Salta i links e vai al contenuto

Licenziato, ma non so il perchè

Sono un ragazzo serio ed onesto, grande lavoratore. Per una serie di coincidenze ed illusioni nel 2002 entro nela vigilanza, Coopservice di Reggio Emilia. Ho ricoperto vari ruoli, di un certo rischio e di enorme responsabilità. Varie aggressioni, perchè credevo nel mio lavoro, o a causa della incredibile negligenza di chi, invece di gestirti e di tutelarti, ti butta sul campo di battaglia, senza mansioni precise, senza rispettare le minime norme cautelative e di sicurezza. Vengo spostato da incarichi importanti, solo perchè qualcuno doveva farmi le scarpe. Un mio collega distrugge furgoni e fa incidenti ed io vengo demansionato per aver reso pubblica la cosa, io vengo aggredito perchè i miei colleghi si rifiutano di aiutarmi a fermare due soggetti che avevano commesso un furto, io mi difendo, mi porto il segno di un’arma da taglio sul braccio, ma vengo allontanato dal posto di lavoro… Poi ancora un brutto episodio di notte, chiedo le ferie, e ne avevo un bel pò, ma i capi hanno l’arroganza di non rispondermi neppure.. Contesto i miei diritti su un registro di servizio.. Vengo licenziato in tronco, con l’ipotetica scusa di un’astratta riunione del consiglio di amministrazione.
Oggi, cerco ancora una collocazione nel mondo del lavoro.
In coopservice, colleghi si drogano, rubano, sparano il collega in ufficio, pubblicano foto offensive su internet, ma loro non sono colpevoli di nulla..
Io, vengo cacciato, umiliato, come un delinquente…
Questa cos’è… Non mi parlate di camorra a Napoli perchè mi domando, anzi domando a voi, questa cos’è……..???

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro

26 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Christopher -

    Il mondo che va al contrario. Cambia città.

  2. 2
    galvanize -

    Sindacati?

  3. 3
    silvana_1980 -

    Tu lo sai che il mobbing ora è perseguibile, se (e con personaggini di questo calibro direi che è il caso di farlo) lo documenti con un pò di astuzia, vero?
    Pensaci. Non dargliele tutte vinte.
    Tanto il lavoro sei comunque destinato a cambiarlo se non vuoi andare fuori di testa…

  4. 4
    simonetta -

    Il lavoro alla fine cmq lo cambierai..non puoi vivere in un clima ostile… OK le normative sul mobbing, ma restare e esubirlo mina la salute….
    Impugna sicuramente il licenziamento. Andrete in Camera di conciliazione e lì -di massima, per evitare un contenzioso-
    ti daranno qualche mensilità che ti consentirà di cercare con più tranquillità. Ricorda che Le cause di un licenziamento devono essere esposte con chiarezza e completezza per iscritto… tu , mi sembra, vaghi nel buio…

    Se il licenzimento non ha tutte le formalità necessarie , come atto, la tua posizione è molto forte.
    Rivolgiti ad un legale o al sindacato.
    Potresti per fino ottenere il reintegro nel posto di lavoro se l’azienda è al di sopra di 15 dipendenti… ma meglio farsi dare qualche soldino e cercare di meglio. A volte alcuni rapporti semplicemente non funzionano, nella vita come nel lavoro…persone sbagliate o difficoltà di comunicazione o…. se si può è meglio non intestardirsi e veleggiare in altra direzione. in bocca al lupo

  5. 5
    gabriele -

    Grazie, ho già impugnato il licenziamento, ma loro sono così forti che saranno, come fatto in passato con altri colleghi, capaci di mettere le mani dappertutto e farmi perdere la causa. COOPSERVICE Reggio Emilia, 5000 dipendenti ed oltre tra Vigilanza, personale di pulizie e smaltimento rifiuti pericolosi… Provate a leggere qualche articolo su ciò che accade, sullo scandalo del tesoretto, sui colleghiche aprono un sito dove in alcune foto emulano la decapitazione di ostaggi, armati a volto coperto e scoperto, introducendo armi vere negli uffici…E sapete quei colleghi che fine hanno fatto??? Sono stati promossi o spostati da un ufficio o un altro….
    Quindi io non ho fiducia, sono certo che riusciranno a mettere il tutto a tacere ed io non riuscirò a vedere neppure una lira, sarà un’altra umiliazione….
    A meno che io non decida di incatenarmi davanti al comune o salire su un quinto piano di un palazzo minacciandomi di buttarmi giù, forse soltanto così, creando dello scalpore si riuscirebbe ad essere presi in considerazione….
    Magari domani mattina mi sveglio e lo faccio….chissà…

  6. 6
    DAGO44 -

    Gabri,unico mio consiglio,vai da un buon avvocato,quello che è successo ai tuoi colleghi di CoopService è stato sul giornale,quindi documentabilissimo.Ho svolto anche io per tre anni il Vigilantes,nei primi anni 90,quando vi era il risveglio del terrorismo,quando le zone di notte le facevi da solo,quando arrivavi anche a fare 25 ore al giorno,compreso le scorte,posti fissi,etc,etc,e lho fatto proprio nella citta che tu dici ma con un istituto diverso,e molto piu serio.Comunque ti dicevo dai tutto in mano a un avvocato e prima di partire con la causa INFORMATI bene sui costi e che reali possibilità hai di vincerla.Il licenziamento in tronco avveniva solamente se venivi beccato a sonnecchiare nel tuo posto,o se venivi sorpreso a rubare.
    Lascia perdere i vari tentativi di suicidio.Non porterebbero a nulla di concreto.Fai piuttosto altre domande in altri istituti di vigilanza.Se hai ricoperto mansioni come ho fatto io di addetto a sala radio,e scorta valori ti prendonio a braccia aperte.Auguri DAGO44

  7. 7
    simonetta -

    Ehi Dago, come stai??
    ogni tanto ci incontriamo su e giù per questo sito..
    un bacio settembrino

  8. 8
    DAGO44 -

    Ciao guerriera,sono sempre da queste parti,sono sul SUICIDIO..cè sempre da fare..
    Accetto il tuo bacio e lo contraccambio con un abbraccio da guerriero.Sto bene.DAGO44

  9. 9
    cesarino -

    Gabriele sono Cesarino
    anche io ho lavorato per Coopservice per sei anni e ora sono nelle tue identiche condizioni e ti posso dire tranquillamente che questi non sono assolutamente forti, se noi ignoranti scusami almeno mnel mio caso non li facessimo divenire forti versando il contributo per essere addiritura reclutati come soci, naturalmente privi di alcuna informativa in proposito solamente che alla richiesta di cosa significa essere socio ti rispondono che e una garanzia in più per non perdere il posto di lavoro cosa assolutamente falsa in quanto se come operaio difficilmente possono licenziare in quanto l’articolo 18 magari ti potrebbe aiutare ecco che come socio perdi anche questa scans sei totalmente nelle loro mani e possono licenziarti in qualsiasi momento in quanto basta che che questi criminali si inventino e dicano che vai contro li interessi dell’azienda il gioco e fatto, a questo punto vedi un po tu che quantita di danaro contante questi ripeto criminali maneggiano fatti un po di conti su 12 mila e più dipendenti e non 5 mila come dici tu senza contare che oltre ai mille100 euro forse più non riccordo bene a quanto ammonti il contributo di socio per socio piu ci metti pure il tfr che comunque sempre nelle loro mani rimane almeno affinchè no ci si licenzia o non ci licenziano e fatti due conti se questa banda di criminali non possono fare quello che voliono ma ci rovesciano come calzini a noi senza contare che anno anche un partito dalla loro parte e vatti un po a vedere di che partito trattasi vedi che questi ti aiutano subito. Compresa la cgl che come gia in una precedente lettera ricordavo che tre quati di questi sindacalisti lavorano per loro se non alle loro dipendenze e sta tranquillo che no ci lavorano per aiutare a noi ma se non diversamente per romperci il c. a dovere scusa ma credi e cosi. ciao continuerò

  10. 10
    gabriele -

    sono passati tre anni….ed aspetto l’udienza definitiva di Gennaio….

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili