Salta i links e vai al contenuto

Perché si diviene amanti?

Lettere scritte dall'autore  

Essere amanti è la cosa piu’ sporca, piu’ meschina, più umiliante, piu’ crudele, piu’ incoerente che si possa fare, l’essere amanti, per definizione, significa porre in essere determinati comportamenti in maniera clandestina, costretti in una posizione senza giustifica ed illecita identità, semplicemente per amare qualcuno che, per la società in cui si vive, non si dovrebbe fare!

La clandestinità dell’essere amanti, ed usiamo questo sostantivo non a caso, racchiude nell’etimologia della parola stessa, qualcosa di bello ma che risulta immorale per la società in cui si vive, ad esempio, in altre nazioni meno evolute socialmente, quello che qui noi citiamo come un comportamento comprensibile, sarebbe punito con la morte, troviamo immorale che si possa imporre una relazione ad una PERSONA e, se questa divenga amante di chi ami davvero, gli si dia la morte!

Ma al di la del comportamento, della sua o meno leicità, credo bisogna soffermarsi su cosa questo comporta nella NOSTRA società, ma sopratutto il limite di comprensione verso gli amanti, ed è la società in cui si vive che valuta l’essere amanti nel giusto o sbagliato, a seconda delle motivazioni che spingono gli attori di tale comportamento ad attuarlo.

Nel caso specifico, se l’essere amanti è una inevitabile opportunità per sfuggire da una situazione imposta e non voluta, si trova leicità transitoria all’esserlo, sempre con la consapevolezza che sia questo una motivazione per poi slegarsi dalle situazioni imposte (esempio: quando ad una donna viene imposto un amore non voluto) ma che deve, necessariamente preludere alla rivalsa dei veri sentimenti verso l’imposizione (continua esempio: ti sleghi dalle catene affettive imposte da altri per vivere il tuo amore)

Ma oggi, nella nostra società, è cosi? assolutamente no.. perchè le imposizioni non ci sono, non ci sono i matrimoni combinati, non vi è la pena di morte! abbiamo dei diritti sacrosanti! rimane solo un’ipocrita morale in un mondo ormai avvezzo a tette e culi televisivi, quindi, sostanzialmente e fortunatamente aggiungo, oggi possiamo decidere chi vogliamo amare, ma allora perche diveniamo amanti? perchè leggiamo sempre piu’ spesso storie di amanti? sembra che questa libertà di amare chi vogliamo non esista, non sia rispettata.

Da quanto leggiamo, abbiamo fagocitato l’essere amanti per altri ben noti motivi, per valutare il partner anche se è sposato o fidanzato, per egoismo, per insicurezze personali, ergo oggi, l’essere amanti, ha perso la sua iniziale romantica e lecita valenza per emigrare in altre situazioni di comodo, che spesso sono pienamente distruttive, per se stessi e per gli altri.

Ecco perchè non comprendo le/gli amanti, l’esserlo, oggi, non ha nessun fondamento morale, ma semplicemente egoistico, quell’egoismo che racchiude tutte le ragioni meschine per le quali GIUSTIFICHIAMO, a torto, il vivere queste relazioni sterili e distruttive, non solo per chi lo fa, ma sopratutto per chi le subisce e, di riflesso, per gli altri che lo notano e perdono sempre piu’ fiducia nelle relazioni affettive, perchè l’essere amanti di oggi lede la FEDE che riponiamo nei VALORI come l’amore, la sincerità e la serietà! oltre che aggiungere disvalore al rispetto della PERSONA in quanto tale e calpestare i sentimenti altrui per i propri biechi fini egoistici!

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

23 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    ale -

    Anche a me viene da chiedermi come mai, se a molti sembra così normale e lecito e bello e frizzante, lo fanno di nascosto? Si vede che hanno paura di prendere legnate, dunque sanno che stanno facendo del male volontariamente a qualcuno. Ma penso che sia per nascondere la loro parte malata che viene fuori. Infatti poi quando li scoprono si rovinano la vita (ma questo non lo dice nessuno). Di sano non c’è niente perché la cosa più degradante per una persona è vivere segregata da e per un altra. Gente senza palle e piena di disutrbi, egoisti e soprattutto pestiferi, poiché come hai sottolineato sono soprattutto distruttivi per gli altri. Stiano nascosti, perché sono inguardabili.

  2. 2
    rossana -

    In linea generale tendo a non giudicare: ognuno di noi è un mondo difficile da conoscere a fondo dal di fuori.

    In merito alla questione “amanti”, distinguo chi si pone come amante avendo un rapporto di coppia ufficializzato a livello sociale, che oggi si può sciogliere, da chi lo diventa essendo libero da impegni affettivi. Sono due posizioni molto diverse: non mi piace la prima e spesso compiango la seconda, che di solito appartiene a una donna, parte ancora molto debole.

    Considero anche in modo nettamente negativo chi si fa mantenere e si lascia segregare: per me questa è una via di mezzo fra la situazione di una moglie e quella di una prostituta (mi spiace dover riferirmi anche in questo caso a una donna ma la realtà purtroppo pende ancora dalla sua parte)…

    Si deve però tener presente che ci sono persone inadatte alla vita di coppia. Se se ne rendono conto e la evitano, fanno del bene a se stesse e ai loro partner. Fra una cattiva moglie o un cattivo marito, che possono distruggere sia i loro compagni che la loro eventuale famiglia, preferisco dei sani e concreti amanti. Se non si ha la stoffa per condividere tutto e giurarsi fedeltà per sempre, se non si ha tempo da dedicare al partner o non si è disposti a farlo in modo totale, non è detto che si debba rinunciare alla compagnia e alla sessualità. Basta essere chiari, con se stessi e con il/la compagno/a.

    In fondo le unioni si possono suddividere in tre grandi categorie: matrimoni, convivenze oppure fidanzamenti (più rispettabili e a volte lunghissimi), che altro non sono che periodi di transizione, oggi equiparabili all’essere amanti.

    Nell’amare senza anelli al dito o promesse che poi possono finire in fumo c’è a volte tutta l’onestà e la libertà di cui ha bisogno l’amore. Nessuno sa come nasce e tantomeno quando e perchè finisce. Quindi, perchè non prenderlo per quello che è, una parte variabile della vita, da condurre a lato della propria esistenza pura e semplice oppure lavorativa? Inoltre, centellinandolo e non avvelenandolo con le miserie della quotidianità si può spesso farlo durare di più, il che non guasta se si è emotivamente molto presi.

    In ultimo spezzo una lancia per chi ha sulle spalle dei figli da crescere. Ora che non si è più costretti dal bisogno a fare cassa comune per sopravvivere, perchè imporre ai propri figli la presenza di un patrigno o di una matrigna, che difficilmente li tratterà e li amerà come se fossero i propri?

    Sono stata sia moglie che amante…

  3. 3
    Leilaluna -

    Non giustifico l’adulterio, ma posso capire che spesso e volentieri ci sono tanti problemi di fondo che portano a fare quello che non si vorrebbe!.
    Per esempio anni e anni con lo stesso uomo o con la stessa donna implicano noia, oppure odio.. ci sono molte soluzioni, se una persona di solito ha una dignità lascia la persona in questione, ma di mezzo spesso e volentieri ci sono i figli, dunque si cerca una persona che possa farci rivivere senza impegnarsi troppo, magari con gli stessi problemi o simili, sposata e con figli!!
    Questo in definitiva credo che sia il problema principale, poi c’è chi dietro tutto questo sogna l’amore dell’altro.

  4. 4
    IL Duca -

    @Leilaluna:

    “”non giustifico l’adulterio, ma posso capire che spesso e volentieri ci sono tanti problemi di fondo che portano a fare quello che non si vorrebbe!””

    Che tavanata galattica!! E che sei.. Una bambina che sei portata a fare cose che non vuoi?????

    Conosci il termine stima? Ecco, credo che tu debba andarlo ad imparare! Essere amanti di qualcuno è semplicemente deplorevole! Ma appare chiaro che, visto che trattiamo di una femmina! Tu cerchi la scusante emotiva per assolverla… Dimmi.. Per caso al collo hai una croce? Sii coerente, levatela e mettici un orsetto curioso!!

    Parli di noia! Ma ti rendi conto?!? Parli di noia in un rapporto?!? E di chi è la colpa? Quali sono le causee?? Lasciare alle ortiche anni di vissuto insieme, figli, progetti, foto, casa, vita spesa insieme che nessuno mai ti darà indietro per.. Noia??!?

    Leilaluna, dammi retta, hai la testa annebbiata!

    Invito tutti gli uomini presenti a prendere atto di queste affermazioni, ricordate che vostra moglie, un domani, puo’ lasciarvi semplicemente perchè siete noiosi! Vi suggerisco un corso intensivo alla zelig! In modo da compiacere le nazivaginocentriche tipo la leilaluna! Pena: perdita di tutto!! Ommiodio! Ma in che mani siamo finiti…rivoglio la mia costolaaa!

  5. 5
    Leilaluna -

    Intanto calmati.. ho cercato di dare una soluzione al problema, non mi conosci e sono una persona che non ha mai tradito ed ho avuto mille occasioni!! Anzi io ho dato tutta la mia vita per il mio amore.. ma ho cercato di immedesimarmi in quelle persone che hanno un’amante.. infatti ho subito detto” NON GIUSTIFICO L’ADULTERIO” se il mio compagno facesse una cosa del genere a me lo prenderei a vangate sui denti e lo butterei fuori casa.. soprattutto è una cosa che non auguro a nessuno.. poi se sei una persona che giudica per una risposta che ho dato (puramente generica) allora mi spiace ma sei un presuntuoso ed un maschilista.

  6. 6
    Leilaluna -

    che il mondo è questo ed è di merda.. e di persone di merda ce ne stanno tante.. te ne posso far conoscere quante ne vuoi.. se vivi sotto la campana di vetro non è colpa mia.. qui non si tratta di essere buoni o essere cattivi, qui si tratta di cosa è sbagliato o giusto.
    é ovvio che essere amanti sia sbagliato.. e questo non lo metto in dubbio ma prova chiedere ad un’amante perchè tradisce la sua compagna o viceversa.. ti risponderà per noia, perchè viene picchiato, per emozione, per sentimento, per scopare, e per tante altre cause che non ho giustificato, la verità è che la colpa è di chi non riesce a tenersi una persona accanto dando il suo amore per scontato, come se tutto ci fosse dovuto. perchè non dai tu una risposta a questo quesito visto che ti reputi una persona tanto intelligente da giudicare la gente in base ad un pensiero.
    Grazie a Dio non è il mio caso.. ribadisco che io non ho mai commesso adulterio nonostante pensi che io sia una poco di buono.. ma se vuoi ti invito a parlarne in privato così puoi rimangiarti tutte le cattiverie di cui mi hai caricato.
    Ora se vuoi puoi continuare ad insultarmi ma la cosa non cambia, (è facile farlo dietro ad uno schermo immagino) inoltre non mi interessa come la pensi e cosa mi hai detto semplicemente perchè so di non essere quel mostro di cui hai parlato, prima di giudicare le persone accendi il cervello.
    Ti stimo perchè pensi che l’amore fra due persone sia forte e infangabile, ma nella realtà la gente si svende per molto molto meno.
    Un esempio? il mio ex dopo 3 anni mi ha messo le corna perchè io non potevo uscire ed andare in discoteca con lui..
    Puoi chiedere a lui perchè lo ha fatto..

  7. 7
    rossana -

    per Leilaluna
    apprezzo MOLTO la tua risposta: ferma ma più che corretta, che dimostra un’ampia apertura sul pensiero e sulle motivazioni altrui.
    nella vita “mai dire mai!” spesso ha davvero senso…

    per il Duca
    anche la tua attitudine moraleggiante potrebbe essere apprezzabile, se non l’appensantissi con giudizi e rimproveri a senso unico, per di più espressi in modo poco rispettoso. anche ai maschi sono ora richiesti impegno, dedizione, spirito di sacrificio…

    e non rifarti alla Bibbia o alla ben nota misoginia dei padri della Chiesa. non c’è PROPRIO niente che provi che la donna deriva da una costola dell’uomo: è un essere umano con pari diritti e pari doveri, nè più e nè meno di te!!!

  8. 8
    IL Duca -

    @Leilaluna:
    Io non giudico, mi faccio un opinione delle persone in base a cio’ che scrivono, tutti scriviamo tavanate talvolta, in qualsiasi dibattito puo’ succedere, e questo non necessariamente significa trovarsi di fronte un interlocutore limitato, tuttavia, repetita juvant, se si ascoltano le stesse litanie, possiamo ovviamente dedurre che la persona di fronte non ha detto una tavanata, ma che essa rappresenti il suo pensiero, in tal senso quindi possiamo farci un personale giudizio, comunque OPINABILE, in quanto tale giudizio puo’ mutare con altre persone per 1000 e piu’ variabili! ricorda che per il significato che infondiamo nelle parole, veniamo spesso valutati, esempio in qualsiasi esame! Se non ci sei ancora arrivata, cio’ che dici rappresenta un opinione personale, che se sostenuta, da adito a valutazione di chi hai di fronte, quindi se in futuro ripeterai che comprendi il tradimento, non sarà piu’ una tua opinione opinabile, bensì il tuo pensiero,ti classifichero’, a ragione, come le tante nazivaginocentriche in questo forum! Concludendo, dando una mia OPINIONE alla tua domanda, ti rispondo che oggi non esiste GENERALMENTE l’amore, ma un sentimento effimero che molte donne di oggi computano in quanto segue:

    “”IF INTERESSE => Sentimento GOSUB Amore ELSE non ti amo piu’ END!””
    (SPIEGAZIONE: se l’INTERESSE è uguale o superiore ai sentimenti, c’è l’amore, MANCANDO l’interesse voglio il divorzio, il mantenimento, l’auto, la casa ed i figli.. e non ti amo più!)

    a proposito.. mai scrivere la propria email come hai fatto tu (suggerisco ai moderatori di cancellarla) non sai quanti BOT su internet cercano emails per lo spam! e non ti scriverò per il semplice motivo che non vengo qui a fare guerre di opinioni, ma a dire la mia, giusta o sbagliata che sia, come tutti! e non vengo a scriverti perchè la cosa finisce qui, non sono un dio o un opinionista che ama sproloqui nelle caselle di posta altrui! la verità non la hai in tasca tu tantomeno io! tuttavia la realtà la fuori spesso da supporto alle mie tesi, MOLTO MENO alle tue! Quindi, se in questo sito taluni sparano evidenti tavanate galattiche in contrasto con quanto succede in GENERALE sul suolo ITALIOTA, riscontrabile da qualunque persona con un minimo di coerenza, allora mi infervoro eccome! e do spazio ai miei interventi con la dovuta satira!

  9. 9
    IL Duca -

    @rossana:
    L’unica rossana che mi piace è una caramella squisita dal cuore morbido, ti suggerisco di cambiare nick, oltre che annoverarti nelle nazivaginocentriche, nella vita “MAI DIRE MAI” tienitelo per te! qui ci sono ancora Donne (ocio alla D maiuscola!), poche ma ci sono, che non si pongono il problema! perchè hanno stima di se stesse! ergo all’evenienza sanno dire di NO! tu invece, indirettamente, avvalli per tutti, anche per te, tale POSSIBILITA’, dandole pertanto una leicità indiretta! allora.. lascia che ti auguri di trovare l’amore della tua vita e che possa usufruire del tuo lecito “MAI DIRE MAI!”
    e bada bene, non è un giudizio e/o rimprovero, solo un augurio che va di pari passo alle tue stesse considerazioni! cos’e’? se succede agli altri facciamo i lascivi e poi quando succede a noi i moralizzatori? bella storia fare il gay col qlo degli altri vero? ecco la politica femminista.. fare le persone forbite, aperte mentalmente, finchè la cosa non ci tange di persona, allora giu’ botte da orbi ai maschi di certa pprovenienza suina, e verso le donne il coro delle cheersleaders a compatirle! dammi retta, oltre a tutto il resto cambia post, che non sei in grado neanche di comprendere la satira con cui ho alluso alla bibbia! oltre che suggerirti, anche a te, un minimo di coerenza visto che sarai certamente battezzata e cresimata! e magari noterai che ho piu’ volte redarguito molti uomini che hanno scritto fesserie abominevoli sulle poche donne rimaste con cui vale la pena di continuare a sperare! altro che misoginia! siamo nella misandria pura!

  10. 10
    Leilaluna -

    Non sono qui per fare un’esame.. solo per dare una mia opinione.. il mondo è bello perchè è vario.. ergo vivi e lascia vivere.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili