Salta i links e vai al contenuto

Non riesco più ad andare avanti così

Ciao. Sono nuova su questo sito. Voglio raccontare la mia storia che ormai da un po’ di tempo non mi da più pace. Sono una ragazza di 23 anni. Nell’estate del 2012 mi sono inscritta a scuola guida. Lì ho conosciuto il mio istruttore, una persona di 56 anni. All’inizio abbiamo parlato solo di lezioni di guida, ma con il tempo abbiamo iniziato a parlare un po’ di tutto. Io ero appena uscita da una storia che è durata 4 anni e in quel periodo non stavo molto bene. Lui mi ha raccontato di lui, della sua famiglia. Pian piano ho iniziato a piacergli e anche io ero molto affascinata da lui. Era molto dolce e calmo. Tra di noi non è successo niente solo parole dolci e qualche carezza. Poi ho preso la patente e tutto è finito qui. Ognuno ha continuato la sua vita come prima di conoscerci. Ma il fatto sta che io ancora oggi lo penso e non riesco a dimenticarlo. Ogni tanto ci sentiamo a telefono o tramite messaggi. Mi ricordo che lui mi diceva sempre che appena presa la patente di sicuro lo dimenticherò ma invece non è così. Vorrei dirgli che lo amo ma non ho il coraggio. Purtroppo lo penso più di tutto. Tutte le strade della città mi ricordano di lui, tutte le canzoni che ascoltavo in quel periodo mi fanno male. Da un po’ di tempo mi sento con una persona che ha più o meno la sua età. Anche se lo so che non è giusto io in questa persona vedo il mio istruttore. (anche perché tutti e due hanno lo stesso nome). Farei di tutto per averlo vicino a me ma purtroppo non e così facile anche perché sono una persona timida. Scusate per lo sfogo ma non posso parlare con nessuno di questa situazione, tanto non mi capirebbe nessuno. Di sicuro con l’istruttore non potrei mai avere una relazione ma comunque, rimarrà per sempre nei miei pensieri! Grazie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

17 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    NonFateComeMe -

    Ma perché ti butti con persone così grandi? Prima il tuo istruttore, poi questa seconda persona, tutti che superano la 50ina di anni e magari hanno già una famiglia alle spalle. perché continui ad illuderti da sola con le tue stesse mani? Dovresti conoscere persone della tua stessa età, con cui condividi passioni idee e quant’altro!!! Comunque è chiaro che ti sei presa una bella cotta come è chiaro che ormai ti sei messa in testa che con questa persona non potrai mai aver nulla. Cambia obiettivo, continuarlo a sentire non ti farà stare meglio. Forza e coraggio!!! Se ti vanno due chiacchiere visto che non sai con chi parlarne io sono qua, siamo anche abbastanza coetanei. Dimmelo che ti lascio un contatto email. Un abbraccio

  2. 2
    mada2013 -

    grazie..mi farebbe piacere se mi lasci un contatto email..grazie.

  3. 3
    leoncina89 -

    non sai quanto ti capisco!gli uomini maturi non ti sentono bensì ti aascoltano.
    Anke a me è capitato capitato di rapportarmi sempre con uomini molto più grandi di me,Anke x quanto riguarda gli amici.si riesce a trovare in loro degli amici fidati spesso disinteressati,capaci di consigliati pensando solo alla cosa giusta da fare…e alla fine ci si ritrova innamorate di quest’ uomo perfetto senza nemmeno rendersene conto. pensa una cosa,nn ti nominero’ moglie e figli suoi né i tuoi genitori xké do x scontato ke tu ci abbia già pensato abbastanza da sola, ma tra 10 anni tu vorrai diventare mamma e vivere la tua vita in modo spensierato ma lui …a quel punto vorrà fare il nonno…pensi che sia possibile una storia tra voi o con quest’ altra persona nella quale lo rivedi?…mi dispiace ma nn credo ke tu abbia scelta…te lo dice una che ci è passata

  4. 4
    mada2013 -

    Grazie.ai miei genitori non posso nemmeno parlare di questa situazie.lo so che non ho scelta ma non riesco a dimenticarlo.mi manca lui,mi manca il tempo passato con lui.non ce la faccio piu.con questa seconda persona non so che dire.io non voglio lui,voglio quel altro.forse per questo sono cosi attacata a lui.

  5. 5
    leoncina89 -

    non sai ke dispiacere mi fa sentirti cosi affranta,tra l altro abbiamo anke la stessa eta’,e avendo avuto anke io una esperienza molto simili alla tua,riesco a comprendere bene il tuo stato d’animo.ci si senti piccoli,minuscoli di fronte a queste situazioni…nella testa un solo ed unico pensiero e si rivivono ricordi a ruota ed ogni volta fanno sempre piu male…ci si tormenta “con mille domande,su quello che ormai e’ passato e su cosa ne sara’ del futuro…ci si sente cosi soli e tristi anke ad una festa…cosi impotenti…
    ma tu hai provato a parlarne con lui?xke’ non raccogli tutto il tuo coraggio e gli dici che ti senti legata a lui in modo molto particolare(nn devi x forza dirgli ke lo ami!)ke non sai come fare x tagliare questo cordone ombelicale,forse lui da uomo maturo puo aiutarti.io ho affrontato il mio percorso da sola ed e’stata piuttosto dura e ti diro’ da allora ho cmq avuto uomini piu grandi di me(il mio fid attuale ha quasi 15 anni in piu) xke’cerco sempre qll maturita’ quel senso di pritezione ke un nostro coetaneo non sa nemmeno cos’e’.ti sono vicina,quando vuoi sono qui!un abbraccio caloroso da chi comprende!!!….ciao mada.

  6. 6
    NonFateComeMe -

    non.fate.come.me@hotmail.it

  7. 7
    cassandra8 -

    Ciao “Mada2013”. Sei solamente infatuata del tuo istruttore, una persona che ti è stata “vicina” in un momento di difficoltà e debolezza. Forse è questo che ti da maggior impulsi nei suoi confronti e non tanto la persona in sè. Perciò ti direi solo di ricordarlo come qualcuno che ti ha regalato qualcosa in un momento buio e niente di più. Cerca di “dimenticarlo” e non cercarlo, anche perchè ha una famiglia. Appena puoi, lascia anche la persona che stai frequentando. Non è giusto che tu lo prenda in giro e che soprattutto lo frequenti pensando che sia una persona diversa da quella che è… Hai 23 anni, hai un mucchio di tempo per poterti rinnamorare ancora, magari di qualche tuo coetaneo… Un abbraccio.

  8. 8
    mada2013 -

    leoncina89

    Non posso parlare con lui.lui mi vede solo come una persona che ha insegnato a guidare e come una amica che mi diceva sempre che saremo amici per sempre.purtroppo io ho capito male il suo comportamento e adesso pago.almeno sono felice che sono anche persone che riescono a capirmi.

  9. 9
    mada2013 -

    cassandra8

    Ancora non mi frequento con questa seconda persona.ci sentiamo solo su skype e al telefono anche perche abita 300 km distanza.lo so che non e giusto che lo prendo in giro e prima o poi devo parlare con lui anche perche lui vuole venire da me e io non mi sento perche lo so che non e la persona che amo io.spero di dimenticarlo e di trovare un altro ragazzo ma non sara cosi faccile.grazie per i consigli

  10. 10
    Andrea -

    Probabilmente mada e leoncina siete due ragazze molto insicure e faticate a relazionarvi non tanto con i coetanei, quanto piuttosto con la realtà che vi circonda.
    Infatti cercate persone mature e vi sentite voi stesse mature, quando in realtà dimostrate di essere ancora infantili e sognatrici.
    Un compagno non deve solo essere un confidente che sa ascoltare, ci sono tanti aspetti.
    Soprattutto mada, tu che vai a ricercare altri uomini maturi quasi come fosse diventato un target, è abbastanza grave..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili