Salta i links e vai al contenuto

Amarla o odiarla?

Salve, mi chiamo Luca e ho 27 anni. Ho conosciuto una ragazza 2 anni fa, ci siamo incontrati ad una cena, ed è scattato il colpo di fulmine; era già fidanzata, la davano tutti per futura sposa con questo ragazzo, ma nonostante tutto lei mi venne a cercare. Durante tutto questo tempo, mi ha sempre fatto capire di provare qualcosa per me, ma io, accecato dalla paura e dai dubbi, l’ho sempre trattata male, a volte le dicevo delle cose carine e dolci, ma poi ho sempre fatto passi indietro: ad uno in avanti, ne alternavo 3 indietro. Ero sicuro e convinto, da quello che avevo visto, che non se lo sarebbe mai sposato, e i fatti mi dettero ragione: mollato alla sua domanda di sposarlo. Dopo la loro separazione, io ero contento, ma ancora più impaurito, e in 3 mesi non l’ ho cercata neanche una volta, insomma non ho cambiato di una virgola il mio atteggiamento con lei. Dopo questo tempo, insospettito dal fatto che lei non si facesse più vedere, e che quando la incrociavo non mi guardasse più con quello sguardo a cui mi ero abituato, ho deciso di cercarla, bazzicare nei posti che in genere frequenta, passare sotto casa sua; niente, finchè un giorno la incontro, in macchina con un altro.
Io sono in crisi, non so che fare: ho sempre avuto dei dubbi su di lei, sulla sua maturità, sulla sua mancanza di carattere, sulla sua incapacità di stare da sola, ma adesso è tardi, urge una decisione, è passato troppo tempo, e non sopporterei mai se lei si fidanzasse con un altra persona. Sono combattuto tra il lasciarla perdere e tra provare a rimettermici in contatto. La verità, che ho sempre cercato di nascondere a me stesso, è che le voglio bene, ma non sono sicuro di poter accettare i suoi difetti; io in questo momento la odio, perchè ci mette solo 2 mesi per trovarsi qualcuno, perchè mi viene a cercare anche se fidanzata con un altro, perchè ha rovinato la vita al suo ex, perchè è debole, perchè tante volte sembra che se ne freghi. Ma è questo il dramma: volerle bene o odiarla?? Lasciarla stare o farle capire che ci tengo? Spero che qualcuno mi dia qualche consiglio buono, io non posso vedere lei che cambia tipo e stare sempre dietro ad osservare e non riuscire mai a fare nulla!!
Grazie

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

6 commenti a

Amarla o odiarla?

  1. 1
    mili73 -

    Quindi a questo punto ti conviene non stare a guardare… che dici?
    se tu le fai capire che non ti importa di lei , come puoi pretendere che possa rimanere sola!
    invece di farti così tante s….e mentali , vai immadiatamente a cercarla!
    se lei si è lasciata con il suo ex è evidente che la loro storia era finita , ma a te non deve riguardare.
    devi solo sapere cosa prova ora questa ragazza nei tuoi confronti.
    E smettila di dire che la odi , prova a vedere se puoi recuperare qualcosa casinista!
    Inizia con il fidarti di lei senza basarti sui suoi rapporti precedenti!
    un ultima cosa….
    in bocca al lupo!!!!!!!!!

  2. 2
    Sergio -

    Lasciala perdere.

    il lupo perde il pelo ma non il vizio.
    Come le sono venuti i dubbi sul suo ex conoscendoti, la stessa cosa farà con te.
    La storia di una persona ne delinea i conportamenti anche futuri, è difficile cambiare certe cose…

    Se io avessi osservato questa regola, ora non avrei avuto le batoste che ho avuto…

  3. 3
    magirama -

    Ciao. Io sono d’accordo con chi sostiene che il lupo perde il pelo ma non il vizio. Poi per carità, una persona può sbagliare, capire e imparare dai propri errori.
    Qui il punto non è quello di stabilire se lasciarla perdere o andare a cercarla, qui il punto è sbailire qual è la realtà dei fatti. Lei stava con un ragazzo che era in procinto di sposare, poi è rimasta sola per un po’ anche senza frequentarti e ora sta conoscendo un altro. Quindi? Qual è il problema? Tu l’hai sempre trattata male e forse, inconsciamente, pensavi che questo atteggiamento l’avrebbe fatta venire da te, tuttavia tra voi non c’è stato niente e non avete mai avuto nessun rapporto se non quella tiepida amicizia.
    Secondo me sei tu che ti sei fatto tutta una serie di film mentali in cui pensavi che lei da single ti avrebbe cercato oppure che da quella amicizia potesse scaturire qualcosa, tuttavia lei non ha fatto altro che lasciare un ragazzo di cui non si sentiva sicura, tralasciarne un altro che l’ha rifiutata e ora mettersi insieme a uno nuovo con cui magari sta bene.
    Amarla? Odiarla? Secondo me non hai motivo di fare nessuna di queste due cose. Se la volevi davvero dovevi starle dietro quando è rimasta single e cortegiarla un po’ invece di trattarla male. Non è giusto disegnarla come una poco di buono, non mi sembra abbia fatto nulla di così strano, sta solo vivendo la sua vita.

  4. 4
    Survivor -

    Caro amico, convinciti che non è la donna per te, i suoi “difetti” come li chiami tu, per lei sono essenziali..
    Quindi trovarti nel mezzo di una relazione con lei e i suoi difetti. Quando si accorgerà che a te danno fastidio comincerà a sentirsi oppressa…in questo modo lei cercherebbe di sfogarsi parlando con qualcun altro(come si è già verificato con te prima che il tipo le chiedesse di sposarla)…
    fidati…lascia stare, non sprecare amarezza…ne hai di tempo per soffrire…è la triste verità..

  5. 5
    ajas -

    Devo dire che questa lettera mi è piaciuta..

    mi sembri una persona che riesce a pensare anche in condizioni in cui è piu’ facile essere irrazionali, e che sa mettersi nei panni degli altri.

    Questa ragazza ti interessa a qualche livello ma non sai quanto, probabilmente. Magari ti chiedi se il tuo sentimento e’ reale o era dovuto ad un’idealizzazione sostenuta dall’impossibilità di concretizzarsi?

    L’unico modo di saperlo è frequentarla. Senza per forza voler dire che ti ci devi fidanzare. Conserva la tua lucidità, e prova semplicemente a mettere ordine nelle tue emozioni provando, nella realtà, cosa significa frequentarla.

  6. 6
    lucafasulli -

    Ragazzi, ho pensato molto a quello che avete scritto e alla fine ho fatto un passo: le ho detto che mi piaceva molto e che volevo cominciare a frequentarla. Lei mi ha detto che non voleva cacciarsi in una situazione di cui non è sicura, e che non le interesso. Ci sono rimasto come un co...one, tra tutto quello che ho pensato questo proprio non mi è passato mai per l’ anticamera del cervello. Io rimango con qualche dubbio, dopo tutto quello che ho visto da parte sua, i suoi amici che non hanno mai perso occasione per parlarmi di lei, una cosa del genere mi spiazza davvero. Secondo voi farei bene a provarci una seconda volta, oppure mettere una pietra sopra a tutto? Io ho sempre avuto mille dubbi su di lei, è vero, ma comunque volevo provare a conoscerla. E dopo 2 anni mi sembra davvero strano che mi abbia liquidato con 2 parole…sarò io che sono matto, ma non ci credo a quello che mi ha detto. Ma sono io che non voglio accettare la verità dei fatti oppure sono giustificato ad avere dei dubbi?
    Ditemi qualcosa, sono abbastanza a terra!!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili