Salta i links e vai al contenuto

Il mio pensiero fisso….

Lettere scritte dall'autore  

Buonasera a tutti, sono una ragazza di 33 anni, sposata da 8 anni e con due figli stupendi… e…. e con mio marito ci siamo un po’ persi… non facciamo più niente insieme di quello che facevamo prima, e con lui mi sento completamente spenta, e lui con me. La nostra quodinianetà è brutto a darsi ma è l’organizzazione della giornata, la mattina penso io ad i bambini, poi tutti a lavoro, il pomeriggio penso io ai bambini, e poi la sera, o esco io, oppure esce lui,, mica tutte le sere certo, ma una volta a settimana entrambi normalmente si… e tra di noi non ci diciamo più niente,… e mi fa tanta tristezza. le tante proposte di fare qualcosa insieme sono state da lui respinte. sessualmente niente da dire….  ci cerchiamo e le cose non vanno male, che c’entra,… sempre la solita minestra, ma non male.e mi dico caspita a 33 anni cosi? intorno sembrano tutti cosi felici…

poi adesso a complicare le cose arriva lui, arriva lui da un decennio fa… iniziamo a sentirci per messaggi prima molto distanti, poi mi scrive “si cambia” ed abbiamo iniziato a scriverci tutti i giorni, non so quanti messaggi,… ci siamo anche visti una sera solo per fare due chiacchiere da vecchi amici… e diventa il mio pensiero fisso… lo cerco ovunque, farei carte false per vederlo, per sentirlo, il pensiero che avrei potuto star lui mi manda fuori di senno… guardo i suoi ingressi da whatupp, le foto dai social… poi torno sulla terra e dico che ho un marito, due figli e devo fare quello che è giusto che io faccia…

ma perchè se so che è la cosa giusta sto cosi male? piango, sono veramente sempre triste e vorrei essere con lui?

grazie per lo sfogo

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia - Me Stesso

45 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Aloneinthedark -

    Ester quando si ha una famiglia, è naturale che si facciano meno cose insieme al partner di quando si era fidanzati. Se si decide di metter su famiglia, si accetta automaticamente di mettere da parte i propri interessi per il bene comune.

  2. 2
    Angwhy -

    che lettera originale,davvero mai sentita una storia del genere.scommetto che hai mollato il tuo precedente ragazzo perche era uno che non voleva prendersi delle responsabilità!

  3. 3
    Xavi -

    ” intorno sembrano tutti cosi felici… ”
    Sti cazzi… dove vivi? a Mirabilandia?

    “..poi adesso a complicare le cose arriva lui”
    Ettepareva… bene, dai! Inizia a litigare con il tuo compagno per ogni minima cosa… tipo non abbassa la tavoletta del cesso… così nel giro di qualche giorno ti convincerai che le cose vanno malissimo e che non è colpa tua se il sentimento si è affievolito e potrai finalmente…buttarti tra le braccia di “(Joan)Lui” (Che non è detto ti prenda, ma a te chettefrega? Anzi meglio se è pure un pò stronzetto e ti fa picchiare le chiappe per terra)

  4. 4
    Rossella -

    La tua saggezza ti spinge a voler domare l’istintività bestiale dell’uomo. Sandro Botticelli esprime questi sentimenti contrastanti nell’opera Pallade e il Centauro che in realtà allude al successo diplomatico riportato da Lorenzo il Magnifico sul re di Napoli Alfonso II d’Aragona. Il centauro è il simbolo della bestialità aragonese. La Pallade rappresenta la saggezza di Lorenzo. La fusione tra paganesimo e religiosità unita alla rivalutazione del mito consente di realizzare il desiderio di evasione dall’”aspra civil tempesta”. L’arte nella religione cattolica svolge la stessa funzione civile. Francamente penso che il sentimento religioso non dovrebbe diventare il pretesto per portarci vesto l’incivilimento. Non mi riferisco a te. Un ragazzo che ho conosciuto diversi anni fa parlava delle relazioni con donne sposate in maniera ignorante. Con il tono giusto. Questo elemento genera attrazione. E’ naturale. Nell’economia del discorso risulta volgare, ma quella potrebbe essere l’ennesima conferma del fatto che quel ragazzo ti piace. Per dirne una sul fatidico passato. Il contesto ti potrebbe disgustare, ma certamente non bastano queste dichiarazioni a spegnere l’interesse di una donna.

  5. 5
    Rossella -

    Quando ci sono dei sentimenti è diverso perché un’altra donna si trova nella posizione per poter pensare la stessa cosa. Chiaramente non mi sembrerebbe il caso d’invitarla al mio matrimonio. Per un fatto logico. Si tratta della mia sensibilità. Dare il consenso significherebbe riconoscere che si è trattato di una bambinata, passami il termine. Questo elemento, se non sei una persona quadrata, ti potrebbe spingere a tradire. Considerando che quando un uomo si sposa la moglie si ritrova a fare la parte di colei che pensa i suoi pensieri non so fino a che punto potrebbe essere felice (lui) di avere anche l’ex al matrimonio. Se tradisce (cosa che a quel punto ci potrebbe stare) significa che non ha volontà, pensa solo a fare bella figura. Ti dio subito che non sarei in grado di perdonare quel tradimento. Ma ogni tradimento viene vissuto da me come un giro di boa. La differenza è che ho la presunzione di riuscire a tenermi l’uomo. Non temo la separazione. E non ci tengo a risposarmi perché un marito ce l’ho. Potrei flirtare, fare delle conoscenze. Niente di più. Per le ragioni di cui sopra. L’ignoranza ha un limite. IL resto lo vivi con un altro spirito. Parlo per me.

  6. 6
    scruciola -

    vi sposate a 25 anni e pretendete che poi il rapporto rimanga sempre così? mia cara quello che non si è fatto prima lo si fa dopo…occhio solo a quelle due creature…

  7. 7
    Gabriele -

    Quel ragazzo “libero” secondo me rappresenta la tua vita come era prima della CONVIVENZA che attenzione, potrebbe essere avvenuta in maniera affrettata (stavate insieme, sei rimasta incinta, siete andati a convivere e vi siete sposati) ovvero una gradualità che non c’è stata. Questo non significa che tu voglia tradire tuo marito, semplicemente vuoi mettere la relazione su un piano meno frettoloso.

  8. 8
    alb -

    Non credo che sia l unica storia, del genere, ad esempio anche nel cinema nel teatro nei libri quante trame si ispirano all infedelta’——-ne e’ pieno il mondo ora in futuro.poi penso ai tanti che non rendono visibili le loro situazioni come con questa lettera,
    cosa ca…o dire e’ un casino, purtroppo il tempo e’ tiranno, non va all’indietro.
    Ester non ti faccio nessuna morale, scusa ma gira le palle, in altri temi e ambiti sempre qui su lettere al direttore si parla dei problemi di coppia,legati ad infedelta’, ai rimpianti, allo scambismo,al poliamore, bigamia, e altro.
    Sono coniugato da piu’ di 40 anni,e’ a suo tempo ho avuto questi periodi di infangamento in palude…
    Ora e’ passato, ma ti comprendo,devi revisionare riformare
    il tuo carattere, e’ una cosa di tanti,anche mia
    Ti parlo terra terra, spietatamente
    Ci sono i figli,la casa, lavoro,
    le separazioni costano, in termini economici, e sono devastanti a livello psicologico personale.
    Se te la senti fai questa scelta,se no chiarisci TUTTO con il marito se ci tieni
    attenta che quell altro non ti prenda in giro, sapendo di questo tuo momento. All inizio ti sembrera’ di vivere una favola poi inevitabilmente,si rompe tutto.

  9. 9
    alb -

    L incomunicabilita’ famigliare sociale , di massa e’ all ordine del giorno.
    Se poi vuoi fare l avventuretta senza strascichi e tracce la fai e
    chiudila li, pero’ non e’ facile chiudere se ti fai prendere da affetto gelosie sentimento.
    Capita piu’ frequentemente all’ uomo, che perde amante e moglie, ma potrebbe capitare anche a te
    perderesti marito e amante.

    Alla base sta’ una ricerca di chiarimento
    in te stessa, e con chi ti sta accanto, poi ogni scelta ha le sue conseguenze,
    La liberta’ di realizzare quello che pensi meglio, ce l hai.
    Il piangersi addosso non serve a nulla in tutti gli ambiti a situazioni. E’ dura dirlo ma e’ cosi

  10. 10
    Bohemien82 -

    Ennesimo esempio di difetto di fabbricazione del main chip femminile.
    Intanto sei una donna di 33 anni, ragazza una volta, e come tale dovresti ragionare. Mi rendo conto però che non è colpa tua..è il chip che sta per smettere di funzionare. Tempo 3-4 mesi e sarà da buttare. Quando ciò accadrà, lascerai marito, figli e chi s’è visto visto. Purtroppo il chip non si può ne riparare ne sostituire, diciamo che si auto-rigenera solo in un particolare caso (peraltro casualità tutt’altro che rara): dopo averti montato il nuovo montone ti da un calcio in culo e ti dice di non volersi impegnare. A questo punto il chip ricomincerà a funzionare…

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili