Salta i links e vai al contenuto

Mi manca, ditemi se sono l’unico pazzo

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, mi sembro pazzo a scrivere in un sito i cavoli miei, e se me lo avessero detto mesi fa mi sarei fatto una risata. Mi trovo in una situazione che mi sta facendo impazzire… e non riesco a parlarne con nessuno, perché sono chiuso, sono confuso. Ho 28 anni e sono stato per 8 anni con una ragazza, una ragazza di un anno più piccola di me. Una ragazza meravigliosa, in ogni lato, bella intelligente divertente e sensuale. Io sono un ragazzo complicato strano, e spesso sempre di cattivo umore e un po’ freddo lo ammetto. Lei è tutto il contrario. Per farla breve, ho avuto dubbi, a lungo, su di noi, per un po’ di mesi. A volte stavo bene, a volte meno, non mi mancava come prima, e io tanto sapevo che lei era sempre lì per me. Avevo sempre attrazione fisica, quella proprio non mancava. Ma non lo so mi sentivo strano, e 3 mesi fa l’ho lasciata, perché sentivo che il sentimento era cambiato. Credevo di essere sicuro, e il lavoro, e le uscite non mi facevano pensare più di tanto. Ma passati quei primi 2 mesi in cui riscopri la libertà ed ero relativamente tranquillo. Ho cominciato a pensare come di botto, come svegliato da un incubo. Ma che caXXo ho fatto….. io sono stato pazzo, io avevo una ragazza unica, meravigliosa, e l’ho persa per mano mia. Io l’ho persa!! Mi sento malissimo. Io non sono un sentimentale, e non dirò quanto erano belli i suoi occhi o i suoi capelli. Ma dirò solo che lei e solo lei era la ragazza giusta, lei! Lei che ho allontanato con le mie mani perché sono un idiota che non capisce e non apprezzava di avere tutto. Tutti mi avevano detto che avevo fatto la cosa giusta, che lei si meritava di meglio, e io credevo che lei dovesse avere vicino una persona migliore di me, un uomo che non la desse per scontata. Io sto impazzendo senza di lei. Come faccio senza di lei, mi sento vuoto, nessuno, solo lei credeva in me. Lei non mi vorrà mai, e io le ho fatto troppo male per tornare da lei dopo tutte le volte che già mi ha perdonato, con la faccia come il cXXlo a dirle che sono stato pazzo! Che è solo con lei che voglio la mia vita. Lei così strana e dolce, un po’ pazza ma speciale. Io credevo di non amarla….. credevo che ormai fosse troppo che stavamo insieme e che le cose dovevano cambiare. Ero io che dovevo cambiare. L’ho capito troppo tardi, lei non mi ha più chiamato non mi ha più cercato e io nemmeno perché ho paura. Non voglio che stia di nuovo male per colpa mia. Ragazzi se c’è qualcuno che è stato come me, ditemi com’è andata, come l’avete capito che l’amavate ancora, e soprattutto se avete trovato il modo di riprendervela.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

164 commenti

Pagine: 1 2 3 17

  1. 1
    Roberto -

    Capita, non sei l’unico. Si capisce il valore di una cosa solo quando non la si ha più.
    Il fatto è che tu comunque avevi dei dubbi, e tornandoci insieme può darsi che ti vengano di nuovo.
    Quando passa un pò di tempo ci si ricorda solo delle cose belle, e si dimenticano le brutte.

  2. 2
    Silvia.79 -

    Ciao, io sono esattamente dall’altra parte della barricata in questo momento. Da quanto ho letto la mia storia non è tanto diversa da quella che racconti tu. Lui ha preso la decisione di chiudere ed io devo sopportarla con tutto il male che comporta. Io apprezzerei una qualunque parola d’aiuto in questo momento ed è per questo che scrivo in questo forum. Non so cosa sia giusto per lei, ma so cosa vorrei io: ed è una persona che mi ama e ch’è sicura di volere me indipendentemente da tutto. Se hai dubbi ed incertezze, non tornare, le faresti solo del male. Non vuol dire che lei non ti stia aspettando con ogn fibra del suo corpo, ma tieni presente che per proteggersi dal dolore che prova anche lei ha dovuto ripararsi dietro una “barricata” e difenderla questa costa fatica e tanta. Ti auguro di capire che lei è la donna giusta, giusta per davvero e che non sia troppo tardi quando sentirai di farla partecipe di ciò. Ma non dimenticare che come te anche lei sta soffrendo o ha sofferto, per cui rispetta il suo bisogno di stare bene.
    Buona fortuna.
    Silvia.

  3. 3
    ME101 -

    non lo so, credo che sia normale quando si ha avuto solo una persona quasi per tutta la vita. Avevo dei dubbi e perchè sentivo che tanto lei era sempre lì, e non ero spinto a cercarla ad avere paura di perderla, e non sentivo più il cuore battere forte. Ma dopo mesi che non la sento, e che lei è sparita, io sento che ho fatto i ragionamenti sbagliati. Guardo la mia casa e immagino di vedere di nuovo lei che va in giro lavandosi i denti. Non lo so, io credevo di aver fatto la cosa giusta, ma se ora mi sento così penso che invece ho sbagliato, penso che sono stato immaturo e che ho perso la donna della mia vita. Lei penso che non voglia nemmeno che mi avvicini, anche se forse mi ama ancora. Prima mi mancavano le grandi emozioni, che forse dopo 8 anni è normali che si affievoliscano, ma ora mi mancano i dettagli, i suoi dettagli.

  4. 4
    Aletheia -

    Confusione e dubbi sono anche comprensibili dopo così tanto tempo ,forse avresti dovuto parlarne con lei .In ogni caso se tu stai male , lei sta male e tutto dipende da te (visto che sei stato tu a creare questa situazione) cosa stai aspettando a rimediare ? Potresti perderla definitivamente senza nemmeno accorgertene e rimanere con questo rimpianto per sempre! Magari stai ancora dando tutto per scontato.Pensi che lei starà sempre lì ad aspettarti e ad amarti dopo la ferita che le hai inferto ? Il modo per riconquistarla lo conosci solo tu.Dopo 8 anni immagino tu sappia cosa può colpirla al cuore .
    In bocca al lupo e w l’amore (perchè se ci stai così male da arrivare a scriverlo qui è amore) !

  5. 5
    Francesco -

    Ciao ho 30 anni e mi sono ritrovato in una situazione simile.Ero confuso per fatti miei e me la sono presa pure con la mia ex e la mia storia di 5 anni.Quando ho capito e sono tornato dopo 8 mesi era tardi anke se nei suoi okki ho visto ancora un sentimento per me .Sono stato uno stupido egoista e forse mi merito tutta questa sofferenza .Se posso darti un consiglio pensaci ma non troppo e non avere paura .Stai dicendo ke lei è la ragazza giusta non è poco.

  6. 6
    Sonia26 -

    Sono arrivata qui per caso e proprio come Silvia.79 in questo momento sono dall’altra parte della barricata .Ho letto con curiosità la tua storia ME101 e anche io sono qui a cercare qualche parola d’aiuto.
    Dici che ti manca la tua ex, ma sei sicuro che non sia solo per abitudine o nostalgia delle cose belle ?
    La cosa positiva è che tu elenchi le sue qualità e parli dei suoi dettagli .Di solito si ricordano i dettagli solo delle persone a noi più care e sicuramente questa ragazza ha lasciato un segno dentro di te da come ne parli.
    Io sono una sentimentale e penso che tu possa rivivere ancora tante grandi emozioni con lei e sogno che la stessa cosa possa accadere a me con il mio ex .Però la realtà è ben diversa dai sogni e ogni storia è diversa dalle altre.Concordo con gli altri magari prenditi del tempo per rifletterci ancora ,ma come dice Francesco non farne passare troppo perchè quello non torna indietro e anche un giorno può fare la differenza.E soprattutto non avere paura perchè quando si tratta di sentimenti vale sempre la pena giocare tutte le proprie carte e nel caso tu decidessi di tornare da lei non penso le faresti più male di quanto tu abbia già fatto.Se lei non vorrà stare più con te sarai tu a soffrire di più ,ma scusa te la sei cercata e a quasi 30 anni devi assumerti anche la responsabilità di un suo eventuale rifiuto .

  7. 7
    ME101 -

    Vi ringrazio tutti per i vostri consigli. Mi state aiutando molto a riflettere. Per ora è come se aveste tutti un po’ ragione. Nel senso che io sono stato con lei 8 anni, e quindi dovrebbe essere normale che mi manchi, ma anche se mi mancasse solo il rapporto, il rapporto che mi manca era con lei, e come lo vivevo con lei e come lei lo viveva con me. Per ora ho provato solo a chiamarla per vedere che reazione avrebbe avuto, ma lei ha non ha risposto, ha attaccato e spento il cellulare. Quando esco con i nostri amici lei non viene mai perché non vuole vedermi. E a me tutto questo fa male, penso mi stia punendo così, togliendomi tutto quello che mi dava prima. Vedete io ho paura di un suo rifiuto perché non è mai successo che lei mi rifiutasse, anzi è sempre stato il contrario semmai…..io quello che sto cercando di capire di fare il gesto disperato che in caso sarei tranquillamente disposto a fare, è questo: io l’pensavo davvero di non amarla, e l’ho lasciata su 2 piedi in mezzo alle sue lacrime, e ora mi ritrovo a pensare a tutto quello che vorrei ancora fare con lei, a dimostrarle tutto l’affetto che non le ho mai dimostrato. Ma com’è possibile??? Si può davvero prendere un abbaglio così? Forse la mia era solo voglia di libertà e ora ho capito?? I miei amici non mi capiscono molto, chiedo aiuto a degli estranei ma che forse mi possono aiutare, raccontatemi se è successo anche a voi e se è possibile.

  8. 8
    Silvia.79 -

    Ciao MEI101, io continuo a vivere dall’altro lato la storia e a distanza di due settimane oramai (pareva impossibile sarebbe passato il tempo), forse capisco ancora meglio perché lei si stia comportando così.
    Quando si viene feriti dalla persona che si ama e di cui ci si fidava, istinto naturale è quello di provare rabbia e di avere il rifiuto verso i suoi tentativi di riallacciare i rapporti, è forse come “volergliela far pagare” a livello inconscio, e di sicuro è una forma di difesa.
    Io so di amare ancora molto il mio ex e se lui tornasse sui suoi passi il mio desiderio enorme sarebbe quello di dirgli si, mille volte si, ma.. ma mi ha ferita! Era lucido mentre lo faceva, ha preso una decisione ponderata sapendo ciò a cui andava incontro.. per cui io non posso fidarmi, non più come prima. Non sono qui a parlarti di me, ma credo che in qualche modo forse questo è ciò che sta vivendo la tua ex, ammesso che tutti siamo diversi e non possiamo mai dare per presunto ciò che c’è nella testa degli altri.
    Il mio consiglio rimane sempre lo stesso: fai chiarezza in te! Pensa solo a quanta fatica sta costando a lei questo momento, non puoi permetterti di tornare sui tuoi passi per riscoprire poi ch’era nuovamente un abbaglio. E se capirai che invece l’abbaglio l’hai preso allora, rimettiti in gioco da capo che prima o poi uno spiraglio te lo concederà..
    Buonafortuna.

  9. 9
    Francesco -

    Si può prendere un abbaglio così te l’ho detto è capitato anke a me !
    Io ho pensato solo a me stesso e ai miei bisogni in quel momento e in quello riconosco il mio errore .Non so nemmeno io cosa mi è passato per la testa .ME101 senti siamo umani e quindi sbagliamo e purtroppo anke tanto. Non c’è una legge universale nell’amore e forse è anke giusto così .Se ti senti così probabilmente i tuoi ragionamenti sono stati sbagliati ma questo puoi capirlo bene solo tu . Se ti può consolare e se è questo ke vuoi sapere non sei il solo .Io le ho provate tutte per riprendermela ma purtroppo non è servito .Le donne in generale soprattutto quelle ferite hanno una marcia in più anke nell’elaborare il dolore .Anke la mia ex mi ha punito e sta continuando a farlo e me lo merito perkè nella mia stupidità ho avuto anke un’altra e lei non riesce ad accettarlo.Ma è giusto dire ke però tutte le donne non sono uguali .Magari a te andrà meglio te lo auguro .

  10. 10
    ME101 -

    Grazie Francesco, mi rassicura un po’ la tua esperienza, perchè io ho paura che come ero convinto di una cosa prima e mi ero sbagliato, potrebbe accadere anche ora. E’ per questo che nonostante io correrei volentieri da lei a dirle tutto, sto cercando di valutare bene perchè se dovessi farla stare male di nuovo penso che non me lo perdonerei mai. Lei è una persona troppo meravigliosa per meritarsi di essere ferita più volte dallo stesso idiota. Correrò, se necessario volerò da lei in 10 secondi, ma solo dopo aver riflettuto appieno sui miei sbagli e sapendo che stavolta non dovrò farle mancare l’affetto e il rispetto che merita. Quanti errori ho fatto, a cominciare dal darla sempre per scontata, pensando che tanto lei era lì. Silvia e Sonia….mi dispiace davvero per quello che state passando e vi ringrazio perchè mi aiutate un po’ a capire cosa stia passando lei ora, e spero davvero che le vostre storie abbiano un lieto fine in un modo o nell’altro. Se qualcun altro ha esperienze simili e vuole raccontarle è il benvenuto, perchè non mi capisco più nemmeno io….forse voi potete aiutarmi.

Pagine: 1 2 3 17

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili