Salta i links e vai al contenuto

Consapevolezza

Lettere scritte dall'autore  

Forse mi sto svegliando da un incantesimo… Forse sto aprendo gli occhi dopo due anni in cui vivevo in un’illusione cronica. Il tempo aiuta sempre… aiuta a dimenticare, aiuta a capire. Ci vuole pazienza. Ho pensato che potessi essere la donna della mia vita, che potessimo invecchiare insieme, ma adesso, il mondo idealizzato in cui ho voluto vederci in questo tempo si sta disgregando piano piano. Ho accettato tante cose, tanti compromessi, tanti tuoi dubbi. Le tue incertezze dapprima mi hanno quasi morbosamente avvicinato a te… adesso mi stanno facendo allontanare. Non mi hai mai detto “ti amo” e non sai se sei innamorata, me lo hai sempre detto, sei stata sincera. Io invece lo sono, e per te, per noi, sono stato in questo limbo per quasi due anni. Ora pero’ mi sento come il complice del mio futuro assassino… A volte ho visto la realtà davanti a me, ne abbiamo parlato, ma lo sempre respinta con la speranza di un lieto fine. Non è facile, ma giorno dopo giorno è come se una zavorra lasciasse la mia mongolfiera… devo volare e voglio volare… vorrei farlo con te… ma forse non tu non sei pronta…

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    lafioraia -

    ti capisco.. per me è esattamente al contrario.. lui non mi dice ti amo.. mi ha sempre tenuta da parte… ma ha paura – tanta- che io alla fine (>sn tre anni) mi stanchi delle sue bugie… e dei suoi malumori.. e lo lasci. Ma ora sono stanca..

  2. 2
    EMME -

    @lafioraia
    Se non ci amano cosa provano allora per noi?? E perche’ stanno con noi?
    Te lo sei mai chiesta?

  3. 3
    rossana -

    due messaggi molto belli, scritti da persone GRANDI, che sanno dare, senza pretendere troppo in cambio.

    ho provato a essere come voi ma non ci sono riuscita: bisogna essere dei GIGANTI per amare sapendo di non essere riamati. e, forse, non è nemmeno giusto che sia così…

    un abbraccio ad entrambi.

  4. 4
    emme -

    @rosanna
    Non ci sei riuscita… Ma probabilmente anche noi nn riusciremo ad
    andare avanti. Alla lunga la consapevolezza di vivere in un mondo
    idealizzato sparisce… e allora, quando ti scontri con la realtà
    dapprima fatichi ad accettarla, ma alla fine si deve scegliere la
    PROPRIA vita, la PROPRIA serenità, la PROPRIA felicità. Sarà dura, ma
    che senso ha vivere sperando in un’utopia?

  5. 5
    rossana -

    hai ragione, emme, per poter sognare bisogna essere in due… io ci ho provato, da sola, per una decina di mesi soltanto…

    poi, come dici tu, si è costretti a scegliere: se stessi o l’altro, come purtroppo accade anche alla fine di lunghe storie. chi lascia è spesso colpevolizzato perchè nell’egoismo di chi è lasciato non è comprensibile l’egoismo di chi lascia, che di fatto non fa che preferire se stesso al partner… brutte storie, in entrambi i casi, che lasciano tanta amarezza e tanto vuoto…

    e pensare che una semplice illusione d’amore può dare la forza di cambiare il mondo, e spesso lo cambia davvero!

  6. 6
    lafioraia -

    xemme, mi chiedi “perchè stanno con noi?!” forse xchè sono un po’ vigliacchi e sanno che esistono anche perchè noi li amiamo…
    e cmq non penso di essere grande…. 🙂 ma solo adulta ed anche ottimista.. mi godo il bello della esistenza…anche se , un po’ di stanchezza per questo rapporto sbilanciato mi ha raggiunta e penso, razionalmente, che se non voglio “perdermi” prima o poi ..dovrà lasciare quest’uomo che… non mi lascerà (a meno che si innammori veramente – e ne dubito- di un’ altra donna !!

  7. 7
    lafioraia -

    ps.. la seconda parte era per rossana 🙂

  8. 8
    emme -

    Alla fine un’amore sbilanciato non può essere vero Amore.. a meno di
    essere dei masochisti… Io mi sto svegliando, non se a voi e’
    capitata la stessa cosa, quando mi sono reso conto di essere complice
    di questa situazione. Premesso che chi non ama dovrebbe avere il
    coraggio di farsi da parte… ma se non ci riesce/ non vuole, allora
    chi accetta questa cosa sbaglia quanto lui. Quando dico di essere
    complice del mio assassino intendo questo…

    @rossana
    Ma tu hai accettato questa cosa per 10 mesi e poi hai deciso di farti
    da parte?

    @lafioraia
    Perche’ dici che non ti lascerà mai? Perche’ come hai scritto trova
    piacere nel sentirsi amato? Oppure siamo di fronte ad una persona che
    non e’ capace di amare?

  9. 9
    lafioraia -

    non ha motivo , è amato da me e coccolato, aiutato e vezzeggiato….. ma soprattutto lo attraggo… peccato non mi ami 🙂

  10. 10
    rossana -

    emme,
    scusami per il ritardo nella risposta, che forse era sul momento ancora troppo dolorosa per me.

    dopo essere stata molti anni sola, mi sono innamorata di un uomo (cosa rarissima, che mi è successa un’altra volta soltanto) e mi sono illusa che potesse amarmi, anche perchè me l’aveva fatto credere a parole, prima di incontrarci, dopo una corrispondenza abbastanza lunga e approfondita.

    invece, di persona, è emerso il suo essenziale desiderio di un’ “amicizia sensuale”. ho retto finchè ho potuto e poi ho dato ascolto alla parte più forte di me che rifiuta l’amore puramente fisico. l’attrazione era molto forte e lui più dedito al mio piacere che al suo. peccato che non fosse abbastanza gratificante per me, pur avendolo rivestito di tutto il bene e il fascino possibili!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili