Salta i links e vai al contenuto

Il mio stato d’animo mi impone di stare sola

Lettere scritte dall'autore  Gg1920

Buongiorno a tutte, sono disperato e vorrei consigli dalle femminucce…
Ho 34 anni lei 29, stiamo insieme da 5 anni. Una bellissima storia piena di amore libertà fiducia e rispetto.Mai un problema mai litigi, a parte qualche banale discussione come tutte le coppie sempre sanata il giorno stesso. Sei mesi fa mi dice che vuole stare sola, si sente una fallita ( ha laurea e fa la specialistica) perché é grande e non ha un lavoro e la patente. Tutto torna alla normalità una settimana dopo quando rientra a casa sua senza che ci distacchiamo ( studia a 200 km di distanza da me ) , oggi passati sei mesi stessa storia, e per di più all’alba del quinto anniversario. Le ho fatto recapitare dei fiori con allegata una lettera che l’ha commossa e fatta piangere tanto dove parlavo di sentimenti, futuro e quindi famiglia.
Io la amo più di me stesso, non abbiamo mai avuto problemi, lei lo sottolinea, mi dice che sono perfetto, adorabile, impeccabile ma lei sta male e non sa che ne sarà del suo futuro e ha bisogno di stare sola. Mi ha giurato che non c’é nessun’altro non mi ha detto che non mi ama più ( ma non mi dice che mi ama ) mi dice che sono e sarò importantissimo e che vuole stare vicina a me ( ma se mi molla che senso ha parlare al futuro? ) e ora siamo tredici giorni che non ci vediamo e cinque giorni che non ci sentiamo, dal giorno del nostro anniversario. Premetto che tutto questo ( credo ) potrebbe essere stato influenzato dal fatto che io vorrei trasferirmi all’estero per cambiar vita ( con lei ) e raggiungere amici e parenti per il semplice motivo che avrei degli appoggi ed anche perchè finita la specializzazione è molto probabile che sarà lei a dover partire. Le ho detto che rinuncio a tutto, non parto più perchè l’obbiettivo della mia vita è stare con lei, anche in povertà, ma con una bella famiglia che ha sempre avuto in mente anche lei con me, anche se per ragioni economiche non abbiamo mai programmato, solo sognato.Ora sto male, la amo con tutto il cuore ed ora che non ci sentiamo me ne rendo ancora più conto siamo semplicemente complementari come sempre diceva lei. Le ho scritto che la lascerò riflettere come mi ha chiesto e perciò da cinque giorni non ci sentiamo perchè la amo, la rispetto e non voglio peggiorare le cose pressandola visto che è già molto pressata ( forse depressa?) per via dello studio. So che il cervello dell’uomo è completamente diverso da quello di una donna perciò chiedo esclusivamente alle donne, che ne pensate? aiutatemi vi prego mi sono dovuto mettere in malattia non riesco a lavorare, mangiare, dormire e rimetto in continuazione sono uno straccio e perdutamente innamorato. Rispondete numerose.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Il mio stato d’animo mi impone di stare sola

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

14 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    KATY -

    Dille questo da parte mia:

    SEI TALMENTE FORTUNATA ad avere una persona accanto che ti vuole bene che NON TE NE RENDI NEMMENO PIU CONTO.

    DIlle così,

    in bocca al lupo

  2. 2
    cam -

    Ha ragione Katy. Non aggiungo altro.

  3. 3
    alina -

    Secondo me ti ama anche se non te lo dice….credo che si sente a disagio, un po perche sei troppo per lei, che si sente inferiore visto che non lavora, non ha la sua macchina…cose che una 29-enne li avrebbe avute da un po…non si sente alla tua altezza…e il fatto che voresti partire per l’estero a lei li dispiace…

  4. 4
    Mould -

    Non dare retta a Katy e cam, stai facendo benissimo. La tua ragazza sta provando il panico tipico di quando si sta per raggiungere una svolta. Si sta facendo delle domande e ha bisogno di trovare da sola delle risposte. Non credo che abbia smesso di amarti, anzi…forse ha solo bisogno di ritrovare se stessa. Capirsi. Immagino che tu stia soffrendo, ma cerca di comprenderla. Sia tu che lei mi sembrate davvero innamorati.

  5. 5
    LUNA -

    @Premetto che tutto questo ( credo ) potrebbe essere stato influenzato dal fatto che io vorrei trasferirmi all’estero per cambiar vita ( con lei ) e raggiungere amici e parenti per il semplice motivo che avrei degli appoggi ed anche perchè finita la specializzazione è molto probabile che sarà lei a dover partire.

    Scusa, non ho capito bene, quindi la partenza non riguardava te solo, ma un progetto di vita insieme da un’altra parte?
    O l’andare tu via, mettere via dei soldi e tornare?

  6. 6
    Gg1920 -

    Luna il discorso è che anni fa sapevo che un giorno sarebbe potuta partire lei allora anch’io mi sono mosso col suo appoggio perchè mi diceva che mi avrebbe seguito ma ora è tutto un’incognita nonostante abbia già raggiunto degli accordi.Lei vuole che la segua in una metropoli estera dove non conosce nessuno e io in un altra grande metropoli dove ho tanti agganci che sistemano entrambi… Se si parte di certo il biglietto è di sola andata, io lascio il lavoro a tempo indeterminato… Sono appena rientrato a casa, mi sono fatto 100 km per farle una sorpresa che troverà domani in giardino…ho dovuto farlo ora per non farmi beccare…Grazie Mould, non posso fare altrimenti…la amo con tutto il cuore mi ha dato tutto ( ed io ho ricambiato )e la rispetto, se mi chiede tempo per stare tranquilla è giusto che glielo dia, abbiamo entrambi sempre usato il cervello e questa è la dimostrazione…quando si ama si rispetta prima di tutto…

  7. 7
    rossana -

    “quando si ama si rispetta prima di tutto…”: parole sante!

  8. 8
    Francesca -

    La tua ragazza si sente “più indietro” rispetto a te, con molte tappe da portare avanti. Il non avere un lavoro, il non poter guidare, la rende meno autonoma e soprattutto più fragile. Tutto questo le mette molta paura, e soprattutto in difficoltà nei tuoi confronti. Sicuramente ti ama, non però nel modo maturo che ti aspetti. Le sue paure la stanno limitando, e non solo nel rapporto con te, penso anche in altri aspetti della sua vita. Lei ha bisogno di affrontare e superare le sue paure prima di compiere passi così importanti. Se tu vuoi aspettare i suoi tempi, prova a parlarle a cuore aperto dicendole che la vuoi aiutare in questo percorso di crescita (le insegni a guidare, la aiuti o indirizzi nella ricerca di un lavoro). Da quello che mi dici mi sembra però un pò presto per preventivare spostamenti all’estero o la creazione di una famiglia. Prima è necessario affrontare insieme questi problemi, per farlo però la devi mettere davanti ad una scelta, che seppur dolorosa in caso negativo dovrai accettare per andare avanti e per il tuo bene: o con te, per migliorare insieme, o senza di te.

  9. 9
    angel -

    data la sua situazione non ben definita il tuo progetto Probabilmente la mette in crisi. Non è detto che Abbia smesso di amarti, Probabilmente ha bisogno di capire ciò che vuole x sé e non vuole vincolarti x il fatto che ora come ora non si sente pronta x affrontarle ciò che tu le proponi. Ora come ora ha Solo bisogno di tempo, tu hai fatto tutto ciò che avresti potuto fare x dimostrarle il tuo amore. Se è lei la donna della tua vita vedrai che tornerà. Buona fortuna

  10. 10
    LUNA -

    Sono d’accordo con Francesca. Ci sono cose che riguardano suoi passaggi e sensazioni di indipendenza personale che vanno al di là della relazione che vive con te.
    Per quale ragione non ha la patente?
    Economica?
    In ogni caso, che tu ci sia o no, accanto a lei, mi sembra uno di quei passi che riguardano lei, se veramente si sente limitata nel non averla. E per i quali, in ogni caso, dovrebbe muoversi lei per capire come compierli.
    E’ sacrosanto che una persona si guardi allo specchio e si domandi a che punto sta, con se stessa.
    Una persona che è stata – non lo so, ovviamente, se sia il suo caso, non la conosco – sempre piuttosto dipendente può avere una sua crisi personale in cui si rende conto che vuole essere più indipendente. Cosa che, di per se’, non è però legata a mio avviso al fatto di avere una relazione o meno. A meno che non si sia instaurato un legame molto dipendente con una persona (ma non a caso…) e che l’altra persona non voglia saperne di una maggiore autonomia dell’altro/a.
    Accade a volte però che chi soffre di una propria forma di dipendenza dall’esterno tenda anche ad accusare chi è accanto di essere un limite… quando invece il limite sta dentro e non fuori…
    Per come la vedo io ci si fa la patente, ci si laurea, si cerca un lavoro (sperando di trovarlo, certo), si cerca una propria autonomia personale indipendentemente dal fatto di avere un legame sentimentale o non averlo.
    E’ chiaro che quando due persone vivono una relazione le loro dipendenze/indipendenze si incontrano e si cerca una via che sia soddisfacente per entrambe… ma credo che sia sempre molto pericoloso il gioco di incolpare gli altri delle scelte che facciamo o che non abbiamo il coraggio di compiere.

    Per quanto riguarda il tuo trasferimento: la ami, e quindi è ovvio che tu consideri le tue prospettive da un punto di vista “duale” ma non ho capito bene, scusami: se la tua relazione con lei terminasse tu lasceresti comunque il tuo lavoro a tempo indeterminato per trasferirti? e’ una scelta che stimola veramente e fa stare veramente meglio e bene te?
    Quanto questa tua decisione è sentita da te veramente e quanto deriva dal fatto che sia incastonata in questa relazione e con il fatto pure che lei non sembra affatto convinta comunque?

    @Sei mesi fa mi dice che vuole stare sola, si sente una fallita (ha laurea e fa la specialistica) perché é grande e non ha un lavoro e la patente@

    Cosa c’entri tu con tutto questo? Potevi pigliare la…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili