Salta i links e vai al contenuto

Mi ha solamente usata?

Sono una ragazza di 19 anni. A gennaio sono uscita da una storia molto travagliata durata 2 anni. In quel periodo, molto difficile per me, si è fatto spazio nella mia vita un uomo di 40, che chiamerò A, conosciuto su una chat che usavo per “sfogarmi” e sentire pareri sulla mia storia precedente, cercando un po’ di conforto. Giorno dopo giorno abbiamo cominciato a conoscerci… lo trovavo molto interessante. Nonostante vivessi ancora nella confusione dell’ex, una sera presi la decisione di uscirci insieme, facendo un aperitivo ed andando al cinema. Man mano che il tempo passava, pensavo sempre meno al mio ex e lo vedevo solo come un bambino… affezionandomi sempre di più ad A. Cosi ci siamo frequentati per 3 mesi, ed è stato tutto bellissimo, peccato che sia durato poco. Quando si è presentata una “discussione”, o meglio, avevo avuto un comportamento sbagliato, che avrei sistemato se me ne avesse parlato e dato la possibilità… ha deciso di allontanarsi. Ha detto che lo avevo deluso, che non eravamo compatibili caratterialmente… fino al giorno prima mi chiamava anche 4 volte al giorno, parlavamo del più e del meno, ridevamo, scherzavamo ed anche quando andavo da lui, facevamo molte cose (non era una relazione di sesso, almeno, non per me!). Ho cosi lasciato passare un mese, tempo che ho usato per riflettere su quanto accaduto. Ogni tanto gli scrivevo, ma spesso non mi rispondeva… durante questo mese una mia cara amica  ed il suo ragazzo con un suo amico, hanno organizzato una vacanza di due settimane, ed io ho accettato il loro invito. Un giorno, provando a scrivere ad A e proponendogli un’uscita al cinema, che credevo declinasse, ha accettato, invitandomi però a casa sua perchè tornava stanco dal lavoro. Cosi sono andata, forse un po’ ingenuamente, illudendomi che forse le cose si sarebbero sistemate. Abbiamo passato una bella serata insieme, tra film, gelato e coccole. Sembrava essere tornato tutto normale. Ad un certo punto è uscito l’argomento vacanze ed io gli ho parlato della mia… e la sua risposta è stata “allora tornerai dal mare fidanzata”. Dopo questa frecciatina però non ha detto altro, fino a quando non me ne sono andata, dicendomi che ci saremmo potuti vedere in settimana o andare qualche volta al mare con dei suoi amici. Quando però, nei giorni successivi, gli ho scritto, lui ha continuato a non calcolarmi, o mi rispondeva a due/tre messaggi ma non lo vedevo interessato. A questo punto gli ho chiesto se mi vedeva come una scopamica e l’invito da lui era solo per passare una serata diversa dalle altre, oppure c’era un motivo… e lui ha detto che l’ho cercato per vederlo, ma che andavo in vacanza con una coppia ed un altro che conoscevo appena, e la domanda sulla scopata me la sarei dovuta fare io… che lo avevo deluso, ma che se lo sarebbe dovuto aspettare, perchè noi donne siamo ingenue e che sicuramente sarebbe successo qualcosa al mare con il tipo. Io gli ho risposto, ma di nuovo ha smesso di calcolarmi… ieri ha cancellato il mio numero, perchè non vedo più il suo  ultimo accesso. Gli ho mandato un audio, dove lo salutavo e gli dicevo che mi dispiaceva che fosse andata cosi e lui mi ha risposto “Buona fortuna. Un abbraccio”. Il fatto è che non riesco ad accettare questa cosa… continua a mancarmi, è sempre nei miei pensieri e mi piacerebbe avere una storia seria con lui. Sono sempre stata convinta che sia un uomo magnifico. Ma se mi avesse usata e basta… e sembra anche che abbia messo un punto alla storia, avrebbe senso? Vorrei tanto provare a ricontattarlo, ma ho paura di fare una cavolata e che, oltretutto, mi rifiuti. Consigli?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

7 commenti a

Mi ha solamente usata?

  1. 1
    Rossella -

    La differenza d’età in questi anni di grandi trasformazioni non consente di vivere quello che cominci ad aspettarti quando hai vissuto una storia importante e cerchi quella “scossa” perché sei consapevole del fatto che nelle vicende concrete riuscirai a dimostrare la tua superiorità. Quando mi sono infatuata di questo uomo più grande di me (che non mi sembrava neanche tanto più grande, a dire il vero) non avevo questa fierezza, ma lui non pensando di essere il primo alimentò il mio stupore. Allora mi sembrava amore, sebbene non ne fossi veramente attratta. Mi piaceva, ma non so come spiegare… successivamente ho capito che dal sentimento sarebbe potuto nascere l’amore perché il ragazzo che sto frequentando è riuscito a farmi innamorare nel tempo senza sporcare il sentimento e lasciandomi libera di pensare che non mi sento fidanzata quando le cose non vanno. Non voglio un legame di dipendenza assoluta dal capo. Il sentimento si è cristallizzato in un gesto.

  2. 2
    Rossella -

    Il gesto non deve per forza essere un gesto romantico. Nell’altro caso è stato così e resta una parte del mio immaginario che apre il mio cielo adesso che ho superato la delusione; non mi crea nessun senso di soffocamento. Al confronto mi domando come si possano conservare buoni rapporti con qualcuno che ha lasciato determinate immagini nella tua mente… fa capire che si vive di una grande rabbia e che la frustrazione che si genera è un laccio potentissimo che genera schiavitù nella donna che in quanto madre continua a sentirsi in dovere nei confronti della prole . Non lo so. Sta di fatto che quando sei capace di dimostrare la tua “superiorità” l’uomo sente il bisogno di comportarsi in maniera molto rigorosa, senza stimolare il tuo immaginario. Il resto viene dopo. Ma bisogna crederci perché sembra un salto nel vuoto.

    PS Non ti scoraggiare! Queste cose possono capitare… non è la fine. Un saluto!

  3. 3
    Esther -

    Consiglio di trovartene un altro e di non concedergli niente, fino alla promessa di una vita insieme, con tanto di progetti in comune e di quotidianità consolidata e non a letto, ma fuori dal letto, come un vero nucleo familiare. Il resto è sterco.

    Lui ormai l’hai perso, che stima può avere di una ragazza che ha già dato tutto senza neppure che lui lo desiderasse, prima ancora di chiederlo. Non avete costruito niente, vi siete divertiti al massacro della vostra dignità e ora ne soffrire tutti e due. Erano ormoni, niente di voluto.

  4. 4
    Maldamore -

    Come si può mendicare così affetto?
    Era una storia senza futuro, segnata fin dall’inizio e così è stato.
    Chiudi il rapporto e ricomincia, puoi trovarne un altro.
    Se non riesci a trovarli, esistono le agenzie matrimoniali.
    In tanti la donna non paga
    e di solito chi si iscrive è motivato.

  5. 5
    Xavi -

    Vabbè Tristè… poteva essere tuo padre… e in altri casi pure tu nonno…
    Non la vedo sta gran tragedia… fatti la vacanza al mare e già che ci sei fatti pure il compagno di merende.
    Se miravi alla reversibilità è un conto… però la strada era comunque lunghetta:
    Consiglio di impostare in chat un limite più alto: stai sul 60 enne impegato statale che dovrebbe andar bene!

  6. 6
    gabriele -

    Beh scusami, in che senso lo avresti deluso? Lui che a quaranta anni va con una di nemmeno venti anni, potrebbe essere tuo padre a momenti, che si vergogni; una donna di 35 anni con esperienza troppo difficile, vero? Meglio le teenagers, povero pezzente

  7. 7
    Yog -

    Mah. Se passa #quota100 stai fregata. Il tipo è stupido, date cause e pretesto, e le attuali conclusioni, era meglio se si adattava al contesto. Non hai perso nulla.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili