Salta i links e vai al contenuto

Pace Chimica

Amici che mi leggete, pure a me è successo ciò che vi fa soffrire. . . l’amore della mia vita dopo più di 19 anni mi ha lasciato. . . vi scrivo ciò che provo ora che son passati meno di due mesi, anche se lo sapete perfettamente. La mia vita è diventata priva di riferimenti, mi sento una anima morta intrappolata in un corpo ostinatamente vivo. . se sono come sono certo è perchè avendo trascorso metà della mia esistenza con lei certamente non sarei la persona che sono se non fossi stato con lei. Tutto mi pare inutile, la notte sono tormentato da ricordi che nemmeno immaginavo di avere, in breve attraverso ogni giorno le valli dell’inferno. Da quando mi ha lasciato non la ho cercata, solo un sms per gli auguri di compleanno, sms rimasto senza risposta:si sa, l’indifferenza è il peggior disprezzo. L’unica cosa che mi da sollievo sono gli psicofarmaci che mi ha prescritto un neuropsichiatra:li prendo e le cose mi sembrano lontane, i ricordi non mi feriscono più. . non possono essere la soluzione definitiva ma almeno riesco a sopravvivere mentre i giorni trascorrono. Se anche voi vi sentite incapaci di affrontare questa cosa terribile ed immensa che vi affligge, parlatene con uno specialista. . la chimica può aiutarvi a sopravvivere e ad arrivare al giorno in cui il buio si schiarirà. . buona fortuna a tutti/e. Vi auguro sinceramente che l’Amore torni, che sia quello che ora vi fa soffrire od un altro che ve lo farà dimenticare.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti a

Pace Chimica

  1. 1
    Gaetano -

    Voglio riportarti la mia esperienza:

    Anch’io, credimi, sono stato provato da tante esperienze e sono pure fragile, ma non sono mai ricorso ad uno specialista del genere perchè ho un segreto: per fortuna amo troppo la vita e niente lo potrà cambiare.
    Grazie a quest’amore riesco ad andare avanti, non è facile, ma mi ostino. Dopo qualsiasi dolore i giorni passano lo stesso ed il tempo affievolisce i ricordi, poi un giorno senti il bisogno di evadere ed anche se non hai voglia di uscire te lo imponi, sembra stupido, ma il giorno dopo devi lottare sempre meno per uscire finchè ti avvicini ad un livello “normale”.
    Sono fermamente convinto che ognuno di noi è il miglior psicologo di se stesso, solo in noi c’è tutto quello che occorre per trovare una stabilità emotiva che ci consenta di non impazzire.
    La vita è bella, scaccia il pensiero che è brutto viverla da soli e troverai la tua serenità.
    Con affetto
    Gaetano

  2. 2
    Chiaramente -

    Grazie per averci ricordato che gli specialisti servono. Purtroppo chi ne ha bisogno non lo sa quasi mai.

  3. 3
    JhonR4 -

    Non oso immaginare come stare io dopo quasi 20 con qualcuno e poi puf.. Io dopo 3 anni mi sono sentito distrutto e ancora adesso non mi sono del tutto ripreso.. Immagino tu come ti possa sentire. So che il tempo guarisce ogni cosa! Per te ci vorrà più tempo, ma ci riuscirai! Cerca di non essere troppo dipendente dalle medicine, che sebbene ti possano aiutare, bene non ti fanno. Ovviamente non hai bisogno di uno sputasentenze come me per dirti cosa devi fare.. quello di cui hai bisogno é qualcuno che ti stia vicino, magari di sesso opposto al tuo! Cerca di divertirti, distrarti, guarda le meraviglie presenti a questo mondo, fa un lungo viaggio con qulcuno.. c’é ancora molto da vedere e tanto da fare..

    Auguri!

  4. 4
    gero -

    Sono stato scaricato dalla mia amante mi ha detto non voglio più avere una storia con te mi trattava male al cellulare io come un cagnolino a stargli dietro se a casa non era sola vi erano i suoi figli non rispopndeva più al cell prima lo faceva sempre, mi ha lasciato perchè è venuta a sapere che l’ho tradita. quando mi ha scoperto o pianto davanti a lei mi sono umilato più che non posso la pregai di non lascirmi, per qualche mese l’ha fatto dopo gli è venuta la crisi, perchè io non ero più l’uomo che le davo sicurezza ma un cagnolino ai suoi piedi un giorno torna alla carica e mi molla. stavolta davvero dopo più di un mese che chiamavo e mi trattava con indifferenza e non vi dico come stavo male io ero un cagnolino lei un leone, una sera mi sono incavolato e ho mandato un sms dimendicati il mio numero non chiamarmi più fammi questa cortesia. Appena riceve sms lei mi chiama non rispondo, gli riscrivo mi devi lasciare in pace non siamo più nulla fatti la tua vita. lei mi dice subito sms non immischiare le due cose rimaniamo amici, gli rispondo io di amici ne o tanti come c’è hai anche tu o tutto o niente, mi dispice. Mi rimanda sms ok rispettero la ta decisione anche se non è giusto che hai immisciato le due cose.
    Ho pianto in silenzio e ogni giorno che passa non chiamo lei nemmeno una sofferenza, da morire considerate che prima non passavano due tre ore che ci sentivamo. Adesso sono tre giorni ma resisto anche se domenica dovremmo vederci in chiesa, ma saro gentile con lei la saluto un sorriso ma staccato. Le donne impazziscono quando le tratti con indifferenza……….prova amico e non fatti mettere i piedi in faccia sono furbe e malignose vogliono che l’uomo le ami ma sappia prottegerle appena i ruoli si invertono non sei più l’uomo per loro e ti saltano addosso ti comandano, se hai sbagliato chiedile scusa ma vai avanti cercati hobby cambia il tuo look e fargli arrivare queste notizie al suo cervello quando ti vedrè deve vederti una persona felice fatti pure le lampade abbronzati e vestiti bene la fari impazzire di gelosia, cerchera di nasconderla di dentro e cotta. Sara lei stessa appena tu farai dopo un mese una chiamata così per caso come semplice amico così per sapere come sta a caderti fra le braccia ma tu non accettare subito mantieniti duro e forte vedrai come ti verra cercare quetso è l’uomo che ha conosciuto e questo vogliono.Ciao

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili