Salta i links e vai al contenuto

A tre mesi dal matrimonio mi confessa che si è invaghito di un’altra

  

Buonasera. Le scrivo perché penso di non essere normale. Il mio fidanzato ed io 2 anni fa abbiamo deciso di sposarci, forse più io ma lui sembrava abbastanza entusiasta. Lui lavora fuori sede e torna a casa circa ogni 10 gg per restare 4 gg. A distanza di tre mesi dal matrimonio mi confessa che si è invaghito di un’altra e pur ripetendomi all’infinito che mi ama, mi dice che vuole rimandare il matrimonio a data da destinarsi e che me l’ha detto perché non poteva sposarmi con l’inganno. Io a quel punto ho deciso di annullare il matrimonio e di lasciarlo perché credo che mi abbia tradita, anche se giura che non c’è stato niente.
Eravamo una bellissima coppia, con un’intesa unica… io ero sicura che lui fosse l’uomo della mia vita. Adesso sono distrutta non perché lui mi abbia tradita e il matrimonio sia saltato, ma perché temo che non mi ami più, come invece lui continua a sostenere. Dopo 7 anni di fidanzamento da sogno non ci posso credere e non riesco ad odiarlo, anzi lo amo tantissimo e forse lo giustifico anche, pensando che la lontananza abbia influito tantissimo.
Credevo di avere più rispetto di me stessa, di essere forte, invece sono una debole. Per adesso ho deciso di prenderci una pausa di riflessione, anche se lui non voleva. Deve pagare per ciò che ha fatto. Ma nel frattempo ho paura che quell’infatuazione diventi amore e che possa perderlo per sempre… piango perché temo che lui non mi ami più e invece dovrei sentirmi arrabbiata e odiarlo… sono proprio una sciocca.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

14 commenti a

A tre mesi dal matrimonio mi confessa che si è invaghito di un’altra

Pagine: 1 2

  1. 1
    gio -

    Non sei debole, e se non lo odi sicuramente fai la cosa giusta, anche se il dolore dentro rimane, ci sono tante persone me compreso che hanno subito un distaccamento dai propri compagni/e, e credo che le risposte anche se adesso non le accettiamo piu’ avanti si faranno piu’ chiare, se sarà destino che voi due tornerete insieme ve ne accorgerete con il tempo. Adesso guardati dentro e lotta contro le tue paure che sono quelle a farci piu’ soffrire.

  2. 2
    Leo -

    Proprio ieri sera in una trasmissione radiofonica ho ascoltato la telefonata di una ragazza, 30enne, sposata che poche settimane prima del matrimonio e nelle settimane successive si vedeva (e comunque non ti dico cosa faceva) con il suo datore di lavoro. Adesso leggo questa storia. Ne sento tantissime al giorno.. tradimenti.. ecc.. Ma la domanda che mi faccio è: dopo tutte queste storie quotidiane.. che motivo ho di fidarmi dell’amore? Perchè farsi i castelli mentali per poi scoprire cose che fanno più male di una coltellata dietro la schiena? Perchè in questa società non vengon piu rispettati valori e non viene considerato piu il rispetto? Perchè io che sono “giusto” devo stare male per una persona sbagliata? Io che sono single ma che molte volte sento il bisogno di avere qualcuno accanto da amare, io che ho tanto da dare… chi me lo fa fare? Preferisco stare da solo. Buona fortuna

  3. 3
    davide86 -

    non sei una sciocca , sei una persona innamorata che e’ arrabbiata e delusa dalla batosta presa.. stai bene attenta a lui, perche’ potresti farti del male se decidi di tornarci insieme e scoprire che la vede ancora.. in bocca al lupo e facci sapere cosa decidi

    P.S. leo sono pefettamente d’accordo con te, con tutto quello che si sente in giro e’ meglio stare da soli credimi.. che brutto pero’..

  4. 4
    gio -

    volevo rispondere a Leo e Davide, capisco la vostra paura di essere traditi dalla persona amata, per questo non bisogna farsi castelli ma amare con tutto noi stessi e se capita che qualcuno ci tradisce supereremo anche questo, non possiamo chiuderci in noi stessi distruggere tutti i sogni per paura di essere feriti, vi ripeto vi capisco e tutt’ora da due mesi che sono stato tradito ancora ho voglia di amare.

  5. 5
    davide86 -

    @ gio : hai perfettamente ragione, il problema e’ che dopo che hai dato di tutto in una storia e vieni tradito senza pieta’ ti passa la voglia di credere di nuovo nell’amore, se avro’ coraggio raccontero’ la mia storia e capirai chi avevo a fianco.. grazie a presto 🙂

  6. 6
    Sergio -

    Leo sottoscrivo.

  7. 7
    key -

    Ho scoperto questo forum da soli due giorni ed ho già letto molte lettere. Può darsi che comprendere le sofferenze degli altri ci aiuti a sentirci meno soli, meno sciocchi anche se non si è affatto sciocchi quando si soffre. E’ vero che la società moderna si fonda su valori materiali ed effimeri. E’ sacrosanto rimanere delusi dall’altrui immaturità e dalle continue contraddizioni dei rapporti sentimentali, ma è anche vero che il tradimento è sempre esistito. L’essere umano non è di natura monogama. Ciò che mi delude non è rendermi conto di quante coppie scoppino, piuttosto del perchè. La ricerca del “tutto e subito” è divenuta una regola e le emozioni che la vita può offrirci sono al primo posto. Le parole “rispetto”, “condivisione” e “stabilità” futili strumenti da gettar via. Forse bisognerebbe sudarsi le cose per comprenderne l’effettivo valore perchè l’amore è un dono ma nessuno te lo regala!

  8. 8
    titty -

    è stato leale nel confessartelo….ma se ha voluto rimandare questa data e perché c’e qualcosa di più di un’infatuazione, lascialo perdere per un pò, anzi per schiarirti le idee ti consiglio di allontanarti per qualche periodo da casa,in modo tale che anche tu possa schiarirti le idee…il matrimonio è una cosa seria, non bisogna sposarsi se si mettono in dubbio i sentimenti del proprio patnersatods

  9. 9
    sarah -

    quoto leo neanche io credo più nell’amore.

  10. 10
    francy -

    Non credo si possa credere o non credere nell’amore,ma solo trovare o non trovare il coraggio di rischiare una,mille volte l’intera vita,anche solo per un’attimo di infinita emozione….Da una forte delusione d’amore ci sentiamo profondamente feriti,possiamo arrivare al punto di non volerne piu’ sapere di innamorarci per il timore di soffrire di nuovo o essere nuovamente delusi..Io nonostante tutto ci credo ancora..perche’ le emozioni d’amore e’ il vero senso della vita….Si conosce di piu’ l’amore attraverso l’infelicita’ che procura,che per la felicita spesso misteriosa..Ps sono sempre piu’ d’accordo nelle risposte di Gio ciao…Sarah..finche’ non ti liberi di tutta la rabbia,rancore,livore ecc verso la persona,da te definita malamente,quella che ci perderà sarai sicuramente solo tu..lei te la portato via..ma lui si e’ lasciato portare..perciò’ lascia andare e dimentica.. auguri

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili