Salta i links e vai al contenuto

Il mio pensiero fisso….

Lettere scritte dall'autore  Ester83
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

45 commenti

Pagine: 1 3 4 5

  1. 41
    Acquadimare -

    Giusto Suzy. Interessante il tuo spunto di riflessione sulla generalizzazione. Questa tendenza “a far di ogni erba un fascio” si riscontra in molte argomentazioni e a mio parere è dovuta ad incapacità di esaminare con sguardo distaccato ed in maniera obbiettiva un determinato evento o comportamento.
    È comprensibile provare rabbia e tristezza, ma è davvero confortante covare tutto questo questo risentimento? È davvero “conveniente” costruirsi una corazza per non rischiare di essere feriti nel proprio orgoglio?
    Rdf hai detto bene: non esiste la proprietà privata del corpo e dei sentimenti di una persona e “affezionarsi” non significa questo. È necessario maturare questa consapevolezza per capire che per far funzionare un rapporto serve saper riconoscere che le esigenze dell’altro /a possono mutare nel tempo anche a causa di circostanze esterne, imparare quindi ad “ascoltare” i suoi gesti e le sue parole e dimostrare interesse ed attenzione.

  2. 42
    alb -

    Bohem. 82 Visto la tua risposta 33,la definirei tecnica della psicologia femminile e maschile.
    condivido anche Suzanne commento _34.
    Comunque vedo che la discussione e’ approfondita, specializzata, come siamo complessi, complicati nel nostro interiore, ragione sentimento amore eros emozione libido
    infedelta’ fedelta’ e altro.
    Ancora piu’ quando si vive in una relazione.
    Non c e’e non ci sara mai una risposta definitiva
    ognuno ha la sua storia unica .
    Di fondo pero’ ci sono delle direzioni o leggi a cui si deve sottostare

  3. 43
    Acqua -

    Alb, è proprio questo: siamo complicati e non c’e’ modo di capirsi fino in fondo. Le leggi di cui parli spesso c’è le autoimponiamoAcqua per difesa o per necessità.

  4. 44
    alb -

    Diciamo che spesso come si dice ci complichiamo la vita, poi ogni tanto e’ necessario un minimo di trasgressione,un eccezione, per fare una similitudine, bere un poco di piu’,per diventare allegri, ma non alcolizzati.

  5. 45
    Acquaevino -

    Sono molto d’accordo. È necessario concedersi delle distrazioni (e con questo implicitamente accettare che anche l’altro se le possa concedere) sempre rimanendo nei confini del rispetto reciproco. Un po’ di vino in più, se questo succede in occasioni rare e non porta a dipendenza, non ha mai fatto male a nessuno, anzi probabilmente fa bene.

Pagine: 1 3 4 5

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili