Salta i links e vai al contenuto

L’amore perfetto… finché dura

Buongiorno cari lettori,

qui troppi parlano di problemi di cuore e di sfighe varie. A volte questo sito porta a deprimere perfino gli uomini più duri e che non hanno paura di niente.
A questo punto ho deciso di portare alcuni esempi positivi e che possono rallegrare gli animi e dar fiducia a chi crede ancora nelle cose positive e non solo in quelle negative.

Mi scusi Sig. Direttore, ma questo sito sta portando solo depressione.

Vi racconto la mia storia più bella vissuta nel 2001. Si tratta di una relazione con una ragazza polacca e molti/e si stupiranno di come l’amore a volte possa essere così facile e semplice senza tutte queste seghe mentali che troppi si fanno.

Faceva la cameriera in una birreria, bionda snella e sempre seria ma non triste, diciamo senza tanti grilli per la testa.
La puntai con il mio sgurdo deciso e leggermente incazzato, lei mi guardò due volte curiosa. Il giorno dopo tirai fuori il coraggio e le chiesi se aveva il ragazzo e mi disse di si ma che non le piaceva. Pensai subito: ci sono io a sostituire quel poverino che non ti rende felice ed infatti i giorni seguenti fu un continuo scambio di sorrisi senza mai parlare finchè fu LEI e ripeto LEI a chiedermi il numero di telefono (altro che estenuanti ed inutili corteggiamenti con altre) e mi chiamò il giorno dopo.
Le chiesi di uscire e se era per lei facevamo l’amore già la prima sera, ma non me lo chiese perchè aveva paura che pensassi male di lei. Lo facemmo la settimana seguente e sempre ogni volta che ci vedevamo, eravamo innamorati e la storia durò finchè non entrarono gravi problemi di lavoro per lei. Comunque l’amore non sempre è infinito anche se le mie speranze sono quelle, comunque pazienza.

L’importante è viverlo l’amore e da subito e per viverlo intendo fare l’amore sempre.
Tutte le altre cazzate che sparano gli psicologi, le donne insicure che devono avere garanzie e che non si fidano subito del proprio uomo che si prodiga spesso inutilmente per loro, sono cose da malati mentali che si stanno “castrando” la vita senza accorgersene.

Meditate gente e spero di avervi dato un esempio di un amore vero, spontaneo senza tante seghe mentali.

Buon proseguimento a tutti.

Raffaele

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

101 commenti a

L’amore perfetto… finché dura

Pagine: 1 2 3 11

  1. 1
    Spectre -

    hai detto polacca, cioè non italiana. hai detto tutto. qui un certo luc dovrebe planare come un falco per darti man forte in questa tua visione che condivido.

    purtroppo è dura andare oltre certi schematismi nostrani, e vale anche per gli uomini, visto che se una la da troppo è una zo....a.

  2. 2
    guerriero -

    si però tu sei stato causa di un tradimento

  3. 3
    Raffaele -

    Non è stato un tradimento Guerriero perchè ha lasciato subito il suo ragazzo e poi ha lasciato anche per me per andare con un altro. Insomma se le cose sono in chiaro e non ci si prende in giro va bene lo stesso anche se una storia purtroppo può finire.

  4. 4
    guerriero -

    una la può dare quanto vuole, basta che nn si infila nelle relazioni altrui, per i propri interessi, anche perchè c’è da dire che molta di questa gente che viene dall’est, cerca solo denaro e quant’altro.Merce al miglior offerente

  5. 5
    Maxim_Max -

    Ciao Raffaele,

    c’è un antico detto che dice:

    “più fatica si fà per raggiungere l’agoniata meta, più bello sarà il risultato”….

    Infatti questo è l’andante al quale la nostra società fà caposaldo, visto anche il condizionamento dovuto alla presenza del Vaticano che, con tutti i suoi proseliti annessi, visti i risultati, più che danni, dovuti alle varie costrizioni imposte, quindi riversate sulla società stessa della quale ognuno di noi fà parte, ha assorbito ufficialmente, ma creando pure una forma rovinosa ovvero
    “il gusto del proibito”, “nel torbido si naviga meglio” e come sempre accade in questi casi ci sono forme comportamentali di “facciata” e poi un bel “rovescio di medaglia”, ma stranamente solo dopo che si instaurano rapporti sentimentali, quindi con una sicurezza in mano certa, ma con la prontezza solo in questo caso, di saltare da “pistillo a pistillo”, avendo così modo di scegliere, alle spalle dell’ignaro/a compagno/a, marito, moglie, ufficiale altri lidi, altri ca…,altre fi…

    Senza dubbio e ricollegandomi al tema iniziale del nostro amico Raffaele, questo determina un comportamento risultante che vede in sè, per il sesso maschile o adottare la metodica del “cinque contro uno…” oppure rivolgersi a professioniste del settore andrologico, ma non per ultimo e sempre con maggior frequenza deviare i propri interessi allargando le conoscenze verso altre culture, quindi ragazze appartenenti ad altre popolazioni.

    Inutili poi i “bau bau, miao miao” che vedono le sempre più crescenti lamentele delle nostre connazionali(inchieste televisive) per i nostri comportamenti adottati in contromisura leciti, eccome se lo sono in questo caso, dei ragazzi italiani, ma d’altronde vista la scelta possibile che esiste oggigiorno, grazie all’apertura delle varie frontiere, visto pure che il sesso è una parte fondamentale della vita, perchè rimanerne in astinenza, aspettando chissà quale illuminazione divina delle varie connazionali e pure, molte volte, in forma “centellinata”?

    Questo fattore in una relazione sentimentale, dovrebbe essere una parte molto presente e costante, perchè anche il farlo subito, sempre che nasca un trasporto tale da portare a lasciarsi andare completamente, almeno sempre dal mio punto di vista, non pone la figura femminile e di qualunque nazionalità sia, comprendendo pure le nostre connazionali, ad essere considerate alla stregua delle “signorine buonanotte” che, nella maggioranza dei casi, non si trovano per la strada perchè hanno deciso loro di fare questa professione, ma le vere p….e/i sono le persone che abbiamo avuto al nostro fianco fino a poco tempo fà, questo dovremmo sempre ricordarcelo che ci hanno accoltellato alla schiena nel modo più atroce possibile e non di certo chi si conceda in modo umanamente felice e reciproco, all’instaurarsi di una storia sentimentale, poi se si continua a vivere nei preconcetti, allora meglio lasciar perdere e per l’appunto rivolgersi altrove.

    Maxim.

  6. 6
    guerriero -

    ok Raffaele, comunque è una ragazza che vale poco e mira alla convenienza. Forse + che amore sarebbe meglio parlare in generale di covenienza, amore zero, il sentimento è relativo. ” sin quando conviene sto con te poi arrivederci e grazie””

  7. 7
    Raffaele -

    Condivido Maxim, ed io sono una persona che sente molto.
    Mi accorgo se una donna mi vuole bene veramente, se vuole fregarmi, se vuole soldi, se vuole un’avventura.
    Con questa ragazza dell’est c’era semplicemente passione vera e naturale, non ho versato una lira quindi non sono tutte p…..e le straniere e se qualche italiana le considera tali solo perchè sono facili si sbaglia di grosso.

    Con questo preciso che non ho nulla contro le italiane perchè sicuramente ce ne sono di altrettanto semplici e naturali come le straniere, però sono una minima parte a mio avviso.

  8. 8
    luc -

    arriva il falco! naturalmente voto 10 a raffaele, spectre e maxim. guerriero è ancora troppo fissato col tradimento, deve accettare che nessuna legge lo vieta, a parte l’arabia saudita (ma lì è vietato pure il rapporto prematrimoniale e sareste tutti vergini…o peggio). poi, sulla questione che quelle dell’est cercano denaro, BEN VENGA se serve a liberalizzare le cose. pensate che le italiane non cercano il denaro? pensate che pagare loro cene, cinema, locali, weekend fuori, benzina, presentarglisi con bei vestiti, belle macchine, belle case non le predisponga meglio nei vostri confronti (anche inconsciamente)? chi di voi esce con una tipa che gli interessa sessualmente e quando arriva il conto divide 50 e 50? è che è uno sfruttamento talmente radicato che nessuno ci fa caso… tranne se è una straniera! io non odio le italiane a priori, io odio i comportamenti stereotipati, i conformismi, i cerimoniali, le frasi fatte, il tira e molla, il dover inventare strategie, il dover “saperci fare”, il dover mentire, l’eccitarmi e poi il dovermi smosciare ripetuto (che alla lunga causa impotenza e se volete ve lo spiego), tutte cose studiate per umiliarti e succhiare la tua energia e gonfiare il loro ego narcisista. non è colpa mia se le italiane sono QUASI tutte così. anche le storie che ho avuto in italia (tra cui una di 5 anni) sono state molto spontanee, sesso al massimo alla seconda uscita, per me è una condizione imprescindibile. questa spontaneità modella poi tutta la personalità, al di là del sesso. questa spontaneità è il SINTOMO di una personalità sana sotto tutti i punti di vista (mediamente). le 2 madri dei miei 2 figli hanno fatto sesso con me 2 ore dopo che le avevo conosciute (come tante altre) e non sono puttane, sono due brave ragazze normali che lavorano e che amano avere una famiglia. non dipende nè dal clima nè da una fantomatica “povertà”: dipende dalla cultura e dalla religione. in italia dopo 2000 anni funesti di cristianesimo ci si è messo pure il “femminismo” che, nato su rivendicazioni parzialmente legittime, si è alleato col cristianesimo diventando la più formidabile arma contro il maschio e contro la natura della sessualità. le donne possono accampare tutte le razionalizzazioni che vogliono ma la natura è che quando una cosa piace LA SI CERCA (SPECIE SE E’ GRATIS!), non si fa di tutto per evitarla, limitarla, ritardarla. poi, ogni amore può finire, come ogni cosa… io un giorno morirò e non vedrò più il sorriso sincero dei miei bambini… non ragioniamo come se fossimo eterni, l’universo è un turbinio in continua mutazione assolutamente immorale.

  9. 9
    guerriero -

    lo vieterebbe una cosa che si chiama fedeltà ed onestà. ma mirendo conto che è meglio fottersene degli alttri e farsi i c...i propri alle spalle di qualcuno. Chi tradisce è un vigliacco, libero di fare ciò che vuole, ma vigliacco e bugiardo resta

  10. 10
    luc -

    guerriero 1)raffaele ha presentato questa storia con la polacca come una storia bella! tutte le ragazze che cambiano il partner “valgono poco e mirano alla convenienza”? che tipo di società sogni? quella in cui tutti si sposano vergini e stanno tutta la vita con la stessa persona? 2)il “tradimento” esiste ed è pure molto diffuso, la legge non lo vieta e tra l’altro è pure causato da una caratteristica naturale della sessualità, quella di non rivolgersi sempre e necessariamente verso la stessa persona (anche se spesso si accampano complicate ragioni psicologico-emotive campate per aria, questo sì è vigliacco), il mondo è così, te ne devi fare una ragione.

Pagine: 1 2 3 11

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili