Salta i links e vai al contenuto

Lasciato, dura da mandare giù…

Rieccomi qua…. dopo diversi mesi passati fra alti e bassi la ragazza mi ha lasciato, non c’erano grosse litigate ma lei ha detto che non mi sopportava più, che era finito l’amore e non ero quello giusto per lei… stessa storia di molti altri…. suppongo abbia un altro, ma come averne la certezza? alcune cose non mi tornavano: gente nuova conosciuta al mare, comportamenti strani, poca voglia di vedermi o stare con me, si lamentava di tutto di me addossandomi colpe di cose che fino a quel momento sembravano andargli bene, anche cose vecchie, e il mio voler discutere, capire e risolvere era per lei solo un disturbo, per lei stavo rompendo solo le scatole, indifferenza e freddezza nell’ultimo periodo (circa 3 settimane, quando un mese prima mi diceva di amarmi profondamente e di volermi sposare) …. convintissima della sua decisione e fredda, come se non mi avesse mai conosciuto, trattato come il primo che passa, come non penso di essermi meritato, io che l’ho amata e l’ho sempre trattata bene e con rispetto, ho creduto nella nostra storia nonostante il suo trattarmi male dell’ultimo periodo, volevo recuperare ma non mi ha dato nessuno spiraglio di speranza… sono stato malissimo ma sto cercando di rialzarmi, al lavoro è durissima ma ho deciso di reagire e sto uscendo con una nuova ragazza, che però non mi piace granché, è una cosa egoistica, ma uscire con un altra mi aiuta a superare la cosa e a dimenticare la ex… non mi sarei mai aspettato di essere lasciato cosi, lei che diceva di aver trovato l’uomo della sua vita, progetti su progetti e poi trattato come uno scemo, quasi come fossi un peso per lei…. sembrava così innamorata, mah….

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

22 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    no nobis domine -

    ciao Turtle shell, posso capire il tuo stato d’animo, in un certo senso sto vivendo le stesse sensazioni da circa 3 mesi anche se la mia situazione è un po più complicata essendoci di mezzo un matrimonio ed una relazione abbastanza lunga e seria (4 anni di fidanzamento in casa).
    Un piccolo consiglio mi sento di dartelo, magari sbaglierò, ma credo che prima di intraprendere qualsiasi altra relazione, anche di carattere meramente sessuale, dovresti chiudere i conti col passato.
    Non mi riferisco solo al fatto che dovresti prima capire se per lei è davvero finita per sempre, mi riferisco essenzialmente al fatto che tu dovresti in primis accettare la fine della tua storia, consumare tutto il dolore o i sentimenti che possono nascere da questa fine e solo dopo, quando avrai in qualche modo accantonato i ricordi belli e brutti della tua passata storia, potrai finalmente iniziare un nuovo cammino sentimentale con un altra donna.
    Credo fermamente in quello che ti dico perchè prima di tutto faresti del male a quella ragazza, malcapitata, con la quale intraprenderesti una nuova relazione quando ancora sono presenti in te le scorie della vecchia storia, ed in secondo luogo tu stesso non potresti vivere a pieno le bellissime ed uniche emozioni che solo l’amore sa dare perchè ancora legato in qualche modo al passato.

  2. 2
    Candida -

    Ma guarda un po’! Sto male sto male, e poi ti trastulli con una poveraccia che magari è pure convinta che le vuoi bene?!? Ma ti rendi conto?!?

  3. 3
    turtle shell -

    Forse mi sono spiegato male,io alla ”poveraccia”non ho creato false illusioni e sono stato piu che chiaro,raccontandole tutto e dicendole che per me è un periodo cosi e non voglio impegni e sono sempre ”scottato” dalla precedente relazione….piu che essere sincero che devo fare?chiudermi in casa e non vedere piu nessuno?ognuno reagisce a modo suo,per me il dolore è forte ma sento di dover reagire e frequentare nuove persone per girare pagina e non mi pare di prendere in giro nessuno,quello che voglio adesso sono solo avventure e sono chiaro nel dire questo.

  4. 4
    Candida -

    E lei ti sta insieme lo stesso? Bella scema

  5. 5
    LUNA -

    …o va bene anche a lei una storia incompleta, per sue ragioni. O forse è così presa che spera che pian piano (possibilmente non tanto) tu cambierai idea. Ognuno sa per sè. Io però penso che il commento numero 1 dia un consiglio sensato.

  6. 6
    Fabrizio -

    Candida ma secondo te quest’uomo cosa dovrebbe fare chiudersi in un eremo ?
    Sta cercando di reagire, di conoscere nuove persone, anche donne. O deve conoscere solo uomini e magari diventare gay ?
    E’ sincero, ha detto le cose come stanno a quella “poveraccia”. Cos’altro deve fare ?
    Forse in questa situazione si vede anche la sostanziale differenza tra uomini e donne: lui pur di reagire affronta nuove conoscenze ma non illude. Una donna magari, nella sua situazione, non si metterebbe con nessuno ma si prende il lusso,(molto ma molto di frequente) di alzarsi una mattina e dire che è finita. Magari elaborando nella sua mente la decisione già nei mesi precedenti all’insaputa del “poveraccio”di turno. E magari si giustifica con i tanto famigerati “segnali” che non erano stati notati.
    A questo punto chi sono i veri “poveracci” noi uomini o voi donne ?

  7. 7
    Candida -

    Pretendi veramente una risposta al tuo ragionamento sessista?

    Parli con una che è stata mollata dopo 7, dico 7 anni, gli ultimi 2 peraltro di convivenza, da un ragazzo che già da mesi aveva un’altra e mi usava come giocattolo sessuale rinfacciandomi che il sesso tra noi ormai era noioso. 2 settimane dopo avermi piantata, con la scusa che tra lui e la nuova fidanzata le cose non girano, mi ha messo le mani addosso e voleva fare sesso, ho dovuto buttarlo fuori di casa. Ti assicuro che il mio ex non è una carogna, non più di altri, quindi se un uomo normalissimo riesce a comportarsi così, io al tuo posto ci penserei due volte prima di venire a frignare sul forum ed a lamentarti di quanto sono cattive le donne, perché ci fai una figuraccia colossale.

    E poi se non segui bene il topic mi fai il favore di non interagire con me, perché io ho contestato Turtle Shell prima che specificasse di aver parlato chiaro a ‘sta ragazza, e dopo il suo chiarimento ho dato della tonta a lei, non più a lui. Non ho più intenzione di ripetere tutto daccapo le cose solo perché tu commenti senza leggere.

  8. 8
    oceano6990 -

    Il consiglio di no nobis domine è giusto. Sopratutto per lui xchè essendo scottato non riuscirebbe a godere a pieno quello che questa nuova frequentazione può dargli.
    Concordo anche con Fabrizio, lui non ha illuso nessuno, ha detto a questa nuova ragazza le cose come stanno. Probabilmente anche a lei stà bene, probabilmente anche lei ha solo bisogno di distrazione o di un rapporto leggero. Si è adutli e quando le cose sono chiare, sincere ed accettate da entrambi non c’è nulla di male.
    Fabbrizio ha ragione, questo è un comportamento troppo usuale per le donne. Maturano dentro di loro una decisione, la elaborano, evitano il confronto, poi di punto in bianco ti lasciano con l’ alibi che l’ uomo non ha capito i famosi segnali. Segnali a volte inesistenti. Poi essendo in vantaggio nell’ avendo già maturato la cosa loro ripartono da subito, con una nuova vita, con i cambiamenti del caso e magari immediatamente con un altra storia. Lasciando la persona che ama con un vero e proprio trauma, lì fermo al buio con 1000 xchè.
    E non poche volte ti cancellano, spariscono, è come se nulla fosse mai esistito. E fanno danni in giro a chi ha dato amore, spesso dimenticandolo.
    Su questo forum ed altri presenti sul web è pieno di questi esempi.

  9. 9
    turtle shell -

    quello che ha detto fabrizio è esattamente quello che mi pare sia successo a me….evidentemente ha ”elaborato’ da sè a ai miei”va tutto ok?parliamone” le risposte erano”no no tutto ok,per me non ci sono problemi in nulla fra noi”….infatti ho visto….anche la storia dei tanto famigerati ”segnali” mi è successa….ovviamente il tutto è stato colpa mia,che non mi sono accorto,che non ho dato abbastanza,che non le sono stato abbastanza vicino(mentre le sono stato vicino eccome,anche in periodi in cui ero particolarmente impegnato col lavoro,non le ho mai fatto mancare nulla,anzi ho fatto anche nottate e dormito 2 ore per poi rilavorarne 11 per starle vicino nei suoi momenti difficili)e questo è il ringraziamento…..molte donne quando non sentono piu le farfalle nello stomaco si stufano e dicono basta…questo è amore?per me no…un rapporto va avanti anche finita la passione iniziale,con l’amore,il rispetto,l’accettazione dell’altro ecc.ecc…..

  10. 10
    no nobis domine -

    Fabrizio, sebbene rimanga della mia idea (commento #1), credo che tu abbia ragione allorquando parli del comportamento di alcune donne in occasione della fine di una storia.
    In particolare sposo in pieno la tua teoria per ciò che riguarda il discorso dei “segnali”, va però detto che non tutte le donne son così e che comunque, sia per esperienza vissuta che per sentito dire, comportamenti, anzi atteggiamenti del genere, non son rari.
    Relativamente al comportamento che una persona sofferente per la fine di una storia dovrebbe tenere, non credo, e parlo per me vista la mia attuale situazione, sia semplice, per lo meno nella fase del massimo dolore e sofferenza, anche solo cercare nuove conoscenze, in particolare femminili.
    Ripeto, parlo per me, personalmente dopo tre mesi ancora non son riuscito a superare la fase critica e mi risulterebbe davvero difficile frequentare, anche senza alcun interesse o secondo fine, una donna, mi sentirei bloccato e forse la vedrei come una persona che ha preso o comunque potrebbe prendere un posto che è di qualcun’altra.
    Questo discorso dipende poi molto anche da quelle che possono essere le proprie convinzioni ed orientamenti o se semplicemente se come me, si è ancora troppo innamorati del proprio amore perduto al punto da non accettare neanche l’idea di poterlo sostituire per un solo istante con un’altra persona…
    Credo che probabilmente il mio atteggiamento sia certamente deleterio per me stesso, ma davvero non riesco, perché non ho proprio la forza e forse neanche la voglia, di cercare di accantonare e di mettere da parte una storia importante, certamente quella della mia vita, come fosse uno scatolone di cose vecchie da mettere in soffitta con l’etichetta “passato”.
    Dicono il tempo sia il miglior dottore in questi casi, personalmente lo spero, ma son convinto che non esista una maniera comune di affrontare tali sofferenze, è bene leggere e chiedere consigli ad altri ma essendo un qualcosa di talmente intimo e personale ognuno ha il diritto di affrontarlo nella maniera che crede migliore senza però dimenticare i comportamenti e gli atteggiamenti talmente nocivi e dannosi che è oggettivamente giusto considerarli da evitare….

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili