Salta i links e vai al contenuto

Mi sento molto solo…

Lettere scritte dall'autore  

Cari amici, scrivo di nuovo dopo averlo già fatto in un precedente post ( Soffrire per amore 2).
È quasi Natale e notizie della mia ex pari a zero.
Mi sento molto solo… credetemi è una sensazione davvero bruttissima… fa star male davvero dentro..
Ti senti l’anima strappata in due ed ogni volta che squilla il cell. sembra sempre che possa essere lei…
Ma perché il Signore ci dà queste sofferenze.. Perché?
qualcuno di voi sa spiegarmelo del perché si soffre così tanto per la lontananza di una persona che credevi fosse tutto x te e che poi, come una doccia fredda, ti accorgi che non era affatto così?
Vi prego… ho tanto bisogno di parole di conforto e di aiuto, e vi chiedo scusa se possa sembrare tedioso questo mio scritto… ma è col cuore in mano che lo faccio…
Anche nelle amicizie va tutto a rotoli..
Ma che sta succedendo nella mia vita?
Qual è lo scopo di tutto questo accadere negativo
Vi voglio bene e grazie x le risposte…
Un abbraccio fratelli miei e che Dio vi benedica…
By Marco…

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

21 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Paolo25 -

    Caro Marco siamo sulla stessa barca (io ci navigo da 5 mesi) e ti dico subito che questo è un periodo pesante pesantissimo per entrambi….arriva natale e tu non senti l’aria natalizia, quello stare insieme vicino al camino sotto l’albero, quello stare con lei a comprare i regali di natale, baciarsi sotto il vischio….niente. Anche la mia ex dopo settembre è sparita totalmente: ne un messaggio, ne una chiamata (anzi ha cambiato numero ed e-mail)…solo pochi accenni e tanti troppi insulti per un ragazzo come me che le rispondeva con amore sempre…non voglio dilungarmi tanto anche perchè non ho consigli buoni da darti…ti consiglio solo di evitare di mandarle gli auguri e cercare un modo per non pensare (parolone) o almeno cercare di prendere in giro te stesso, a tentare di divertirti e non pensare, usa tutti i pretesti possibili…anche se so che non sarà utile…so come ti senti!

  2. 2
    alice -

    Coraggio, prima o poi passerà. Ci siamo passati in tanti. Io all’inizio mi sentivo quasi ubriaca dal dolore. Non dormivo più, passavo notti da incubo. Era come essere in crisi di astinenza da droga. Lui per me era indispensabile, era l’aria che respiravo, era la mia vita. Ha fatto di tutto per conquistarmi, e io alla fino ho ceduto e poi mi sono innamorata. Fisicamente avevamo un’attrazione pazzesca. Un giorno ha incontrato un’altra, mi ha lasciato per telefono, e io mi sono sentita morire. CI ho messo quasi due anni a tornare alla normalità, a vivere senza quella sofferenza continua, senza quelle fitte di dolore, di nostalgia. Mi bastava una parola che me lo ricordasse, oppure vedere in giro una macchina uguale alla sua, qualsiasi cosa me lo ricordasse mi faceva sprofondare nel baratro. Ma poi passa. Ci vuole tempo, ci si sente degli zombi, ma poi passa. Più il rapporto è sincero, più l’amore è forte, più forte la sofferenza. Ma poi passa. Credimi. Non chiuderti in casa, stai lontano da qualsiasi cosa ti ricordi lei, fai qualsiasi cosa ti possa distrarre da quel pensiero fisso. All’inizio sembra inutile, ma poi vedrai che serve. Non aspettarti miracoli, ma un piccolo passo al giorno serve. Ti devi sforzare di spostare i tuoi pensieri su qualcos’altro (un’hobby, un lavoro, un amico, uno sport, un libro………). A poco a poco starai meglio. E’ Natale: fai un regalo a te stesso, concediti un risarcimento emotivo, pensa a te stesso e alle piccole cose che ti fanno piacere. Un passo alla volta, ma ne uscirai. Ti abbraccio forte forte.

  3. 3
    Fabricius -

    Impara ad amare la sofferenza, perché è grazie ad essa che sappiamo apprezzare il benessere. In una vita sana sofferenza e benessere stanno in equilibrio e si avvicendano e non, come pensano tutti, un benessere costante e indisturbato. Sfrutta questa sofferenza per migliorare te stesso e per godere ancor di più del periodo di benessere che farai in modo di conquistarti in futuro. E soprattutto: non deprimerti in modi inutili come succede nella maggior parte dei casi ma trai del buono dal periodo negativo.
    Nel tuo caso specifico riappropriati della tua indipendenza senza rinnegare o disprezzare l’amore; riprendi il controllo di te e della possibilità di stare bene anche da solo, senza rinunciare ad essere felice con gli altri! (Se sarai in grado di farlo il tuo prossimo rapporto andrà meglio, dato che una relazione, per andare bene, deve essere equilibrata e senza legami di dipendenza, se capisci a cosa mi riferisco)

  4. 4
    Roberto -

    Ci sono anche io nella stessa situazione, è un Natale bruttissimo.

  5. 5
    andrea -

    So come ci si sente..ti capisco benissimo marco..son due anni che dentro non sono più quello di una volta…soprattutto dopo anni di storia con una ragazza e adesso vedi questa sposata con un altro…in questi ultimi mesi pensavo di essermi innamorato di nuovo ma quando fai di tutto per trasmettere i tuoi sentimenti e da quest altra non si riceve nessuna risposta allora l unica soluzione è cercare di lavorare su noi stessi…esci divertiti fai sport…scarica quella rabbia quella tensione che ti porti dentro..conta solo su te stesso…sei il tuo migliore amico..e nessuno ti conosce meglio di te…l amore purtroppo va e viene ma l’integrità di una persona è fondamentale ricordalo sempre…cadi ma rialzati subito

  6. 6
    Heavy rain -

    Più dai meno ricevi ! Che ti serva da insegnamento per la prossima volta. Sono stato lasciato da più di un mese e mezzo (presumo per un’altro) dopo 2 anni di amicizia e 5 di fidanzamento. Nessun sms per il mio compleanno (passato da poco) nessun sms per natale. Non esisto più per lei non le manco e non le mancherò . Non la cercare perché non ti vuole prima te lo metti in testa prima ne uscirai( nel caso ci ripensi si farà viva lei ma succede molto di rado). Dio non interviene sul libero arbitrio. Sto male sto malissimo perché quest’estate avevamo deciso i nomi dei nostri figli ti rendi conto? Ho rinunciato a molto per lei ed ora me ne pento amaramente. Ringrazia che ci stavi da meno di 2 anni di sicuro ne uscirai prima di me.Quello che dice Alice sono parole sante mi preoccupa il fatto che ci abbia messo 2 anni per uscirne…ho paura sarà così anche per me. Buon natale anche se amaro

  7. 7
    marco -

    Amici miei cari…
    Grazie per le vostre lettere di incoraggiamento e di solidarieta’..
    Non ce la faccio piu’ credetemi… il mio pensiero e’ ormai diventato fisso su di lei… e’ qualcosa che distrugge l’essere… ti annienta…
    Pensavo si facesse sentire ieri ed oggi almeno per augurarmi il Buon Natale…avevo ed ho tanto desiderio di risentirla… ma anzi… nulla!
    Non so’ piu’ che pensare…
    Per di piu’ ci si mette anche il lato dell’amicizia… tutta gente falsa con cui ti rapporti e scopri che in realta’ di te non gliene frega un benemerito c…. a nessuno.
    In questo periodo ho tanto ma tanto bisogno d’affetto e di sincerita’…
    Dio vi benedica fratelli miei… solo chi soffre puo’ capirti…
    Marco..
    P.S. se la mia richiesta puo’ sembrare sensata, mandatemi le vostre e-mail, cosi’ da diventare amici… Grazie dell’attenzione…

  8. 8
    Cantautore -

    Caro compagno di sventura, anch’ìo mi sono lasciato con la mia nuova ragazza proprio l’altro giorno, alla vigilia di Natale, e quindi potrai immaginare benissimo anche tu che Natale bruttissimo io abbia trascorso.
    La decisione di lasciarci però l’abbiamo presa entrambi, dopo averlo già fatto molte altre volte, anche se poi ci siamo sempre rimessi insieme alla fine, e dopo aver trascorso due mesi d’inferno con una matta in libertà, visto che la nostra è stata una storia sia molto travagliata che contrastata, e visto che siamo quasi sempre stati a litigare perché non siamo mai andati d’accordo, anche se ci siamo amati molto.
    E con questa finora sono state otto le donne che mi hanno prima rubato il cuore e che me lo hanno poi restituito a pezzettini!
    Ed un amico, al riguardo, mi ha fatto anche una battuta l’altro giorno: l’importante è che poi alla fine tutte queste donne che hai avuto te lo abbiano restituito il cuore, eh. eh. eh. Sì, ma in che stato me lo hanno restituito poi?
    Comunque ora sto cercando di superare nuovamente questa ennesima delusione d’amore (e spero ultima) ed il buio del mio povero cuore infranto ora si sta piano piano irradiando dei raggi solari delle magiche note della mia chitarra, dandomi un po’ di sollievo!
    Una cosa è certa però: che non c’è cosa più brutta che soffrire per amore! Perché ti toglie il sorriso, ti spegne lo sguardo e ti distrugge oltre al cuore anche tutto l’essere!
    Anche perché quando una storia d’amore finisce quello che ci fa soffrire ancora di più sono soprattutto i ricordi!
    Se vuoi parlarne Marco (e per chiunque volesse farlo) ti lascio il mio contatto di Messenger/E-mail: Cantautore68@hotmail.it
    Coraggio, non sei solo.
    Un caro saluto.

  9. 9
    berserk77 -

    Ciao a tutti mi chiamo luca e ho pensato di scrivere qui per sfogare quello che sento e provo ho 35 anni nella mia vita ho avuto una sola ragazza ho avuto una relazione a distanza sempre che si possa considerare così dato che la vedevo due o una volta l’hanno mai comunque è passato 15 anni se non di più.quello che voglio dire e che mi sento così solo dopo di lei io non ho avuto più nulla nessuna ragazza nessuna relazione e stato solo fortuna la mia ad averla conosciuta.io odio ogni giorno della mia vita mi sento solo triste piango ogni giorno perché non so cosa fare io sono timido insicuro odio me stesso.quando succede che trovo qualcuno che mi piace vengo respinto io sono innamorato della mia collega ma a lei non interesso

  10. 10
    berserk77 -

    Quando mi sveglio la mattina sono triste e sto male perché vorrei avere uno scopo nella vita vorrei provare l’amore anche io ho 35 anni ma è come se fossi un adolescente sono ancora vergine e non ho esperienza con le donne mi sento un fallito l’unico momento che non mi sento solo e a lavoro ma al lavoro sto anche male perché c’é la mia collega che desidero più al mondo e non potrò mai stare con lei.che senso ha la vita se non si è felici io non c’é la faccio piu a stare solo gli altri intorno a me si sono fatti una vita e io invece sono rimasto allo stesso punto.la cosa che desidero più al mondo e stare con la mia collega con lei mi sento vivo e la cosa più bella al mondo ma lei non vorrà mai stare con me e io continuerò a rimanere solo fino a quando non arrivato al punto che dovrò farlo finita perché non c’é la faccio piu a vivere nella solitudine

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili