Salta i links e vai al contenuto

Illusione d’amore

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti, sono un ragazzo di 30 anni che fa molta fatica ad esternare le sue emozioni e quindi ho deciso di scrivere queste righe per avere un confronto con tutti voi. Dopo quasi 5 anni (io 30, lei 29) è finita la mia storia perché lei mi dice di NON AMARMI piùed io non riesco a rassegnarmi.
La nostra storia è nata inaspettatamente in una sera di fine estate, un classico colpo di fulmine, non ci eravamo mai visti primi, mai corteggiati. Dal quel primo bacio decidemmo di stare insieme e lei ogni giorno mi dimostrava quanto fossi importante per lei, ringraziando Dio per avermi conosciuto, poiché con me si sentiva diversa, migliore, felice… dopo un anno mi confesso che con me aveva fatto cose che non aveva mai fatto e provato emozioni uniche che mai nessuno era riuscito a farle provare. Passa un altro anno e in lei nasce il bisogno di parlare di matrimonio, di progetti futuri… ma io che sono molto pragmatico e ancorato alla realtà ( ero alla fine del mio percorso universitario e pronto a rincorrere le mie ambizioni lavorative) le feci capire che i tempi non erano maturi. La nostra storia continua, lei sempre +innamorata confessandomi che nonostante fossimo così diversi caratterialmente (lei sognatrice e romantica) io rappresentavo la sua GIOIA, ero riuscito a farle conoscere la voglia di vivere, regalando alla sua vita luce e allegria. LA NOSTRA STORIA COMINCIA a prendere i contorni di una storia importante, si conoscono le nostre famiglie, i nostri parenti, io lascio il mio lavoro a Bologna per tornare a Napoli per stare +vicino a lei lavorando nella società di suo cognato… sembrava che passo dopo passo le nostre vite si stavano unendo sempre di +; nell’area ricominciava a far eco la parola matrimonio… ed io razionalizzavo di aver trovato la donna che sognavo, la moglie ideale, la donna che avrei voluto sposare. Dopo 4 anni noto che in lei qualcosa stava cambiando ma pensavo che dopo tanto tempo si fosse trovato un equilibrio di coppia e quindi quella passione iniziale, quel trasporto che c’era inizialmente si fosse giustamente affievolito… e che dall’innamoramento si fosse passati ad un sentimento più forte e +maturo che sia chiama AMORE.
NON MI CERCAVA +COME prima… non era +propositiva, molte volte la vedevo nervosa e riflessiva… tuttavia continuava a riempirmi di regali… al mio compleanno (ad Aprile) mi ha regalato un viaggio che avremmo dovuto fare insieme a luglio… e a inizi maggio avevamo prenotato le vacanze insieme con sua sorella e suo cognato… alla fine di maggio il mio sogno svanisce.
Poiché la sentivo distante, le chiesi di parlare per capire cosa stesse succedendo e lei… tra mille lacrime mi disse che non poteva essere più la persona che potesse rendermi felice. Il suo amore era finito… si odiava come persona, perché sapeva del male che mi stesse procurando ( le sue parole: “oggi se la persona che ho voluto e nemmeno sono felice”) , scusandosi del fatto di non avermi mai reso partecipe di quello che stava succedendo in lei… ma non aveva più senso continuare la nostra storia. Da quel giorno non l’ho più rivista, mai più sentita ( tutti i familiari e amici, sono increduli, meravigliati, amareggiati perché sanno che io l’ho sempre rispettata, non facendole mancare mai niente) … so solo che vorrebbe vedermi FELICE anche senza di lei.. e che la sua felicità e sapere che io sia tornato a sorridere. Da allora non l’ho più cercata, ne sentita, ne inviato un sms… ho buttato tutto ciò che le appartenesse, ho cancellato tutte le foto, mi sono cancellato da facebook… ma il vuoto da colmare è immenso e il dolore mi lacera sempre +!!! voi cosa pensate… potrebbe tornare e devo rassegnarmi per sempre!!????? graziee

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

27 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    sospeso -

    caro amico, anzitutto tutta la mia solidarietà per il tuo dolore…che in molti conosciamo qui. La siegazione, forse fredda e fin troppo logica…ma cmq realistica, è che l’amore monogamico eterno non esiste in natura..perchè è solo un’illusione culturale della nostra società patriarcale basata sulla proprietà privata. In natura ci sono CICLI…che iniziano e finiscono…voi avete semplicemente vissuto una “poesia”…e da quanto leggo l’avete vissuta molto bene, solo che tutte le poesie sono destinate a finire prima o poi. é una legge della natura e non possiam farci niente…se non accettarla con consapevolezza. Io , infatti, credo ormai che non abbia senso alcuno continuare nel gioco di “darsi le colpe” (io per primo son stato lasciato per un altro in un modo molto freddo e doloroso), ma noto che ovunque mi giri è sempre la solita solfa. Finchè c’è “attrazione” si sarebbe disposti ad accettare di tutto pur di stare con la persona desiderata…poi invece, scemata la passione, ecco che anche la minima cavolata diventa un pretesto per rompere. Anche il matrimonio, che tutti crediamo di desiderare ,x cultura, come la realizzazione di una vita…. alla fine sempre si rivela una gabbia dalla quale la gente sembra voglia fuggire…o che cmq vive come un peso..e non come la gioia illusoria che si aspettava (ecco perchè mille divorzi e tradimenti,depressioni e tristezze, litigi ed assassinii). Mi spiace, devi superare il momento di dolore da solo e con tanta pazienza (lei probabilmente ora vorrà vivere un’altra poesia con qualcun altro che l’ha sedotta….ma potrebbe anche scoprir in seguito di essersi sbagliata. Ad ogni modo se ciò fosse successo, probabile, era perchè in lei quella passione iniziale che le faceva dire tutte quelle stro nzate.. era finita da un po’) .
    Nell’ottica di un suo ritorno non saprei..molto difficile….ma se tu l’hai sempre amata e trattata con dignità ed affetto potrebbe anche succedere un giorno , potrebbe pentirsi di averti perso così…sentir la tua mancanza . A tal proposito fai benissimo a sparire definitivamente dalla circolazione…senza far nulla (che sarebbe inutile e controproducente) come regali, lacrime , suppliche. In questo modo potresti aiutarla a sentire la tua mancanza e riflette positivamente verso di te. Certo che, se ciò si verificasse, spetterà a te se accettarla ancora oppure no…e cmq credo difficile che una donna, dopo aver lasciato lei, torni a farsi viva…dovresti sempre essere tu a tastare il terreno tra un tot di tempo …meglio non prima di 3/4 mesi (io nn ci riuscirei più.. ne per orgoglio, ne perchè soprattutto vorrei prendermi un’altra botta sui denti…come infatti è già successo)
    Ti mando un abbraccio e cerca di non buttarti giù troppo o darti colpe che ti farebbero perdere in autostima. Non è colpa tua x niente…è solo la dura legge della vita. E’ probabile che altre poesie ti aspettino da vivere…. con altre donne.

  2. 2
    cyber81 -

    Argh caro Etnia mi pare di leggere la mia storia, solo che il mio rapporto è durato 2 anni. ora sono 15 giorni che non ci vediamo ma nonostante mi sia ripromesso di non cercarla a volte non ce la faccio e chiamo, il 90% delle volte risponde ma mi dice che è in fase di riflessione su tutta la sua vita e non vuole che la cerchi o passi da casa…. mi dice che mi vuole bene e che non sa se e quando potremo rivederci.
    Che fare? Boh sinceramente non lo so, tutti dicono che è meglio non cercare chi ti ha mollato ma questo è fondamentalemente difficile. Soprattutto ora che il tempo per le ferie è troppo e i motivi per pensare sono tanti.
    Personalmente sto male, dormo pochissimo, ho sempre un magone sullo stomaco, son dimagrito di 5 kg… ma sono convinto che questo non è che un passaggio seppur negativo dello strano percorso chiamato vita.
    Sai, non ho una vita facile, ma nonostante tutto fino ad ora me la son cavata bene. Spero di riprendermi quanto prima…
    Io avevo lo stesso tuo problema, io restio a esternare i miei sentimenti, molto pragmatico, lei invece una gran sognatrice, forse anche troppo perdendo a volte il contatto con la realtà…
    Non so si vede che sono due visioni inconciliabili, oppure conciliabili, solo e soltanto se c’è l’amore.
    Un sentimento evidentemente destinato a svanire col tempo

    forza 🙂

  3. 3
    stupida 43 -

    Ciao, mi rammarico molto per il tuo dolore, credo davvero che se lei non ti ha mai cercato forse sta bene così, forse era davvero quello che voleva. Certo sembra tutto strano, sicuro che non c’è nessun altro? comunque se tu speri ancora che lei torni prova ad incontrarla per caso, vedi la sua reazione e poi se tutto resta freddo e imbarazzato forse è meglio se te ne fai una ragione e ricominci a vivere e sorridere, avere vicino qualcuno che non ci ama non serve a nulla, ci fa sentire soli vuoti e inutili, come capita a me.

    un abbraccio
    Anna

  4. 4
    Colam's -

    Complimenti a te per la reazione (un sanissimo No Contact) , peggio per lei .

    Rifatti una vita. La donna e’ mobile qual piuma al vento (…) e’ sempre misero chi a lei s’affida , chi le confida malcauto il cuore ! pur mai non sentesi felice appieno chi su quel seno non liba amore.

    Non e’ cambiai molto da secoli a questa parte …

  5. 5
    Fabrizio -

    Ciao Etnia
    Sospeso mi anticipa sempre ma sempre mi trovo d’accordo con lui. Dice delle cose sensate che rispecchiano la realtà. Ti possa consolare il fatto che io ho vissuto una storia peggiore della tua. Lasciato dopo oltre 16 anni tra matrimonio e fidanzamento. Con la differenza a tuo vantaggio che sei molto più giovane di me e quindi in grado di avere dalla tua ampio margine di tempo per rifarti. Tenendo sempre ben presente le parolde di sospeso che ripeto sono realtà.
    Vedi Etnia, io sono sicuro che tu non avresti mai lasciato la tua donna. Ci metterei la mano sul fuoco col minimo rischio di bruciarmela. Sai perchè ? Perchè sei un razionale. L’amore, quello che ti ha mostrato la tua donna nei primni tempi è irrazionalità, è fondato sulla passione e niente altro. Quasi tutte le donne purtroppo sono così, perchè in loro manca quella dose di razionalità che è più insita in noi uomini spesso. Tu non se partito “di botto” come lei che non ha fatto altro che riempirti di belle parole fino a che è durato. Tu invece con calma hai valutato quanto amore VERO effettivamente provavi per lei. Per te era importante sapere che avresti voluto amarla per tutta la vita. Progetti per il futuro rimanendo con i piedi per terra. Infatti parli di amore forte e maturo. Quello vero, quello che dovrebbe essere. Non le false illusioni che spesso le donne si mettono in testa ingannando gli altri ma anche se stesse. Non sono in grado di essere lineari. Ma non lo sono per natura, non è neanche colpa loro. Un difetto di fabbrica che chi ha creato l’universo (se esiste) ha pensato bene di non correggere. Io non ti conosco, ma sono sicuro che per te non erano importanti le farfalle nello stomaco, ma semplicemente l’amore quello vero, quello per il quale nel tempo avresti fatto qualsiasi cosa per lei. C’è di buono che almeno lei si è resa conto di quello che stava combinando, ha capito che era solo colpa sua, e che sapeva che così facendo ti stava facendo soffrire. Sei giovane per fortuna e cinque anni non sono molti. Pesa se avessi dato retta ai suoi istinti e l’avessi sposata quando lei ti parlava di matrimonio. Magari ci avresti pure fatto dei figli. E con quale risultato ? Con quello di trovarti di fronte una donna che non ti amava più, per la quale tu eri un estraneo pur essendo il padre dei suoi figli. Credo ti srai fatto un giro, non solo su questo sito, per capire quante seprazioni ci sono da parte di coppie con figli. Se guardi bene alla fine sono ben pochi i motivi “gravi” per cui si lascia. Da parte di un uomo se quest’ultimo trova un’altra anche se è difficile che un uomo lasci realmente la propria famiglia. A meno che nonsi tratti di un farabutto dalla nascita. Capita invece che le donne, quelle normali, quelle in gamba, quelle serie, e lo dico senza ironia, mollino tutto sempliceente per mancanza di attenzioni o solo perchè non amano più. Senza contare il fatto che si innamorino di un altro uomo che n quel momento fa volare nel loro stomaco le famose farfalle..

  6. 6
    Fabrizio -

    …che poi volano per il tempo che volano. Quindi alla luce dei fatti ritieniti fortunato per il fatto di aver avuto questa triste esperienza alla sola età di 30 anni quando hai ancora una vita davanti per farti le tue esperienze e per constatare che il più delle volte sarai “costretto” tuo malgrado ad usarle solo per metterle in posizione orizzontale. Nell’attesa di trovare quella giusta. Perchè quella giusta alla fine c’è…esiste. Solo che è veramente difficile trovarla al giorno d’oggi. La societàò moderma ha peggiortato il loro carattere. e soprattutto dopo i 35 anni diventano fortemente aggressive. E tu sopporteresti un tipo di donna del genere ?
    Ripeto ritieniti fortunato del fatto che almeno la tua ex ha capito che ti stava facendo del male. E forse è una di quelle poche donne che non ha cattiveria dntro di te. Perchè un’altra al suo posto pur di uscire pulita dalla storia ti avrebbe accusato di chissà quali nefandezze. Magari di non averla mai amata realmente e di aver pensato soltantyo ai tuoi studi e al tuo lavoro. E magari di non averla sposata quando lei te lo aveva chiesto. Cosa che nella sua testa le avrebbe potuto far passare tutto il suo amore.
    Sono un po’ crudo me ne rendo conto. Credo che sospeso sia d’accordo con me
    In bocca al lupo
    Ciao

  7. 7
    sarah -

    credo che molta gente soffra di schizofrenia e non sto scherzando,sinceramente non capisco il suo cambiamento così veloce e la sua spiegazione del non ti amo più è veramente patetica,poteva essere in crisi cavoli capita ma da qui a buttare 4 anni,o lei era una che non ti ha mai detto le cose come stavano e quindi in realtà ci stava male con te ma sperava in una sorta di miracolo che sistemasse le cose,oppure è davvero fuori di testa! capitassero a me tipi così,che si spostano per una donna,che la vogliono sposare e farci una famiglia,dovrei diventare lesbica chissà che non abbia più fortuna!

  8. 8
    sospeso -

    si fabrizio…mi trovi d’accordo, completamente..soprattutto quando dici:”Vedi Etnia, io sono sicuro che tu non avresti mai lasciato la tua donna. Ci metterei la mano sul fuoco col minimo rischio di bruciarmela. Sai perchè ? Perchè sei un razionale. L’amore, quello che ti ha mostrato la tua donna nei primni tempi è irrazionalità, è fondato sulla passione e niente altro. Quasi tutte le donne purtroppo sono così, perchè in loro manca quella dose di razionalità che è più insita in noi uomini spesso. Tu non se partito “di botto” come lei che non ha fatto altro che riempirti di belle parole fino a che è durato. Tu invece con calma hai valutato quanto amore VERO effettivamente provavi per lei. Per te era importante sapere che avresti voluto amarla per tutta la vita. Progetti per il futuro rimanendo con i piedi per terra. Infatti parli di amore forte e maturo (l’affetto, la stima, il rispetto). Quello vero, quello che dovrebbe essere. Non le false illusioni che spesso le donne si mettono in testa ingannando gli altri ma anche se stesse.”

    Etnia…fabrizio ha ragione…meno male nn te la sei sposata…sarebbe stato molto peggio.
    D’altro canto avevi già anticipato che te eri il “logico razionale” e lei “la romantica trasportata dalle passioni”…ed il titolo che hai dato a questo post è perfetto in tal senso: L’ILLUSIONE D’AMORE (“ROMANTICO”)

    concordo anche con la bella citazione di colam’s (Io credo ormai che a noi uomini non resti che adattarci, senza più riporre speranze o fare troppo affidamento su una donna per quanto riguarda certe questioni. E’ proprio questo che intendo quando dico di viverle pure le “poesie”…ma già sapendole destinate a finire con una delusione…e quindi preservando noi stessi tramite la consapevolezza)

    coraggio etnia! Sei un uomo forte (io un po’ meno)..ho questa impressione…supererai questo momento..l’importante è reagire allo sconforto ed alla nostalgia.

  9. 9
    Paolo 25 -

    no dai ancora un’altra storia di un uomo che stra-ama alla follia e di una donna che distrugge la vita della persona che dice di amare. io non ce la faccio più ma veramente è assurdo. e’ da tre giorni che sono su questo forum per cercare conforto per una storia saltata in aria dopo due anni e l’unica cosa che leggo è sempre la stessa….ma voi donne veramente credete che l’uomo sia un giocattolo da usare a proprio uso e consumo cioè un uomo che si fidanza deve essere sempre li a temere di essere lasciato in qualsiasi momento e qualunque cosa faccia cioè ragazzi è assurdo…sono incredibilmente senza parole. scusate leggo solo di uomini che tirano fuori dalla depressione le loro donzelle e poi queste ultime dopo un tot di tempo gliela rimandano indietro. forse fanno berne coloro che veramente le donne le trattan male (stupida 43 questo non centra niente con quello che ho scritto a te) cioe siamo persone o animali che si accoppiano…mi domando se veramente al mondo ci sia una donna che prima di fare ciò che fa si domanda delle conseguenze psicologiche che questo può avere sul suo lui (o meglio ex a prescindere diciamo va’). volevo condividere con voi la mia esperienza ma non farei altro che ripetere la stessa solfa….
    1) amore incontenibile da parte di lui e di lei
    2) travolgente storia basata sullo schema io e te tu e me
    3) incredibile dislivello amoroso che pende verso un netto sfavore dell’innamorato
    4) prime avvisaglie da parte di lei
    5) tentativi di lui che a prescindere falliscono (spesso perchè a volte c’è un ladro schifoso nei paraggi la cui unica missione è distruggere tutto ciò che con fatica si è costruito)
    6) bisogno di tempo da parte di lei (quando in realtà lei ha già deciso)
    7) distruzione della storia
    8) depressione di lui (con tutte le conseguenze che ne derivano)
    9) spettacolino di lei che dice di essere preoccupata x lui quando in realtà sta “soffrendo” (forse fra le braccia di un altro)
    10) lui che pensa ancora a lei dopo (nel mio caso quasi 3 settimane) e distrutto dai ricordi non riesce a reagire (questo vale x tutti) mentre lei….forse è già ripartita…

    scusate lo sfogo ma vedo lo stesso copione dappertutto…poi la solita frase: “ho bisogno della mia libertà” quella si che non manca mai (anche quella detta a prescindere se l’uomo sia opprimente o meno).
    cioè non ho parole…poi è sempre l’uomo quello che “deve capire” è sempre l’uomo quello che deve “guardare in faccia la realtà”….ma alla fine finisce sempre così…che noi continuiamo sempre ad amare le nostre ex ed è quella la nostra piaga più grande…se qualcuno vuole aggiungere qualcosa può farlo….grande rispetto e solidarietà x etnia82…credo veramente che l’amore sia una vera e propria presa per il **** a questo punto

    se qualcuna dovesse innamorarsi di me in futuro vorrei tanto farle provare cosa si prova a stare dall’altra parte…ma questo non sarà mai possibile…perchè loro a differenza di noi si consolano subito (soprattutto se sono belle…li poi!).

  10. 10
    sarah -

    @paolo
    “.ma alla fine finisce sempre così…che noi continuiamo sempre ad amare le nostre ex ed è quella la nostra piaga più grande…” il mio ex aveva una vera ossessione per la sua lei ma non si decideva mai e teneva il piede in due scarpe,chi ci ha rimesso sono stata io.
    “perchè loro a differenza di noi si consolano subito”ti assicuro che non è vero,il mio ex quando me ne sono andata premeva per sapere se sarei tornata perchè lui non aveva tempo,per poi scoprire che su facebook era comparsa una tipa nuova di zecca…vabbè.Non fare di un erba un fascio,leggi le lettere di uomini traditori,ne trovi una recente di uno che convive ma tradisce la ragazza che ha rinunciato a tutto per lui con la cameriera di un locale.Comprendo la tua rabbia perchè ne ho anche io ma credimi se ti dico che anche gli uomini sono capaci di tanta crudeltà,di bugie,di pugnalate alle spalle,di violenza psicologica continuata,di indifferenza e glacialità.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili