Salta i links e vai al contenuto

La sua prima vera volta è stata con me… ma c’è un problema

Lettere scritte dall'autore  

Salve,
ho 29 anni, il mio ragazzo 25.
Appena conosciuti lui mi ha subito messo al corrente del fatto che fosse “quasi vergine”, volendo usare la sua espressione.
La sua unica esperienza sessuale è stata con un’amica del suo fratello maggiore, che aveva espresso il desiderio di fare l’amore con lui, meglio dire sesso, per come la vedo io.
La sua prima vera volta è stata con me ma… c’è un problema credo. Lui non eiacula grazie a me… nel senso che deve masturbarsi da sé, non riesce nemmeno se lo faccio io, eppure riesce a mantenere l’erezione anche per molto tempo. Qual’è il problema? Sono io, è lui, che succede?
Ho notato anche che probabilmente vuole seguire degli schemi, cita cose che ha letto in internet o visto in film porno. Io ho provato a spiegargli che non siamo tutti uguali, che magari una carezza in un certo posto può eccitarmi più di un’altra, ma lui è come se non sentisse. Ha letto che bisogna fare così? E fa così.
È come se volesse dimostrare qualcosa… e non si concentra sull’essenza del fare l’amore.
Che succede?

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Sesso

6 commenti

  1. 1
    magirama -

    Ciao. Che succede? Bella domanda. Per come la vedo io, lui si concentra eccesisvamente su quello che ha visto o su quello che ha sentito dire, tralasciando un po’ il sano senso di circostanza che c’è quando si fa l’amore, il cosiddetto “essere spontanei e lasciarsi andare”. Secondo me lui applica un concetto del tipo, “amore e sesso: istruzioni per l’uso”. Probabilmente questo perchè lui non ha ancora raggiunto la completa maturità sessuale, ma non c’è nulla di male, tutti quanti quando siamo inesperti in qualcosa tendiamo a farci un’idea nostra e a crearci degli schemi su come fare.
    Io penso che devi cercare di aiutarlo a liberare un po’ la sua mente e a lasciarsi andare, tralasciare un po’ i vincoli mentali che gli vengono e a non pensare, penso che devi cercare di instaurare con calma e pazienza uno scenario attraverso il quale non si programma niene, le cose accadono lì per lì, quando si fa l’amore si cerca di dedicare all’altra persona i gesti che più le piacciono e ci si cerca a vicenda, forse devi fargli capire che “è come una specie di gioco in cui non è importante vincere o perdere”.
    Dico questo perchè secondo me un po’ di psicologia è importante. Che poi scusa, è il sogno di tutte le donne un uomo che dura tantissimo!! 😀 Dai, ora sto scherzando! Però secondo me, questo fenomeno in lui si genera perchè forse è rigido e si focalizza su quello che deve fare. Magari se tu riesci a scombussolargli volontariamente un po’ questi schemi mentali, penso che lui potrebbe iniziare ad emozionarsi di più e a lasciarsi andare, insomma, alla fin fine è questo genere di piacere e di coinvolgimento che porta all’orgasmo, anche perchè in fondo penso sia questo il tuo vero cruccio.
    Come si suol dire, se lui vuole viaggiare via dritto, tu fallo “sbandare” un po’. 😉
    Ti faccio un in bocca al lupo per tutto.

  2. 2
    roberto -

    cosi come la spieghi è un po complicato a capire,il problema,ma sono certo che un consulto con uno spicologo o sessuologo gli gioverebbe molto. non capisco il perchè lui debba masturbarsi vicino a te ,evidentemente,non lo sai eccitare nel modo giusto .
    prova a gustartelo come un “cono gelato” ma mettici tanta voglia e desiderio e altrettanta libidine.
    sai (senza offesa) ma la donna ,con il suo uomo deve essere molto
    “tr..a” vedrai che si scioglie.
    tanti auguri.
    roberto.

  3. 3
    luca -

    succede che è un pirla.

  4. 4
    mili73 -

    sul primo problema come lo chiami tu… io non lo prenderei come un problema… anzi..
    il fatto che riesca a mantenere l’erezione vuol dire che quello che fa insieme a te lo trova molto piacevole… e che vuoi di più!
    Sono gli schemini che secondo me…sono un pò più preoccupanti.
    quando fai l’amore non c’è schema che conti…
    qui un pò dimostra l’inesperienza di questo ragazzo.
    sei tu in questo caso che hai un ruolo importante , cioè fargli capire di lasciarsi andare un pò di più… e sopratutto fargli capirecosa vuoi tu!
    in bocca al lupo…

  5. 5
    psYco -

    E’ molto semplice: sono le prime esperienze, quindi “non sa nulla” se non appunto quello che legge… certo così però mi sembra un po’ troppo: di suo non ci mette nulla… E comunque anche nel sesso (come in tutte le cose della vita) c’è chi è portato a fare certe cose e chi no… vedi tu. Di sicuro è “bloccato” e non si lascia andare… cerca di aiutarlo (magari una cena con qualche bicchiere di vino aiuta…), ma se proprio non ce la fa… insomma se non c’è portato…
    Riguardo l’altro aspetto: di solito il problema c’è quando è precoce, se “tarda un po’ ” di solito non si lamenta nessuna… anche qui può essere un problema il non riuscire a lasciarsi andare.
    by psYco

  6. 6
    Survivor -

    Non penso proprio sia un problema tuo, si eccita ed è dimostrato dall’erezione, ma di sicuro si sente impacciato, non ancora capace di gestire la tensione e quindi le sue preoccupazioni non gli fanno avere un rapporto completo…
    Dovrebbe rilassarsi un pò di più…fare l’amore non è una dimostrazione della propria forza o durata…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili