Salta i links e vai al contenuto

Lei non mi molla in alcun modo! Che fare? Sto male!

Lettere scritte dall'autore  

Salve, vi racconto subito la mia storia, ho 27 anni e da 3 anni sto insieme a una ragazza.
è sempre andata bene tra di noi ma a lungo andare, qualcosa che non andava e che inizialmente ho preso alla leggera e con un “passerà” ha preso sempre più il sopravvento sulla relazione tanto da sentirmi soffocato e a non poterne più! Infatti da un po’ di tempo porto dentro me una sorta di “magone” che ho quando sto con lei. questa cosa è andata in crescendo fino a che mi sono accorto che non sono innamorato di lei. il suo carattere, geloso possessivo e soffocante mi ha portato a chiudermi col mondo e ad isolarmi, il mio mondo si era ridotto esclusivamente a viverlo con lei.. solo il lavoro mi salva e mi tiene a contatto col mondo esterno! tutto ciò mi fa sentire in un carcere dal quale non riesco più a evadere! spesso in questi 3 anni sono stato spinto dai miei sensi a cercare altro a “notare” altre donne, alla ricerca di quelle emozioni e di quelle sensazioni che con lei non ho, e alla ricerca d evadere da tutto questo; è automatico quando non si sta bene con una persona fare cosi! e tutt’ora mi è successo… solo che stavolta sono davvero fregato perché ho conosciuto una donna che è reciproca alle mie attenzioni, piaccio anke a lei e stiamo avendo una bellissima conoscenza, ovviamente con calma perché lei vuole così! la mia situazione non mi aiuta! e sto ankora + male! Voi mi kiederete “ma che aspetti e non la lasci? ” non è tanto semplice come si può pensare! ogni volta che provo a dirle “è finita, mi sento soffocato, voglio stare da solo e libero” e ogni volta che succede qualke episodio che porta all’occasione buona per dirle che è finita succede che a lei prendono delle crisi di panico: improvvisamente si immobilizza, trema, sospira.. sembra che sta per morire! ed io un po’ per i sensi d colpa un po’ perché so che sono io la causa di ciò e un po’ per dispiacere, rimando sempre la decisione per farla stare bene! ma questo mi logora e mi fa stare male e soprattutto ora che rischio di perdere quella persona li che davvero mi ha toccato il cuore e mi fa sentire felice di vivere nonostante non mi dia certezze e non mi dia la sicurezza e l’attaccamento che ha la mia attuale rag forse per diversità di carattere! e comunque altre volte è capitato di lasciarla anche per telefono per evitare che poi le prendessero questi malori! ma puntualmente quando l’ho lasciata per telefono, è venuta sempre da me, facendosi 50 km di macchina, per poi affrontarmi e venirsi a sentire male da me con le sue crisi, immaginate la scena davanti ai miei amici o in famiglia.. queste sue crisi mi hanno portato a sentirmi “obbligato” a ritornare con lei, dato anke le situazioni imbarazzanti e dato anke il fatto che solo un mio consenso ogni volta la fa riprendere! voi penserete che può essere anke una sua messa in scena e una tattica per tenermi attaccato a lei, ma credetemi quelle crisi sono impressionanti! sembra impazzire e sono vere! non so + come uscirmene da questa situazione! ogni volta che provo a lasciarla viene da me e ha queste reazioni ed io devo rimanerci per senso di colpa e per evitare che le succeda qualkosa d brutto e devo recitare cose che non provo! infatti minaccia anke suicidi ecc.. e la cosa mi fa paura perché nella sua famiglia c’è stato un caso di suicidio e una grave depressione! tutto questo mi fa sentire minacciato, ho paura che liberandomi da lei, inizialmente sto bene ma poi per qualke sua follia, mi farà portare un peso nella coscienza x tutta la vita! so solo che è lei che mi sta rovinando la vita e mi verrebbe voglia di sparire cambiare vita e andarmene via di qua!! se il mio lavoro non mi terrebbe vincolato lo avrei già fatto! aiutatemi non so come affrontare la situazione!! mi sento spalle a muro incastrato, minacciato e senza via d’uscita! la mia felicità e il mio benessere l’ho messo sotto i piedi! tanto che sono arrivato a pensare che se dovrò vivere x sempre così, tanto vale che Dio si prenda al più presto la mia vita! La vita è la ricerca della felicità.. se questa partita l’ho persa in partenza tanto vale ritirarsi dai giochi! spero potrete aiutarmi un po! sto veramente male!! GRAZIE!!!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti

  1. 1
    silvana_1980 -

    non cascare nella trappola dei “piangimorto”
    tu diverse volte hai detto che non la vuoi più…lei lo sa e lo vede…continua a romperti le balle facendo leva sul pietismo
    questo non è amore, se ami una persona vuoi che stia bene e se sta male con te preferisci lasciarla andare
    anche perchè poi di riflesso stando con un peso morto inevitabilmente stai male anche tu
    se fa così non è amore…è accanimento e ossessione
    ed è un problema suo…non ti commuovere davanti ai piagnistei, se finge il malore portala al pronto soccorso e falle fare le canoniche 4-5 ore di attesa del codice bianco, poi la lasci nelle mani dei medici e dei suoi genitori che a quanto pare non le hanno insegnato bene cosa vuol dire dignità di una persona e tantomeno sentimenti e amore verso una persona
    se si rifiuta di andare al pronto soccorso vuol dire che sta benissimo e ti sta prendendo per il culo e rovinando la vita
    bene, a questo punto cattiveria per cattiveria: si passa dal 118 al 113 per denuncia o diffida per reato di stalking
    a mali estremi estremi rimedi

  2. 2
    scapolo -

    è una bella ragazza?

  3. 3
    tal84 -

    bhe non è che sia il top come ragazza…e cmq le crisi di panico le prendono davvero..te ne accorgi bene quando è una finzione!

  4. 4
    Clara -

    Paradossalmente è proprio quello il suo “gioco”. Lei sa di avere il coltello dalla parte del manico! La tua situazione è molto complicata, ti conviene chiedere un aiuto esterno (familiari tuoi, familiari di lei, amici in comune…)che le impedisca di avere le crisi. Oppure le parli chiaro e le fai capire che le crisi non servono se non c’è più l’amore…

    Ciao

    Clara

  5. 5
    Clarissa -

    Ciao, è evidente che questa ragazza ha dei problemi psicologici, di cui tu non puoi farti carico.

    Proposte di soluzioni:

    1) parli con i suoi genitori, spieghi loro la situazione, che tu non ce la fai più, che lei minaccia il suicidio ecc., e dici loro che intendi staccarti dalla ragazza, ma che lei avrebbe bisogno di loro.

    2) se loro non possono o non vogliono aiutarti, ascoltami bene, prova così: da un giorno all’altro tu trattala, sia pure educatamente, un po’ come una sorella minore, gentile, ma TU NON SEI IL SUO RAGAZZO. Se lei ti chiede spiegazioni, ti minaccia, sta male, tu mostrati coinvolto come farebbe un amico e nell’ordine: non darle spiegazioni (gliele hai già date), al momento delle “crisi” chiama i genitori o dille che chiamerai il 118 se sta così male.

    3) visto che è estate, immagino che andrai in ferie: allora sparisci per un po’ (avvertendo però prima i genitori di lei che tu l’hai lasciata ma è lei che non vuole sentire ragioni e che avrà bisogno di loro).

    4) proponile di accompagnarla da un medico (psicoterapeuta), in veste di amico. Se lei rifiuta, sentiti libero di allontanarti comunque da questa persona.

  6. 6
    Clara -

    Mi piacciono tutte le risposte di Clarissa. La numero 2, poi, è quella forse più corretta!

    Ciao

    Clara

  7. 7
    Noway -

    Ma figurati…mollalla e non farti sensi di colpa..

  8. 8
    IO -

    Un uomo si fa prendere da 1000 paranoie prima di lasciare, una donna quando decide ci mette mezzo secondo a buttarti nel cestino e quasi sempre accasarsi da un altra parte.. fai lo stesso pure tu! se pensi che sia finita, lasciala, non puoi rovinarti la vita

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili