Salta i links e vai al contenuto

Lettera a Bersani e tutti i politici

Caro Pierluigi Bersani,
scrivo spinto da una grande rabbia e delusione……
Sono profondamente indignato per ciò che in questo momento vediamo nei telegiornali riguardo le vicende di Berlusconi ….. decisamente inadatto a guidare il paese.
Ma di certo né Te né tutti i tuoi amici siete una buona alternativa.
A causa tua mia moglie lavora da anni 11 ore al giorno senza ricevere un euro di stipendio……lei dirà chi è quel tiranno che la posta in schiavitù…..?
Sei stato te!!!!!
Te con i tuoi compagni di merende che davanti ad una piadina e dopo qualche bicchiere di lambrusco di troppo avete deciso che per risolvere la disoccupazione in Italia bisognava creare concorrenza e libero mercato (VOI CHE SIETE DI SINISTRA!!! )
Mia moglie fa la parrucchiera e insieme abbiamo deciso di provare ad avviare una nostra attività! La città in cui viviamo fa 85. 000 abitanti, non è una metropoli.
I primi due anni le cose andavano bene……e nonostante che te e il tuo amico Prodi continuavate a dire che l’Italia andava male perché noi piccoli artigiani si rubava ….. L’EVASIONE!!!
Io e mia moglie abbiamo sempre dichiarato tutto mai rinunciato ad uno scontrino, 6 volte la visita della finanza e dell’agenzia delle entrate che ci ha trovati sempre in regola.
Poi sei arrivato te e il tuo amico Prodi e avete liberalizzato l’apertura di nuovi saloni col suono trionfante del : così SI CREANO NUOVI POSTI DI LAVORO!!
Nella mia città sono 15 anni che all’ufficio di collocamento non ci sono parrucchieri iscritti come disoccupati….. già ma te pensavi di farci assumere i metalmeccanici licenziati dall’industria metallurgica!!
Il fatto sta che dove prima c’erano 5 saloni ( in un tratto di un chilometro) adesso ce ne sono 23……….
Mia moglie non può chiudere perché deve pagare il mutuo acceso per l’acquisto della licenza che grazie a te è diventato un pezzo di carta igienica sporca.
E da anni lavora, lavora, e non riesce a far uscire un euro dal negozio……anzi a me è toccato intensificare un lavoro che mi tiene lontano da casa all’estero in posti dove te non verresti mai, e a me mi tocca starci per più di 8 mesi l’anno!!!
È nata la mia unica figlia la mia prima figlia ed io non c’ero, grazie a te e ad una tua brillante idea!
Ma perché non ci fate un favore, voi politici da 10.000 euro al mese, …………. Perché’ non date un serio contributo alla lotta contro l’inquinamento …??
Datevi fuoco!!!
Con voi le cose stanno andando una schifezza e senza di voi le cose non possono certo andare peggio, se non altro noi poveri cittadini risparmieremo un sacco di soldi…
Non vi preoccupate la cenere la togliamo noi!…..

Noi cittadini umiliati dalle vostre condotte, dai vostri sudici affari, e soprattutto calpestati dalle vostre innumerevoli BUGIE E INGANNI!!!

VERGOGNATEVI!! Solo al pensiero di quante altre stronzate ci racconterete per strapparci un voto…..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

45 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    parisatide -

    Sai qual è il sostanziale problema? Che l’italia è fatta di italiani. Italiani che ogni giorno accendono la televisione, aprono il giornale, e vedono i loro politici farsi beffa di loro. Perchè l’importante non è far crescere il paese,migliorare le condizioni di vita, espandere il mercato del lavoro, bensì andare a puttane, festeggiare, pensare a risolvere il ‘problema’ intercettazioni molto importante, introdurre il federalismo…
    Italiani che ogni giorno accendono la televisione, aprono il giornale, sorridono alla nuova cazzata giornaliera del loro premier, o piangono, pensando allo schifo del loro amato paese.
    Italiani che ogni giorno accendono la televisione, aprono il giornale, ma che non fanno niente per risolvere la situazione.
    E io, che ho diciott’anni, mi chiedo che futuro ci possa essere in questo paese per me, e per tutti gli altri ragazzi che scoraggiati l’avvenire.

  2. 2
    gabrielepirrera -

    In Italia ….agli italiani basta il calcio ed il grande fratello………..se avessimo le palle
    si farebbe in Italia ciò che 4 beduini sono riusciti a fare in tunisia o in egitto……
    Nessuno dei politici attualmente in italia ( non al governo , in Italia) è in grado di
    fare nulla ……..perchè sono tutti contaminati.
    Parlano bene tutti quando hanno bisogno di consensi …..quando questi li hanno
    avuti ricominciano tutti a farsi i cazzi propri..
    rivoluzione è una parola che spaventa i deboli!!!
    e noi italiani siamo deboli!

  3. 3
    assistente contrario -

    Continua a scrivere lettere,scrivendo comincerai a sovvertire il ruolo che ha acquisito questo sito, fai sapere, racconta, sveglia le coscienze di chi non si accorge di certe realtà, fai scaturire la tua rabbia, mostra agli altri incoscienti quello che i tuoi occhi sono riusciti a scrutare, nei dovuti modi raccontaci, io sono qui ad ascoltarti.
    Un caro saluto
    a.c.

  4. 4
    colam's -

    alla rivoluzione penso ci arriveremo anche noi, ma ci vuole tempo
    ancora.

    I quattro beduini di cui parla Gabriele sono prima rimasti 30 anni
    sotto lo stesso “presidente-dittatore” a fare la fame (vedi Moubarak,
    o Ben Ali) fino ad essere talmente esasperati da esplodere alla prima
    miccia.

    Da noi l’esasperazione sta salendo ma non è ancora sufficiente. Quando
    i soldi saranno veramente finiti per tanti, quando i genitori
    pensionati e proprietari non ci saranno più per tamponare la
    situazione di precarietà che stiamo vivendo, allora vedremo “la gente”
    per strada. E noi con loro !

  5. 5
    gabriele -

    forse la tua memoria sta soffrendo,….ma è comprensibile d’altra parte come si
    può negare che è da anni che abbiamo la mente intorpidita da un finto
    benessere…..due telefoni in tasca e gli spiccioli per pagare la bolletta del gas.
    oppure macchina nuova (con 800 rate) e pochi soldi per metterci benzina…………ti
    ricordo Colam’s , che il declino politico dell’Italia è cominciato con la fine della
    seconda guerra , facendoci credere che avevamo bisogno di tutto…..e i nostri
    politici……..non sono 30 anni che ci pigliano per il culo……..sono 66 anni…….fatti
    due conti…..
    e ti ricordo che come i cesari al tempo dei romani distraevano la massa con
    l’arena del colosseo…………
    noi siamo distratti dalla televisione…. dai falsi sogni………e dai giornali…..magari
    ogni tanto guardiamo 2 o 3 tg e sfogliamo più quotidiani……..e se in testa un
    abbiamo proprio la nebbia,….è facile rendersi conto che tutto ciò che vediamo è
    un teatrino ……a noi resta solo pagare salato il biglietto per vedere una commedia
    messa su da tutta la classe politica………..ma non l’abbiamo ancora capito che qui
    comunisti, fascisti ….il centro……non esite più nulla!????……..sono tutti massoni
    che si mettono d’accordo prima……e a noi fanno credere di litigare ……in realtà è
    tutta una commedia ………e la cosa brutta è che molti di noi hanno il cervello cosi
    atrofizzato che ci credono ancora….!!!!
    Perchè aspettare di distruggere l’italia completamente Avete idea che in italia gli
    unici a pagere le tasse sono operai e piccoli artigiani? chi di soldi ne ha rubati
    tanti gli è permesso di riportarli a casa con un 5% di tassa!
    Poi la fiat che ha più della metà dei dipendenti in cassa integrazione fa un unione
    con gli americani che già erano nella merda! ( è il cieco che guida uno zoppo)
    Io propongo la confisca di tutti i beni di TUTTI i nostri politici…….partendo da
    dastra e finendo a sinistra….TUTTI!
    Fatevi un’pò due conti si risana il debito pubblico e ci avanza anche qualcosa per
    riorganizzare il paese……
    o dobbiamo permettere che come in tunisia scappino e ci lascino con le brage
    calate????

    ……

  6. 6
    colam's -

    Guarda che io la pensO esattamente come te, salvO il fatto che il popolo si ribella solo quando e’ esasperato ed ha fame. Noi sono 66 che ci prendono per il culo, ma dando fino a poco fa benessere a tuTti.

    66 aNni di prese per i fondelli non sono stati 66 aNni di fame.

    Ora che il giocattolino dell’economia liberale si sta rompendo, e che arrivano le vacche magre, ora si sta maturando una vera rivolta.

  7. 7
    giulia77 -

    Non mi stupisco di quanto letto sopra, l indignazione per i politici(tutti!) dell Italia di oggi è palese ormai . Credo che rivoluzionare la situazione politica attuale sia più che un diritto ormai un dovere di noi comuni cittadini. E’ importante parlarne non stare solo a guardare e discutere seriamente sul da farsi…Siamo in democrazia costituzionale allora potere al popolo e oltre alle leggi che non mancano di certo usiamo il buon senso. Indignazione totale e assoluta per berlusconi& company!!

  8. 8
    gabriele -

    Quindi?
    alternative ………per me l’unica è non dare la possibilità a nessuno di quelli che
    ci sono ora di fare semplicemente il cambio del testimone……..cambiando volto e
    colore alla bandiera ma mantenendo la stessa puzza!!!
    bersani , berlusconi, fini , di pietro e tutti gli altri fuori dalle palle …….confisca dei
    loro beni risanamento del debito cambio completo di tutti i politici…e controllo
    della nuova politica da parte di una giuria popolare ……..ma per arrivare a questo
    purtroppo c’è una sola strada RIVOLUZIONE che di per sè non è una parola
    intimidatoria significa solo cambiamento!
    è stato bellissimo vedere in egitto la bandiera della rivoluzione egiziana rossa con
    la mezzaluna e al posto della stella…..la croce …..grande significato …..cristiani e
    mussulmani uniti per cambiare le cose!!

  9. 9
    Maria Angela 1940 -

    Vorrei dire a questi, spero, giovani “rivoluzionari” se sono stati in Egitto, Tunisia, Algeria? Solo visitando quei paesi si può capire che cosa vuol dire miseria e povertà.
    Quanti “cattivi maestri” seguite, come poco conoscete la storia, il progresso, la civiltà, gli altri popoli. Fatevi delle buone letture, avvicinate buoni maestri, anche se sono veramente pochi; eppoi con gli strumenti giusti ognuno, nel suo campo, potrà creare nuovi è più saggi orizzonti. Buona fortuna!

  10. 10
    gabriele -

    Cara Maria Angela, sono contento che ci sia qualcuno di buona cultura come lei
    che può insegnare qualcosa.
    scusi lei quante volte è andata a visitare questi paesi……..
    ci è andata in vacanza……..
    con chi ha parlato…….con gli animatori dei villaggi che ha frequentato…..
    o hai letto dei libri………….in che lingua??
    Scusi ma io di lingue ne parlo 4 …..
    E si in Egitto ci sono stato……. 34 volte non in vacanza ma a lavorare, poi 10 volte in
    Tunisia sempre a lavorare in questo momento sto scrivendo dall’ Arabia Saudita …..e sempre
    per lavoro e per lunghi periodi sono stato in America latina, Russia , Oriente ecc ecc in 15 anni ho consumato molti più passaporti di quanto lei possa immaginare e ho visto
    cose che non si posso leggere ne sui libri e nemmeno si possono vedere in tv.
    E’ sufficiente per lei o sono ancora troppo ignorante e sprovveduto per poter dire ciò che dico?
    Non so che maestri abbia avuto lei o se conosce il mondo per i libri che ha letto…..bè io ho visto con i miei occhi…
    E’ triste sentirsi dire leggi un libro cosi risolvi i problemi e costruisci un
    futuro……e cmq se 1940 è la sua data di nascita, una cosa gliela posso dire:
    Grazie per averci lasciato un Italia cosi……..sa… è anche merito suo!

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili