Salta i links e vai al contenuto

Dedicato agli amanti

Lettere scritte dall'autore  anton2007

Dopo aver scritto la mia storia su questo sito, da tempo pensavo di dedicare una lettera alla figura dell’AMANTE, quell’amante che conoscendo mia madre ormai anziana e vedova da parecchio tempo cercava di strapparle un sentimento di affetto rimanendo un’ombra indelebile che se la cerchi ne senti l’odore acre anche il respiro ma non lo vedi, arriva a portare una donna che ha accudito i propri figli con l’amore materno a ripudiarli e rifiutare la loro compagnia e la loro amicizia, tutto questo per che cosa? Per dare spazio a un fantasma in cerca di rapporti sessuali occasionali convincendo una Santa donna che quella era la strada giusta per coronare il loro sogno d’amore e un giorno potevano trovare la possibilità di vivere e amarsi finché morte non li separasse.
Quante bugie, quanta ipocrisia, quanto dispiacere in tutto questo…… quando al sopraggiungere di una grave malattia ti accorgi che oltre a noi ripudiati figli vicino alla nostra mamma non c’è nessuno, l’ombra è sparita, ma perché? Forse perché bisogna vegliarla di giorno e di notte e magari cambiarla e pulirla e non è più in grado di soddisfare le sue esigenze.
Oggi dopo il decesso andando al cimitero per una preghiera mi accorgo che non esiste un fiore diverso da quelli che portiamo noi e l’ombra è sparita nel nulla.
Ma la storia non è finita, in un periodo dove si ha un malato terminale che la struttura ospedaliera rifiuta perché non c’è più niente da fare, la famiglia anche se impreparata offre le cure necessarie, di notte non si dorme e di giorno c’è tutto il resto da fare , tra coniugi in questi periodi si parla poco di amore e si arriva alla crisi di nervi, ma c’è sempre chi sa cogliere l’attimo ideale a dare conforto a una moglie con marito e figli che debole per notti insonni si lascia circuire da apprezzamenti convincenti e confortanti.
Ecco che arriva di nuovo la figura dell’amico-amante che telefona di continuo preoccupato per lo stato d’animo di lei, e così per giorni e giorni e mesi, telefonate, sms continui fino a confessarle di provare amore, desiderio irrefrenabile riuscendo a strapparle un incontro intimo.
Ma i problemi di mia moglie con questo non sono risolti, io mi accorgo subito e inizia lo strazio, giorni di pianti indimenticabili, di disperazione nell’aver compiuto un gesto senza una motivazione ma impossibile da cancellare per entrambi. In una serata disperata a ora di cena chiamo l’amante per ringraziarlo dell’aiuto dato alla mia famiglia ma lui mi spiega che la colpa è solo di mia moglie e lui è solo una vittima così anche agli occhi di sua moglie rimane un angelo. Mentre noi ci lecchiamo ancora le ferite ogni domenica lo vedo entrare in chiesa preso per mano alla moglie e insieme si siedono in prima fila e lui puntuale partecipa alle letture domenicali sull’altare, quanto è bello vederlo! Oggi mi chiedo quale sia l’interesse e la responsabilità di questi amanti che violentano le nostre famiglie, forse sono interessati ai nostri figli e al loro sviluppo fisico-culturale e per questo si preoccupano di seguirli ogni giorno nei loro impegni? No di certo! Forse sono interessati al bilancio famigliare e cercano di farlo quadrare? no di certo! Forse sono interessati allo stato di salute dei componenti della famiglia e si fanno in quattro per portare aiuti? No di sicuro! Purtroppo il loro interesse sta nel ledere quelle figure di madri e mogli che in periodi neri della vita si trovano indifese e si lasciano strappare il cuore facilmente e per questi personaggi la responsabilità termina dopo aver calzato perfettamente un preservativo, sempre se lo usano. Anche se la famiglia è sacra e inviolabile non ci sono difese per queste situazioni e ho la netta sensazione di aver subito una violenza e un’aggressione, nonostante con amore e dedizione abbia già costruito la mia famiglia diversi anni fa mi trovo a raccogliere i pezzi e ricostruire al meglio quello che questi AMANTI distruggono.
Fin d’ora ringrazio chi vuole esprimere un parere e porgo i miei saluti a tutti da ANTON

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Dedicato agli amanti

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Riflessioni - Salute

7 commenti

  1. 1
    lipsia -

    Scusa, leggo e rileggo la tua lettera…….ma non capisco l’ amante di chi è? o di chi è stato?
    Di tua madre o di tua moglie?
    Comunque la tua sofferenza è tanta.

  2. 2
    Isis -

    certo per lui era facile subentrare in quei momenti li…che vigliacco e poi doppiamente vigliacco a dire ch la colpa è di tua moglie colpevole di essere stata debole e indifesa, mentre lui che la circuiva no, lui era un santo…hai detto bene nonti resta che raccogliere i cocci e ricostruire il tutto, parlando, cercando di lenire le ferite, per quanto possibile…
    perchè qui non si tratta di mancato amore o di leggerezza, qui si parla di una donna allo stremo nervoso e di una sottospecie d uomo che se n è approfittato per poi pulirsi la coscienza dando la colpa alei…si una sottospecie d uomo perchè di meglio non potrei trovare per definire quest ipocrita….
    Unabbraccio sincero ed un augurio di tutto cuore, affinchè la situazione, con il tempo migliori, Isis

  3. 3
    Leilaluna -

    la cosa bella sapete qual’è? che queste persone non provano vergogna di nulla.. vanno pure in chiesa.. non so come tu abbia fatto a parlargli e a dirgli pure grazie ci vuole sicuramente un grandissimo autocontrollo..
    Se è vero che allora questo signore crede in Dio.. bè, spero che ci sia per mostrargli la sua vera faccia, che sicuramente non è quella che indossa in chiesa.

  4. 4
    anton2007 -

    lipsia,non ho specificato che mia madre aveva 85 anni e si è portata avanti questa storia più di 10 anni e lui aveva la stessa età,per tutto questo tempo ,anche se frequentava la mia abitazione perchè mia madre viveva con mè,io non l’ho mai incontrato ma riuscivo a sentire il suo odore quando entravo in casa perchè passava ore in casa durante l’assenza mia e di mia moglie.
    Mentre l’amico-amante era un’altra persona,amico di mia moglie da tanto tempo ma sopratutto sua moglie e mia moglie erano amiche come sorelle da molti anni,noi siamo una coppia 45enne.
    Un saluto e un grazie da anton

  5. 5
    vera -

    Caro Anton2007…leggo la tua filippica e passo subito a dirti due cose… Ok per il disprezzo nei confronti del compagno di tua mamma che al bisogno si è defilato…Cosa spregevole!!!
    Per quanto riguarda il tuo amico che ha calpestato la vostra amicizia andando a letto con tua moglie sarei a dirti che la colpa non è tutta da una parte…Anche la tua signora ha la sua parte di responsabilità!! Insomma, mica l’ha violentata!!! Allora perchè nascondersi dietro ad un dito??? Hai fatto bene a perdonarla, siamo esseri umani e quindi non dei santi!! Però se hai perdonato tua moglie, vedi di cancellare dal tuo cuore il risentimento per l’altro!!! Il perdono è cosa santa…ma se lo dai a tua moglie perchè negarlo all’altro?? Forse perchè con l’altro la rivalità e la gelosia ti impediscono di cancellare l’offesa ricevuta? Quando siamo tratti in tentazione, significa che avevamo già una propensione..perchè sennò non ci si casca mica!! Insomma, un pò di sana autocritica anche da parte della signora , non guasterebbe!! E’ troppo comodo addossare la colpa sempre all’altro…Scusa, ma l’ipocrisia non la sopporto!! Ognuno sia responsabile delle proprie azioni, perbacco.!!!

  6. 6
    stella -

    capisco la tua sofferenza, ma io penso che tua mamma anche illudendosi abbia vissuto un sogno e non si puo’ togliere i sogni ad una persona figurati ad una donna che in tarda età possa aver avuto l’illusione di essere ancora desiderata e amata.rifletti antonio ! il mondo non è una regola fissa.
    per quanto riguarda tua moglie non mi sento di condannarla siamo essere umani, chissà in un momento di crisi ha avuto questa debolezza magari anche in un momento di stanchezza o di crisi con te, è un essere umano anche lei e comunque ricorda : a tutti puo’ capitare, l’amore la passione non hanno regole.se tra te e lei c’è ancora amore si puo’ superare tutto.se invece il vostro rapporto è basato solo sulla regola del matrimonio, attenzione l’amore non è questo.le cose devono essere sentite davvero e non solo perchè sono delle regole e perchè hai una fede al dito.
    l’amore la passione il desiderio vanno insieme a mio avviso.a volte mi dispiace dirlo ma hanno molto piu’ amore passione desiderio due amanti, che una coppia che è finita nella routine, che ha perso la fantasia, la voglia di giocare insieme, il desiderio di colorare le loro giornate.un uomo e una donna come coppia, dovrebbero sempre essere come due amanti che si incontrano per la prima volta, e invece molto spesso non è cosi’.la stanchezza della famiglia, lo stress l’apatia che tante volte c’è in uno dei due, induce l’altro a provare ancora qualcosa dentro di lui o lei.il gioco finisce, il pudore su tante piccole cose non c’è piu’, e ricorda caro antonio, che spesso i rapporti finiscono proprio per questo, il tradimento subentra per questo.interrogati anche tu sul rapporto che hai con tua moglie, come ti comporti, se sei una persona che sa donare passione fantasia, gioco come due fidanzatini, o se sei una persona che ha avuto un calo su tutte queste cose.te lo dico per esperienza una donna ha bisogno di tante piccole attenzioni, attenzioni e tentazioni anche dal lato passionale.c’è gente che resta insieme solo per i figli o perchè non vuole rovinare la routine alla quale ormai è abituato.questa è ipocrisia, questa è vigliaccheria.una vigliaccheria che mi dispiace dire ma la usate molto voi uomini.tua moglie ha avuto un coraggio a confessarti tutto e dirti la verità, la maggior parte degli uomini non ne sarebbero mai capaci.te lo assicuro.solo per questo anche nonostante il dolore dovresti perdonarla.ho letto in questo sito dei commenti un po’ bigotti devo dire la verità e ho voluto scrivere proprio perchè non accetto queste cose.
    se avete ancora amore passione con tua moglie dimenticate il passato ricominciando a vivere.stella

  7. 7
    rossana -

    ciao, Stella.
    mi è piaciuto molto il tuo commento…

    per Anton2007, se ancora legge…
    c’è di peggio di quanto è successo a te con tua madre: un mazzo di rose bianche, sulla tomba di un uomo che ha condiviso mezzo secolo con una donna, che lo CREDEVA fedele e che a visto la sua vita annichilita da quei fiori postumi, del tutto inutili al defunto…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili