Salta i links e vai al contenuto

Laurea in accademia di belle arti… il suo valore?

Lettere scritte dall'autore  gioda74
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

218 commenti

Pagine: 1 6 7 8 9 10 22

  1. 71
    alessio -

    Le Accademie d’arte non servono a nulla…in pratica 4 anni buttati….se cerchi lavoro lascia perdere…se ti piace dipingere : dipingi……se cerchi un pò di compagnia e ricordarti dei bei tempi giovanili:qualsiasi facoltà va bene!……..nel contesto del lavoro non vale nulla la LAUREA figurati una che e cosi e cosà…..consiglio:
    Corsi professionali…….finalizzati anche al contesto in cui si vive!
    Esempio:ITALIA=VECCHI (tanti….) VECCHI=risparmi e bot anni 80= SOLDI
    Sistema ITALIA cerca soldi risposta: VECCHI
    Giovani cercano lavoro quindi soldi risposta: VECCHI
    Di cosa hanno bisogno i VECCHI?
    Risposta: Cure
    Risposta Lavoro:Infermieri,Geriatri,Badanti,Massaggiatori,Camerieri,Cuochi e perchè no!! anche orchestrine di lisssio!!
    Trovato il tuo lavoro!!!!!
    Certo che se pensi ad andy wharol o a carriere di successo come il tipo che ci ha beccato la bellucci..bè perdi i capelli qui!!!!
    Devi migrare o emigrare….non sò come si scrive

  2. 72
    Salvatore -

    ma che c…. di pessimismo e ottimismo!! ma è mai possibile che fate il gioco di vuople mettercelo a quel servizio, l’accademia rilascia DIPLOMI!! ma vi rendete conto! con le stesse ore di studio e di creditio, di altrre università, con tasse più alte, con ore di LAVORO e di STUDIO rientriamo a tutti gli effetti nelle fasce di DIPLOMATI!!! NEL SITO DELLA MIUR!!!!! NON sono stufo! di essere considereto diplomato! sono stufo delle leggi fantoccio! non è possibile che il nostyro titolo di studio per essere considerato LAUREA si deve cercare nei meandri dell’equiparazione, che solo a sentire equiparato mi urta i nervi! e vaff…..o! a chen si stà a questa cosa! non mi stancherò mai di parlare male dell’accademia!!! perchè è solo un emerita fregatura! basta a differenze, non me ne frega dell’equiparazione, finche il mio titolo di studio inizierà con la D e non con la l SIGNIFICA CHE UNA DIFFERENZA C’è! l’equiparazione a lauree non deve sussistere, se è un diploma considerò a chiamarlo tale! ma vi rendete conto, 25 esami al triennio, 14 al biennio, abilitazione e master, poi alla fine nel sito della miur mi ritrovo nelle fasce dei diplomati! Andate a fare in c…!!!!L’accademia e chi la creo’!!

  3. 73
    Claudia -

    Nessuno di noi diplomati all’Accademia di Belle Arti pretende o pretenderà mai di paragonarsi a chi ha una laurea in medicina, o ingegneria, o fisica, per carità. Ma “università” non è solo questo.
    Nel sistema universitario italiano ci sono tantissimi corsi e sottocorsi che rilasciano una laurea a tutti gli effetti e che non valgono nemmeno un terzo di quello che noi, derelitti accademici, feccia della società, abbiamo studiato in 5 anni. In 5 anni io ho dato 43 esami, molti dei quali teorici (e non è affatto vero che si tratta di sciocchezze: ho fatto svariati esami di storia dell’arte, legislazione artistica e catalogazione dell’opera d’arte, tutti quanti SIA orali che scritti, nessuno dei quali era a “crocette” come succede in alcuni corsi di laurea: col cavolo che potevi provarci anche senza aver studiato!); altri pratici, in cui andavano presentate opere materiali o elaborati, e anche quelli non venitemi a dire che non sono niente, perché su un elaborato fisico non puoi barare: se fa schifo, se l’hai fatto velocemente o “tanto per”, si vede, e vieni valutato di conseguenza. Ho perso tempo, soldi e diottrie per realizzare dipinti, mosaici e illustrazioni artistiche e ho sudato per prendermi un 28, come sudano altri per prenderlo in altri corsi di laurea.

    La domanda quindi è: perché il mio corso di studi deve essere considerato inferiore a quello di un laureato in Beni Culturali (esempio)? Ripeto: non pretendo di essere considerata allo stesso livello di un laureato in medicina, ma non mi sento di aver studiato meno di quanto avrei fatto iscrivendomi all’Università. Persino il DAMS ha una classe di laurea: perché l’Accademia di Belle Arti – un’istituzione nobile che ha una storia antica di secoli – NO? In un paese come l’Italia, che dovrebbe fare dell’arte il suo cavallo di battaglia? Ma per favore! Che poi non si trovi lavoro è un altro discorso, che non riguarda solo gli artisti ma purtroppo quasi tutti i settori soprattuttto in ambito umanistico.

  4. 74
    Dario -

    Un laureato in medicia, archeologia, ingegneria, musica cinema e teatro e in accademia di belle arti, sono tutte uguali. Smettetela di farvi paranoie e confrontarle. Sono corsi di studi differenti che portano a conoscenze diverse. Un ingegnere non saprà una cippa di graphic design che non saprà una cippa di medicina. Le figure professionali ci devono essere perchè sono tutte importanti allo stesso modo. Io ho lasciato ingegneria perchè non mi piaceva e non mi avrebbe lasciato nulla a livello di soddisfazione per questo motivo ho scelto l’accademia d’arte che mi ha lasciato un ottimo riconoscimento esattamente come per le lauree.

  5. 75
    salv -

    per Claudia: purtroppo è così il titolo di studio laurea in beni culturale e relativo biennio magistrale in storia dell’arte offre possibilità di lavoro legalmente riconosciute!!!! perchè è considerato una LAUREA! ragà è così, nel nostro paese la padronanza culturale e specialmente artistican è passata alla facoltà di lettere, la sapienza è quella che conta, le università sono quelle che vanno avanti nella ricerca, gli sbocchi occupazionali di beni culturali, sono legalmente riconosciuti! chi è in possesso di questa laurea, può fare il direttore di museo, critico d’arte, storico, bibliotecario, guida artistica, lavorare in soprindendenze, valutare opere, fare il curatore, insegnare storia e storia dell’arte (che a differenza delle discipline artistiche si insegnano in svariate scuole)ossia in tante di quelle istituzioni che nemmeno si sogna l’artista che haimè in tutto questo meccanismo è solo una cavia di laboratorio. noi non possiamo nemmeno insegnare storia dell’arte, pultroppo è così, scommetto che nessun insegnante di storia dell’arte vuoi di accademia, vuoi di scuola sup. o università si sia formato in accademia gli sbocchi in beni culturali sono tanti rispetto a quelli dell’accademia loro hanno in pugno la situazione, un curatore è quello che valuta e rende famoso un artista!!! SVEGLIA!!!!!!

  6. 76
    grazia -

    ragazzi credo che ci sia sfuggito il senso…l’italia è l’unico paese in cui esiste l’accademia di belle arti, siamo o no il bel paese, lì dove le arti si sono proliferate, terreno fertile del saper fare creativo?il nostro Michelangelo Raffaello Tiziano Leonardo..le nostre chiese gli spettacoli fuoriusciti da mani così divine sono uscite da qui…oggi è la moda..oggi è il design..domani sarà qualcos’altro! ho disprezzato molte cose dell’Accademia ma sapete quale più di tutte? l’Accademia è l’unico posto dove si è liberi di creare è una FUCINA DELL’ARTE! LA FUCINA DI DIO VULCANO CHE FORGIA LE SUE SPADE e noi ci piangiamo addosso..facciamo il loro gioco, ci buttiamo a terra! non capite che è una rarità là dove si fa LABORATORIO là dove ti dicono solo di CREARE? create facciamo gli artigiani! cosa credete che dopo un titolo c’è un posto pronto che ci aspetta? prendiamoci carico delle nostre scelte e chiediamoci perchè l’abbiamo fatto? io perchè sento bruciarmi le mani se non faccio nulla..produciamo, associamoci, creiamo cooperative, se abbiamo paura di questo mondo finanziario squaloide di merd..!se volevate il posticino tranquillo perchè nn fare una di quelle lauree passeggiata che ora le facoltà si inventano per dare posti ai figli dei prof. universitari? e lo sapete che ce ne sono tante e per comodità e giusto per dire ho una laurea molti fanno..forza diamoci coraggio che l’Arte è una vocazione che ti circola nel sangue sin da bambino e non fa niente se non fai mostre perchè non sei lecchino di un critico dicasi cazzuto ma cazzuto non lo sarà mai siamo noi che dobbiamo diventarlo smettiamola di fare i pecoroni…uff!!!!! e di percorsi ne ho fatti+Siss e master ma voglio mettermi in proprio a nessuno frega un cavolo della tua arte fino a quabdo non sei tu a metterla in gioco e farla conoscere, fanculo concorsi pilotati, fanculo critici commercianti, eh facciamo i commercianti di noi stessi no?faccio arte e voglio il posto pronto…sè! col cz!siamo gli ultimi di questa scala di ruoli ma rendiamoci appetibili e desiderabili..

  7. 77
    cris -

    SONO D’ ACCORDO CON TE GRAZIA!!

  8. 78
    CS -

    (“diplomata” all’accademia di belle arti, designer presso un’azienda che produce decorazioni.) “l’unico paese in cui esiste l’accademia di belle arti” è un’affermazione falsa. Il pezzo di carta rimane tale se non ci si fa valere. che sia un diploma dell’accademia o una laurea in ingegneria/fisica/chimica/medicina etc.

  9. 79
    accademico -

    l’italia non è l’unico paese in cui esistono le accademie, anzi è l’unico paese dome le accademie non sono mai diventate università. in francia, come in spagna, e come altri paesi al mondo esistono le facoltà di belle arti! il che non è un evidenzia discriminatoria, le nostre accademie sono una mezza cosa tra una scuola superiore (da cui è nata) e una tipologia di “tipo” universitario, ma il suo riconoscimento da parte degli atenei è quasi assente. io mi sono iscritto dopo l’accademia ad una facoltà di lettere indirizzo storia dell’arte, ma il mio titolo a differenza di chi ha fatto architettura nel contesto storico artistico è risultato inferiore, perchè l’architetto con solo un anno e con pochi esami gli convalidano gli esami per la magistrale, cosa che non è stata fatto con il mio titolo di studio, triennale e specialistico, che a mio parere contiene molti esami in più di storia dell’arte di chi ha fatto architettura (la quale facoltà è divenuta scientifica e non umanistica) quindi non lo sto dicendo io ma i fatti! l’accademia ha sbocchi occupazionali negati, anche nel proprio settore, come la stopria dell’arte. quindi io a differenza di un architetto che in solo un anno diventerà storico dell’arte, io ne dovrò fare di più. ed è ancora più assurdo pensare che solo da quest’anno ci si può iscrivere alla magistrale di storia dell’arte, negli scorsi anni una tale cosa era a dir poco impossibile!!!!!

  10. 80
    Dario -

    Quando al tempo andai a visitare la mia accademia, la LABA (Libera Accademia di Belle Arti) di Firenze, mi confermarono che è l’unica accademia italiana riconosciuta dal MIUR che rilascia titoli di studio equipollenti alla laurea. Una precisazione, la LABA di Firenze dipende da quella di Brescia.

    http://www.laba.biz/istituto.php

Pagine: 1 6 7 8 9 10 22

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili