Salta i links e vai al contenuto

Ragazzina irachena stuprata: soldato Usa confessa

Lettere scritte dall'autore  

Svolta nel processo relativo allo stupro di una ragazzina irachena di 14 anni da parte di alcuni militari americani. Uno degli imputati, il soldato James Barker, ha infatti confessato il suo crimine. I fatti risalgono allo scorso marzo e si sono svolti nella cittadina di Mahmoudiya. Quattro marine hanno violentato una giovanissima irachena e l’avrebbero poi ammazzata insieme alla sua famiglia (padre, madre e il fratellino di sei anni) per paura di essere denunciati.

Ma l’efferato crimine è venuto ugualmente a galla grazie alle molteplici denunce della cittadinanza e, soprattutto, grazie alla testimonianza di un quinto militare che si trovava in loro compagnia e che ha poi raccontato tutto agli inquirenti.
Inizialmente i giovani avevano negato tutto, ma ieri uno di loro ha finalmente ammesso le proprie responsabilità. I soldati coinvolti rischiano la pena di morte.

 

L'autore ha scritto 20 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità - Mondo

7 commenti

  1. 1
    giuseppeclaudio -

    Questa non è guerra, ma violenza vigliacca e gratuita da parte di una forza militare che dovrebbe essere li per cercare di garantire pace (??)… Che paghino questi militari in maniera esemplare, certo è che le persone che hanno fatto fuori non possono più vivere, anzi, sopravvivere, viste le condizioni attuali dell’iraq ed assaporare la bellezza della vita..sono schifato da ciò che è successo, anche se so che purtroppo, la guerra, molto spesso, comporta anche questo…
    Giuseppe claudio

  2. 2
    filippo -

    La presunzione di impunibilità di questi maiali fa fare la giusta figuraccia al bigotto occidente, che parla tanto di Giustizia ma la pratica solo per gli interessi dei propri industriali, mercanti, banchieri, avvocati, notari, preti, medici, farmacisti, militari etc…
    L’impalatura, che dovremmo applicare agli stupri nazionali, in questi casi è ancora poco!!!

  3. 3
    Marvice -

    Armi di distruzione di massa……..
    dobbiamo portare la democrazia….
    missione di pace……….
    Qunte volte ho sentito queste parole. Magli Iracheni cosa ne pensano, stavano meglio prima o adesso?

  4. 4
    DarkWolf -

    è una porcata assurda… da lasciare indignati!!!
    da piccolo adoravo l’america… ma dato gl’avvenimenti degl’ultimi anni non posso più dire d’adorarla anzi… è diventato quasi una forma di odio! non contro gli onesti e innocenti cittadini è ovvio!!! è proprio il sistema a non piacermi.. ne combinano continuamente con ogni possibile scusa con l’unico scopo d’arricchirsi sempre più!!! sono contrario alla pena di morte ma… in questo caso… li ammazzerei volentieri con le mie stesse mani!!! perdonate lo sfogo ma… credetemi ho fatto del mio meglio x trattenere la rabbia!!!

  5. 5
    Carlo -

    Di fronte a un’efferatezza simile rimango ammutolito,impotente….Vorrei solo porre una riflessione soggettiva,una riflessione di un individuo “comune e non influente”:cari benpensanti,signori “influenti”dell’alta società che spesso avete abusato dei termini:Pace,Democrazia,Libertà e altre belle parole….è questo il nuovo Irak dove la quattordicenne e gli altri bambini di ogni età dovrebberò vivere la loro innocenza?

  6. 6
    Bob -

    Sporchi maiali, pagherete tutto

  7. 7
    silvana1980 -

    per la legge del contrappassosabbe giusta la…
    castrazione fisica (quella chimica potrebbe non funzionare) per i violentatori.
    e, perfavore, non ditemi che sono cattiva vorrei vedere l’avessero fatto ad una vostra parente! quella povera si porterà dietro i traumi tutta la vita

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili