Salta i links e vai al contenuto

L’italia è tutta uguale, ma non troppo

Siamo tutti uguali davanti alla legge? No, in realtà non lo siamo. Ho avuto l’onore e il piacere 4 giorni fa d intervistare una povera donna in angoscie e in ambascie che per ragioni di riservatezza ha deciso di rimanere anonima. Nella fattispecie non era accaduto nulla di grave era stata solo multata, ma quello che lasciava molto perplessa la signora era la profonda ingiustizia con la quale l’autorità preposta l’aveva trattata,avendo visto un collega del multatore commettere la stessa presunta infrazione e passarsela in cavalleria. “Motivi di servizio”: Si era sentita ripetere e in più avendo avuto la certezza che il trasgressore come lei avesse effettuato la segnalazione si era anche sentita prendere in giro così replicando aveva risposto:”Scusi, ma quali sono questi motivi” ma nessuna risposta le era arrivata dal suo interlocutore. L’italia è fatta in certi casi da motivi di servizio, ma nessuno sembra mai poter conoscere quali siano effettivamente questi motivi. Inoltre non dovrebbe essere leggittima nemmeno la segnalazione fatta da altri e senza testimoni. Invece esistono due Italie UNA IN DIVISA, con il bel vestitino e l’altra senza. “E’ incredibile come mi hanno trattato, hanno anche chiamato rinforzi, loro 5 da soli contro tutta me e sol perchè avevo replicato, non esiste più la libertà di parola?, Ma le persone in divisa non dovrebbero mantenere un contegno maggiore, rispetto ai civili non facenti parte della polizia e dei carabinieri? ” A voi il dilemma.

L'autore ha scritto 107 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    leo -

    non è una novità!
    lasciando stare che i “motivi di servizio” non li vanno a riferire a chiunque per ovvi motivi, il punto è l’abuso di potere (o di divisa se preferisci), la prepotenza!
    prima della riforma del 1989, le cose erano ancora peggio di così!
    l’abuso di potere era ancora più diffuso e la difesa in tribunale impossibile!
    i maggiori responsabili di abusi i poliziotti e potrei raccontartene di interessanti!
    non è una novità neanche che la polizia (d’ogni tipo) e la magistratura (d’ogni genere e grado, anche quella amministrativa) in Italia hanno il compito primario di tutelare le Istituzioni dello Stato e lo Stato in quanto istituzione contro certe azioni (non il falso in bilancio, non l’evasione fiscale e qualche altra cosa d’interesse generale), non i cittadini perbene dalle prepotenze (come si può vedere dal modo di premiare i delitti contro la persona con pene irrisorie, quasi mai scontate, e dai numerosi inevitabili casi di reiterazione del reato) e che in Italia il rapporto causa-effetto che c’è tra cittadino e Stato è ancora sostituito dal rapporto inverso e cioè dalla Statocrazia, usata da tutti quelli che vanno al potere, chi con pochi scrupoli chi con nessuno scrupolo e senza alcuna intenzione di rimuovere questa incivile vergogna.
    se a questo aggiungi che chi entra nelle forze di polizia di solito lo fa per l’occupazione, manco per la suddetta scarna missione, e che qualificazione e stipendi di quest’esercito elefantiaco di pubblici operatori lasciano molto a desiderare e che le carriere superiori sono assegnate agli amici e agli amici degli amici, puoi immaginare quali siano i soggetti dai quali emanano le direttive.
    il quadro che ne risulta è quello di uno STATO di POLIZIA mascherato da persona perbene!
    ecco un’altro dei motivi per cui il Centro-Destra non deve vincere le elezioni finché certi nodi non saranno stati sciolti.
    con questi strumenti, te l’immagini quanto poca potrebbe essere la differenza tra Italia e Cile in queste condizioni di recessione economica e con soggetti come Gasparri, Larussa, Storace, Calderoli, Borghezio, Schifani etc… al potere?!
    DOBBIAMO RIUSCIRE A SUPERARE ANCHE QUESTO!

  2. 2
    speriamo bene -

    il problema dell’abuso di potere è degradante per una società che nel 20°secolo vanta di definirsi democratica!!!!.. ci sono milioni di ragazzi che facendo parte delle forze dell’ordine rischiano la vita e quotidianamente fanno alla perfezione il loro lavoro EPPURE QUESTO PASSA INOSSERVATO!!!! ma anche uno solo di loro che sbaglia CREA UN DANNO DI IMMAGINE QUASI DEVASTANTE!!… ATTENZIONE spesso pero’ ci si trova difronte a notizie volontariamente artefatte per screditare l’operato delle forze dell’ordine..della Magistratura e della macchina della giustizia nel suo insieme. QUESTO INDEGNO GESTO MIRA SOLO A DESTABILIZZARE LA CREDIBILITà DELLO STATO..ad opera dei soliti personag (chiamiamoli anarchici..violenti o altro è lo stesso)!!
    PENSO PROPRIO DI POTERE PORTARE IMMEDIATAMENTE UN ESEMPIO PRATICO::::
    Mi riferisco all’articolo scritto dalla Tizia qui Sopra ..tale S E M I N A R A …..
    continuo a vedere che non si perde d’animo a scrivere …se i miei ventidue anni di lavoro nell’ambito della neuropsichiatria non mi ingannano le sue brevi e logicamente insignificanti notizie che riporta in questo sito permettono di fare un quadro molto chiaro sulla sua persona e dei suoi oscuri pensieri… Ho letto diversi suoi articoli e da tutti nn si trae nulla di produttivo di socilamente utile. ma l’elemento in comune a tutto è la sua profonda rabbia nei confronti del mondo (che definirei pericolosità sociale)!!
    l’articolo che lei ha scritto è certamente una esperienza vissuta da lei ( pure un bambino lo capirebbe non serve un medico)..le discordanze come in tutti i suoi articoli dettano una PALESE DISTORSIONI DEI FATTI CHE RACCONTA con la quasi matematica certezza che lei modifica il suo racconto a suo favore..il prblema dell’abuso di potere è un problema gravissimo ma la sua trattazione dell’argomento è sterile come strile è il suo modo scorretto di scrivere ogni suo articolo (di italiano ne conosce veramente poco..ma le stupidag lei le addobba molto bene complimenti)LA INVITO SERIAMENTE A FARSI VEDERE DA UN BRAVO MEDICO SE IL MIO QUADRO DOVESSE CORRISPONDERE A VERITà) L’ARGOMENTO INVECE è STATO TRATTATO IN MODO DIVERSO DAL SIG LEO CHE HA ESPRESSO IL PROPRIO PARERE E TRATTATO L’ARGOMENTO CON UNA VISUALE BEN PIU’ LARGA DI LEI… LEI TRASMETTE SOLO I SUOI PROBLEMI LA SUA RABB I SUOI ARTICOLI OLTRE AD ESSERE DI PESSIMA STEUSURA SONO UN INNO ALLA VIOLENZA …DISAGIO SOCIALE E MILLE ALTRE COSE EMERGONO dal suo modo di scrivere ..INSOMMA TUTTO MENO CHE CULTURA Ed ESPERIENZA … EPPURE LEI TENDE A DARSI UN TONO DI SUPERIORITà CHE FORSE SOLO IN UN SITO INTERNET PUO’ TROVARE…..SICURAMENTE NON NELLA RELATà!!!!!
    ma tornando alla nostra discussione e tralasciando l’inutilità di chi come la nostra amica scrive tanto per …. L’ABUSO di potere quando è provato nella sua gravità dalla malafede di colui che lo pone in essere VA DENUNCIATO!!le forze dell’ordine lavorano per noi tutelano i nostri diritti e ci permettono di vivere la nostra vita con serenità ..anche per rispetto a tutti coloro che fanno il proprio mestiere con serietà( polizia carab magistrati etc ) è giusto che chi mette in cattiva luce tali istituzioni ne debba rispondere!!!…. ma attenzione STRUMENTALIZZARE UN EVENTO ..RENDERLO FALSO E USARLO STUPIDAMENTE PER DENIGRARE LO STATO E I SUOI MEZZI è REATOOOOOOOO!!!!è logico che mi riferisco alla amica qui sopra!!! ciao a tutti

  3. 3
    leo -

    a “speriamo bene”:
    parlando delle forze dell’ordine, due sole volte su parecchi casi contrari in 26 anni m’è capitato di trovare, una volta in un carabiniere e un’altra in un questurino, che avrà avuto poco meno di 30 anni, una prova di ciò che lei dice.
    il ragazzo era in borghese e si trovava sulla portuense quando ebbi a che ridire con un paio di strafatti di pescara a bordo di una panhard e che scavalcarono il semaforo addirittura passando sopra il marciapiedi.
    intervenne con autorità ed equilibrio a darmi una mano, per poi licenziarmi e fermare invece i due disgraziati, laddove molti suoi colleghi avrebbero portato me in questura con quei due imbecilli, fregandosene di chi aveva torto e chi aveva ragione e facendomi perdere una giornata per puro spirito inquisitorio.
    m’è rimasto impresso quel fatto, che, insieme con altre testimonianze di comprovata validità, dimostra che l’annichilimento arriva dopo, a seguito delle esperienze deludenti che i neofiti hanno nella struttura, quando si trovano a confronto con l’opportunistica realtà di istituzioni in cui l’associazionismo “massonico” non è per nulla infrequente.
    come ho già detto, per ragioni oggettive e del tutto documentabili non posso condividere la frase “le forze dell’ordine lavorano per noi, tutelano i nostri diritti e ci permettono di vivere la nostra vita con serenità”; ma posso concedere a una minoranza di operatori delle forze dell’ordine qualche merito e le attenuanti generiche derivanti dai condizionamenti di un sistema statocratico fascista e corrotto, la cui realtà potrei sfidare chicchessia a contestare davanti a un Gran Giurì, se ce ne fosse uno attendibile e accessibile e la cosa non mi costasse l’unica casa che ho.

  4. 4
    viseminara -

    Allora è vero, anche se nessuno vuole ammetterlo, sono parecchi i casi di questo tipo? Mi domando se non occorra fare qualcosa per questo??

  5. 5
    Angelo Russo -

    La Polizia, gli avvocati e i giudici? Mi viene il vomito solo a sentirli nominare. Clicca Qui>>> http://www.a-russo.it e vai al link ANNOTAZIONE PACQUOLA. Per un primo raffronto vai Qui>>> http://blog.libero.it/nat1982/ Nessuna remora a dirlo, assassini. E con l’aggravante di infliggere torture fisiche e psicologiche. Mi hanno distrutto la famiglia e 25 anni di lavoro i bastardi.
    E la censura? Sul web e nella vita reale… Da schifo.

  6. 6
    pittepe -

    mio marito è stato arrestato martedì 13 giugno per una rapina fatta a una donna…. peccato che il giorno e l’ora della rapina coincidevano con il giorno in cui lui lavorava…. abbiamo portato il foglio stampato dal datore di lavoro che dimostrava che quel giorno aveva timbrato dalle 13 alle 17 e la rapina era avvenuta alle 15.30…ma il giudice dice che non basta!!!! inoltre la donna dichiara di essere stata rapinata da un uomo alto coi cappelli lunghi con coda e mio marito da + di 2 anni ha i capelli cortissimi…. ma dicono che questo non basta!!! nel frattempo io mi sto pagando l’avvocato, lo devo mantenere in carcere e ha perso il lavoro… eppure questa donna, chiedendo un confronto, probabilmente non si presenterà nemmeno xè forse, se la polizia avesse fatto il suo lavoro nel modo giusto, avrebbe preso i due rapinatori giusti, in quanto io, che sono una semplice impiegata facendo 2 domande alla stazione di Brescia ho scoperto subito che ci sono 2 che rapinano le donne con capelli lunghi legati, mentre loro dopo 1 mese di indagine hanno preso la persona sbagliata…. tanto per loro 1 vale l’altro….mi piacerebbe sapere se posso denunciare qs donna per aver dichiarato il falso e farci risarcire…

  7. 7
    leo -

    a pittepe.
    se ho letto bene, quel che dici è assurdo: se la donna ha indicato uno con capelli lunghi e codino e tu stessa hai verificato alla stazione di Brescia che circolano 2 ladruncoli con capelli lunghi raccolti, la donna ha dichiarato il vero, non il falso, mentre la polizia ha arrestato tuo marito con capelli corti e alibi e la magistratura non vuole tener conto dell’alibi e delle altre prove a discarico.
    perché dunque dovresti accusare la donna di falsa testimonianza, anziché pigliartela con la polizia per aver arrestato una persona diversa da quella indicata, per giunta con alibi, e con la magistratura per non tener conto delle prove a discarico?!
    altra cosa: cambia avvocato appena puoi!
    avrei dato lo stesso consiglio alla Franzoni se ne avessi avuto l’opportunità.

  8. 8
    pittepe -

    ciao leo purtroppo credo che la donna, come è successo altre volte, abbia indicato quello che gli hanno detto loro di indicare e di conseguenza se non sei sicura di 1 cosa non devi dirla, anche xè lei sui documenti, dice di non essere sicura, e probabilmente loro hanno calcato un pò la mano, senza tener conto che mio marito non voleva firmare la convalida dell’arresto e quindi si è bekkato un’okkio nero!!! cmq impossibile denunciare la questura, forse nn sai com’è a brescia, appena possono, se esce lo fermano e gli infilano in tasca qualcosa, e così te la fanno pagare…credo che ci siano altri metodi…

  9. 9
    leo -

    continuo a non capire: se la donna “ha indicato ciò che loro hanno detto di indicare” – “loro” presumo siano i poliziotti – allora la polizia ha indiziato soggetti diversi da tuo marito; allora, perché l’avrebbero fermato?!
    lasciamo stare!
    diciamo che comunque tu hai ragione, pure se non m’è chiaro il panorama di quest’arresto, dell’accusa e delle testimonianze.
    non sono così sprovveduto da suggerirti di denunciare la questura; purtroppo, devi arrivare alla fine del procedimento riservandoti di procedere con le accuse e la richiesta di risarcimento dopo una giusta sentenza. premetto che sto aspettando da 2 anni dopo la sentenza che mi dà ragione il risarcimento del monte paschi per un banalissimo “fermo-amministrativo abusivo di autovettura”, che mi ha provocato solo 200.000 lire di danni economici; pensa un po’.
    QUESTA E’ L’ITALIA: PAESE DI MERDA .. PARDON .. VOLEVO DIRE DI MAFIA STATALE .. SCUSA, VOLEVO DIRE .. DI MAFIA!!
    l’ipocrisia pubblica critica Bossi quando dice che se un paese non diventa liberale con i processi democratici allora bisogna ricorrere ad altri sistemi (si riferisce alla rivolta), ma Bossi ha 3000 volte ragione: è un diritto naturale e logico dei popoli abbattere gli Stati che si comportano come questo, perché privando i cittadini delle garanzie dovute in termini di giustizia e libertà, essi perdono il diritto di esistere.
    se le cose non cambiano con le buone in questo paese, noi dovremo prima o poi abbattere lo Stato con le cattive e ricominciare da capo; sarà bene farci l’abitudine a quest’idea.

  10. 10
    pittepe -

    anke noi continuiamo a nn capire xè nn ci dicono niente di kiaro… cmq oggi, durante il colloquio in carcere, ho saputo da mio marito che quel giorno, prima di essere arrestato, aveva ritirato un dvd da una videoteca e la polizia o meglio il poliziotto glielo ha rotto in 2 e ora io me lo devo pagare….inoltre mio marito quando è stato arrestato era con una bicicletta…e stranamente è sparita pure quella…cmq ho i c…..i talmente girati ke questo poliziotto la denuncia se la becca a costo di andare a striscia la notizia e sputtanarci ma almeno la figura di m….. gliela faccio fare….oppure come dicevi + o meno tu…i miei soldi li spenderò per fargli fare il c..o da qualcuno….

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili