Salta i links e vai al contenuto

La Donna Superiore

Lettere scritte dall'autore  maria grazia
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 15 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

55 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6

  1. 21
    Attimo Ogi -

    Ph.D. ,

    si credo di essere inferiore. Però sono felicemente inferiore. Non penso di avere un complesso di inferiorità. All’opposto mi è capitato nella vita che mi accusava di qualcosa era lui stesso vittima del “peccato” che mi rinfacciava.

    Quindi ribalto la domanda. Potrebbe essere che tu scrivi “Ph.D” perché ti senti inferiore ?
    Chi è superiore non lo ostenta.

  2. 22
    Nicola -

    La descrizione che fai si adatta un po’ a tutti, ti confesso che per un attimo ho pensato che stessi parlando di me.
    Ovviamente non mi sento un essere superiore, anzi dissento assolutamente da ciò che hai riportato nelle ultime quattro righe della tua lettera.

    Bisogna solo imparare a controllare le emozioni e anche a troncare i rapporti se la situazione non si rivela anche (e non solo..) a proprio vantaggio.
    Non è facile perchè tutto questo va contro il condizionamento sociale e mediatico al quale veniamo continuamente sottoposti, ma purtroppo è quello che le esperienze e le disavventure di tutti giorni ci hanno insegnato.

    Non c’è alcun male nel voler vivere la propria esistenza come si desidera, liberi dalle imposizioni e dalle richieste che talvolta ci impongono.

  3. 23
    Ph.D. -

    Non ostento superiorità, Attimo.
    “Ph.D.” lo scrivo come potrei scrivere “T.P.O.” o anche “Cittadino”.
    Se vuoi, chiamami Casimiro (anche se non sono stato battezzato così, grazie al cielo).

    Comunque mi sembra chiaro che individui come Maria Grazia o il sottoscritto godano di un’indipendenza di spirito che in effetti li rende superiori a molti. It’s a fact, baby.

    E poi non accusavo. Domandavo, in risposta a una tua provocazione molto sciocca, tutto qua.
    Mangia un poco di pandolce genovese, per Natale: ti farà bene.

  4. 24
    Rossella -

    La maggior parte delle mie coetanee (34 anni) ha un fidanzato. Questo, almeno dal mio punto di vista, significa che la donna di oggi (considerato che per innamorarti devi essere abbastanza allegra e spensierata) non riesce ad immaginare il proprio futuro senza un uomo. Quando ho incontrato il mio ragazzo mi trovavo in un’età della vita in cui si aspetta un uomo che ci faccia sognare. E così è stato. Ma non è una cosa tanto comune… con questo voglio dire che non noto in me l’entusiasmo necessario ad intavolare una conoscenza senza sapere dove si va a parare. Non riuscirei ad innamorarmi. Per compensare, per abbattere metà delle resistenze e delle paure, avrei bisogno di contare sulle mie forze economiche. Questo vale per tutti. La vita ci disillude. Non è cattiveria. Bisogna essere molto incoscienti per lanciarsi. La ragione ci fa sentire stupidi: ci trattiene. Devo dedurre che in giro ci sono tanti uomini che fanno sognare le donne. Mi fa piacere.

  5. 25
    Nip56 -

    che scontro di culture, fortuna per le donne che di zerbini ce ne sono ancora a iosa e possono sfoggiare la loro superiorità. parlare delle donne è come le app del cellulare :ogni settimana c’è un aggiornamento,poi ogniuno fa i settaggi che vuole.Maria Grazia mi sembri Mosè con le tavole dei dieci comandamenti.l’emancipazione femminile è stata gestita dalle donne nel peggior modo possibile pensando solo al sesso e adesso siete in un vicolo cieco e pretendete rispetto, sottomissione, volete essere capite, ecc ecc. Non vi rimane che sfogarvi con il trombamico di turno,il resto avete fatto piazza pulita :famiglia, sentimenti ecc.oggi va di moda :tu meriti di più, ma trovare quello giusto non vuol dire farsi tutto il quartiere. Niente di personale,sto generalizzando, ma mi sento anch’io inferiore per Maria Grazia.un uomo si sente importante quando ha a fianco un donna coi ça..i, ma non che va in cerca di ca..i Un saluto a tutti

  6. 26
    Yog -

    Dottore, i particolari anagrafici lascerebbero sperare. Eppure sento qualcosa di stonato, qualche tono (non parlo di quelli cardiaci) che non torna. La chiusura “Mi fa piacere” non è nel quadro del personaggio, a meno che non sia successo qualcosa di horribile a Milano Marittima.

  7. 27
    maria grazia -

    Ph.D. sei di Genova? è una bellissima città.

    Posso chiederti quanti anni hai?

  8. 28
    Bohemien82 -

    MG la Pankhurst non é un autrice. Ne l’ho citata per darmi un tono su questo sito perché non è la mia vita ne vi conosco. Ma una che parla di femminismo, di superiorità femminea e bla bla bla vario dovrebbe almeno sapere chi ringraziare se oggi può votare. Altro che superpoteri.. io alle 15 parto per le Dolomiti con la mia ragazza di 27 anni… Buon Natale a tutti! A tutti si fa per dire.

  9. 29
    Ph.D. -

    Ciao, Maria Grazia.
    Sono piemontese ma conosco molto bene Genova, di cui sono innamorato fin da quando portavo i pantaloni alla zuava.
    43 anni, non del tutto sprecati. 😉

  10. 30
    maria grazia -

    A parte che non mi riferivo a te quando parlavo di gente patetica che cerca di darsi un tono attraverso la “colturizzazione” su wikipedia ( quindi come sempre non hai capito il senso di quello che ti viene detto ), mi compiaccio per il grande lavoro portato avanti da questa Pankhurst di cui, come ribadisco, ammetto che non conoscevo l’ esistenza e non sono andata a informarmi su di lei APPUNTO PER NON ATTEGGIARMI A INTELLETTUALE DI STA CEPPA ( ti è chiaro il concetto o devo farti un disegnino?? ), ma non è certo il diritto di voto che ha dato alle donne parità e libertà. primo perchè votare alle elezioni in realtà non serve a niente, è tutta una pantomima di chi comanda. E secondo perchè la conquista della propria dignità e libertà una donna se la deve ritagliare sul campo, ogni giorno, lottando continuamente contro un mondo maschilista e bigotto che la vuole ancora relegata solo ai fornelli. o in camera da letto, a seconda..

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili