Salta i links e vai al contenuto

Problema con mia suocera

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti,
Sono sposata da quasi 3 anni e da 2 io e mio marito ci siamo trasferiti a circa 200 km dalla nostra città dove ci sono tutti i nostri amici e parenti. La nostra vita nella nuova città va bene e i nostri sono felici per noi, tranne una persona: mia suocera. Il problema non so però se è solo lei o il rapporto che lei ha con mio marito, vi prego di aiutarmi a capire. Vi porto alcuni esempi: ogni 4 settimane dobbiamo andare a trovarla (per me va bene, così anch’io vedo i miei parenti e amici)….tuttavia dobbiamo andare tassativamente ogni 4 settimane, più feste comandate e vacanze e per noi é una grossa spesa. I miei genitori lo capiscono perfettamente, infatti mi dicono di saltare qualche volta, per risparmiare, mentre lei fa di quelle scene (alza la voce, dice che non è un comportamento corretto, che non siamo dei bravi figli, si lamenta se non le portiamo dei regalini, ecc.).
Quando siamo lì, io e mio marito dormiamo a casa dei miei genitori perché c’è una stanza in più e questo a lei non va, quindi prima di andare a dormire dobbiamo passare da lei per darle la buona notte! La domenica quando partiamo, come ultima tappa prima di metterci in autostrada dobbiamo ripassare da lei per salutarla un’ultima volta, inoltre di solito io e mio marito pranziamo a casa dei miei e ceniamo a casa dei suoi. Negli ultimi sei mesi però, visto che mio nonno era malato terminale ed è mancato, non sono mai andata a cena a casa di mia suocera, perchè trascorrevo più tempo possibile con lui e per assisterlo un po’, tuttavia saltavo solo la cena, ovviamente andavo sempre a farle i “salutini” obbligatori…
Comunque l’ultima volta che siamo andati a trovarla, dopo il funerale di mio nonno, lei mi ha fatto una scenata davanti ai miei cognati, mio marito e mio suocero, dicendo che non ci si comporta così, che dovevo trovare il tempo di andare a cena da lei, perchè la famiglia di mio marito (lei, suocero e cognati) adesso è anche la mia famiglia….vi assicuro che tremavo dal nervoso….gli altri per fortuna facevano finta di non ascoltare, mentre io cercavo di farle capire che ero ad assistere mio nonno, non in discoteca a ballare! Mio marito timidamente le ha assicurato che adesso che il nonno non c’è più, tutto tornerà come prima e io tornerò a cena da lei….praticamente vorrei far capire a mio marito che sua madre è nel torto, non solo in questi casi, ma anche in mille altri e che io quando torno in città preferisco di gran lunga stare con i miei genitori e amici piuttosto che con lei.
Mio marito ovviamente non si schiera, dice solamente che lei è una bambina, bisogna accontentarla, in fondo non chiede tanto…. e se anche io una volta non ho voglia di passare a salutarla lui mi dice di fare un piccolo sforzo, altrimenti si mette a litigare con me!
Ora questi sono solo alcuni degli esempi, ci vorrebbe un libro intero, ne avrei molti da raccontarvi su come si comporta lei con lui (lo tratta malissimo, gli dice che lo chiamerà e poi non lo fa, così lui si preoccupa, ecc.)! Non vorrei che mio marito tagliasse i rapporti con sua madre, ma che li “allentasse” un po’. Che prendesse le mie difese quando lei è in torto, che non corressimo da lei tutte le volte che lei vuole, che andassimo a trovare i nostri anche una volta ogni 5-6 settimane, non per forza 4, ecc.
Vi ringrazio tantissimo per aver letto fino a qui e spero che mi darete dei consigli! Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

7 commenti

  1. 1
    IO -

    guarda l’unica cosa che ti voglio dire è di non rovinare il tuo matrimonio per la suocera.
    Anche tuo marito sicuramente qualche volta “non ha voglia” ma lo fa perchè è la madre e non puoi nemmeno chiedergli di schierarsi dalla tua parte, è scorretto.
    i tuoi genitori evidentemente sono più equilibrati e capiscono le situazioni, forse lei invece si sente come abbandonata dal figlio, non so.. però io parto dal presupposto che tu giovane donna in gamaba possa capire e gestire determinate situazioni meglio di una donna che ha, non so, 65 anni? 60? 70?
    Fai solo in modo che questo tuo risentimento non deteriori pure il tuo matrimonio e mettiti nei suoi panni, cosa diresti se tuo marito avesse sempre qualcosa da ridire sui tuoi genitori?

  2. 2
    elisabetta -

    Questo narcisismo dilaga ovunque!!!
    L’unica cosa che posso dirti è che mi dispiace, niente di più, perchè non hai a che fare con una persona normale, ma con una narcisista.. Io non che rapporto ha lei con suo figlio e lui con te, ma a me sembra una un pò da compatire. Di certo non cambierà, quindi dovete accettare la situazione. Io sono stata molto fortunata ad avere una suocera (anche se non eravamo sposati) che ho amato e amo ancora dopo 2 anni che ci siamo lasciati.. lei dal canto suo aveva le sue tattiche per attirare la nostra attenzione, ma non ci ha mai obbligati in niente. E meno male, perchè mi conosco e so quanto detesto i rapporti obbligati che prima o poi diventano un incubo senza piu il vero “piacere” di stare insieme che deriva dalla spontaneità!!!!

    Tua suocera purtroppo, torno a ripetere, è da compatire…

    Prova a impuntarti, a spiegare a tuo marito che qualche volta non muore nessuno se non vai con lui, insomma non siete bambini, Ad un certo punto è o diventa una questione di principio, secondo cui il rispetto deve essere reciproco, ci si deve venire incontro da ambo le parti. Però, ripeto, non so cosa arrivi a concludere con una cosi..

  3. 3
    luna -

    agh… argomento che conosco alquanto. innanzitutto, di cuore ti dico (anche se capisco che ti pesa essere lontana anche dai tuoi): meno male che non vivete vicino. poi dipende dalla suocera… ma la mia sarebbe stata certo piu’ vivibile a 200 km ke a 100 mt :/ purtroppo pareva ke non sarebbe mai successo, il mio ex ne era autonomamente consapevole,.e invece… track! :(((( non sottovaluto pero’ che stress sia per te (voi) che qd torni a casa tu sia (siate) alla merce’ dei ricatti di sta donna… ke tra l’altro esige di includervi anche te. che di base dovresti poter fare del tuo tempo per gli affetti.cio’ che vuoi e mettere paletti al suo egoismo. ti scontri con il fatto che, se e’ vero che si forma una nuova famiglia, la vostra, che dovrebbe essere rispettata nella sua autonomia, la famiglia di origine richiede spesso gestione di equilibri. tra l’altro l’argomento genitori e’ sempre delicato e tanto piu’ in sti casi… Lui mi pare non nega il problema e fa quel che puo”.
    Mi pare che pur essendo manipolato dalle scene e dinamiche materne consideri anche la coppia e te. Cosa che purtroppo non sempre avviene,.anzi… Il problema di dover reggere e gestire parenti.acquisiti e’ anche che si ha la sensazione di non poter mai reagire in modo diretto e libero

  4. 4
    luna -

    Perche’ bisogna sempre tenere presente equilibri centrali per qualcun altro. Il che se quel qcun altro e’ chi amiamo viene anche naturale… Ma nel mio caso se il mio ex non mi avesse impedito di difendermi da una persona veramente problematiche molte cose si sarebbero risolte diversamente. E non con guerre ne’ certo impedire a lui di stare con la sua famiglia! Ma quella persona non ha avuto veramente rispetto della vita degli altri e con le buone ma con fermezza io non glielo avrei mai permesso. Pur tenendo conto dei vari equilibri. Le persone non le cambi ma puoi cercare strategie alternative almeno. Il ricattatore morale in fondo prende piede perche’ impone le sue sole ragioni e la sua realta’ e piu’ si cerca di gestirlo in base alle sue modalita e piu le usa, perche’ funzionano. Sicuramente a lui addolora sapere che sua madre e’ un problema. Lo nega perche’ lo.addolora e perche gestisce anche i sensi di colpa che sono il linguaggio di sua madre (da ora?) . Di vero c`e’, pur nel rispetto dell’emotivita’ di lui (e’ sua madre), che se come coppia riusciste a guardare le sue dinamiche come un problema da affrontare costruttivamente e non solo da gestire forse qcosa per non subire il.copione di lei potreste fare. E non solo subirlo. Lei ha i suoi problemi ma percepisce anche che le sue modalita’ ottengono continuo riscontro. Non ti invito alla guerra, bensi all’osservare la situazione non solo dal punto di vista della manipolazione e gestione. Osservare, intanto. E al caso anche con l’aiuto di chi sappia dipanare queste dinamiche. Qto grave sia il problema certo puoi saperlo solo tu. Di parenti un po” rompipalle e caratteriali e’ pieno il mondo, pochi sono esenti da piccole beghe e equilibrismi. Nel mio.caso io ho avuto a che fare con un pezzo da novanta (conclamato, al di la’ di me e il rapporto con me). Una che per dieci anni si sapeva chi era. Ma mai e dico mai avrei potuto immaginare che si sarebbe rivelata totalmente ingestibile per l’incapacita’ di lui (non mia) di far scattare il salvavita. E non attraverso battaglie spaziali ma semplice assertivita’

  5. 5
    Moorea -

    Grazie per le risposte! Mi aiutate a vedere la questione in modo più obiettivo!
    @IO: Esatto, anche lui a volte non ha voglia, ma lo fa per “il quieto vivere”, non vale certo la pena rovinare il nostro rapporto per questo, ma perchè devo sacrificarmi io per lei, privandomi della compagnia dei miei genitori ed amici per andare a trovare lei? Vorrei che anche lui quando non ha voglia evitasse di accontentarla sempre, perchè le sue richieste aumentano continuamente (es.:vuole che io le telefoni separatamente da mio marito così parliamo solo io e lei!E per dirle cosa? Vuole che torniamo in città anche quando qualcuno dei suoi -suocero, altro figlio, zio, cognata, ecc.- compie gli anni!Le ho detto che non abbiamo abbastanza soldi e lei:”la famiglia è più importante dei soldi,dovete venire perchè dobbiamo stare insieme, bla bla…” e mio marito niente!)
    @Elisabetta: Sì forse lei è da compatire, ma come dicevo a IO sopra, perchè accontentarla al 100%? Non potremmo accontentarla 2 volte su 3? Lei comunque ha sempre in casa l’altro figlio con cognata, il fratello di mio suocero con la compagna, perchè vuole che ci sia anch’io tutte le volte? Io devo andare anche dai miei genitori, amici, zii, ecc., mentre le altre (cognata e compagna dello zio) sono straniere e sole, non hanno amici o parenti da cui andare, quindi sono sempre a casa sua!Vorrei spiegarglielo, ma mio marito non vuole perchè dice che offenderei le altre due e comunque sua madre non capirebbe, perchè lei vede solo quello che vuole in quel momento (come una bambina).Che ne pensi?
    @Luna: Hai ragione, sono fortunata che almeno è lontana, quando vivevo lì era un incubo quotidiano!Il fatto è che appunto non posso parlare liberamente con lei, per non offenderla e poi perchè anche mio marito non vuole.Allora gli ho detto:”Parlagliene tu”, ma lui non vuole perchè la ferirebbe, perchè è come una bambina (la scusa è sempre questa!).Sì, lei ha sempre usato i capricci e le lamentele per ottenere quello che vuole e lo ottiene!Per questo vorrei non darle sempre ciò che vuole, mentre mio marito sì!Vorrei trovare una tattica diversa,mia madre dice che dovrei inventarmi delle scuse, tipo un parente malato, ecc.Ma non riuscirei a tenere a mente tutte le bugie che dovrei inventarmi,poi lei non ha avuto problemi a lamentarsi che non andavo a cena da lei, anche se sapeva che andavo ad assistere mio nonno malato terminale!Tu quindi mi sembra di capire che non hai potuto affrontare la questione perchè la tua storia è finita, giusto?

  6. 6
    luna -

    Non e’ questione di bugie, fermo restando che non sei tenuta neanche a dare ogni tua localizzazione satellitare e l’agenda completa dei tuoi spostamenti. sei tenuta perche’ lei fa cosi. Ma il punto e’ che in realta’ non siete tenuti. Voi continuate a chiedere il permesso e giustificarvi per le regole e i ricatti che lei fa. “si ma guarda che era dal nonno malato terminale non semplicemente dai parenti!”, “guarda che era dai parenti perche’ un po’ deve poter starci, mica semplicemente a fare shopping o a non fare niente..aveva un valido motivo per non stare al 3000% ai tuoi ricatti morali e alla tua tabella di marcia!’. Ora,.chiaramente le ragioni.e gli equilibri li sai tu,.ma voglio dire che tu potresti anche andare solo dai tuoi o non andare da lei anche per andare a grattarti le chiappe su una pietra nel bosco. E lei potrebbe lamentarsi fino allo sfinimento. E poi che fa? Sfodera altre performance fino allo sfinimento. Ma non servono. Dunque? Ovviamente esaspero e son questioni di equilibri e sentimenti. Pero’ e: anche vero che lei sa che se fa una scena tutto ruota intorno a lei. Sa che funziona. Pensa se non funzionasse. La mia ex ex suocera faceva tipo cosi a 38 anni, un INCUBO. E il mio ex ex lavorava fuori citta. Eravamo contenti e sereni in ogni dove tranne nella citta’ natale. A dire il vero mio suocero compensava e le diceva anche “sei fuori!”. Ma lei era gelosa del figlio 19enne ed era un incubo. Lui a volte veniva di nascosto e se mia madre lo capiva ovviamente non era contenta che lui non lo dicesse a sua madre. Una volta dormi’ in macchina… Pensa che bella vita per noi a quell’eta’… Alla fine ci ha reso la vita impossibile anche perche’ lui era pieno di sensi di colpa senza senso. Io non ne potevo piu anche perche’ continuavo cmq a darle 300000 possibilita’… Io ero “piccola”, ci amavamo, lei era sua madre… Ma ogni volta.ricominciava peggio di prima e pure la zia e pure la nonna. Per capirci io l’ho lasciato e lui le ha detto “mai piu”. Tanto che con la ragazza dopo,pare, non ha mai fatto.cosi e anche se non le piaceva

  7. 7
    luna -

    E in quel caso aveva pure ragione… E in quel caso anche suo padre gli disse se era veramente il caso… Ma forse proprio per tutti i casini A VUOTO che aveva fatto a me non ne fece mezzo. Poi carattere e’ carattere, non e’ che avra’ cambiato quello. Ma a me faceva scene da agnello sgozzato. Urlava al telefono “o me o lei!!!”. Ci pensi? Ero al liceo… Ed era solo gelosa. Pare si sia resa.conto dell'”errore”. Cosi una brava ragazza… E non solo lei,.anche la nonna e la zia All’epoca pero’ io avevo l’ulcera… Qd ho incontrato l’ex che sua madre era un problema (di diversa natura) l’ho saputo prima ancora di fidanzarmi. Mi dirai? Recidiva? Con lui son stata.quasi 20 anni. E cmq una mia corazza me l’ero fatta. Rispetto, educazione, cortesia ma sani paletti. La mia ex suocera non era in un modo con me. Di per se’ e con l’universo. A casa sua. E lui,per qto ne avesse sofferto e ci soffrisse vivendoci,.non e’ mai parso inconsapevole o mammone. Per 10 anni e’ andato tutto bene. Lei era cosi ma la ‘gestivamo” serenamente. A casa sua era assurda ma ok,.bastava uscire dalla porta. Non ho mai pensato avrebbe invaso realmente la nostra vita. Lei vuole controllare tutti anche nel cibo ma ti assicuro che siamo.sempre stati liberi. Metteva la pezza su tutto ma vabbe’, visioni.sue della vita,.parole. Scusa,.la.faccio breve: sai qd e’ scoppiata (ma in modo subdolo, sottile e insieme anche evidente)? Appena lui e’ andato via di la’. Troppo da riassumere ma ti posso dire che, x qto ovviamente lei a casa potesse venire sempre, a parte venire un paio di volte non si e’ neanche mossa da li dov’era per invaderci la vita nella base e struttura stessa. E non facendo scene madri o perlomeno io non ne ho viste. Le avra’ fatte a lui. A me due, a distanza di anni. Una volta dopo una tel in cui e non con toni accesi le avevo detto come la pensavo su un’importante questione. Fini il credito, e il mio ex lo sapeva. Ma 30 min dopo mio cognato mi chiamo’ urlando che mai piu mi fossi permessa di trattare in quel modo sua madre che scioccata si era sentita male anche per il tel in faccia (era evidente che era.caduta la linea. E la colonnella nazista si era pure inventata un malore. Le avevo parlato altre volte all’inizio dei suoi magheggi. Con calma e assertivita’ e si era pure finta ‘certo cara” mentre in realta’ magheggiava sempre piu. La seconda volta molti anni dopo sul cancello di casa tiro’ una che era la perla della vergogna. Mi limitai a guardarla con un mezzo sorriso dicendo tipo no comment.(e ti assicuro fui il budda, anke perche’ erano.ANNI di assurdita^ estreme e avevo un anno duro di dolori). Inizio’.ad inseguirmi isterica urlando per il giardino, nel suo.stile. Io mi girai una volta sola, dicendo STOP. Al.colonnello abituato a far paura a tutti, ti immagini? Un amico dell’ex che aveva visto la scena al tel mi disse “hai ragione tu,.ma cosa puoi farci?”. Troppo lungo da spiegare come e xke l’ex e” stato manipolato fin al midollo nn riuscendo neppure a capire

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili