa ha iniziato a pesare, ero gelosa di tutto, quasi possessiva, avevo problemi a casa e quindi mi sono attaccata un casino a lui. Lui dopo 5 mesi e dopo una mia ennesima scenata per una cavolata mi ha detto di volerla chiudere dicendomi che non si sentiva coinvolto, ma dopo 3 settimane è tornato da me. Abbiamo dormito insieme, stavamo bene, molto meglio dei mesi precedenti. Però non abbiamo mai fatto attività normali che fanno le coppie. Praticamente stavamo in casa, non uscivamo…iniziava a pesarmi pure questo, ma per paura di perderlo non volevo realmente sapere cosa pensasse lui del nostro rapporto. Avevo paura, ero insicura, sempre più rompipalle e assillante. Ad agosto diceva di avere problemi suoi, ma mi giurava di non sentire nessun’altra, diceva che si doveva sistemare, che non voleva chiuderla con me ma di avere pazienza. Poi è tornato tutto normale per 10 giorni, e poi mi ha lasciata dicendomi che voleva costruire una cosa seria con un’altra, che probabilmente aveva iniziato a sentire. Ora sta con lei. Ad ottobre ha fatto giorni a mettermi dei mi piace in fb su post del passato che riguardavano noi due. Questa ragazza nuova ha una cattivissima reputazione, mi chiedo come sia potuto succedere, lui è così maturo. Non so, vorrei soltanto ripartire da zero, con lui. Ormai sono passati 3 mesi, ma sto davvero male… cosa ne…

  5. 5
    Gabriele -

    Ciao kiki.

    Prima cosa, non dare importanza a faccia libro.
    Io, ho un personale parere, e nel bene e nel male trovo questa attitudine che oramai hanno tutti, de squalificante, sia da un punto di vista sentimentale e sia da un punto di vista umano.

    Come tu stessa scrivi, hai notato i mi piace, sulla pubblicazione.
    Diamine che pochezza che c’è in queste relazioni.
    Io mi sto sempre più rendendo conto, che più avanti si va e meno le persone saranno propense a stare fedeli in una relazione.

    Leggendo il tuo racconto, ad un certo punto descrivi la tua situazione familiare, e analizzando, presumi che essa abbia fatto in modo di cercare in lui un rifugio.
    Tale circostanza, può aver aumentato la tua insicurezza anche nel gestire il rapporto con l’altra persona, che si è sentita un pò oppressa.

    Non disperare.
    A volte, certe persone, è meglio perderle che averle.
    Ora, tu avrai la possibilità di riprenderti, mi auguro, e di cominciare una nuova relazione.
    Lui ti ha fatto un favore, ti ha lasciata per un’altra, prima che tu lo venissi a sapere, e comunque prima che tu potessi essere tradita.
    Non tutti hanno questa fortuna.

    Ciao

  6. 6
    Kiki -

    @Gabriele
    Hai ragione. Infatti, pur essendo delusa e in certi momenti terribilmente arrabbiata, continuo ad ammirare il modo in cui si è comportato e il rispetto che comunque ha scelto di portarmi. So che i tre quarti dei ragazzi avrebbero tradito e sarebbero spariti senza pietà, o inventando scuse.
    E’ per questo motivo che, pur volendo, non riesco ad odiarlo. Ma secondo te una frequentazione che dura così tanti mesi può essere presa solo come passatempo? Oppure un interesse c’era (ovvio non quanto ne avevo io sicuramente)?

  7. 7
    cam -

    Cara Kiki,
    secondo me possono esserti veramente d’aiuto i consigli degli uomini. Forse noi donne, eternamente romantiche, vediamo l’amore anche dove non c’è e me ne sto rendendo conto giorno per giorno, quando di notte o scrivendo analizzo la mia storia che tu conosci. Però secondo me dieci mesi non sono una bazzecola e qualcosa per te il tuo ex doveva comunque provarlo. Forse non era innamorato o forse si è sentito ingabbiato a causa dei tuoi comportamenti di cui parli.
    Però le mie sono tutte congetture, solo tu puoi sapere come stanno veramente le cose almeno fino al giorno in cui ti ha lasciato.
    Pensa bene ai consigli dei ragazzi. Per quanto riguarda l’ultimo intervento, quello di Gabriele, mi trovo d’accordo quando parla di FB. Anche io trovo che sia de-squalificante basarsi su un social network nelle relazioni. Per il resto sai che ti sono vicina e che spero che il tuo lui torni da te.

  8. 8
    Gabriele -

    Ciao kiki

    Non devi essere così categorica affermando che i 3/4 dei ragazzi ti avrebbe tradita, è un pò troppo presuntuoso.
    Si può affermare che non tutti ti avrebbero lasciata, prima di iniziare un altro rapporto.

    Mi poni delle domande alle quali è difficile rispondere, ma che fanno trapelare ancora, del sano interesse verso di lui.
    Inizia da questo punto, la storia è finita, e se lui tornasse indietro tu rischi seriamente di essere una zerbina.
    Non penso che sia ciò che tu vuoi, quindi lascialo perdere.
    Cancella tutto ciò che lo riguarda e guarda avanti. E’ difficile? Certamente.

    Oltre a ciò, devi pensare ad un tuo equilibrio emotivo, e alla tua famiglia.
    Inconsciamente hai bisogno, giustamente di una stabilità che provenga da questa.

    Posso rispondere alle tue domande, scrivendo che si, frequentarsi può essere preso come un passatempo, e si, probabilmente c’era interessa.
    Ora però, ciò che è evidente che non c’è più nulla.

    Il mio consiglio e di voltare pagina, e di cominciare a scriverne una nuova.

    Ciao

  9. 9
    camy -

    cara kiki, ti ha già risposto Andrea: per molti uomini non c’è bisogno di provare un sentimento d’amore per stare così tanto tempo con una ragazza, frequentarla, come è capitato a te.. a loro può bastare provare attrazione fisica e affetto, anche se non c’è quel qualcosa in più che li spinga a volerti come donna della vita perché te lo direbbero di sicuro se così fosse. per loro sei come un’amica e un po’ di più perché con te ci vengono pure a letto, ma non c’è amore, non illuderti. questo passa nella mente dei ragazzi che frequentano una tizia tanto per passare il tempo.
    noi donne siamo diverse, noi donne se condividiamo del tempo con un uomo, e c’è anche intimità sia fisica che emotiva e psicologica (e quindi lo consideriamo un amico e in più ci piace anche da fare sesso con lui) allora non ci mettiamo molto anche a innamorarci. per loro, gli uomini, non so che altro debba scattare, alcuni sembrano non siano mai contenti. ciao

  10. 10
    IO -

    da maschio
    un ragazzo vede la “frequentante” come una che gliela da quando ha voglia.
    Per capire se ci tiene a te, basta togliergli la merendina come ai bambini piccoli..
    e poi scusa se te lo dico, ma il problema non è lui ma semmai te, non hai un minimo di autostima? devi passare il tempo a darla ad uno che di te, almeno apparentemente, non frega nulla?
    E tutti gli altri suoi amici come ti vedono? come una “facile” che la da tanto per..

    per prima cosa bisogna amare se stessi e dopo gli altri.. tu svilisci te per far felice lui.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili