Salta i links e vai al contenuto

Non riesco ancora ad odiarla, piuttosto la amo

Lettere scritte dall'autore  Filippius

Ho 15 anni, ho trovato per caso questo forum e per quanto possa sembrare ridicolo ai vostri occhi per l’accoppiamento amore-giovane età, vorrei comunque ricevere qualche consiglio. Sono sicuro di essere innamorato, da ben 7 mesi. Questa ragazza ce l’ho in classe, o meglio ce l’avevo fino ad oggi poichè è finita la scuola a seguito delle vacanze estive. Il nostro rapporto è stato inizialmente caratterizzato da un suo sentimento d’amicizia, poichè a me già piaceva, che si è protratto per 5 mesi, 5 mesi in cui ho sofferto, e sapete perchè? Perchè questa ragazza mi ha fatto innamorare con tutto il mio cuore, veramente, mentre era fidanzata. Ho passato tutto l’inverno in agonia, ve lo giuro. Inizialmente, si parla di Ottobre 2012, ci stavamo affezionando moltissimo l’uno all’altra, ci stavamo innamorando ma poi lei ha lasciato in un baratro me poichè voleva continuare la storia col suo fidanzato, nel frattempo nascondeva la mia esistenza, il nostro vero rapporto dicendo al ragazzo che eravamo solo amici, mentre, arrivati ad un certo punto, era chiaro che amicizia non era. Io ho “combattuto” per averla, e quando finalmente sembrava ci fosse stata una svolta, durante le vacanze di Pasqua, è tutto degenerato. Inizialmente mi ha fatto credere di aver lasciato il fidanzato per me, perchè mi amava veramente, come diceva lei, e io contentissimo vedevo finalmente i miei sforzi esser ripagati, ricompensati. Il periodo di Pasqua è stato perciò molto lieto, sia per me sia per lei, fino a che, pochi giorni dopo del nostro ritorno a scuola, causa fine vacanze, mi ha mollato li, dicendomi cattiverie, del tipo “Amo lui(riferito al fidanzato) e voglio stare con lui”, “Tu stai rovinando il mio rapporto più bello”, e potete immaginare come mi sia sentito, un vero zerbino, ci sono stato malissimo, e non riuscivo ad accettarlo. Dopo una settimana a quanto pare, torna da me, dicendo che aveva di nuovo lasciato il fidanzato poichè si era resa conto di quanto mi amasse (cosa che dubito altamente), e io l’ho riaccolta a braccia aperte.. Credendo fosse cambiata! Una settimana dopo: “Voglio stare sola, non voglio nessuno accanto”. Il mondo che mi ricrollava sopra. Diciamo che durante questi periodi di scompiglio ignoravo i suoi sguardi in classe (perchè si, mi guardava anche dopotutto) in modo efficiente. Per una serie di ragioni ci ricasco, dovendo anche combattere per riprendermela, vi rendete conto? Pochissimi giorni più avanti, ebbene siamo arrivato al 1 Maggio 2013, c’era la la notte bianca nella mia città, io sono rimasto a casa stando male, ma lei la mattina stessa della notte bianca non ha perso tempo, nonostante fosse in punizione da 1 mese(per via di bassi voti a scuola), di chiedere ai genitori il permesso di uscire, ma non con me, perchè non ne ero degno vero? D’altronde io sono quello che è stato spudoratamente usato, gettato, riciclicato, umiliato, riempito di caz.zate e illusioni, sono quello che non si sente minimamente importante per colpa sua, quello che dopo 6 mesi è pieno fino al capo di ansia e angoscia, a 15 anni. Quando non litighiamo sto bene, perchè li per li sembra che mi ama e lo dimostra anche da quel che dice, ma i suoi gesti dicono tutto il contrario. E io sono stufo. Stufo per dirle li per li “addio”, ma non per dimenticarla davvero. Che devo fare? Ho 15 anni, ragiono col pise.llo. Sia chiaro, non sono innamorato sono del suo aspetto fisico, anche di quello che purtroppo ha dentro. Ma va bene, quindi mando giù di forza il rospo e accetto il fatto che non mostri attenzioni a me, nonostante i suoi “ti amo”, e arrivata sera lei esce con le sue amiche, mi tira giù la prima cavolata che le viene in mente: “Vado da mio fratello che sta in giro, a tra poco”.. Tornò dopo 3 ore, fingendo di essere ubriaca per non litigare con me. Naturalmente la mando a quel paese. La mattina seguente mi cerca e prolunga la storia dell’ebrezza della sera prima, e io la rimando a quel paese. Passano così per la prima volta in 7 mesi 15 giorni senza parlare, ignoro perfino i messaggi che mi scrive, visualizzandoli, poichè “le mancavo” e tiro avanti, ma col pensiero fisso su di lei. Dopodichè per me arriva una notizia terribile.. Dopo una settimana, il 7 Maggio mi sembra, si era rimessa con l’ex-fidanzato, quell’ex-fidanzato che ha caratterizzato anche la mia vita per tutto l’inverno del 2012, insomma quello di cui parlavo all’inzio della lettera. Quella notizia mi ha sinceramente ucciso, devastato, mi sono sentito un emerito fallito, poichè nonostante avesse questi comportamenti di tanto in tanto, mi assicurava comunque di amarmi veramente, che mi amava diversamente dagli altri, e che mai mi avrebbe abbandonato. Forse è un po tragico, ma sembrava mi amasse, perchè apparte quei comportamenti che hanno caratterizzato una fine del nostro rapporto, alla fine le attenzioni me le dava, credo. Sono passati altri 15 giorni e arriviamo circa al 2 Giugno, circa una settimana fa, in cui lei inizia a scrivermi su Whatsapp, pretendendo con vari “perfavore, ti prego”, una mia risposta, cosa che non ho fatto per i primi 3 giorni. Il quarto giorno mi scrisse, e io le risposi cosi: “Basta così, non ti devo nessuna spiegazione, sparisci.”. Dal Mercoledì sera fino a ieri sera, non si è fatta più sentire, io credevo avesse capito con quelle parole che la nostra storia fosse finita definitivamente, ma ieri sera per qualche motivo, alla fine le ho risposto, e non dovevo. Non dovevo, davvero. Ci ho parlato tutta la sera, lei mi ha chiesto scusa tante volte, mi ha pregato di parlarle in classe oggi, di perdonarla e di restarle accanto, facendole trovare dei grandi “no”. Stupidamente oggi in classe ci ho parlato, lei è venuta da me dopo che l’ho guardata e, nonostante fossero solo 5 minuti, ho capito di non aver trovato nessun odio nei suoi confronti, ma che l’amo tanto ancora adesso, nonostante una parte del mio cuore porti racore. Usciti da scuola gliel’ho fatto presente e lei mi ha detto che le manco veramente tanto. Mi sono fatto prendere da quelle parole e le ho detto quanto ancora sono innamorato, tenendomi sempre un po sulle mie, ma gliel’ho detto. Lei in poche parole, pretende che le stia accanto, mentre lei è fidanzata con quello, vorrebbe farmi portare addosso un fardello insopportabile, e si ostina a dirmi, quando le faccio presente del dolore che mi ha causato tornando insieme all’ex, che non capisco, e trova scuse dato che è evidente quanto io abbia in realtà ragione e quanto lei stai sbagliando tutto. Un’ora fa è finita la nostra conversazione, ma se mi riscrive, che faccio? Non devo più aprire Whatsapp? Devo visualizzare e basta? Devo parlarle? Che cosa devo fare? Vorrei solo tornare felice, ho 15 anni, non voglio logorarmi così.. Che mi consigliate di fare? Io sotto sotto vorrei lasciasse il fidanzato per l’ennesima volta e tornasse a baciare e dire “ti amo” a me, non so perchè, scusate l’ingenuità, ma la amo.. e quando parlo di futuro penso sempre a un “se” insieme a lei. Vi prego, non badate all’età e rispondete seriamente.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Non riesco ancora ad odiarla, piuttosto la amo

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    alessandra -

    Ciao, è giusto che tu desideri che lei lasci il suo ex. Per correttezza lo deve fare. Quando ha lasciato a maggio l’ex tu che hai fatto? Sei rimasto sulle tue? Magari lei ha visto disinteresse da parte tua ed ha pensato che la stessi prendendo in giro. Avrà pensato: non ha risposto ai miei ultimi messaggi, ho lasciato l’ex e questo che fa? Inesistente…Allora avrà deciso, nonostante ti vuole bene, di non tentare più con te. Conoscendo le tue ansie non sa come comportarsi se insistere (perché ti ama) o sparire.

  2. 2
    Pupa -

    Mah, io credo che lei l’opportunità l’ha avuta, quando aveva lasciato l’ex, per stare con te. Se le piacevi o ti amava così tanto a quest’ora potevate stare insieme. Non capisco questi tira e molla in più ci sono di mezzo altre persone.
    Credo che ormai ti veda come il jolly da giocarsi quando è stufa e sa che comunque, tu ci sarai sempre. Mi spiace è tristissimo ma non mi fiderei più di tanto, perchè cercarti, illuderti, e poi dopo una settimana tornare ancora una volta indietro sui suoi passi? Se lei aveva lasciato il ragazzo per te perchè non ti ha buttato le braccia al collo dicendoti “ecco, adesso possiamo finalmente stare insieme?” Io avrei fatto così, sembrava così presa, a parole..
    Dille chiaramente “io non so cosa vuoi da me ma non mi faccio prendere in giro, anche se provo dei sentimenti. Voglio chiarezza, altrimenti è inutile sentirsi”. Buona fortuna.

  3. 3
    Filippius -

    Per @Pupa : hai perfettamente ragione.. su tutto quanto, anche se come dici te è triste. Come dici te, se voleva stare veramente con me e quei paroloni, a quest’ora erano belli che dimostrati.. non mi avrebbe abbandonato dopo una settimana. Adesso l’ho bloccata su whats, ma va sempre a finire che ogni 2-3 ore la sblocco per un attimo giusto per vedere se mi ha scritto qualcosa, se si è collegata, se pensa a me, e non so come e dove trovare la forza di volontà per non farlo.. Nonostante mi abbia trattato come un jolly da giocare. Hai qualche consiglio?

    Per @alessandra : dopo il nostro litigio, prima che tornasse dall’ex, circa 4-5 giorni dopo mi ha scritto per 1-2 giorni su facebook, quando ha visto che la ignoravo completamente di ogni risposta e sguardo, ha deciso dopo 1-2 giorni di tornare da lui.. Ti sembra una cosa giusta? Se mi amava davvero avrebbe combattuto in ogni modo pur di farsi perdonare, anzi, non si sarebbe proprio comportata in quel modo il 1 maggio. Non penso ci siano altre soluzioni possibili, non ci teneva a me, mi ha illuso, punto.

  4. 4
    Sara -

    Credo che tu non ragioni “col ..” ma penso che tu sia un ragazzo molto serio e di gran lunga profondo.. E non riesco a capacitarmi di come, i ragazzi come te, si accontentino di stare a presso a queste viziate e stupide ragazzine.. Io ti consiglio di lasciarla proprio stare. RAGAZZO TI MERITI MOLTO, MA MOLTO, DI PIÙ!!! E guai a te se le rispondi 😉

  5. 5
    Alessandra -

    Ignorare una ragazza che ti ha dimostrato lasciando l’ex di tenerci a te mi sembra piu’ un dispetto che un gesto di amore. Ma va bene. Sicuramente ti ha perdonato. Comportandoti cosi’ hai fatto capire che volevi vendicarti. E va anche bene. Sicuramente lei si comporta cosi’ per rispetto nei tuoi confronti. Ti ama ma ti lascia libero di decidere per entrambi. Baci

  6. 6
    Pupa -

    Ciao Filippius il mio consiglio, sarebbe di dirle una volta per tutte in modo freddo e distaccato per quanto possibile, di cercare di prendere una decisione una volta per tutte e smetterla di fare la ragazzina, dimostrare che è donna facendo le sue scelte, o dentro o fuori la sua vita. E poi silenzio, non cercarla piu finché non fa veramente chiarezza, sii forte perché magari piu vede che non sei piu succube di lei piu potrebbe capire se ci teneva veramente a te, se torna lo deve fare completamente non accettare ulteriori vie di mezzo, se va male nuovamente lascia proprio perdere, gia sarebbe il caso, ma vedo che sei ancora preso quindi prova quest ultimo tentativo …bacio!

  7. 7
    Josonome -

    @Alessandra, non ti permettere. Non ti permettere di dire che lei lo ama…non ti permettere di abbassare i livelli dei sentimenti di LUI, così seri e ingenui e buoni, con quelli di LEI stronzetta viziata e stupida, il suo non è amore…ma lo capirà presto. A sue spese.

  8. 8
    Alessandra -

    @Josonome
    Io la vedo cosi’. L’innamoramento prevede l`idealizzazione del soggetto amato. Questo e’ quello che si legge sui testi di psicologia. Se il ragazzo trova difetti quali la stronzaggine, l’essere viziata e la stupidita’ non e’ nella fase dell’innamoramento ma
    sta sperimentando la “funzione dell’odio” (vedi Alberoni). Che e’ un atteggiamento normale con il quale il soggetto distrugge quanto esiste per far posto al nuovo. Distrugge lo stato nascente. Quindi anche se la ragazza non ha quei difetti il soggetto ha bisogno di inventarli per stare meglio ed amare una nuova persona.

  9. 9
    Sara -

    @josonome: concordo con te..
    @alessandra: partendo dal presupposto che tutto è soggettivo e che non tutte le persone, perdono la razionalità e oggettività, semmai la alterano.. Ma se davanti ai suoi occhi appare così, che senso ha starle dietro? Se tu vedi una persona e affermi che è brutta e magari è, agli occhi altrui ,bella, che senso ha sbavarle dietro? Mbà

  10. 10
    Alessandra -

    @Sara
    Rileggiti hai usato tu stessa il termine soggettivo più volte di quello oggettivo. Quale concetto volevi trasmetterci?
    Che significa “semmai la alterano”? Spiegami il significato di “alterare l’oggettività/razionalità”. Se alteri l’oggettivo non c’è più oggettività.
    Quando tu dici “davanti ai suoi occhi” già passi dall’oggettivo al soggettivo.
    Io ho solo spiegato la fase dell’innamoramento usando teorie tra l’altro non mie ma di persone di gran lunga più competenti di me.
    Prenditela con Alberoni, non con me.
    Ho solo voluto sottolineare il fatto che proprio perché c’è questa “razionalità” non ci può essere innamoramento e quindi sofferenza (meglio per il ragazzo che non ci sia sofferenza, non gliela auguro). Che poi il ragazzo ha deciso che questa persona ha solo difetti (non si può soffrire per qualcuno che ha solo difetti è un controsenso anzi la cosa dovrebbe essere vista come una liberazione), sia che essi siano reali sia che essi siano inventati (autoinganno) poco importa. L’importante è che abbia superato la sua fase di stallo. Poi data la sua giovane età ha tutto il tempo per sperimentare altre ragazze e situazioni e trovare ciò che lui desidera. Con il tempo e l’esperienza avrà sicuramente idee più chiare.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili