Salta i links e vai al contenuto

Raccogliere tutti i “pezzi” e ricominciare

Lettere scritte dall'autore  

Caro Direttore,
eccomi qua a raccontare l’ennesima storia che finisce…
Non avrei mai pensato di scrivere in un blog della fine della mia storia, invece eccomi qui.
Vuoto e deluso, sono stato lasciato da pochi giorni dopo 5 anni di convivenza e 6 di fidanzamento da una donna che dice di essere “confusa” e di non sapere più cosa vuole.
Sicuramente ho delle grosse responsabilità. Era un pò di tempo che il rapporto si era raffreddato e spesso non le dedicavo tutte le attenzioni che lei mi chiedeva. Piccole cose: fare la spesa insieme, una coccola in più, ascoltarla con attenzione uscire più spesso io e lei soli. Io sono rimasto a vivere da solo nell’appartamento dove convivevamo…ma sto soffrendo come mai mi era capitato e a 28 anni devo raccogliere tutti i “pezzi” e ricominciare.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    guerriero -

    sei stato con un insicura tutto qui. le colpe sono di entrambi, e dopo anni ed anni biomgna avere la forza di rivitalizzare il rapporto, dato che è ovvio che le cose nn siano come i primi anni. e quetot nn lo capisce, spreca la sua vita alla ricerca di ciò che nn troverà mai

  2. 2
    mmz -

    è vero, era una insicura. Ma non l’ho mai visto come un grande difetto ma piuttosto come uno degli aspetti del suo carattere. Io ho fatto l’errore di smettere di “aiutarla”. Grazie guerriero, mi hai fatto vedere certe cose sotto un’altro punto di vista…

  3. 3
    micione72 -

    “non le dedicavi tutte le attenzioni che ti chiedeva” e per questo ti ha lasciato!
    MA DAI!
    Perchè lei dava a te tutte le attenzioni che le chiedevi?
    La realtà è sempre la stessa, la solita! HA UN ALTRO!
    Ecco!
    Ti sono vicino in questo brutto momento che anche io ho vissuto e vivo!
    Continua a scrivere qui e altrove!
    Ti farà bene leggere anche quello che gli altri hanno vissuto e vivono!
    Ti abbraccio.

  4. 4
    Isis -

    Forse le cose erano degenerate ben più in la di ciò che tu hai percepito….non penso che la confusione in amore sia data solo da piccole attenzioni mancate….io penso che se vedi più a fondo altro mancava alla vostra storia….oppure mancava solo a lei non so, però avrebbe potuto essere più chiara con te e farti capire la causa della sua indecisione, dellasua confusione…

    Guerriero…allora anche io nel mio periodo di crisi ero un indecisa? Guarda che a volte voi vedete molto poco di ciò che non ci date…e noi non siamo brave a sbattervelo in faccia…o non volete sentire a meno che non prendiamo decisioni drastiche…ovviamente non mi riferisco al tuo caso, ma per esperienza diretta a quello che può capitare in convivenze consolidate…

  5. 5
    guerriero -

    Isisi sono d’accordo, ma la cosa può essere recirpoca, cioè anche le donne possono fare lo stesso, e dall’altra parte ci sia accontenta senza necessariamente lasciare.

  6. 6
    Monk -

    Isis, ma tu nel tuo periodo di crisi avevi lasciato? E poi, che è successo?

    Io so che, quando la mia ex non poteva dare, perchè aveva problemi, le sono stato molto accanto, ANNI INTERI, dando solo io e ricevendo quasi nulla. E non solo diedi a lei, ma pure alla sua famiglia, ed in particolar modo a sua madre. MI SONO FATTO IN QUATTRO.

    Quando, poi, ho passato quattro-cinque mesi sui libri, tumulato in casa (e pure, tranne che nell’ultimo mese di studio, comunque mi facevo in quattro per studiare e dedicarle anche del tempo libero per NOI), per realizzare qualcosa che non solo serviva al mio futuro professionale ma al NOSTRO COMUNE futuro, lei mi ha, quando ho conseguito con successo quel risultato, lasciato. Certo, c’è anche la dipendenza da mammà, il fatto che ho rifiutato di andare a convivere con lei al suo paesino (nonostante lei viva in città!) insieme a mammà, e magari pure un altro (che mammà gli avrà consigliato di accattarsi per farsi sposare presto), e quindi altri fattori predominanti a quanto credo. Però è una VERGOGNA comunque, per lei.

    Io non so davvero come fa a svegliarsi serena la mattina, a guardarsi allo specchio, a sorridere ad un altro, ad uscire (lei uscirà sicuro: sono io quello senza amici, che la sera non sa che fare se non mettersi davanti al PC). Sarà che io mi sono sempre creato scrupoli, ma se facessi del male a qualcuno starei MALE, ma TANTO MALE.

    Dio, pensaci tu! Lo disse anche Fra’ Cristoforo a Don Rodrigo: “Verrà un giorno…”.

  7. 7
    Isis -

    Io nel periodo di crisi iniziale si ho lasciato perchè non era tollerabile la situazione che si era creata ed era solo per il mio troppo amore…che mi ha fatto considerare zero agli occhi del mio uomo, e non credere gli parlavo ma lui non ci voleva sentire, lui non vedeva o non voleva vedere… e solo così lui ha capito quanto contavo per lui, solo soffrendo anche lui ha capito cosa provavo…ma non sono andata con altri o c erano altre cose di impiccio tra noi che non fossero incomprensioni o atteggiamenti sbagliati…dopo un mese di n uovo insieme ma forse era troppo presto ed io sono andata in palla, ero confusa e spaventata che lui tornasse quello di prima…ma non ci siamo lasciati..lui è rimasto a vivere con me, dimostrandomi che io ero l unica che amava, che era cambiato, tra parentesi, io non sono una persona che non esterna, anzi, gli ho sempre parlato dei miei disagi, o delle mancanze subite ( e non parlo di piccole attenzioni ma di vere e proprie mancanze affettive, comportamentali e altro…)…lui è veramente cambiatop e adesso nulla ci spaventa per il futuro, le cose si superano insieme, anceh nella mia lettera come avete visto poi ho risolto parlando, dialogando…se non c’è dialogo e attenzione non c è nulla…questo ho imparato nella mia storia, l amore, non è, stiamo insieme e tutto andrà bene, ma è stare insieme e venirci incontro reciprocamente quando le cose non vanno bene..

  8. 8
    Isis -

    Guerriero è ovvio che è reciproco…io parlavo per la mia esperienza…

  9. 9
    guerriero -

    caro Monk, gente senza coscienza, carne morta.
    Verrà un giorno nn preoccuparti

  10. 10
    mmz -

    Comunque le ho gia’ fatto l’ultimo favore…le ho fornito l’alibi per concentrarsi sui suoi pensieri. Ho troncato definitivamente (abbastanza ironica la cosa).

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili