Salta i links e vai al contenuto

Non so se ci sia mai stata amicizia da parte sua

Ciao a tutti! Spero che possiate aiutarmi ad avere ancora più chiara la situazione. Conosco questo mio amico da un bel po’ di anni e devo dire che abbiamo passato insieme dei bei momenti. Da quando lo conosco sono stato sempre presente nella sua vita anche quando ero impegnato sentimentalmente ma il problema è che l’ho sempre cercato io, andandolo a trovare spesso sul posto di lavoro per organizzare qualcosa, con messaggi e telefonate. I primi anni pensavo che fosse il suo carattere che sarebbe cambiato con la conoscenza ma dopo anni è rimasto cosi, poco interessato. Non avete idea di tutte le volte che lo sono andato a cercare o chiamare quando ero libero, ma lui niente, la maggior parte delle volte se ne usciva che aveva molto lavoro e che era stanco.. Se non organizzavo io potevo stare fresco. Se mi cercava lui è perché si era lasciato con la ragazza e forse anche perché non aveva altri con cui uscire. Ogni volta che trova qualcuno lui potrebbe fare a meno di tutti, sembra che a lui non gli importi niente e di nessuno. Una volta voleva chiudere con tutto il gruppo di amici perché la sua ragazza gli aveva messo in testa chissa che cosa su di noi. Ho avuto sempre questa sensazione che per lui nella vita conta trovare qualcuno e sposarsi e che non gli interessa avere altri legami come l’amicizia. Se si ha il desiderio è giusto avere una famiglia ma non è tutto! È da quando lo conosco che fa cosi. Non ho mai visto in lui quell’entusiasmo come ce lo mettevo io di voler organizzare qualcosa con gli amici. Io sono stato sempre cristallino con lui, mi confidavo e invece lui aveva problemi pure a dirmi che era stato lasciato, anche adesso che ha passato i trentanni.. sembrava che avesse il terrore di essere giudicato dopo che ci conosciamo da così tanto. Ormai sono due anni che ho deciso di allontanarmi e non cercarlo più anche se l’anno scorso l’ho chiamato per sapere come stava perché nonostante il suo comportamento non nutro risentimento. Adesso da due anni che non ci vediamo, senza mai mandare un messaggio di auguri, ne di natale, ne di pasqua ne di compleanno, mi manda un messaggio vocale dove mi dice che si deve sposare: come stai? Ti devo dire una cosa importante.. E io ho risposto instintivamente: ci voleva questa cosa importante per sapere come sto? Guardate come ha risp lui: lascia stare! Per dire per me è va bene cosi! Dopo tutti questi anni e dopo la millessima telefonata che gli ho fatto l’anno scorso, mi dice lascia stare, invece di chiarire! Secondo voi cosa devrei fare? Andare ad un matrimonio di una persona che non si degna di mandare un messaggio da anni per sapere come sto, oppure abbassare la testa come fanno la maggior parte delle persone. Io provo tanta compassione e sono passato sempre sopra a tutto, e credo che lui non si renda conto del tutto, anche perché credo che alla base dei suoi comportamenti egoici ci si tanta insicurezza. Ma secondo voi è giusto chiarire e andare a quel matrimonio dopo tutto questo? Il discorso è che non voglio litigare con nessuno e stare in pace. Sono combattuto!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia

10 commenti

  1. 1
    Angwhy -

    Ma vale la pena farsi tutti questi problemi,io credo di no e personalmente non perderei piu un solo minuto della mia vita dietro a persone confuse,distratte,in generale poco attendibili.purtroppo indietro non posso tornare

  2. 2
    CLAUDIO -

    Tipica situazione incarnata nel detto:DAi NEMICI mi guardi IDDIO che dagli AMICI mi guardo IO!
    Sei stato fin troppo paziente e leale nei suoi confronti, che al suo invito di matrimonio verrebbe spontaneo rispondere come ha detto lui:LASCIA(mi) STARE!
    Dal tono e dettagli della tua lettera, però mi rendo conto che non sia così semplice da fare perché se dici che hai passato insieme dei bei momenti troncare così un”amicizia”sia + doloroso rispetto ad un legame d’amore.

  3. 3
    Yog -

    Angelo, beccati ‘sta pappina e rifletti. Di come stai tu, interessa solo a tu’ matre e ar medico tuo, per motivi diversi. Agli amici, non interessa, scoltammè. Volevi risparmiarti il regalo der matrimonio? Hai fatto bene, ce sei pure riuscito che mica è facile districarsi, ma ora no’stà a spaccà ar pelo in quattro.

    Tutto quanto sopra detto non vale, ovviamente, se il tuo ex amico è un medico: se lo fosse, zitto e muto e fagli un bel regalo anche se non vai al pranzo nuziale che tanto sai già che ti arriva la solita fetta di vitello da caserma con un po’ di spinaci. Sennò, se non è medico ma macari operaio o impiegato, sta a casa e manda il solito telegramma di auguri di vita lunga, serena e grande complicità di coppia. E i soldi del regalo, te li tieni.

  4. 4
    Bohemien82 -

    Scusami, ma sembri una ragazzetta che va dietro al fighetto di turno che non se la fila. Sicuro che da parte tua ci siano solo dei sentimenti di amicizia?? Intendiamoci, non ci sarebbe nulla di male eh! Diversamente se è solo amicizia, evidentemente per lui non sei poi un amico così importante..e comunque amici amici e poi ti rubano la bici. Ma lascialo perdere..

  5. 5
    Max -

    I soliti menefreghisti che pensano solo per loro e degli altri non frega un fico secco. Trattalo come merita

  6. 6
    Yog -

    Insomma, ‘sto amico ha i ghelli o è pezzentiero? Perché nun è mica uguale, l’amico con i ghelli va tenuto di riguardo e gli si fa compagnia contentandosi del proprio ruolo subordinato e ringraziando i Troni e gli Arcangeli che colui ci è benevolo.

  7. 7
    AngeloPappasCentromediano -

    Bohemien grazie per il commento ma sei l’unico che non ha capito nulla.Qua si parla semplicemente del valore dell amicizia e dell ego delle persone!

  8. 8
    rossana -

    Angelo,
    in amicizia, come in amore, è abbastanza raro trovare nell’altro lo stesso livello d’interesse e d’attenzione.

    dal tuo racconto mi sembra che la relazione fosse tutto sommato piuttosto superficiale. per lo meno da parte del tuo amico. forse persino soltanto un livello di reciproca conoscenza minima e a un farsi compagnia a vicenda, di tanto in tanto.

    premesso quanto sopra, che si riferisce a un’impressione dall’esterno, secondo me, avresti dovuto chiarire con lui il tipo e l’intensità dell’interscambio prima di lasciarlo perdere, appurando in modo esplicito il suo attaccamento nei tuoi confronti, e magari accettando di buon grado la sua chiusura caratteriale e il carico dei suoi impegni.

    a questo punto siete forse entrambi fuori gioco. indipendentemente dal tuo disincanto per essere stato dimenticato per tanto tempo e benché siate così diversi, SE tieni a lui, puoi provare a cogliere l’occasione per ricominciare con un aperto confronto, regolandoti poi di conseguenza.

  9. 9
    Mark -

    Situazione molto comune, dove mi sono ritrovato più volte; per alcuni, pochi, effettivamente è solo carattere, ma per gli altri…, nella mia esperienza non si sono rivelati grandi amici anzi proprio per niente, però devo ammettere che forse anch’io nonostante conoscendoli perfettamente, pretendevo troppo da loro. Alla fine per me gli amici si dividono in due categorie, quelli di compagnia e quelli veri, quelli veri che danno valore all’amicizia di cui ti puoi fidare e che lo dimostrano sono pochissimi; quelli di compagnia, gli altri, o accetti come sono in tutto e per tutto, o chiudi i rapporti con discrezione. Come ultima analisi prova a chiederti che valore dai tu alla sua amicizia da 1 a 10, e poi chiediti che valore darebbe lui alla tua amicizia e perchè, tenendo conto che probabilmente molte motivazioni non dipendono da te.

  10. 10
    cristal -

    Secondo me invece in amicizia vale ciò che vale in amore: quello che si da si riceve. O così almeno dovrebbe essere…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili