Salta i links e vai al contenuto

Le femmine

Dopo tanto tempo di assenza dal forum, che ho tuttavia seguito con un certo disgusto (specie la lettera “la mia ragazza mi ha lasciato”) , visto l’angosciante moltiplicarsi di zerbinucoli ho deciso di intervenire di nuovo, per cercare di svegliarli e di far conoscere loro il magico mondo delle femmine.
Data la difficoltà dell’impresa, procederemo per gradi.
1. Perché su sto forum è pieno di zerbini piagnucolanti lasciati e invece di femmine lasciate neanche l’ombra?
Come è noto, le femmine italiche fanno la pacchia alla facciaccia nostra.
Perché le femmine lasciano sempre?
Sono forse, come si legge su sto forum, “leggermente complicate”? o c’è dell’altro?
Come al solito, la chiave di tutto sta nella possibilità di scelta.
Passiamo dunque al punto due.
2. Perché le femmine lasciano sempre.
Su questo punto, utilizzo pari pari le parole di un grande di questo forum, l’unico che devo ringraziare e che ringrazierò in eterno per avermi salvato:
“perché quello che si definisce “amore” è.. convenienza spicciola..
Le donne usano gli uomini perché non han le palle di stare da sole.
Questo è tutto.
Le storie in cui si infilano, per mancanza di lungimiranza, son già terminate ancor prima di cominciare.
Perché si accontentano quasi sempre quando si tratta del fidanzato (“tanto eventualmente lo lascio, chi se ne frega, nessuno mi dirà, ne mi farà niente”).
Eppure guarda che caso.. quando si tratta di fare sesso.. eee li, col cavolo, li pretendono.
Ed io mi chiedo e chiedo a tutti voi.. :
Come mai fino a 30 anni fa.. sto “non ti amo più” non esisteva?
Mi chiedo come mai io, ad esempio, ho le palle di non illudere le donne e se non voglio altro che sesso ho il coraggio di dirlo pur rischiandomi al 90% la scop*ta?
E perché loro al contrario (siccome fanno sesso quando vogliono) a pancia piena dicono di non voler altro che un fidanzato (per non stare da sole).
Un amico (per sfogarsi o farsi accompagnare al centro commerciale senza dargli mai la figa).
Poi il marito, ecceccecc.
Come mai quando gli capita uno che gli piace “insomma”.. ci si mettono lo stesso?
Forse perché a trovar sesso ci mettono un attimo (e quindi scelgono il migliore del mazzo, ecco la possibilità di scelta di cui parlavamo) , ma per trovare un uomo che fa sul serio.. è na fatica e quindi “ma si accontentiamoci che dove lo trovo un altro così (fesso) ”??
Ed è qui si dimostrano codarde ed opportuniste, quanto l’uomo che per legittima difesa (visto che non ci fanno scopare quanto noi vogliamo) , deve prenderle per il culo per una scopata.
Dunque l’uomo illude (o no) le donne per scoparsele.
Perché per l’uomo il difficile è scopare.
Ma difficilmente le abbandona quando si fidanza (perché quando si fidanza, quasi sempre quella donna all’uomo piace davvero).
La donna, scopando quando vuole, illude (o no) l’uomo per fidanzarsi.
Perché per la donna il difficile è trovare l’uomo che faccia sul serio e che non voglia solo scopare.
Quindi l’abbandono di fronte all’intoppo nel miglioramento progressivo è quasi scontato…
.. se la donna in questione ha scelta!!!
Cioè il 90% delle donne. ”
3. Perché le femmine moderne hanno scelta.
Le femmine non hanno il misero e infimo potere sessuale degli uomini.
Per porre un freno al loro meretricio, storicamente sono state loro imposte con le leggi delle regole di condotta morale severissime.
Oggi tuttavia la situazione è questa:
A. Assenza assoluta di regole.
Come già accennato, oggi per una femmina che lascia anche dopo anni non è più prevista alcuna sanzione, né giuridica né morale, anzi ella viene vista dalle colleghe come un’eroina.
B. Assenza di pudore.
Il meretricio non è una vergogna ma un vanto.
C. Leggi a loro favore.
Ne cito giusto 3: divorzio, privacy e stalking.
E invece in uno stato serio la situazione dovrebbe essere: mi hai sposato? Sei stata costretta? No? E allora cazzi tuoi, tranne per i casi di corna e violenze tu mi ti tieni tutta la vita.
Fai la meretrice? Non solo io ho il diritto di scovarti con ogni mezzo lecito, ma ho anche il diritto di ricordarti in qualsiasi momento quanto tu sia meretrice.
4. Conseguenza dei punti 1 e 2.
Come è palese, fidanzarsi con una donna carina (quasi tutte) è un evento con un esito già scontato: la femmina prima o poi vi lascerà.
Sposarsi è poi assolutamente da folli.
Quindi cari zerbini lasciati venire qui a piagnucolare è totalmente e assolutamente inutile.
Le femmine non hanno pietà alcuna, e voi alla vostra schifosa ex non servite più.
Le fate schifo come a voi fa schifo la compagna più buzzona e brufolosa che avevate in classe a liceo.
5. Sul no contact.
Il no contact non serve a riconquistare la meretrice, ma soltanto a vivere con dignità, quella dignità che avete perso poco prima di essere schifosamente lasciati (dite la verità, quanto vi sentivate fortunati ad aver trovato quella “seria”? ) .
Ora sapete che le “serie” non esistono, le femmine si dividono in quelle che hanno scelta (quasi tutte) e quelle che non ce l’hanno.
6. I privilegi delle femmine moderne.
Cito anche qui chi mi ha aiutato:
“facciamo una rapida carrellata dei privilegi delle cicale moderne, dette femmine, “vittime” della società:
-sentimentali: è molto più facile per loro trovare il fidanzato, perché sono i maschi a dover fare il primo passo e perché, non si sa perché, ovunque vai sembrano la minoranza (tipo 20 femmine per 70 maschi).
Inoltre le femmine finto/timide sono anche lusingate, a differenza dei ragazzi timidi che son visti come sfigati e quindi lasciati a marcire da soli.
-relazionali: con la scusa che la gente le vuole conoscere per trovare l’amore, anche le femmine cesse riescono a fare amicizia ed inoltre sono spesso invitate alle uscite anche se magari non valgono nulla, perché fanno numero.
-economici: volendo possono avere tutto pagato e nei locali hanno sempre ottime riduzioni e più spesso ormai entrano gratis.
-lavorativi: come premio per aver fatto sesso grazie ai privilegi sopraccitati, gli si regala un anno di maternità.
Possono fare lavori che ai maschi sono preclusi solo grazie alla “bella presenza”.
Ad esempio la segretaria che è un lavoro semplice e discretamente pagato a fatica zero, è un lavoro esclusivamente femminile.
Possono non lavorare e farsi mantenere (viceversa è una cosa rarissima).
-sessuali: per una femmina non è problematico, ma soprattutto impegnativo in alcun modo trovare qualcuno con cui fare sesso.
-fisici: con la scusa che sono il sesso debole si fan portare valige e sacchetti, facendo mediamente molta meno fatica degli uomini durante l’arco della propria vita.
Sugli autobus le vecchiette femmine si fanno sedere più dei vecchietti e possono sfruttare il terribile fenomeno del “cavallerismo”.
-apprendimento: sono molto più avvantaggiate nell’apprendimento perché molti sono disposti ad insegnare loro.
Ad esempio se una femmina arriva sul forum e chiede aiuto su una qualsiasi cosa, arrivano flotte di uomini ad aiutarla… ma quante femmine avete visto aiutare uomini se non con ripetizioni a pagamento?
-psicologici: grazie a tutti i privilegi sopraccitati, le femmine acquisiscono una maggiore autostima e sicurezza dei ragazzi (ma si lamentano perché non sanno cos’è la vera insicurezza).
Inoltre passano meno tempo da sole perché c’è sempre qualche zerbino pronto a consolarle e a stargli dietro e quindi non conoscono la solitudine (anche se affermano il contrario perché non sono mai state maschi e non sanno cos’è la vera solitudine).
Ne consegue che salvo sfiga genetica, ci sono minori ragazze con problemi legate a difficoltà relazionali.
E anche quando nonostante tutti questi privilegi si ammalano di qualcosa, guariscono più facilmente perché aiutate da tutti e facilmente fidanzabili (quindi poi scaricano i problemi sul nobile e forte fidanzato).
-estetici: tra gonne, trucchi, mascara, scarpe, calze, tacchi, fondotinta, ecceccecc… le femmine hanno una marea di modi per barare su quello che madre natura ha dato loro e per aumentare la loro possibilità di piacere, l’uomo quello è… e quello rimane.
-spostamenti: le femmine sono facilitate negli spostamenti, perché spesso si fanno scarrozzare dai troppo buoni uomini…
Quante volte avete visto un uomo scarrozzato da una femmina in macchina o in motorino?
O un uomo che si fa venire a prendere da una femmina sotto casa e la fa pure aspettare mezz’ora perché deve finire di prepararsi?
-anche nella sofferenza: una femmina lasciata viene sempre consolata, ma soprattutto, cosa fondamentale, se vuole fare sesso può farlo quando e con chi vuole (tanto non la giudica più nessuno) , se non vuole è una sua scelta e non un adeguarsi alla realtà del maschio dove anche nei casi più felice vige comunque un periodo di costrizione sociale all’astinenza.
Quindi anche il periodo di sofferenza (nei sempre più rari casi in cui il rapporto viene chiuso dal maschio) , si accorcia in maniera sleale rispetto a un uomo.
Ovviamente tutto questo finirà quando arriverà l’inverno (i 40-50 anni) e badoo non le salverà.
Dunque chi è in condizione di disparità?
Vogliono la parità?
E diamogliela sta parità!
Parità significa che bisogna trattare le femmine come viene trattato un uomo, abolendo tutti i privilegi scritti sopra. ”
7. Soluzioni
Usatele come loro usano voi, bombatele, se non siete particolarmente fighi fidanzatevi (per finta) solo per scoparle.
Ma non innamoratevi e soprattutto non sposatevi.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

93 commenti a

Le femmine

Pagine: 1 2 3 10

  1. 1
    Clacla87 -

    Caro Wild Steel, credo sia la prima volta che ti becco sul forum, probabilmente perchè leggo le lettere solamente da qualche mese.
    Credo che questo tuo post alzerà ben presto un polverone, nel senso che sarà uno di quei post dove ci si dividerà in schieramenti e si dibatterà fino allo sfinimento.
    Io al momento mi sento di dirti solo una cosa, mi ha fatto molta tristezza leggere le tue parole, dalle tue frasi trapela l’odio per il genere femminile. Forse sei un altro seguace di quella definita “la realtà dei fatti”, ma se tutte le persone sensibili dessero retta ai tuoi consigli dove andremmo mai a finire? Ci ritroveremmo in una società fatta di rapporti più fasulli di quelli che ci sono in giro ora.
    Non nego alcune cose che hai detto, come per esempio il fatto che le donne in alcuni campi siano avvantaggiate, ma è davvero colpa nostra? Siamo noi il male del mondo?
    Non mi pare… Io credo che la si debba finire di fare differenza tra maschi e femmine, esistono le persone. Le persone non sono nè buone nè cattive e possono commettere errori e sicuramente ogni persona ha le proprie colpe, uomini o donne che siano. Quando si viene lasciati e si ama è sempre un dolore, di qualunque sesso tu sia, che senso ha mettersi a fare statistiche su quante donne scrivono di essere state lasciate e quanti uomini?
    La verità è che quando si viene lasciati ognuno reagisce come meglio crede, chi si isola, chi cerca di trovarsi un’altro/a, chi decide di concentrarsi su altre attività per distrarsi. Ha davvero senso chiedersi per quale dei due sessi sia più facile?
    Ma di che cosa stiamo parlando…
    Credo che sia capitato a tutti di essere stati lasciati nel corso della propria vita, il mio consiglio per quelli che stanno soffrendo ora è di non abbattersi, di utilizzare questo momento buio per capire qualcosa in più su chi siete, siete voi che decidete chi volete essere, tramite le scelte che fate. Trovate la forza di andare avanti cercando sempre meno di farvi le solite domande sui perchè. La vita è bella perchè è piena di sorprese e non potete arrendervi e diventare cinici solo perchè sul vostro cammino avete incontrato degli ostacoli!
    Imparate a trovare la forza in voi stessi.

  2. 2
    Fabrizio -

    Molte verità, magari scomode. Ma molte verità. Anzi quasi tutte direi.

  3. 3
    corvirio -

    caro wild
    ma non devi essere così severo nei confronti delle donne, non se lo meritano poverine. Loro hanno la vagina e tu no, mi dispiace. Il problema è che hanno sola quella da offrire il resto è assolutamente inutile per noi uomini……..
    il problema è che questi trastulli li paghi molto cari, io ho capito che una meretrice di professione è molto più soddisfacente e molto, molto meno costosa.
    Poi dopo i 50 anni i trastulli te li mettono in svendita all’ 80% di sconto, e molte te li regalano pure, basta mentire e dirgli che sono ancora carine e desiderabili, anche se invece sono sfatte e con le tette che potrebbero usarle per farsi una sciarpa.
    L’uomo invece è come il vino, più invecchia e più è interessante.
    Chissà se me la pubblicano questa……

  4. 4
    KATY -

    Copio e incollo:
    “ad esempio la segretaria che è un lavoro semplice e discretamente pagato a fatica zero, è un lavoro esclusivamente femminile”.

    Parli con una segretaria,

    Non e un lavoro semplice

    Non e discretamente pagato

    Non e a fatica zero

    pertanto è una grossa vaccata quella che hai scritto.

    Altra fesseria mega
    “sugli autobus le vecchiette femmine si fanno sedere più dei vecchietti ”

    MA dai, ma per cortesia!

    PEr il resto, alcune cose sono sensate.

  5. 5
    carolina90 -

    ah ah!!!mi hai fatto ridere di vero cuore.ti meriteresti un bel 10 per quello che hai scritto.peccato non poterti vedere giusto per dare un viso a chi scrive queste cazzate .. non devi essere tanto fortunato con le donne..poveretto mi dispiace:)))

  6. 6
    Femmina -

    Tua madre è tra noi se è vero ciò che dici.

    Commento da donna, stata lasciata, che ora ama, e continuerà ad amare.

  7. 7
    Joker87 -

    Parole dure di una persona sicuramente ferita in passato che ha reagito a modo suo.
    Alcune cose posso trovarle corrette sicuramente, su altre, tipo la certezza che OGNI donna sia cosi come la descrivi credo quantomeno di voler obbiettare, se la ragione fosse dalla tua parte si dovrebbe dedurre che noi uomini siamo più buoni e ben disposti all’amore ma non è affatto cosi e lo sappiamo tutti

    Di certo negli anni il potere della donna è aumentato, la loro libera scelta ora non fa più parlare e spesso ci troviamo di fronte finte timide/serie quando in realtà son disposte a concedersi ben facilmente basta che trovino il figo di turno.

    Il problema secondo me non è da imputare alle donne ma alla società moderna, non esiste più un senso della MORALE, il male e il bene non son distinguibili, non è solo una questione di libero arbitrio perché spesso pare proprio che le persone, e qui non voglio differenziare uomo o donna non abbiano alcuna voglia di pensare a cosa è giusto o sbagliato nei confronti altrui, ognuno si toglie i propri pruriti e se ne frega, ma quando il danno è fatto a proprie spese poi tutti a piangere e criticare l’altro sesso.

  8. 8
    Erik -

    “L’amore rende forti le donne e deboli gli uomini.”
    “Il sesso rende forti gli uomini e deboli le donne.”

    Quando interagiamo in un ambiente a noi non congeniale tendiamo a velare le nostre debolezze di quelle armi che invece ci rendono vincenti. Le donne nascondono la loro incapacità a sentirsi forti nel sesso con le storie sentimentali, nella quale invece sono forti, esattamente come noi uomini tendiamo a cammufare i nostri sentimentalismi con il tipico atteggiamento da macho che invece abbiamo ogni qualvolta ci mostriamo con il nostro nato forte: quello sessuale.

    Credo che tu legga il libro giusto, ma lo legga alla casso di cane.

    Di tutte le cose che hai detto prima non hai osservato il lato dell’uomo, il quale ha bisogno di comportarsi in un certo modo verso la donna per far valere i suoi punti forti e difendere le proprie debolezza.

    Ritengo che il tuo messaggio sia dovuto ad una mancanza di successo riguardo ai tuoi punti forti, e quindi ad un bisogno di risentimento verso l’avversario che ti sconfigge. Probabilmente avrai un brutto aspetto e questo non ti aiuta a vincere le tue battaglie con l’altro sesso.

    L’uomo è natualmente molto più meretrice della donna, perchè è suo bisogno esserlo essendo egli forte sotto l’aspetto sessuale. Ovviamente la cosa viene bilanciata dalla donna che, essendo forte sotto l’aspetto sentimentale è in grado di umiliarlo qualora questo non riesca a reggere il confronto.

    L’equilibrio in una coppia si ottiene quando entrambe le parti si sentono appagate dai successi ottenuti nei propri punti deboli, che essendo complementari si abbracciano in modo bellissimo secondo me: ho al momento una relazione fantastica con una ragazza che da sfogo ai miei bisogni sessuali proteggendo invece le mie insicurezze sentimentali, esattamente come io soddisfo i suoi bisogni sentimentali proteggendo i suoi sessuali.

    Credo che tu non abbia ancora trovato un equilibrio in questo senso con la sfera femminile, e capisco il tuo disappunto, ma l’ignoranza rispetto alla propria situazione ti porta a cercare vane giustificazioni assolutamente inaccettabili nel momento in cui inizi ad offendere una sola parte senza focalizzarti sull’altra.

    Un uomo che soffre per una mancanza d’amore, è pari ad una donna che soffre per mancanza di sesso, ma la cosa è reciproca nel momento in cui si ottiene quell’equilibrio di cui ho parlato.

    E le donne, nella loro a noi uomini inconcepibile stranezza, sono la cosa migliore del l’universo.

  9. 9
    Blu -

    Se ce la fai leggiti questa

    http://www.letterealdirettore.it/anni-insieme-lui-sposa-altra/

    dopo di che ti do un consiglio: ma uno psicologo,no?!

  10. 10
    lightgreen -

    Non si fa di tutta l’erba un fascio. Sei semplicemente un frustrato patetico che sputa rabbia gratuita verso le donne. Ora che ti sei sfogato ti senti meglio? Ridicolo.

Pagine: 1 2 3 10

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili