Salta i links e vai al contenuto

Lacrime di consapevolezza

Lettere scritte dall'autore  

Ieri Sera dopo giornata normale di lavoro, palestra… sono arrivata a casa e improvvisamente, senza un fattore scatenante, ho pianto, ho pianto tanto…. ieri però mi ha fatto piacere piangere perché le mie lacrime avevano un sapore diverso non erano solo quelle del dolore, della malinconia, delle cose perdute. Avevano un altro significato non so ancora quale… non riesco a spiegarlo a parole è stata una strana sensazione… forse per la prima volta ho pianto per me, perché ora sono più consapevole di come potevo vivere la mia vita con lui e se tolgo il grande amore che ho provato e a tratti provo ancora per il mio ex compagno mi rimane davvero poco, una vita instabile dal punto di vista economico (lui difficilmente si teneva un lavoro più di 3 anni) quindi faticosa.. con un “uomo” inaffidabile accanto… aiuto!!!!
Sono stata in cattività per 7 anni, ci sarei rimasta perché mi piaceva la mia vita e ad “oggi” vi dico anche perché non ne conoscevo altre… mi ha sollevato piangere ieri…
Un bacio a tutti

L'autore ha scritto 17 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Ema -

    Ciao Tofee,
    lacrime… quante ne sto versando in sti giorni… per ora però diverse dalle tue…
    Lo so, non ti ho più raccontato, forse non mi sento ancora di parlarne… so solo che sto aggrappandomi ad ogni cosa per salvare questa storia ma è come se me la sentissi scivolare da sotto i piedi, e mi sento impotente… è difficile arrendersi quando provi un sentimento così grande ma ti rendi conto che comunque così non sta andando bene… è difficile quando hai la sensazione che lui non ammetta le cose, non ammetta che stanno come tu sei convinta, ma nonostante tutto non riesci a tirartene fuori perchè ci hai investito un sacco in quella storia, ti sei innamorata profondamente e ciò che vorresti è solo che funzionasse…e il problema è che non dipende da te…non dipende da te se non sta funzionando…non dipende da te se quella cosa non cambia… non dipende da ME, è LUI che deve cambiarla, NON POSSO FARLO IO…
    Non ce l’ho ancora il coraggio di tirarmi indietro, non ne ho ancora la forza, ma mi sto inziando ad allontanare, forse per sperare che nel frattempo qualcosa cambi, e intanto almeno smetto di litigare ogni girno e forse riesco a rilassarmi un attimo…e magari un giorno, se non sarà lui a sentira la forza per far di tutto pur di non perdermi, sarò io a trovarla dentro di me per arrendermi definitivamente.
    Hai ragione, non voglio più fare sconti a nessuno…ne ho fatti per 12 anni+ 1 anno…non è colpa mia se lui è arrivato per ultimo e io non ho più possibilità di scontare… ma non è neppure colpa mia se il fatto che siamo a questo punto non dipende da me.
    A presto…un abbraccio

  2. 2
    tofee -

    Credi nella tua storia finchè pensi che ne valga la pena, credi nel tuo lieto fine, fai di
    tutto e di più per non avere rimpianti in futuro…. In tutto questo prova a non
    dimenticarti di te della tua dignità, del tuo amor proprio, trova il modo di difenderti
    dal tuo sentimento e prova a valutare razionalmente il motivo per cui non va (se hai
    un amica fidata confrontati con lei è difficile essere lucidi in questo momento)… hai
    ragione ci vuole forza anche per arrendersi ma non è questo il tempo Ema, ora è
    tempo di capire… spero di cuore che si risolva, un abbraccio a presto

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili