Salta i links e vai al contenuto

Penso di farla finita, ma non so ancora…

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

56 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6

  1. 21
    Lilly -

    Io ho solo 15 anni…sono fidanzata…vado a scuola,ho genitori e fratelli…ma nn mi sento affatto accettata come dovrei!!!sono molti gli adolescenti che si trovano nella mia sitazione…stò con il mio ragazzo da quasi 7 mesi…non so neanche se ci arriveremo…mi sento me stessa con lui…sono felice e triste allo stesso tempo…da qnuando stò con lui ho avuto molte discussioni:con lui(litigi sono all’ordine del giorno),con la mia migliore amica(quella che conosco da quando sono una gagna,lei sa tutto di me,ma io ho commesso lo sbaglio di interessarmi troppo al mio ragazzo e non dare tempo di stare anche con lei…ne ho pagate le conseguenze…l’ho persa,ho provato a riacquistare la sua amicizia,ma ormai lo sbaglio che ho fatto è indelebile,e oltre a lei,non ho nessun’altro amico,quindi dal ritono delle mie vacanze,non sono mai uscita di casa,solo un pomeriggio,sono uscita un’oretta emmezza da sola,come una scema…),e con i miei genitori(da quando stò con il mio ragazzo sono cambiata da bianca a nera…è come se non fossi più io…e poi non hanno accettato il fatto che abbia avuto la mia prima volta con il mio primo ragazzo(quello attuale)…ho passato la peggior estate che si possa immaginare…avrebbe dovuto essere la più bella…ma ho commesso troppi sbagli,non ho mai usato la testa…non crescevo,pensavo di fare la osa giusta per me…penso ancora di averne fatte di giuste però,molte no)…ora vi chiederete cosa centra…beh…non lo so neanche io sinceramente,ho solo voluto raccontare un pò di me…
    centra perchè anche io ho avuto molte volte l’idea di suicidarmi,ma non ne valerebbe la pena!!!come d’altronde la storia del 37enne!!!avere la ragazza o no non è l’essenziale,si certo,meglio averla che no in certe circostanze…uffa!!!stò passando uno dei momenti peggiori,sembrava che le acque si fossero calmate…ma per colpa di telefonate lunghe durante le mie vacanze,tutto è dinuovo tornato come prima!!!il mio ragazzo è in vacanza,non lo vedo da quasi 2 settimane!!!stò male perche lo sento 1-2 volte al giorno se va bene per 5minuti!!!vabbè…cosa centra la storia di una gagnetta con tutto questo?!!??!non lo so,non lo so!!!so solo che se la facessi finita farei un affare,sono stufa di sentirmi inferiore agli altri,non sentirmi accettata per quello che sono,per quello che faccio o dico da tutti!!!sono stufa!!!basta,basta,BASTA!!!!e tu,ragazzo mio,non buttare la tua vita,dai tempo al tempo…
    Ps:spero che tutto si risolva al più presto,non posso continuare a vivere così,è troppo pesante la cosa…ciao a tutti ilaria

  2. 22
    savio -

    Ciao a tutti,mi sono imbattuto (per caso) in questa discussione. Devo dire che nemmeno io stia passando un gran periodo…34 anni non ho più un lavoro,ho lasciato la mia ex perchè troppo imbecille e piena di sè….e ora sto da schifo….Posso dire una cosa però: Combatto ogni giorno contro sentimenti e pensieri negativi…. lo faccio con tanta fatica … ma non voglio arrendermi.No! non mi arrendo per me ,la famiglia, gli amici e perchè credo in un Dio migliore che brama di sostenerci col suo amore e col suo santo spirito, Sembra strano sentire: La vita e un dono che ti e stato fatto da qualcuno che non sono i tuoi Genitori, ma e cosi…. Ripeto spesso penso alla morte come soluzione hai miei problemi. Ma si deve pensare anche a quelli degli altri che si possono causare con un gesto inconsulto…..Traumi sensi di colpa che possiamo lasciare hai nostri cari che improvvismente assistono ,o vengono infomati che il figlio,padre,fratello si è ammazzato…. Credetemi non e bello per niente. Parlo per esperienza non per sentito dire..Fino a qualche anno fà lavoravo in un agenzia di pompe funebri. Non immagginate quante volte ho assistito alle telefonate dei Carabinieri che alle 3 del mattino informano i genitori della morte del figlio tovato impiccato, ho si e avvelenato ecc. e orrendo assistere a scene del genere ….Quindi mi raccomando pensateci e ripentaci prima di fare una cosa del genere ! Chiedete aiuto non vergognatevi…Io il mese scorso più volta mi sono rivolto al centro mentele proprio per essere aiutato.Fatelo senza pensare alla vergogna ..Che c’e da vergognarsi se si vuole salvare la propria vita? non fate i fessi chiedete aiuto a volte solo parlarne ti fa star meglio,come mi sento ora che ho sfogato delle emozioni e sensazioni per me forti….N.B. A 18 anni mio fretello di 11 anni scendendo giù in garage mi trova appeso come un salame. Mi tira giù cianotico tre giorni in coma. Come poso pensare di rifargli del male? Pensate prima di agire ..Ciao a tutti e se avete fede in Dio usatela.

  3. 23
    federico -

    Io non ti capisco. A parte che da come scrivi io alla storia delle due lauree o laurea e mezza che sia non ci credo, ma poi mi pare che tutto quello che chiedi sia una storia e un lavoro. Nulla di inarrivabile, in verità. Ragiona con me: o la vita li fuori è governata dal caos e tu non puoi farci nulla (ipotesi che scarterei) o forse un senso a quello che accade c’e e tu non lo vedi. In soldoni, ma com’e possibile che altri ripetto ai quali non ti manca nulla riescano dove tu fallisci?
    Se io potessi regalarti con una bacchetta magica una donna e il lavoro, poi saresti ok? Perchè vedi se uno arriva a pensare di farla finita non è nè il lavoro nè la donna nè le spalle larghe che gli mancano, ma la voglia di vivere. A prescindere dal resto. Prova a prenderti 5 minuti di pausa e a rispondere alla domanda: ma io, voglio veramente stare in salute e vivere sereno?

  4. 24
    fra -

    Smettetela di giudicare chi sta male e vuole farla finita. Ognuno di noi ha avuto un percorso diverso dall’altro e nessuno può sapere le sofferenze che una persona si porta dentro.La voglia di vivere viene a mancare quando tutti i nostri progetti falliscono,quando ci troviamo senza amici e senza famiglia,quando la persona che amavamo fugge da noi senza spiegarci il perchè.Nella vita non tutti soffrono;c’è chi è più fortunato e giudica inopportunamente chi vuole uccidersi.Il suicidio non è il gesto del vile ma di chi ne ha passate di tutti i colori e non ce la fa più.

  5. 25
    Alessandro -

    Ciao Mario,
    Penso di capire un po come ti senti..i tuoi amici hanno una relazione con una donna e te no,non hai un lavoro e perciò i soldi.Tutto ciò ti mette un po di depressione..bè sappi che io ho 20 anni e mi succede la stessa cosa,certo ho ancora 17 anni per valutare meglio,però penso che dovresti smettere di pensare a queste cose e pensa forse alla quella signora che ti finanziava li studi,che forse non ti stava neanche simpatica ma che comunque ha fatto un gesto che in pochi fanno.Poi come hanno detto in tanti in questo forum il lavoro si trova,magari non troverai “a prima botta” il tuo preferito però potrai avere comunque uno stipendio e se veramente ci tieni tirerai fuori anche te le palle per guadagnare di più!
    un saluto Alessandro.

  6. 26
    said -

    ti capisco – sono anche io su questa strada
    un giorno dico si
    l altro dico non
    dio avra pieta di me

  7. 27
    Nello -

    Non ti dirò ci sono passato anch’io, non ti dirò che passerà tutto, quello che devi fare la mattina è guardare il cielo azzurro e pensare che potresti non vederlo piu’….per il resto se riesci ad aggredire il mercato sarò felice per te…auguri..

  8. 28
    Dario -

    Capisco la tua situazione, anch’io sono laureato (ormai da tempo!) e non ho ancora trovato lavoro e come te fatico a realizzarmi affettivamente, insomma anch’io come te mi sento senza ne arte ne parte, mentre sento scorrere il tempo invano.
    Mi specchio nella tua sofferenza e rivedo le mie “sconfitte”, ripercorro le mie umiliazioni. Il tuo è il grido disperato di chi vuole essere aiutato, purtroppo non ho la soluzione, ma ti propongo il mio contributo: cambiare modo di pensare.
    Per quanti errori si sia commesso ci deve essere un modo per voltare pagina e riscattarsi! Quante volte la fortuna ci è passata vicina e non l’abbiamo neppure degnata di uno sguardo, voglio dire che la tristezza, il pessimismo, l’apatia creano un muro per evitare la sofferenza che non scompare e anzi impedisce di vedere chiaramente tutt’intorno[hai presente The Wall dei Pink Floyd?].
    C’è bisogno di una guida in questo, una persona fidata, magari anche un supporto psicologico, bisogna assolutamente guadagnare fiducia in se stessi, mirare ad un obbiettivo per volta, c’è tempo per rialzarsi. Ti auguro di superare questo brutto momento e riscoprire la bellezza della vita (cosa che spero di fare anch’io).
    Saluti.

  9. 29
    mi'ral -

    io ho 28 anni, gli stessi pensieri ce li ho anche io – da circa 2 anni. da qualche mese non ci penso anche se ho degli sbalzi momentanei.
    il fatto di non avere la ragazza lo capisco,comunque sono le ragazze italiane, che vogliono “un tipo” di ragazzo – il classico tipo che imita lo stile dell’amico: occhiali da sole 24 ore,linguaggio da coatto,che frequenta lo stesso gruppo di amici 2-3 volte la settimana,merdosa utilitaria,camicia comprata al negozio di marca (durante i saldi),tifoso di calcio,palestrato,che parla alla moda,che si comporta da stronzo ogni tanto,pub il venerdi sera,che non fa cose diverse che non fa “la massa”,e soprattutto la lingua lunga che dice 100 volte cio’ che e’ realmente
    in finale: non devi essere diverso (originale – dipende dai punti di vista)
    se continui a fare la solita vita penso che andrai sempre peggio,la depressione e’ cronica e non si sente realmente,e’ una cosa latente che ci influenza durante le scelte che facciamo ogni giorno.
    non facendosi caso non pensi a eliminarlo … c’e’ e basta
    mi viene in mente di dirti di provare a fare qualche volontariato all’estero,cerca in rete…
    giusto per provare a fare qualcosa di totalmente diverso rispetto la vita che viviamo ogni giorno da anni e anni.
    il tipo cazzuto e’ quello che le cose le fa, non che inventa e parla (come citato prima). ci vuole palle per uscire dal guscio (casa,quartiere,mamma,gruppo di amici,solita vita) e provare una vita nuova. io ho cominciato a fare viaggi e avventure , all’inizio solo per dimostrare a tutti che potevo fare molto meglio di loro (viaggiando da solo,posti esotici,cibi strani – e anche un po’ di amiche ^^ )
    ma ora non me ne frega piu’ niente degli altri e manco li ascolto piu’.studio,leggo,faccio sport,guardo film,e cerco in rete nuove posti da vedere. in un anno sono migliorato parecchio ^_^ buona fortuna!

  10. 30
    Lorenzo -

    Ciao,ho letto la tua storia,non voglio fare il vittimista,ma te potresti ancora farcela,io?…io ho deciso già data,luogo e modo.
    È una vita che mi sento dire le stesse cose che dicono a te,ah dimenticavo,ho 31 anni ed al contrario di te…non sono neanche diplomato,ma è da 15 anni che lavoro…però son fermo da un anno per colpa di sta finta crisi…,per pagare affitto e prestito dell’auto ho fatto fuori quei 2 soldi che avevo sudato in fabbrica,lavoro non ce n’è,almeno per chi ha più di 30 anni a quanto pare,devo soldi alla padrona di casa,alla banca,a mia madre ,a mia sorella,all’assicurazione…..
    Sono 9 anni che vivo per conto mio,ed ho sempre tirato avanti nelle difficoltà,mai una piega,ma ora non ce la faccio più..inoltre a fine settembre i miei coinquilini lasciano la casa…e forse dovrò lasciarla anch’io,che faccio?? vado sotto i ponti?
    Come te non ho una ragazza,ma per me questo è l’ultimo dei problemi,stronze come sono con chi non è un “figo” con tanto di macchinone e vestiti firmati…non ci spendo manco il poco tempo rimastomi.
    Non volevo in verità parlare di me,ma farti capire che forse forse…uno spiraglio te ce l’hai,prova a giocartela meglio…altrimenti,abbi le palle e buttati sotto un treno fratello.
    Non tutte le vite valgono la pena di esser vissute,è come quando compri un libro di un autore sconosciuto….arrivi a metà e ti accorgi che non ti piace,meglio lasciarlo a metà che leggerlo malvolentieri.
    In bocca al lupo

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili